.

.

venerdì 20 giugno 2014

Turismo ecosolidale

Tra tifosi ci si confronta, si parla di moduli e di caratteristiche tecniche dei giocatori più adatti a quei moduli, si parla di allenatori, arbitri, ognuno ha le sue opinioni e tutti alla fine rimangono delle proprie idee anche se le discussioni durano anni. L’altro giorno con il Bambi parlavamo delle persone delle stesso sesso che si sposano, e sul fatto che un uomo sposi un’altro uomo, è rimasto convinto che si parlasse di un gay mentre io di un prete. Poi la discussione è passata all’esclusione della Spagna dal Mondiale, fino al fatto che tutti ci sentiamo un po’ spiati, che siamo tracciati attraverso le celle che agganciano i nostri cellulari, spiati dalle telecamere disseminate ovunque, incrociati i dati dei movimenti delle nostre carte di credito, analizzati da quello che scriviamo sui social network, ma nel mio caso, ed è questo che raccontavo al Bambi, mi sento anche intercettato, che è uno step successivo, una pericolosa deriva che solitamente è propedeutica all’arresto. Ero proprio a telefono con lui mentre facevamo una classifica dei migliori lampredottai fiorentini, poi quando avevamo bene o male finito di stilarla e ne condividevamo soprattutto il primo posto, abbiamo cominciato a dissertare su quale fosse la versione considerata classica, è stato in quel momento che ho sentito una voce che diceva “ma il panino lo fai inzuppare?”. Poi abbiamo cominciato a rimpiangere le bandiere, affrontando il tema della mancanza di giocatori simbolo, quelli che ormai non esistono più nelle squadre di calcio, oggi basta un campionato importante e un giocatore con ancora 5 anni di contratto se ne va in un’altra squadra considerando solo gli aspetti di natura economica. Nessuno si sposa più con la stessa società per tutta la vita, altri tempi, come del resto anche nella vita di tutti i giorni sono sempre più rari i casi di coppie che vanno a naturale scadenza di contratto, quello che insomma ti ricorda il prete con così tanta enfasi; “Finché morti non vi separi”. Un po’ come il babbo del Bambi che è stato innamorato per 40 anni della stessa donna, e per fortuna sua moglie non l’ha mai scoperto altrimenti si sarebbe separata uccidendolo e sfruttando una clausola che lascia troppo spazio all'interpretazione. Abbiano parlato anche del degrado del quartiere, certo non come quello che c'è in Borgo Ognissanti dove ormai è pericoloso anche solo parcheggiare l’auto per fare una commissione. Ieri l’ho lasciata aperta due minuti giusto il tempo per prendere un caffé. Sono uscito dal bar e l’ho trovata chiusa. E’ proprio diventato un posto di merda. E mentre Gervasoni tarocca i referti arbitrali, Nardella, visto appunto il degrado della città annulla l’edizione 2014 del Calcio Storico. E poi si dice male di Abete, ma ve lo immaginate se per via di Genny a’ carogna avesse annullato l’edizione della Coppa Italia? Quindi, quella non l’ha annullata e l’ho regolarmente persa, in questo caso invece l’ho regolarmente preso nel culo senza nemmeno giocare. A questo punto ho paura, ho parecchia paura della lungimiranza del nuovo sindaco che spero non si voglia interessare mai di Fiorentina, perché vorrei segnalare la situazione di certi giardini Diladdarno presi letteralmente per discariche, ormai ci si trova di tutto, frigoriferi, divani sfondati, a proposito di questo la smettesse l’Ikea di fare prezzi così vantaggiosi, tali da invogliare certi bifolchi a fare la rottamzaione in San Frediano, ma la mia paura è proprio che un Sindaco così efficiente, capace cioè di vedere così lontano per risolvere i problemi sul nascere, alla fine possa intervenire proprio autorizzando la discarica in quei giardini. La foto mostra due turisti in Borgo Ognissanti.

127 commenti:

  1. Ehehehehe, io ve l'avevo detto che l'Inghilterra è scarsa...

    RispondiElimina
  2. Anche considerando che siamo in clima mondiale, mi sembra si parli poco dell'acquisto da parte della Fiorentina della seconda metà di Cuadrado.
    Ho letto che tale acquisto è stato effettuato per 14,5 milioni di euro, che sommati ai 6 milioni già dati negli anni scorsi (1 nel 2012 e 5 nel 2013) ne fanno, con un totale di 20,5 milioni di euro, l'acquisto più costoso della storia della Fiorentina (superando gli altri acquisti più onerosi, Enrico Chiesa, Nuno Gomes, Alberto Gilardino, Pepito Rossi e Mario Gomez).

    RispondiElimina
  3. A questo punto, poi, la domanda sorge spontanea:

    - chi cazzo è Steve Leo Beleck?

    http://it.wikipedia.org/wiki/Steve_Leo_Beleck

    RispondiElimina
  4. Spero una futura pedina di scambio...

    RispondiElimina
  5. Squadra imbarazzante per com'è messa in campo, e anche i singoli non mi parevano granché, tranne quello Sterling che contro l'italia aveva fatto faville. Alla luce della partita di ieri però mi viene il sospetto che gran parte del merito sia stato di Chiellini e Paletta...Lele però me lo dipinge come un mezzo fenomeno ed è opinione che tengo in gran considerazione, anche perché in precedenza l'ho visto giocare ben poco.

    RispondiElimina
  6. Vedo con piacere che la mia idea sul ruolo di Cuadrado è condivisa da molti di voi;qualche giorno fa scrissi che nel 3-5-2 potrebbe essere davvero devastante.Partendo da lontano,in progressione ed avendo davanti Rossi-Gomez che costringeranno i 3 centrali a rimanergli vicino,lasciando praterie sulle fasce,il buon Guillerme potrebbe arrivare a valere ben più dei 30-35 che sembra valere oggi.Se Vargas tornasse quello di qualche anno fa,o trovassimo a sinistra uno simile saremmo a dama.

    RispondiElimina
  7. E' la mia idea da "sempre", anche perché con Rossi e Gomez in campo difficilmente potremo permetterci anche un trequartista puro. Vargas purtroppo ha perso irrimediabilmente lo spunto...

    RispondiElimina
  8. Altro che 4-3-3...Il modulo che giustamente Montella avrebbe voluto adottare con la rosa a disposizione è sempre stato il 3-5-2.Lasciando Rossi accanto a Gomez e Cuadrado a fare la fascia.L'esempio tuo (Deyna) su Bale calza perfettamente;giocatore tra i più forti al mondo senha spazio davanti da sfruttare.Stessa cosa per Cuadrado,anche se il colombiano è migliore nello spazio stretto.Ricordate il 4 gol ai gobbi?Quello è il Cuadrado devastante,quello che parte da lontano ed arriva in fondo..

    RispondiElimina
  9. Si ma Guidetti.......allocando così le risorse.....poi.....

    RispondiElimina
  10. stefano vienna20 giugno 2014 11:19

    Ragazzi su Cuadrado non sarà mai un giocatore di quelli che ti risolvono le partite con regolarità (a prescindere dal modulo), ma vederlo giocare è una gioia per chi ama il calcio. Sono tra quei pochi giocatori che rendono le partite belle da vedere dal primo all'ultimo minuto. Per me basta e avanza. Per fare un paragone, Gervinho ieri non s'è quasi mai visto, ma ha fatto un gol incredibile. Cuadrado ha creato una ventina di azioni spettacolari, ha preso calci dal primo all'ultimo minuto. Per chi preferisce l'efficacia all'estetica, vedere giocare Cuadrado è una tortura.


    P.S.: non voglio cadere nel ridicolo e passare per l'avvocato di Antoine, ma sui contenuti ha ragione lui. Un saluto.

    RispondiElimina
  11. stefano vienna20 giugno 2014 11:34

    Ribatto pure a Deyna, in formissima dopo la lunga assenza. Oscar ricorda Edmundo per l'imprevedibilità delle giocate, per la fantasia applicata al gioco. Cosa rara nel calcio moderno. Non gli riuscirà sempre e avrà limiti a iosa (ma nemmeno Edmundo per altri motivi era l'emblema della costanza di rendimento), ma appunto dire "mi ricorda" non implica un paragone stretto.


    Sono talmente pochi i giocatori che s'inventano giocate inaspettate che, per me, al netto delle differenze, possono essere fatti entrare in una categoria a parte. Poi certo si può andare dal caotico Nappi che si cimentava in numeri improbabili e velleitari (ma un gol facendo la foca forse lo fece se non ricordo male) al più grande di tutti i tempi, D. A. Maradona. Per esempio Cristiano Ronaldo, al momento forse il più forte al mondo, non rientra in questa categoria e, ad essere stretti, nemmeno Messi che si dice cerca di ripetere le giocate che faceva Maradona. La fantasia pura è una altra cosa.

    RispondiElimina
  12. stefano vienna20 giugno 2014 11:53

    Io parlavo di contenuti, sulla diatriba in sè sono valutazioni personali, se non si sentiva più a suo agio, ha fatto bene a salutare. Quello che mi dispiace è che si sia perso un punto di vista molto radicale di critica del pensiero occidentale, appunto nei contenuti è una perdita grave, credo che su questo siamo tutti d'accordo.

    RispondiElimina
  13. stefano vienna20 giugno 2014 12:00

    Se è per questo ti sei dimenticato Kubic, penso che rientri in una categoria speciale a parte.

    RispondiElimina
  14. Slow-motion

    RispondiElimina
  15. Vita, oggi quasi quasi se fo in tempo la partita del Costarica me la vedo, ma c'è poco gusto quando il risultato è scontato e l'italia ha la qualificazione in tasca. Spero che almeno in finale vinca solo di misura, un trionfo tipo il 4-0 della Spagna agli Europei sarebbe troppo, per me ;) [S.R.]

    RispondiElimina
  16. stefano vienna20 giugno 2014 12:22

    Sì ma non solo. Se Montolivo -che ad occhio è un 20% più rapido di Kubic nel girarsi- avesse avuto la visione di gioco e la tecnica di Kubic, bè, allora anche Monty sarebbe stato un onesto centrocampista.

    RispondiElimina
  17. Intervengo per l'ultima volta per ringraziare sentitamente Lele degli auguri e per salutare tutti, in particolare - mi sia concesso - il carissimo Colonnello, che già grandemente stimavo prima della sua conversione ed al quale ora voglio veramente bene. All'ottimo Sopra chiarisco che non ho messo in discussione il rispetto nei miei confronti, che è stato indubbio (anche eccessivo) da parte di tutti, bensì, da qualche tempo ed ultimamente in modo sempre meno eludibile, la compatibilità tra i valori in cui credo e quelli che propone questo blog in materia alimentare. Mi si dirà che il mondo è questo (non mi riferisco all'ordine naturale, così replicando al "buon" Deyna, ma al mondo molto umano e civile che permette lo sfruttamento di decine di miliardi di animali all'anno per scopi alimentari, di ricerca scientifica o puramente ludico-voluttuari) e che con esso bisogna scendere a patti, se non altro per una questione di salute mentale, ma io ho gravi remore anche ad entrare in un supermercato.

    RispondiElimina
  18. stefano vienna20 giugno 2014 12:28

    L'ottimismo di Deyna è mal posto, oggi perdiamo, poi le vinciamo tutte fino alla finale di Euro 2016. Come dicevo ieri.

    RispondiElimina
  19. stefano vienna20 giugno 2014 12:41

    Ciao Antoine!

    RispondiElimina
  20. Caro Antoine mi dispiacerà non leggerti più, spero almeno di poterlo fare su sitone, anche se non è certo la stessa cosa. Capisco benissimo le tue "difficoltà", se arrivassi al punto di considerare un crimine inaccettabile l'uccisione di animali a scopo alimentare credo sarei piuttosto estremo e consequenziale anch'io. Non che non mi sia mai posto il problema, sono stato anche due anni vegetariano [cosa che dal tuo punto di vista non risolve niente, lo so], ma oggi [per ora, poi chissà...] la vedo diversamente. Purtroppo il veganesimo non credo sia la soluzione a nessun problema - lasciamo stare pure quello della nostra salute - visto che quello che i vegani/vegetariani ben intenzionati non prendono mai in considerazione è l'enorme numero di animali che uccidiamo ogni volta che decidiamo di coltivare un campo. Escludendo i grossi mammiferi morti accidentalmente, che pure ci sono, si fan fuori circa 300 animali per acro, tra talpe, marmotte, topi, piccoli rettili, anfibi, nidi di uccelli, ecc ecc. Nessun cibo che mettiamo in bocca arriva a noi senza grondare di sangue animale...Senza contare gli animali che condanneremmo all'estinzione smettendo di allevarli. E non mi va di distinguere tra animali di serie A e animali di serie B. La scelta che ho fatto io è quella di non nutrirmi di animali allevati intensivamente, e di non appoggiare in nessun modo le varie forme di sfruttamento e tortura animale. Sono per il ritorno all'allevamento da pascolo, anche per ragioni ambientali. Più di questo io non credo si possa fare...E' dura accettare la nostra natura

    RispondiElimina
  21. Antoine, se mi permetto, non mi sembra che sia mutato il nostro atteggiamento nei tuoi confronti, ma rispetto la tua volontà.
    Certo, capisco che è un blog in cui appare subito l'immagine di Pollock (se è lui) che mostra una bistecca con l'osso, ma c'è sempre stata.

    RispondiElimina
  22. Forse si comincia a capire l'ingaggio del portiiere rumeno:

    http://www.violanews.com/news-viola/rinnovo-neto-al-momento-non-ce-accordo-20140620/

    RispondiElimina
  23. No, credo sia un noto macellaio fiorentino...Pollock è molto più cruento, un deviato, casa sua è un Garage Olimpo: che fine credi abbiano fatto la Bice e tutte le modelle che posta qui?

    RispondiElimina
  24. Meriti rispetto incondizionato, Antoine, qualsiasi siano le tue motivazioni.
    Spero che un giorno ti torni voglia di scivere, senno', col Gonfia e Colon, resto solo contro lo sdaiolismo montelliano

    RispondiElimina
  25. Io in mano al grande cuoco, nella foto, metterei una zucchina e una banana- incrociate, sopra un melone. Ma non siamo alla frutta...

    RispondiElimina
  26. ANTO, come poteva essere prevedibile...sta accadendo la stessa questione di Liajic. Cresciamo un altro potenziale ottimo giocatore e poi rischiamo di perderlo.

    RispondiElimina
  27. Voglio ascoltare Niki Vendola pronunciare "Katsouranis", oppure "Ochoa", oppure "Mandzukic"...ah ah ah ah ah ah ah ah aha h.....

    RispondiElimina
  28. I time-out!? Il primo turno di Coppa Italia le squadra giocano in clima sahariano. Nessuno dice qualcosa....

    RispondiElimina
  29. Visto che inciucio per mettere Junker alla presidenza della CE?
    O bravo Renzi, bella scelta su Scultz! La miseria greca ci aspetta.

    RispondiElimina
  30. Deyna, io al 110% non vedrò la partita di oggi perché devo incontrare con urgenza due clienti, che potevo anche infilare uno per le 13 e uno per le 14, ma, dovendo scegliere tra ingozzarmi un panino volante staccando poi entro le 18 per l'anazionale, oppure mangiarmi tranquillo un bello spaghetto e rilassarmi prima di ripartire per il rush pomeridiano, ho preferito la seconda via (di giornate da sclero ne ho già avute abbastanza nelle settimane scorse), così li ho fissati uno per le 18 e uno per le 19. E domani niente replica in TV: weekend al mare.
    La partita di Brandelli contro l'Uruguay invece cercherò di mettermi in condizione di vederla (nonostante la già scontata chiusura del girone a 9 punti), non voglio perdermi Suarez e Cavani.

    RispondiElimina
  31. Prima del blackout mi ero visto 3-4 partite del Liverpool [per cui "tifo" in Inghilterra], e non mi aveva impressionato, mi pareva uno dei tanti dribblomani fumosi e inconcludenti. Forse avrò visto le gare sbagliate, forse ero abbagliato dal mio antico pupillo Suarez...Fatto sta che me lo vedo contro l'italia e mi è parso Garrincha! Ieri invece è tornato quasi quello che avevo visto [o creduto di vedere] in passato, ma sicuro sarà in crescita, non sapevo avesse solo 19 anni. Coutinho invece mi aveva impressionato in Premier, aveva già tirato fuori buona parte del suo potenziale.

    RispondiElimina
  32. P.S. Mi dispiace per la perdita di Antoine ma non mi sento di dir nulla contro le sue opinioni, se non che mi auguro ci ripensi (non sulle sue opinioni, ma sul suo poter conviver sul sitollock nonostante tutto).

    RispondiElimina
  33. Ieri ho notato Rolin (Palermo) in forma incredibile! Mai visto giocare così in Italia! Un polipo, un lottatore, una roccia.

    RispondiElimina
  34. A me ha lasciato l'amaro in bocca la prestazione di Quintero, era un giovane da prendere, se non prima, almeno dal Pescara. Ha tutto per essere un grande centrocampista: piede vellutato, velocità di pensiero, visione di gioco, lancio, dribbling, e un tiro fantastico. Deve solo crescere nel recupero palla, dove oggi è quasi nullo, ma vista l'età non credo avrà problemi. Pare involuto invece Coates, che vidi giocare in due Under 20 Sudamericani e mi fece grandissima impressione. Non lo vedo migliorato nello stretto, causa fisicone, credevo invece che avrebbe fatto più progressi in questo. Però è una roccia, duro, imbattibile di testa, concentrato, legge bene l'azione...Lele che segue il Liverpool sicuramente mi saprà dire qualcosa. So che non ha fatto molto bene, del resto se lo han ridato in prestito al Nacional non sarà solo per permettergli di giocare ed essere convocato ai Mondiali...

    RispondiElimina
  35. Antoine è giusto che faccia quello che si sente di fare e che non frequenti i blog che possano andare contro le sue convinzioni.
    Detto questo, spero che ci ripensi e che torni a scrivere qui.

    RispondiElimina
  36. Anto, non ho detto niente di diverso da quello che affermi. Posso solo aggiungere che la foto del Cecchini con la bistecca in mano c'è sempre stata, post su alimentazione non vegana anche, a bizzeffe. Non sopporterà più, che ti devo dire. Ognuno ha i suoi limiti, di sopportazione intendo. Chiaro che sarei felicissimo ci ripensasse! Gli rinnovo immutata stima.

    RispondiElimina
  37. Sinceramente mi è passato qusi inosservato, ricordo vagamente una lentezza non consone alla PL, ma niente in particolare. Coutinho invece è stato fenomenale, non capisco come l'Inter se ne si disfatta, ad eliminare un giovanissimo vai incontro a tanti rischi. Poi si sono svenati per Kovacevic, che come gioctore vale la metà se non meno.

    RispondiElimina
  38. Siamo d'accordo.
    Non essendo di Firenze, non conoscevo il Cecchini, scusate.

    RispondiElimina
  39. Buffon; Abate, Barzagli, Chiellini, Darmian; De Rossi; Candreva, Pirlo, Thiago Motta, Marchisio, Balotelli.





    Mah

    RispondiElimina
  40. Certo che le anche assenze prolungate del Colonnello e ancor di più di Jordan pesano come macigni. Ma che cavolo si è scatenato ultimamente?

    RispondiElimina
  41. Spero in una vittoria del Costarica. Di entusiasmarmi per Balotelli, Thiago Motta, Abate e Chillini non son proprio capace. Come Antoine col Cecchini, tanto per fare un esempio.

    RispondiElimina
  42. Al peggio non c'é mai fine......Fanno di noi ciò che vogliono!

    RispondiElimina
  43. Sto tornando a casa, in auto faccio zapping tra le varie radio....Credo di non essermi perso nulla, in questi primi 20 minuti......

    RispondiElimina
  44. Motta è, per caratteristiche, il perfetto sostituto di Montolivo.

    RispondiElimina
  45. Quanti tiri in porta, in mezz'ora?

    RispondiElimina
  46. Errore marchiano di pallonetto di Balotelli. Gol mangiato.

    RispondiElimina
  47. La Pirla nera ha mangiato gol, a quanto odo dai diffusori...

    RispondiElimina
  48. Magnifica giocata dei due rubentini Buffon e Chiellini. Ahahahahahah!!!!!

    RispondiElimina
  49. I Monaci del Santuario stanno esultando, per ora!!

    RispondiElimina
  50. Il cittadino onorario non si sta facendo onore, anzi.

    RispondiElimina
  51. Magari provare ad attaccare potrebbe essere un'idea.

    RispondiElimina
  52. Dentro Cerci e Cassano e fuori Motta e Marchisio, dài

    RispondiElimina
  53. Magari mettere degli attaccanti potrebbe essere un'idea

    RispondiElimina
  54. Entro nella mia capanna e vedo zio Tom falciato dopo strafalcione di Chiellini (con vergognosa panchina italiana che gesticola verso la panchina avversaria, come bambini), vedo abominio di T.Motta (potevo restare in attività anche io, allora), vedo un passaggio con contagiri (degli Ananas) con pallonetto loro e palla sopra la traversa, vedo un costaricano crossare indisturbato e un altro colpire solo soletto di testa e fare gol.
    Anticipiamo le parole di Cesare: "Sapevamo che non sarebbe stato facile...Era importante vedere la tenuta, con un caldo che ci penalizzava...Alcuni ragazzi erano in difficoltà e risentivano di acciacchi....partita importante per capire dove potremo andare, ho tratto utili indicazioni....Sapevamo che erano pericolosi sulle fasce....Dobbiamo lavorare per essere pronti contro i prossimi avversari...Balotelli ha fatto quel che doveva fare, sta dimostrando maturità...".

    RispondiElimina
  55. Ma del rigore netto?

    RispondiElimina
  56. Speriamo lo sceicco del Paris SG non veda Bernardeschi, quello intavola scambio (con mega conguaglio per noi) con T.Motta!!

    RispondiElimina
  57. Salvacondotto gobbo internazionale.

    RispondiElimina
  58. Ho avuto lo stesso dubbio, anzi, la stessa certezza.

    RispondiElimina
  59. Entra Cassano, al posto di Motta, per fortuna

    RispondiElimina
  60. Ma a una Nazione senza Esercito non puoi vendere armamenti bellici. E' giusto così, non aiuta la ripresa ed è giusto penalizzarla.

    RispondiElimina
  61. AntoineRouge, capisco ma perdiamo troppo con te, pur dopo il ritorno di Deyna! Non puoi fuggire in un eterocosmo, dovresti saperlo tu, che come grande avvocato devi portare sulle psalle l'umanità più varia e, talora, bacata! Sappi comunque che le mie recensioni e le mie allusioni cinematografiche saranno solo per te lettore, d'ora innanzi! Ah sì, gioca l'Italia... Male, no? Eppure, due partite e due juventinate arbitrali. Ma non bastano, Chiellini il più delle volte neanche riesce a provocare rigore, è irreparabilmente dietro o saltato di netto. Buffon è un ex-portiere, male come su Borges non è uscito quest'anno nemmeno Neto. Motta è convocabile soltanto da un encefalopatico letargico. Unico schema reperito: l'invenzione di un trentacinquenne attaccato al polmone d'acciaio. Puro letame, barricate dinanzi a una nazione di poverelli, palude melmosa di centrocampo per un alligatore flippato, davanti, che non fa paura nemmeno ai bambini allo zoo. Ma con un pareggio possiamo ancora giocarcela e perdercela contro l'Uruguay.

    RispondiElimina
  62. Bell'analisi, come sempre. Giochiamo più di nervi e invenzioni dei singoli. Squadra? Concetto sconosciuto, per questi azzurri. L'italiano se non tocca la merda non reagisce, sono certo che il golletto lo faremo...

    RispondiElimina
  63. Tutti dentro! Cassano, Balotelli, Insigne....ora! Mannaggia! A quest'ora, normalmente, Cesare fa entrare un mediano....Mannaggia, sconvolgere pratica decennale....

    RispondiElimina
  64. Vai Cerci!! Vai Cesare, un'altra punta!! Vai Cesare, smonta le tue credenze (cfr. Cesare Prandelli a Firenze "Con 3 attaccanti in campo non abbiam vinto, é la dimostrazione che non é il numero degli attaccanti che fa il risultati...")..ah ah ah ah ah ah ah ah...Balotelli ammonito scioccamente, oserei dire ammonito Balotellescamente.....ah ah ah ah ah sta maturando, sta maturando!! Speriamo non marcisca! Ma ora, con tre attaccanti la vinciamo!! Vai anche tu Pepito, fatte du' risate!! Ah ah ah ah ah ah...

    RispondiElimina
  65. Alla fin vinceremo 1-2 ma comunque chiedo alla platea: qual'é lo schema tattico dell'Italia? Il canovaccio com'é? Vi ringrazio per la risposta.

    RispondiElimina
  66. Dai Cesare, mancano solo 2 minuti...Dai Cesare!! Spronavi! inverti il gioco!! Dai Cesare!!

    RispondiElimina
  67. A chi la Co...rea....... A chi la Co.....starica

    RispondiElimina
  68. Ridi Pepito! Ridiiii! Vai Pepito! In 4 non fanno uno solo di te!! Ridi Pepito!! Ridi....questi di oggi erano tutti più pronti di te! Ridi.....ah ah ah ah ah ah...

    RispondiElimina
  69. Sicuramente non ci possono accusare di doping.

    RispondiElimina
  70. Colpa dei time-out non concessi, ma con....cessi

    RispondiElimina
  71. Cassano, al massimo, possono accusarlo di uso sproporzionato di porchetta pre-partita.

    RispondiElimina
  72. Costarica, Costarica maldido, che crudele a illudermi così, quando tutto è scritto e l'italia travolgerà l'Uruguay, iniziando un cammino glorioso che la porterà alla vittoria finale! Che peccato, sembrava tutto quasi reale, quasi vero...

    RispondiElimina
  73. L'idea di non tirare mai in porta non mi sembra il massimo

    RispondiElimina
  74. Comunque continuiamo così, va bene, puntiamo tutto su Balotelli, lascaindolo anche solo in avanti, non portiamo il miglior attaccante italiano, mettiamo il migliore in campo della scorsa partita sulla fascia opposta, facciamo giocare i più lenti che esistano, è sicuramente la scelta migliore.

    RispondiElimina
  75. Confonde l'avversario però. Dopo un'ora i centrali del Costarica si stavano spalmando l'olio solare.

    RispondiElimina
  76. Ogni sconfitta di questo Fava di allenatore è una VITTORIA per me!

    RispondiElimina
  77. La prossima basta un pareggio. Rischia pure Balotelli a favore di Bonucci.

    RispondiElimina
  78. Il Maestro di Calcio e di Vita. Insigne, non c'è che dire!

    RispondiElimina
  79. Vabbè,alzo bandiera bianca...con tutta la buona volontà non riesco a Luddizzarmi e trovare qualcosa di decente;Prandelli maggior responsabile,sia a monte per le convocazioni sia a valle per la squallida partita cui ci ha fatto assistere.Motta inguardabile,ed è un complimento.Chiellini disastroso,un anti calcio per eccellenza(solo negli ultimi 5 minuti ha fatto due chiusure decenti).Cassano ed Insigne dimostrano a piene mani l'incapacità costante di Prandelli di assumere decisioni coraggiose.

    RispondiElimina
  80. Quattro punte e nemmeno l'ombra di un tiro in porta. L'altra volta avevamo fatto sfaceli sulla fascia destra e oggi l'allenatore, si suppone dopo lunghe cogitazioni, consultazioni e insonnie, decide di spedire la Freccia-Darmian a sinistra, sul binario morto, e gli preferisce un Abate incolore persino nei capelli, che non conoscendo personalmente Candreva, intravisto solo al buffet, preferisce restare sulle sue e parla solo col guardalinee, di lontane origini padane. Un genio, il Nostro Stratega.

    RispondiElimina
  81. Ah, dimenticavo, neanche un cross é uscito dal reparto produzione. Mi sa che era sciopero

    RispondiElimina
  82. La scelta di lasciare a casa Pepito preferendogli un Cassano e un Insigne in gran spolvero si sta rivelando vincente

    RispondiElimina
  83. Eh no, cazzo, non c'è posto! Non è il carro dei vincitori, la mia è una biga romana, da 9 anni 9, UN SOLO POSTO, IL MIO! Rispetto per tutti, ma stasera provo una gioia indescrivibile!!!!!!!! Chi vuol essere più ANTIPRANDELLIANO lo dimostri, ma, attenti, il DNA non tradisce!!!!!!!!!! Prendetemi per pazzo, m'importa il giusto, stasera!

    RispondiElimina
  84. Niente di nuovo. Allenatore mediocre, selezionatore nullo, uomo lo sappiamo tutti. Mi hai fatto fare una figura di merda all'estero, buffone!

    RispondiElimina
  85. Contro l'Uruguay penso che sia meglio evitare di fare i fighi e di pensare di essere una squadra forte che sa imporre il suo gioco. Ci basta un pareggio, difendiamoci e picchiamo come fabbri, gettiamo la maschera e puntiamo allo 0-0.
    Poi tanto agli ottavi la Colombia ci apre in due come una mela, ma almeno limitiamo i danni.

    RispondiElimina
  86. Come CT ha avuto il suo apice nella semifinale contro la Germania due anni fa, poi è cominciato il suo declino. In caso di eliminazione al primo turno, se è un uomo si dimette. In caso di sconfitta agli ottavi, pure.

    RispondiElimina
  87. Non vorrei aver frainteso, ti riferivi a me?

    RispondiElimina
  88. Ma a proposito di cosa, Gonfia?! Non turbare l'augusta meraviglia del Commentone! Quando l'auxologo sentenzia è come il Doria nel «Fiesco» di Schiller: alla sua parola, tacciono anche le onde del mare.

    RispondiElimina
  89. Da KNORR 2 in poi. Sì o No!

    RispondiElimina
  90. La risposta è sì, Gonfia, sei un paranoico! E per aver osato intrufolarti, capendo fischi per fiaschi e non per Fieschi, fra i sacri versetti del Commentone dovrai imparare a memoria l'editoriale di Ludde di domani, che a mio avviso rischia di essere il più ispirato dal vento di Versilia quando le petroliere inquinano.

    RispondiElimina
  91. Sono superiore alle tue offese, che comunque non mi scalfiscono e, in qualche modo, mi meravigliano.

    RispondiElimina
  92. Behrami sta facendo cacare a livelli montoliviani.
    Gonfia, il colonnello ce l'ha con gli adepti del santo che hanno infamato la società in sui nome. Non ce l'ha assolutamente con te, credimi.

    RispondiElimina
  93. Voglio crederti, Foco!

    RispondiElimina
  94. Pranda-Pranda-Pranda! Leon-Leon-Leon! Devo dire che l'italia vincerà il Mondiale, ma almeno con la sua Armata Prandaleone© qualche soddisfazione me la son tolta.

    RispondiElimina
  95. A COLONNE' pure Er Commentone je voi dedica'...? Ah ah ah ah ah....La vicenda Pepito Rossi- Prandelli dimostra che non é assolutamente vero che "...se sai l'inglese vai ovunque..." ah ah ah ah aha ah ah...."Balotelli fatti un selfie " e lui "Gon ghi?". Ah ah ah ah. Aha ah ah aha ....Costarica costa cara! Cara te costa 'st'aragosta!! Vai Cesare!

    RispondiElimina
  96. Contro vento e contro tutti!Stasera non mi posso inventare veramente niente...una squadra così vergognosa era tempo che non si vedeva;se andiamo fuori Prandelli dovrà render conto non solo delle figure di merda,ma delle convocazioni a cazzo di cane che ha fatto.A differenza della maggior parte di voi mi dispiace.P.S.:non salgo sul carro,ma mai infamato la società in vita mia,anzi l'ho difesa pure negli anni bui...Deyna,ormai l'Argentina ha strada spianata verso il successo,niente e nessuno potrà fermarla.Italia fuori al primo turno per due mondiali consecutivi,si fa cacare.Anche perchè se lo stato di forma è questo la Colombia(se per un miracolo inaspettato dovessimo passare)ci prende a pallonate.

    RispondiElimina
  97. Quando il Colonnello è orgasmico od incazzato regala commenti esilaranti;le pagelle m'hanno fatto schiantare!

    RispondiElimina
  98. Alla fin fine meglio che Rossi non sia andato;almeno si risparmia ste figure di merda...

    RispondiElimina
  99. Ma bada te se si deve perdere col Costarica(che tra l'altro ha pure giocato alla grande)

    RispondiElimina
  100. L'Argentina purtroppo non ha la difesa all'altezza, per vincere il Mondiale. Ben che vada, si ferma in semifinale. L'italia è già campione del mondo.

    RispondiElimina
  101. Ed a concludere la serata i francesi del cazzo che danno lezione di calcio.

    RispondiElimina
  102. Vabbè,per tirarmi su riguardo il secondo tempo di Fiorentina Juventus..

    RispondiElimina
  103. Non penso,secondo me l'Italia è fuori,finale Brasile-Argentina con l'Argentina Campeon

    RispondiElimina
  104. A parte gli scherzi,se salta l'Italia la mia prima squadra diventa la Colombia sino a che non esce,a seguire l'Olanda.Argentina solo terza tra le preferenze..

    RispondiElimina
  105. Buffon(e) 4 : abbiam capito che D'Amico Gola Profonda non era riferito al suo lavoro....eh eh eh eh...
    Ab(b)at(t)etelo 4 : uno che non gioca nel peggior Milan della storia, può giocare in nazionale? A quanto pare si...
    Dormiam 5 : il ct ha frenato l'unico che correva...
    De Rosso de Vergogna 4 : un romano a passeggio tra i Fori, del centrocampo e della difesa....
    Chiellini 4 : Chi'llé? Rispolvera un hit di Raul Casadei, "Vai col liscio"...
    Barzotto 5: si sará rotto le scatole di dover mettere pezze per uno sciancato livornese?
    Can...dreva 5: uno con la barba che oggi fa venire la barba...
    Pirlo 6: l'unico che tradisce il suo cognome...
    Balotelli 4: non tradisce il cognome di Pirlo...
    Marchisio 4: una donna col marchese gioca meglio...
    T'jago Mo(r)ta 4 : sostituto naturale, per caratteristiche uniche, di Montolivo...
    Cassa-no 5: credeva Brasilia vicino Brasov, parla un'altra lingua ma é barese...
    Cerci 5: ha la chance ma non capisce il francese...
    Insigne 5: senza Jenny non c'é partita.
    Prandelli 4: riesce a far passare alla storia un allenatore sbuccia-banane, il quale aveva detto ai suoi solamente "Giochiamo al calcio...", nulla di più...

    RispondiElimina
  106. Io seguo cuore e [mia] tradizione, quindi tifo Argentina sopra ogni cosa, in subordine lo scalcinato Brasile, poi Cile. Se fa bene la Colombia certo non mi dispiace, l'Olanda ha ormai esaurito il suo appeal su di me, che ho a lungo simpatizzato memore del Calcio Totale.

    RispondiElimina
  107. Comunque sto allestendo la mia postazione per gli streaming, il Sancta Sanctorum.

    RispondiElimina
  108. Ho sperato e ci ho preso, ma non mi faccio vanto di un pronostico che era facile da azzeccare. Non mi ero lasciato ingannare dalla partita con l'Inghilterra e tanto meno dai corifei che per una settimana hanno magnificato una partita mediocre. E' bastata una squadretta tosta e ben messa in campo a batterci le croste, come diceva il vecchio Giuan Brera. Il Giubba ha mostrato tutti i suoi limiti, ma che avese scazzato le convocazioni era chiarissimo a chi voleva vedere le cose con serena obbiettività. L'Uruguay ed il Cile si sono portati dietro giocatori freschi di sala operatoria come Suarez e Vidal e quelli hnno risposto alla grande. Il Giubba invece ha preso per il culo Pepito per portare un misirizzi pulcinellesco che stasera ha fatto ridere e pena allo stesso tempo ed ha lasciato a casa Destro privilegiando un ex calciatore barese che pareva stesse vendendo la porchetta in campo. Giusto così e che cosa credevamo di poter combinare con una banda tanto scombicchierata? Forse potremo pareggiare con l'Uruguay, ma non andremo avanti più di tanto- Torneremo al campionato di casa nostra che sarà, come al solito dominato dalla Rube sponsorizzata Aia, che sarà però spazzata via dal gironcino della CL Ci saranno i soliti tori arbitarli nei cofronti della Viola, ma lamentarsi, si sa, è da provinciali- Niente cambia e cambierà sotto il sole d'Italia, ma almeno la soddisfazione di un ritorno anticipato dal Brasile non me la toglierà certo Paletta-

    RispondiElimina
  109. In un mondiale in cui vengono segnate caterve di goal e neanche il ct dell'Honduras, ma che dico Honduras, del Giappone, ma che dico Giappone, dell'IRAN!!!! dove vengono schierati almeno due attaccanti noi abbiamo la nefasta nefandezza di affrontare il Costarica, il cui miglior ranking risale ad un 21° posto nel 2005 (28° odierno), con una sola punta, non un centravanti, non un'ala a supporto, non un trequartista di ruolo, solo mezz'ali ed un'esterno di ruolo fuori posizione e un mediano nel mezzo a costruire manco fosse la finale di un mondiale o un girone il cui passaggio era già in cassaforte. Niente di tutto questo, timore tremebondo quando i 3 punti ti permettono di affrontare l'ultima partita con la posizione del padrone, come compagine e blasone imporrebbe, e di decidere cosa è conveniente per il patrio amor. Ridicolo trovarsi, dopo l'ennesima complicazione, alla prossima partita da dentro o fuori dopo aver superato di slancio uno scoglio per niente facile com'era quello della prima partita. Non ci sono spiegazioni sul perché in una squadra dove col solo centravanti, di cartellino e d'ingaggio, ti compri l'intero staff, giocatori compresi, del Costarica riesci nell'improba impresa di perdere di giustezza come se d'incanto un moschetto fosse più letale e mortifero di una salva di cannone. Non spariamo cazzate sul caldo e l'umido, eravamo fra le nazionali più riposate e sappiamo da mesi, benissimo, qual'è il clima in questo periodo dell'anno a quelle latitudini. Stimoli ?! Se non li hai ad un mondiale cambia mestiere. Prandelli è un pavido, non da oggi, anche nella Fiorentina due punte al massimo (e vorrei vedere in un club!) in nazionale, anche sul facile, possesso palla e timore, che sia il Costarica, che sia la Germania non cambia niente, e poi, da perfetto provinciale, 4 attaccanti nel secondo tempo senza che ci sia stato un abbozzo di un tiro nello specchio del Costarica. A detrimento della reazione che non c'è stata neanche con dei cambi che fornivano ampi segnali di cambio marcia o approccio differente. Lo zero assoluto! Rimarrà sempre un allenatore a metà del guado, l'ultimo, fatidico, passo non lo compirà mai, neanche passassimo il girone. Manca di coraggio e stasera, ahimè per lui, anche d'intelligenza tattica, sia con la formazione iniziale, coi cambi e con gli input che non sono arrivati ai giocatori in corso di partita; solito ritmo, solito affanno, zero idee, zero convinzione, zero cattiveria e orgoglio, e qualcosa il ct dovrà pur allenare o no ?! Medioman, è fargli un complimento. Mediocre, no, non esageriamo anche se in queste occasioni non fa niente per farlo dubitare. Queste sono occasioni che rendono meno amare una sconfitta in una finale di europeo, queste sono partite che devi mettere in cassaforte subito tanta è la disparità delle forze in campo, non puoi permetterti di farti ridere dietro dal mondo intero mandando in testa il Costarica dopo che hai sbancato gli All english in apertura, non quando gli uruguagi torneranno a soffiarti forte sul collo perché riannusano l'aria sentendo odore di sangue (italiano) perché una combriccola di stupidi rimettono in gioco il cacio vinto. Servono imprese nel gironi quando sono evitabilissime e quando, per una volta, potremmo arrivare ad un'ottavo freschi e riposati come una rosa si deve tirare il collo ai soliti 14 (altro limite endemico del ct, quelli sono e gli altri a portar borse e palloni) per rantolare nella malaugurata ipotesi che si vada avanti. Vuol fare un gioco che non conosce, non è nelle sue corde e vorrebbe evolversi in una materia tecnica quando è bravo in quella umanistica. A ciascuno il suo. La delusione è troppo cocente, in campo ci vanno i giocatori ma anche chi siede in panca ha le sue responsabilità, stasera ne ha a vagonate lui, raramente assolvo i giocatori, lo faccio oggi e non per partito preso.

    RispondiElimina
  110. In ogni caso mondiale scritte, al primo inciampo dei verdeoro strada spianata per l'Argentina che vincerà anche questo in carrozza. Troppo più forti dappertutto, andrò a giocarci una bella cifra sopra, sono soldi sicuri.

    RispondiElimina
  111. Per il tuo bene, pensaci, fermati, non puoi lasciare i tuoi cari alla canna del gas!

    RispondiElimina
  112. Quando i risultati sono scritti e facili da prendere si può puntarci sopra qualunque cosa, l'Argentina vincerà a mani basse, sbeffeggiando e deridendo, facile facile, lo sa anche Bergoglio. Mondiale a loro, argentina, argentina, argentina!!!!!

    RispondiElimina
  113. Guarda che l'S.R. che ho messo ieri vale per tutto il Mondiale, e sta per senza ritorno. Dovevi pensarci prima. Italia campione.

    RispondiElimina
  114. La verità, a me sembra, é che siamo andati a giocare all'italiana. Nulla di nuovo sotto il sole. Questa sera ogni Vostro commento é stato un'antologia di cose vere, di cose che sapevamo, di cose che non speravamo (come italiani). Addirittura vedo più attacchi dell'Ecuador o dell'Honduras, or ora, facendo intravedere (le due presunte cenerentole) gioco arioso, veloce. Noi? Io credo che Prandelli non si renda conto contro quale squadra ha condotto i suoi alla disfatta e le miserrime giustificazioni (dei giocatori) fanno cogliere quanto siano veramente sciocchi, stupidi alcuni convocati. Parlare del clima vuol dire farsi prendere in giro da tedeschi o Olandesi, discutere della condizione atletica significa prendere per il culo le nazionali che hanno avuto giocatori iper-impegnati tra campionato lunghi, coppe nazionali, coppe europee, supercoppe, etc.. Veramente tocca, a malincuore, rimpiangere Lippi!

    RispondiElimina
  115. Deyna magari i tuoi pronostici sono più precisi dei miei ma io ho puntato fin da subito sugli argentini perché mi piacciono, sono i più forti ed in un mondiale in cui sorprese ce ne sono poche sono destinati a vincere. Tu, italianista convinto, fai bene a puntare sugli azzurri anche se stasera si è complicata di parecchio la tua scommessa, io sono in piena corsa, potrei già andare a riscuoterla ma non è permesso in ogni caso un bel gruzzolo lo guadagnerò, era ad una quota facile, vedrai come proseguono, vedrai quante ne mandano a casa. Vincono loro, argentina, argentina, argentina.

    RispondiElimina
  116. Nel gran libro sapienziale dei rituali scaramantici sta scritto a chiare lettere: un "tuo senza ritorno" è irreversibile, non è dato controbattere, quel che è fatto è fatto. Con mio sommo dispiacere, italia campione del mondo 2014, sta scritto.

    RispondiElimina
  117. Lippi no, mai, quello del 2010 è meno che vergognoso ma Prandelli......diavolo, erano non so quanti anni che non ci qualificavamo ad un mondiale con due turni di anticipo, solite amichevoli pre-mondiale ridicole, bla bla, bla bla, arrivi alla prima, difficile, perché lo era, non solo sulla carta, la vinci, non dominando ma almeno dando una bella impressione quanto a condizione e gioco e ti fai mettere sotto dal Costarica ?! Una squadra di cui non si sa le madonne che sono volate al momento del componimento del girone con Italia, Inghilterra e Uruguay, morale, loro sono passati sicuramente, l'Inghilterra (che non era fuori con una nostra vittoria) a casa (e questo è un bene) e l'Uruguay che aveva compromesso il suo mondiale proprio col Costarica che si giocherà, col coltello fra i denti, lo scontro diretto con noi che, guarda caso, quando ci vanno bene due risultati su tre si finisce sempre per l'ortiche. Pazzesco mandare a puttane un girone che prima delle 18:00 ci vedeva passati al 90% e che alle 19:45 ci vede con un restante 55%. Avessimo beccato l'argentina avrei capito ma il Costarica, il Costarica!!!!!! Vero è che se non siamo sotto pressione si fa ridere ma a tutto c'è un limite. Prandelli al limite dell'idiozia con laurea stasera, la Francia con la Svizzera (altra roba rispetto al Costarica) l'ha messa giù subito dura, due attaccanti, un trequartista, sopra di tre goal dopo mezz'ora; quando sei più forte la voce grossa la fai tu, quando l'avversario t'incrocia è lui che deve temere la tua tecnica, la tua forza, la tua tradizione tattica, non il contrario, se si sovverte l'ovvio è inutile enfatizzare il Costarica, patria di mango, avocado e ananas strepitosi ma che calcisticamente è distante anni luce dal calcio ad alto livello e mettersi a balbettare scuse per giustificare l'ingiustificabile. Se ha rinnovato fino al 2016 non è importante, se viene sbattuto fuori in questo girone dopo il primo risultato che riparta dalla B o si metta a fare il commentatore tv, è un lavoro come un altro. Se gli manca il campo che curi l'orto.

    RispondiElimina
  118. Nel libro dei rituali manca la controreplica, tu tieniti la tua quota alta dell'Italia campione ed io la mia, bassissima, di argentina campione del mondo FIFA 2014, ho già pronti i gagliardetti personalizzati con le foto della rosa campione del mondo.

    RispondiElimina
  119. Appunto, mancano repliche e controrepliche, al primo S.R. si chiudono i battenti, les jeux sont faits. E il mio, primo e unico, data ieri. Ti stai dibattendo nel mulinello inutilmente, accetta il tuo destino. Augh.

    RispondiElimina
  120. Grande blimp. La mia, accanto alla tua, non ce la metto. Noi italiani, me compreso, siamo da serie B. Posto, ma lontano da qui.

    RispondiElimina
  121. stefano vienna21 giugno 2014 02:21

    Il Giubba finalmente è entrato nella storia, dove merita.
    Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  122. Non hai compreso nulla, Gonfia, e continui bellamente.

    RispondiElimina