.

.

sabato 28 giugno 2014

Lo stretto di Suez

Dallo stretto di Suez al morso bello stretto di Suarez il passo è stato breve, come per l’Italia non perdere sarebbe stato lo stretto indispensabile, un passo breve, c’è chi dice forse addirittura il contrappasso del calcio, in mancanza del contropiede e del doppio passo. Forse sarebbe stato meglio un calcio nelle palle, sarebbe stato più coerente a proposito di calcio, e Chiellini non avrebbe sentito niente, insomma non ci sarebbe stata tutta questa corsa a cannibalizzare tutto e tutti, si, anche un ragazzo serio come Balotelli, uno che non esulta nemmeno quando fa gol, e che in fondo la gente ama malgrado il successo che gli è capitato, malgrado la Lamborghini, malgrado il nero sia considerato degrado, perché è rimasto il ragazzo di sempre. Sempre nero. La sua modestia è nei gesti che dimostrano come lui si senta il miglior attaccante degli ultimi 100 anni. E lo sente attraverso quelle cuffione. E questo la gente lo avverte al di là delle cuffione. Una menzione particolare va ai giornalisti sportivi italiani che oggi si avventano su Balotelli, ieri lo esaltavano, così come esaltavano la Nazionale dopo il successo contro l’Inghilterra, ed oggi ci si avventano. Pensieri congruenti e con grugniti. Insomma i giornali sportivi italiani fanno analisi, monitorano gli scenari, sono i cani da guardia del sistema calcio, e sono affidabili come Aurelio, il mastino napoletano del Bambi, che ad ogni rumore sospetto sveglia il cane e il cane comincia ad abbaiare.Tanta fuffa, tanto gossip, tanta chincaglieria, paccottiglia che al limite dovrebbe fare solo da contorno al rettangolo verde, del resto è tipico dell’approccio multitasking dei nostri tempi, non c’è più solo la Rai e nemmeno più solo YouTube, i Social alimentano un nuovo modo di interagire, quello che per noi prima dell’avvento della Rete era il mangiare anche con gli occhi, specie se la cameriera era carina. Un calcio mordi e fuggi direbbe Suarez, che non si limita a dirlo e basta, dove c’è però chi rimane vittima dei fast food come Chiellini. Questo Mondiale, a prescindere da chi alzerà la coppa, avrà comunque un solo vincitore, Aldo Biscardi, che finalmente ha visto il varo della moviola in campo, anche se per adesso solo con “il gol non gol”, persone a lui molto vicine come la badante, lasciano trapelare che per festeggiare abbia stappato un Crodino per farsi uno shampoo, mentre dal CDA della Fiorrentina emergono nuove figure femminili, che alla fine sono sempre meglio delle figure di merda. La prima proposta del marketing in rosa sarà in ambito di fairplay naturalmente, anche se rivolto a Renzi e al Paese, sarà infatti utilizzata la magrezza del volto scavato di Savic per girare uno spot da trasmettere all’estero in modo da dimezzare gli sbarchi clandestini. Menomale poi che nel calcio sopravvivono ancora certe regole che poi sono quelle elementari del vince chi fa un gol più dell’altro, passando così dalle parole spesso fuori luogo ai gol spesso da fuori area se non quando in fuorigioco. La dura legge del gol si dirà, e menomale che ci sono le leggi perché a tutti piacciono le minorenni. Basta poi con i giocatori che dopo un gol baciano la maglia e dopo 20 gol baciano la maglia di chi li ricopre d'oro, sappiamo benissimo che nel calcio di oggi il per sempre non esiste più. Per sempre c’è solo la Carrà. Basta con il credere a esseri mitologici in pantaloncini. Mezzi uomini e mezzi pirla. E’ anche vero che il mondo del calcio è come un centro di accoglienza di Lampedusa, fatto però di procuratori, prostitute, professionisti, prostitute professioniste, professori, profeti, protetti, tutti comunque profughi, dove ognuno può dire la sua dichiarando il proprio pensiero prigioniero politico di se stesso, tanto nessuno paga mai il conto, nemmeno i giornalisti  o quei commentatori come Massimo Mauro capace di guardare le partite con gli occhi di un aquilone. E il suo pensiero è chiaro ormai anche alla D’Amico; la terra è attaccata a un filo. E poi C’è Varriale che una volta saputo dal proprietario di un noto ristorante, che Diego Della Valle si era macchiato la camicia, insomma, si era unto con il sugo degli spaghetti, da quel giorno ha cominciato a considerarlo uno sporco capitalista. Considerazioni che lasciano il tempo che trovano, che dimostrano la pochezza di analisi di questa generazione di giornalisti e conduttori televisivi, e prendiamo Civoli, che per accattivarsi le simpatie e smarcarsi dal pensiero di Zazzeroni è passato alla pura demagogia populista, oggi lotta tra Bacconi e Collovati sostenendo che Arsenio Lupin fosse socialista.

216 commenti:

  1. Suarez sarebbe «in qualche modo» disturbato... Deyna, nemmeno AntoineRouge, quando si trova a difendere in aula uno psicopatico che ha sgozzato tre donne di notte nelle periferie, saprebbe esprimersi con tanto tatto, con tanto understatement, con tanta larghezza comprensiva...

    RispondiElimina
  2. Impronte di Balotelli in Walk Fame di New York. Non aveva visto il cartello "Cemento fresco".

    RispondiElimina
  3. Pochi giorni fa....Prandelli: "Con l'Uruguay sarà come una finale". Siamo arrivati secondi.

    RispondiElimina
  4. Barallele non razziste (quindi non "Zi Badronesche"):

    1. Balotelli: "Noi 'negri' non scarichiamo i fratelli" (unita.it)
    2. Ghana, Appiah scarica Boateng e Muntari (MilanLive.net).

    RispondiElimina
  5. Resta il fatto che ha una reazione [alle botte, alle provocazioni, allo stress da risultato] anomala, istintiva, primitiva direi...ma che nei fatti non provoca danni a nessuno, tranne un doloretto di pochi secondi. Gente che volontariamente frattura zigomi, schiaccia nasi, spezza tibie e peroni viene sanzionata - quando viene sanzionata - molto più blandamente. Nell'ultima giornata di molti campionati fa, nella juve di Capello, Flebo Cannavaro spezzò la gamba a non ricordo chi, palesemente in modo volontario, e la vicenda passò quasi inosservata. De Rossi prende a pugni in faccia la gente, e se la cava quasi con nulla. Un'altra azione stigmatizzata e punita oltre misura [mi sembra di ricordare] è lo sputo. Deve essere sanzionata, perché implica disprezzo verso l'avversario, ma a mio modo di vedere non dovrebbe mai procurare squalifiche più lunghe rispetto a pugni, gomitate o interventi spezzagamba. Rovinare fisicamente l'avversario è forse rispettarlo, è più leale di due gocce di saliva? Tra sputo e morso, ad ogni modo, è peggio lo sputo: nessuna delle due cose procura danni reali, ma lo sputo è gesto meno sportivo. Il morso è un'antica, ancestrale modalità di lotta, almeno...Molto peggio di entrambi è l'entrata volontaria a far male. Se sono in strada e aggredisco una persona, credo di pagare più danni se gli rompo uno zigomo o la gamba alla De Rossi o alla Cannavaro, che se dò un morsetto alla Suarez.

    RispondiElimina
  6. stefano vienna28 giugno 2014 10:45

    Ineccepibile. Rinaudo prese un giallo.

    RispondiElimina
  7. Vorrei partire da Giresse, in mattinata. giusto per polemizzare un po'. Una vita nel Bordeaux (16 anni), capitano. Numero di maglia 10. Non propriamente da ala. Leo, fatti un giro su internet, ci sono video, bruttini per la verità, di Francia e Bordeaux, dove si capisce che il buon Alain ala non era proprio. Ad onor del vero, me lo ricordavo un po' più arretrato, invece si alternava con Tigana, a dare un po' di sostegno a Battiston ed a Amoros. Quindi hai ragione, la memoria a volte (spesso, per quanto mi riguarda), ti può fregare. Però non mi fiderei troppo di quello che scrivono gli altri: le bischerate sono benissimo in grado di scriverle da solo, non ho bisogno di copiare. Parlano molto meglio (e di più) i filmati. Ti allego anche un paio di fermi immagine, nel caso ti facesse fatica spulciare internet.

    Su Basanta, non ho detto certo che è un fenomeno. Essendo centrale mancino, prenderebbe il posto di un inutile Compper. Certo, se poi esce Savic ed entra Basanta al suo posto, allora non si può essere contenti. Sul mercato, in generale, mi sembra un po' prestino per fare commenti così preuccupati.

    RispondiElimina
  8. Gli eventuali acquisti di Balanta e Rossettini sembrano acquisti di una campagna acquisti low cost dovuta alla permanenza di Cuadrado. Vedremo.

    RispondiElimina
  9. L'intervento di Rinaudo invero a me non sembrò teso a far volontariamente male, fu un fallo duretto ma abbastanza normale...fu Rossi a fare un brutto movimento, se non ricordo male.

    RispondiElimina
  10. "preoccupati", ovvio (refusetto). A proposito di bischerate.

    RispondiElimina
  11. Ah beh, due filmati fanno statistica Ljuka, me lo ricorderò. Giresse regista, ai posteri l'ardua sentenza.

    RispondiElimina
  12. Se rimane ne usciamo forti, se lo vendono e spendono bene pure, si cade sempre in piedi.

    RispondiElimina
  13. stefano vienna28 giugno 2014 11:46

    4 milioni per Balanta (più ingaggio altri due milioni), 6 (c'è chi dice 8) per Rossettini, 6 (più Wolski) per Bonaventura: a me sembra che già siamo fuori budget e non abbiamo coperto ruoli essenziali. Certo, dall'acquisto di due centrali sembra che il sacrificato sia Savic, quindi la permanenza di Cuadrado è ancora possibile in teoria.


    Ma non vedo nessun salto di qualità nè nella rosa nè a livello tattico. Ripartire come l'anno scorso (il cambio Balanta-Savic non so se migliori qualcosa, ci sarebbe un Bonaventura in più, ma rimane il dubbio che faccia panchina alla Ilicic) per me è un rischio.


    Al momento preferisco l'opzione 40 milioni freschi freschi da investire: terzino, due centrocampisti, un sostituto di Cuadrado.


    Anche i dubbi di Deyna su Gomez-Rossi, sebbene esagerati, hanno comunque un loro peso. Certo ti può esplodere un Rebic, un Babacar, un Bernardeschi, ma, a parte che nessuno mi convince appieno, c'è l'incognita Montella che deve cambiare passo rispetto a giovani e turnover.

    RispondiElimina
  14. Deyna se puniscono male altri falli o applicano sanzioni più lievi non è che Suarez sia sollevato dal rifilare morsi agli avversari. Un conto è un tackle, un altro azzannare immotivatamente, non si può, che c'incastra un calcio con un morso su un campo di calcio proprio non si sa. Non è una sanzione rifilata ad personam con l'italico metro di valutazione ma dalla Fifa stessa dopo aver visionato filmati che hanno fatto il giro del mondo. E' la terza volta, il ragazzo ha seri problemi.

    RispondiElimina
  15. In due righe ho scritto tre volte la parola "acquisti"... bleah!

    RispondiElimina
  16. 6 milioni per Rossettini non ci credo, sarebbe follia.

    RispondiElimina
  17. Veramente anch'io mi ricordo Giresse come un numero 10, non come ala

    RispondiElimina
  18. stefano vienna28 giugno 2014 11:53

    Si leggeva così, poi.


    Comunque se prendono anche il terzino croato a 10 milioni vuol dire che già ragionano sui 40 milioni di Cuadrado in entrata.


    Vediamo.

    RispondiElimina
  19. stefano vienna28 giugno 2014 11:56

    Leo, scusa per l'altra sera. Sul sacrificio Cuadrado, per fare un salto di qualità -necessario per puntare a qualcosa- bisogna rifondare il centrocampo. O i Della Valle anticipano i soldi della futura cessione della Vespa, ovvero almeno 15 milioni extra budget, oppure ripeteremo l'annata dell'anno scorso, salvo miracoli.

    RispondiElimina
  20. stefano vienna28 giugno 2014 12:12

    Ne parlavamo sotto. O Savic o Cuadrado. In pratica Pradè e Macia stanno operando due campagne acquisti parallele.


    http://www.fiorentina.it/it/news/articolo.37.13263/mercato-viola-roncaglia-in-uscita-savic-la-permanenza-a-firenze-dipende-da-cuadrado.html

    RispondiElimina
  21. Non so per qual motivo credevo che Rossettini fosse un semi-giovane alla Bonaventura, invece controllo e vedo che nella seconda parte del prossimo campionato sarà già un 30enne...Mah? Lo ricordo bravino, ha avuto problemi fisici poi, pensavo a un acquisto di prospettiva, ma le cifre che sento per una riserva già in là con l'età mi paiono esagerate.

    RispondiElimina
  22. Immagino il terrore del GAT davanti a una difesa a tre da B-Movie, tutta composta da supercapponi argentini, brutti sporchi e cattivi: Roncaglia-Rodriguez-Basanta!

    RispondiElimina
  23. stefano vienna28 giugno 2014 12:25

    Fui l'unico a sostenere che era un intervento da rosso diretto, Rossi era a centrocampo, Rinaudo in ritardo senza nessuna possibilità di prendere il pallone. Per me la differenza la fa proprio la non necessarietà, puoi fare anche un brutto fallo se è l'unico modo per salvare un gol, come istinto di sopravvivenza. Ma se fai un intervento del genere in una situazione innocua, vuol dire che a far male ci hai pensato, poi chiaro sono raptus passeggeri.

    RispondiElimina
  24. Non ala pura. Non oso spingermi oltre. Sono d'accordo, su due filmati. Però in rete ce ne sono diverse decine, non due. Controlla, se vuoi.

    RispondiElimina
  25. Evidentemente oggi sono polemico. Scuse preventive. Però si tratta di Basanta. Balanta (Colombia), sarebbe davvero un buon prospetto (1993). Da verificare. Oppure è cambiato il mercato della viola?

    RispondiElimina
  26. Scusate ma io la Francia spumeggiante la ricordo con un trio di giocolieri-di-sostanza-garra-tecnica formato da Giresse-Tigana-Fernandez a coprire la fantasia di Platini e della solita punta-brocca della Francia (Bravo, Xuereb, Guivarc'h). Giresse ala mai visto.
    Capitolo mercato viola: invito a ricordare che nelle ultime due campagne acquisti raramente é poi arrivato a Firenze il calciatore stampato a caratteri semi-cubitali dalla stampa.
    Sicuramente ne Rossettini ne Bonaventura sono calciatori per dare l'assalto alla Champions League; potrebbero essere dei rincalzi, in quel caso ri-spazio a Camporese e Bernardeschi. La Fiorentina ha bisogno di 13 titolari e di calciatori che possano cambiare l'inerzia di una partita. Un dettaglio che molti trascurano: abbiamo, caso più unico che raro, un calciatore del vivaio che alla prima stagione da professionista realizza 12 gol, viene proclamato miglior prospetto della B, viene convocato per un stage in nazionale ed é un probabile convocato dal prossimo ct a settembre e....si parla di prestarlo? Usarlo? Lo trovo sbagliatissimo. (Ricordo Zanetti, regalato....).

    RispondiElimina
  27. Deyna su questo siamo d'accordo e l'avevo già detto due o tre giorni fa. Per uno sputo dalle 4 giornate in su, Martina non fu nemmeno ammonito. Ma fa parte della mentalità del Barnum dove si premia l'esteriorità e non la sostanza.. Anch'io non avrei dato 9 giornate a Suarez, (avevo scommesso per 4, che già mi sembrano tante) ma quando mi dici che non ha fatto nulla ed è stata tutta una sceneggiata di Chiellini sei tu che scleri.

    RispondiElimina
  28. Cerchiamo di attualizzare la Fiorentina desiata in base agli avvenimenti di mercato, sempre se resta Cuadrado:


    Neto; Mario Fernandes, Rodriguez, Basanta; Cuadrado, Ralf, Extebarria/Clasie [con Pizarro a far da chioccia giocante], Valero, Guardado; Gomez Rossi.

    RispondiElimina
  29. Stavi sognando, credo. Ti eri appisolato dopo una fiorentina al sangue....non basterebbero 40 milioni per comprare quei 4 calciatori.

    RispondiElimina
  30. e soprattutto, rinaudo va sulla gamba d'appoggio di rossi, quando il pallone ce l'aveva sull'altra..

    RispondiElimina
  31. stefano vienna28 giugno 2014 14:05

    I 60 milioni ce li mette Pollock.


    Al massimo questa potrebbe essere una campagna acquisti con cessione di Cuadrado.

    RispondiElimina
  32. stefano vienna28 giugno 2014 14:07

    Post da inviare a Montella.

    RispondiElimina
  33. no, rossettini lo prendi in prestito; in cambio gli lasci vecino, sempre in prestito, dopo averglielo dato già gratis sei mesi. molto bene, come riserva

    RispondiElimina
  34. Mario Fernandes, Basanta, Ralf, Extebarria/Clasie, Guardado...sono 5! Poi leggo, oltre Bernardeschi come pedina, che potrebbero cedere Aquilani. Cioè? Cediamo un nazionale? Manco in panchina come ottimo ricambio, no. Ceduto....Fantamercato! Prima di Aquilani ci sarebbero alcuni atleti come Ilic (magari un pollo che ci da 6/7 milioni lo trova) da mandare via. Non cedere. Mandare via.

    RispondiElimina
  35. E' quello che tutti noi pensiamo, ahahahahahahahahahahahahahahahahah!

    http://www.tuttomercatoweb.com/altre-notizie/riva-prandelli-non-ha-colpe-ci-ripensi-569019

    RispondiElimina
  36. infattibile, deyna. Clasie e Ralf non costano tanto poco (12 e 4/5 circa). E guardado? almeno 12. E mario fernandes?
    Puoi vendere savic e compagnia, e secondo me intaschi una ventina di bomboloni. Ma sei già sotto con cuadrado.
    insomma, spererei tu avessi ragione, anche perché con la formazione che hai fatto tu lotti per lo scudetto e forse forse lo vinci pure. I hope!

    Ps: avete sentito di romulo? che ne pensate?

    RispondiElimina
  37. mario fernandes, dimenticavo la cifra: altri 10-12

    RispondiElimina
  38. ah oddio, dalla formazione che hai fatto tu vendi anche aquilani, roncaglia, ilicic, joaquin, vargas.. se poi ci metti anche romulo.. effettivamente.. non riesci comunque a rientrare degli investimenti, ma un po' incassi

    RispondiElimina
  39. be' però albertone io lo terrei, sempre che rinnovi ad altre cifre rispetto al milione e sette che chiappa adesso

    RispondiElimina
  40. stefano vienna28 giugno 2014 14:16

    Parliamo d'altro dai.

    RispondiElimina
  41. 'Minuti', direi!

    RispondiElimina
  42. E' quello schiavo del sistema che cavalcò mediaticamente l'opposizione alla nomina di Rivera alla presidenza della Federcalcio dopo Tangentopoli. Chi è rimasto a casa? Pepito, somaro! Che a differenza di te sa stoppare un pallone che gli arrivi da trenta metri! E tenetevelo il bollito! Per fallire anche gli Europei! Lui aspetta soltanto di essere richiamato come salvatore della patria che ha affossato.

    RispondiElimina
  43. A mio avviso Suarez da bambino era preso per i fondelli per via dei denti. Così, crescendo, li ha usati come strumento di rivalsa.

    RispondiElimina
  44. Romulo non verrà riscattato dal Verona. Per me, come esterno di destra (cioè come Vincè non l'ha quasi mai fatto giocare) va benone.

    RispondiElimina
  45. La verità, Deyna, è che nella Juve il trio argentino che hai citato beccherebbe 10 gol a campionato e non più. Quando puoi picchiar a man salva fuori e dentro l'area di rigore la vita cambia. Chiellini Bonucci Barzagli se ne accorgono ogni volta che passano le Alpi o che una squadra straniera viene a giocare a Torino.

    RispondiElimina
  46. Infatti una delle più belle battute durante il mondiale é stata "L'Italia torna alla difesa a tre, Bonucci-Chiellini- Barzagli, sempre che l'arbitro sia d'accordo"...eh eh eh eh eh eh.....Oppure: "Buffon contro l'Uruguay avrà davanti a se il peggior nemico, un duo da terrore: Chiellini e Bonucci".

    RispondiElimina
  47. Sono anch'io per il ripensamento, DEVE tornare alla guida della nazionale, a meno che non ci mettano Allegri.

    RispondiElimina
  48. Allora: Nastasic, anche in prestito, lo riprenderei al volo, in ottica difesa a tre, ma preso Basanta si sovrappongono un po', essendo entrambi mancini, e stante l'inamovibilità di Gonzalo dal centro. Romulo: ho sempre pensato e detto che a Firenze è stato utilizzato poco e male, probabilmente a Verona ha trovato la sua dimensione ideale. Non so se è all'altezza di fare il titolare fisso da noi, ma come alternativa che giochi anche piuttosto spesso, lo vedrei bene, sugli esterni. E' anche un gran lavoratore e. dicono. ragazzo d'oro, il che certo non guasta. Quanto alla mia FantaFiorentina, sono il primo a dire che è un sogno di mezz'estate, ma certi giocatori credo si possano prendere a prezzi più bassi di quelli "letterali" che si leggono in giro. Di Ralf ha detto Jordan, Clasie con 8 secondo me lo prendi, Etxebarria non ho idea, Mario Fernandes con 7 secondo me te lo danno, se lui preme per fare un'esperienza europea, ecc ecc. Chi potrebbe aumentare di valore a dismisura è invece Guardado, se il Mexico va avanti. Comunque se resta Cuadrado c'è anche gente da cedere, come Savic, Ilicic, Aquilani, ecc.

    RispondiElimina
  49. Caro Sopra, è un sistema che produce asfissia, alla lunga anche a se stesso, non solo alle vittime. Per vincere sicuri, riduce un campionato a una farsa, che allontana il pubblico, decima i praticanti di base, abbassa i contenuti tecnici, disincentiva l'arrivo di stranieri, fa diminuire il fatturato, mette nelle mani dei Jenny. Alla fine sei primo (hai vinto lo scudetto a partire dalla settima/ottava gioranta, di fatto): ma de che?

    RispondiElimina
  50. Con Basanta al posto di Savic e Ralf al posto di Aquilani, non è diversa dalla mia. Concettualmente ci corre poco, ma mi piace di più la mia.

    RispondiElimina
  51. Ora esageri un po', la verità è nel mezzo [nel senso che non sarebbero solo 10 i gol subìti], ma che la difesa bianconera si squagli come neve al sole senza protezioni e impunità è lampante.

    RispondiElimina
  52. Di nuovi ne vedo 3, Mario Fernandes, Clasie e Guardado. Io credo che con 20-25 milioni si prendono tutti e tre. Da vendere abbiamo Roncaglia, Ilicic, se si vuole anche Savic (così si prende Basanta ma si incamerano anche 5-6 milioni), qualcuno di quelli in prestito. Non si rientra di tutto ma di buona parte. Cuadrado è un investimento non una spesa.

    RispondiElimina
  53. Se ci ripensa è proprio becco. Vade retro Satana, vai alla Juve così smettono di vincere lo scudetto!

    RispondiElimina
  54. stefano vienna28 giugno 2014 15:58

    In caso di cessione di Cuadrado, chi prendereste come sostituto?

    RispondiElimina
  55. stefano vienna28 giugno 2014 16:15

    Rebic, Hegazy, Bernardeschi, Vecino. Su questi quattro io punterei già adesso come riserve, ma devono giocare con un minimo di regolarità.


    P.S.: Ma Gonzalo e Valero hanno rinnovato?

    RispondiElimina
  56. stefano vienna28 giugno 2014 16:21

    P.S. 2: che Rebic sia stato scambiato -o comunque proposto- per un centravanti, non depone certo a favore di Vincè e del suo approccio alla valorizzazione dei giovani. Ma qualcuno che in società si faccia sentire sulle questioni tecniche non c'è.

    RispondiElimina
  57. Forza Cile!

    RispondiElimina
  58. Anch'io saluto affettuosamente lo Schreber: di calcio non intellegit fistulam però è un bravo ragazzo (e dunque, ancora però, è una... ahahahahahahahahahah!). Sfollatasi cloaca dopo il variopinto tripudio da scorno epocale del prandellismo, le blatte (come avevo ampiamente previsto) tornano timidamente a postare: Pippuccio, Provolina, Yo el Supremo, insomma quella balorda congreghina di piri che fanno un fischio ai sitollockiani per non rimaner soli soli e per prendersi, appunto, di piri.

    RispondiElimina
  59. Beh, lui sì che sarebbe un attaccante vero. Ma allora forse non piacerebbe a Ludde (ahahahahahahahahah!).

    RispondiElimina
  60. Il Lato crepuscolare dell'82, però, era un buon tornante, ideale per un...4-3-3, ahah

    RispondiElimina
  61. Curiosità mia. Certi post precedenti i miei di oggi non mi risultavano pubblicati. In effetti da ieri Disqus mi sembra incartato: mi dice 'un nuovo commento sopra' mentre era 'sotto'. Risulta anche a voi?

    RispondiElimina
  62. Biabiany al posto di Cuadrado.

    RispondiElimina
  63. Cassano oggi......".....Buffon e De Rossi....possibile che questi devono sempre fare la morale e dividere i buoni dai cattivi. Se avessimo vinto, vincevano loro. Invece abbiamo perso soltanto noi. Vogliono decidere tutto loro”. Poi la provocazione diretta a Buffon: “Abbiamo vinto solo senza di te". Graaande! Ah ah ah ah ah......

    RispondiElimina
  64. Saluto affettuosamente il Sopra, nonostante la cazzata che ha sparato.

    RispondiElimina
  65. Saluto affettuosamente il Gonfia, ma non mi risulta.

    RispondiElimina
  66. Saluto affettuosamente questo paio, che col caldo di oggi non permettono seduta se non con madori stillanti.

    RispondiElimina
  67. Saluto affettuosamente Cassano ed è forse la prima volta che ciò avviene da quando lui gioca al calcio.

    RispondiElimina
  68. Pollock, a me Disqus non funziona più bene, che devo fare? Ah, ho capito, sono affari miei! Begli amici, sì! Ahahahah!

    RispondiElimina
  69. Saluto affettuosamente la presenza di Hulk nella formazione del Brasile. Saluto affettuosamente anche la qualità difensiva di Dani Alves. Ma in fondo saluto affettuosamente anche la lungimiranza di Scolari in panchina.

    RispondiElimina
  70. Guivarc'h sarà difficile che abbia calcato i campi ai tempi del trio, ma anche quelli che gli si avvicinavano come millesimo non hanno mai avuto l'onore ed il piacere, è per questo che ri-scrivo, la memoria a volte inganna.

    RispondiElimina
  71. Colonnello, pochi discorsi. Abbiamo perso perché non ci hanno fatto giocare a Austerlitz. Troppa umidità a Waterloo!

    RispondiElimina
  72. Il Colonnello di cui sopra non è riferito a Blimp, che saluto affettuosamente.

    RispondiElimina
  73. Saluto affettuosamente il Gonfia, ma il Giubba avrebbe scambiato Grouchy per Balotelli e avrebbe fatto allusioni codarde in sala stampa, col rincalzo di dichiarazioni al curaro da parte della Vecchia Guardia, soprattutto del generale Reille e del maresciallo d'Erlon.

    RispondiElimina
  74. Capisco, Colonnello, ma la ritirata nella casetta Manaus ci si è ritorta contro: strategia suicida. Comunque, ora e sempre, Viva la Patria! Affettuosamente, Gonfiantini.

    RispondiElimina
  75. Webb nella merda da subito, gaffes stile Principe Filippo. E Cameron voleva la Presidenza UE. Ueeee, 'un siamo miha grulli, ahahah!

    RispondiElimina
  76. Thiago Motta: "Giocavo, ma il ginocchio faceva male". Non lo facevo così sensibile! A volte certi drammi ci sfuggono.

    RispondiElimina
  77. Un match tatticamente a livello dei migliori scapoli vs ammogliati.

    RispondiElimina
  78. Neymar è una biscia sporca dentro. Fred è come una gondola souvenir in una casa arredata da Philippe Stark: non c'entra un cazzo nel contesto.

    RispondiElimina
  79. Foco, a me piace!

    RispondiElimina
  80. Scintille tra Fred e un eroico Medel nell'intervallo, Il cileno, mio superpallino, ha nella testa calientissima il suo limite, da sempre. Se lo provochi, lui non ti dà un morsico, ti prende a pugni e testate. Fortunatamente ha davanti Fred che è piuttosto leale, causa mancanza di un Chiellini o di un Materazzi in campo, confido di continuare a vedere un bell'undici contro undici.

    RispondiElimina
  81. Brasiliani vergognosi nel fischio dell'inno cileno (sguardo feroce di Alexis: ero sicuro che li avrebbe purgati, dopo!), squallido bis dei fischi all'inno di Mameli al Mundialito. Partita di una ruvidità superiore alla media sudamericana quando non gioca l'Uruguay (ahahahahahahahah!) e arbitro che per non sbagliare non fischia e non ammonisce. Dossena ridicolo, come nel primo tempo del nostro match con gli uruguagi, coi trionfalismi filobrasiliani e presto castigato. Bizzotto, per bilanciare, esilarante nel definire Vidal il migliore dei cileni. Brasile ottimo in due cose soltanto: il pressing alto e Neymar, favoloso nei controlli in corso (e molto cresciuto per aggressività e, semplicemente, virilità) ma stranamente perdentesi nelle conclusioni. Per il resto, una squadra penosa, allenata da un cocomero, che crede di far la partita braccando il quarto uomo e piagnucolandogli nel grembo. Oscar nullo, Hulk come Fellaini e come Thiago Motta: UN MITO! Crisi di Fred, che ha due mezze occasioni che un tempo avrebbe trasformato in gol mentre ciulava un paio di riensi e si faceva un mojito. Cile sfondante sulla destra, molto tonico ma poco preciso nella misura e troppo spesso pizarreggiante al limite dell'area o quasi, il che contro Neymar è da proscriversi sempre.

    RispondiElimina
  82. Thiago Motta "Ah, giochiamo?"...... ..COLONNELLO, sai chi ti saluta affettuosamente? Erca.

    RispondiElimina
  83. stefano vienna28 giugno 2014 19:12

    Deludente Oscar, avevate ragione, contro i croati un abbaglio, vediamo se almeno si inventa qualcosa.

    RispondiElimina
  84. Vedo Mena, penso a Pasqual. mi viene da piangere. Questo dramma non mi sfugge, cazzo.

    RispondiElimina
  85. stefano vienna28 giugno 2014 19:20

    Hulk, controllo di braccio, tiro di ginocchio.

    RispondiElimina
  86. Non lo discuto, a me piacciono le partite dei giovanissimi che corrono tutti dietro al pallone, pensa te! Ahahahahahaha

    RispondiElimina
  87. Oscar è schierato a destra in quello che è a tutti gli effetti un 4-4-2, quindi più fuori posto di Sopra alla festa dell'Unità.

    RispondiElimina
  88. stefano vienna28 giugno 2014 19:24

    Hanno perso il controllo del centrocampo, farei entrare Hernanes.

    RispondiElimina
  89. Esce Huggy di Starsky e Hutch.

    RispondiElimina
  90. Comunque, Sampaoli, faccia da dopoguerra Italiano, a Filippone gli insegna l'abc.

    RispondiElimina
  91. stefano vienna28 giugno 2014 19:27

    Il cileno ha tolto Vargas e messo un altro centrocampista.

    RispondiElimina
  92. stefano vienna28 giugno 2014 19:29

    Tatticamente è un 3-0 per il cileno.

    RispondiElimina
  93. Magari poi vincono lo stessi, ma i brasiliani hanno sprecato tante energie nella prima mezz'ora, quando pressavano pure i guadalinee.

    RispondiElimina
  94. stefano vienna28 giugno 2014 19:34

    Ramirez per Fernandinho, a me sembra di assistere ad un suicidio, poi magari la scampano.

    RispondiElimina
  95. stefano vienna28 giugno 2014 19:42

    sono stanchi anche i cileni

    RispondiElimina
  96. Questi sono quelli che fecero cacare al sudamericano. Quelli che sbagliarono pure quattro rigori su quattro.

    RispondiElimina
  97. stefano vienna28 giugno 2014 19:53

    Supplementari!

    RispondiElimina
  98. Ahahahahahahahah... Dossena! «Ormai il Brasile sormonta fisicamente il Cile»... ahahahahahahahahahah! E lo pagano pure, per dire queste minchiate... ahahahahahahahahahah! E udendo queste scempiaggini che Ludde deve dirsi: «E allora io, perché no?»... ahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  99. Se dai Neymar a Sampaoli, vince tre Mondiali di séguito.

    RispondiElimina
  100. È scandalosa la mancanza di fregna ripresa sugli spalti.

    RispondiElimina
  101. Se ti legge Lele ti gambizza con effetto retroattivo!

    RispondiElimina
  102. Fred e Jo: Serginho chiede lo status di fuoriclasse e pretende le scuse.

    RispondiElimina
  103. Sicuramente Niccolò non è il 'preparatore' atletico di nessuno di questi. Non camminano bene, composti, ma freneticamente.

    RispondiElimina
  104. No, sono io che ho scritto Balanta invece di Basanta. È stato evidentemente un lapsus.

    RispondiElimina
  105. Ma che cazzo d'allenatore è Felipão! Pari o peggio del Giubba!

    RispondiElimina
  106. Ai rigori i brasiliani potrebbero riempire il pannolino.

    RispondiElimina
  107. Il dubbio che mi assale è: e se Neymar, alla fine, sia quello visto a Barcellona?

    RispondiElimina
  108. Spero nel Brasile, ma la vedo moooolto dura.

    RispondiElimina
  109. Jo Pazzini molto divertente. Prestazione di Medel, Sanchez e Pinilla: GI-GAN-TE-SCA. Adesso, Dio, manifèstati!

    RispondiElimina
  110. Il Brasile ha troppi brocchi e un imbecille in panca.

    RispondiElimina
  111. Temo che i brasiliani se la stiano facendo sotto...

    RispondiElimina
  112. Bello il modo di caricarsi, magari però aggiungere tensione non è la migliore idea.

    RispondiElimina
  113. Si, si cacano addosso.

    RispondiElimina
  114. Fortuna che mulino Cesar è sempre un buon portiere. La sta vincendo lui.

    RispondiElimina
  115. Fiuuuu!!! Ma se gioca così il Brasile alla prossima va fuori difilato.

    RispondiElimina
  116. Non si è manifestato.

    RispondiElimina
  117. Cazzo, il Brasile ha rischiato tantissimo, è stata una sofferenza

    RispondiElimina
  118. Mi spiace un casino per il Cile.

    RispondiElimina
  119. Adesso pensaci tu, Juan: già valgono poco, ora sono pure stracotti. Il loro allenatore, invece, è scotto. Ma il culo mi sembra lippiano, quindi possono anche vincere, nell'oscenità più pura. E poi non avranno sempre un inglese, ad arbitrarli, se torna uno come il giapponese sono a cavallo. Però Neymar è diffidato.

    RispondiElimina
  120. stefano vienna28 giugno 2014 21:10

    Colonel, non gliela tirare, oggi l'Uruguay entra in campo caricatissimo. Forza Colombia!

    RispondiElimina
  121. stefano vienna28 giugno 2014 21:10

    Pare che negli armadietti hanno attaccato la foto di Chiellini.

    RispondiElimina
  122. O si svegliano o vanno fuori alla prossima, ho perso un'anno di vita. Onore al Cile ma il Brasile non ha rubato niente alla fine. Scolari dovrebbe rendere conto delle convocazioni altro che Prandelli.

    RispondiElimina
  123. Adesso Colombia tutta la vita!

    RispondiElimina
  124. Calcio, Mondiali: gli esperti consigliano di non ascoltare/ leggere gli esperti.
    (Pinilla non era contro la Fiorentina, altrimenti segnava- sia sul tiro stampato sulla traversa sia sul rigore).

    RispondiElimina
  125. Ad ogni modo si dimostra quel che avevo detto alla vigilia degli ottavi, con percentuali fin troppo generose per le molto presunte grandi, mentre c'era chi già prevedeva la finale. Non ci sono sparring-partner e non ci sono grandi squadre, ogni ottavo sarà battaglia. La Colombia è favorita con una certanettezza solo grazie all'incompetenza dell'odontoiatra del loro Norman Bates e alla carenza di buoni psichiatri a Montevideo. E Mazzarri, al cospetto di Scolari, è, per aplomb in campo e per serena accettazione delle decisioni arbitrali, Lord Mountbatten.

    RispondiElimina
  126. Assetto molto offensivo della Colombia: attenti, ragazzi, attenti! Juan sarà sputacchiato e picchiato scientificamente, è quel che più temo: sono 40 milioni (in crescita) che possono volar via in un soffio, con un doppio crociato.

    RispondiElimina
  127. ah ah ah ah ah ah ah questa me la segno, a volte mi fai morire colonnello, quella su Mazzarri è fantastica ah ah ah ah ah

    RispondiElimina
  128. Che in Brasile non ci sia un centravanti meglio di Jo io mi rifiuto di crederlo. Anche Fred mi sembra alla canna del gas.

    RispondiElimina
  129. I casi sono due:
    1) se Cuadrado ha deciso di andare via, stasera spero faccia una gran partita e faccia andare avanti la Colombia, così il suo prezzo aumenta;
    2) se invece ha deciso di restare ancora un anno, spero che stasera faccia cagare e che la Colombia sia sbattuta fuori, che ne ha già giocate troppe e fra un po' inizia il ritiro precampionato.

    RispondiElimina
  130. Magari alla prossima, gli uruguaiani se ne devono andare dal mondiale. Non meritano, dovevano uscire insieme a noi nella stessa partita, dato che non era possibile che se ne vadano stasera, loro e il Vlad dei poveri.

    RispondiElimina
  131. Pongo firma in calce, basta pescare nel mazzo, di attaccanti migliori ne hanno una sporta, Fred e Jo sono un'offesa ai brasiliani. Ne hanno di meglio, ne hanno........

    RispondiElimina
  132. Stasera avrei pure accettato un'eliminazione con la Colombia tanto eravamo inferiori, avremmo fatto un catenaccio orrendo puntando su quei due contropiedi in 90' minuti per cercare l'italico golletto ma se prosegue l'Uruguay allora non esiste nessun Dio del pallone.

    RispondiElimina
  133. Non la vedrò, lavoro. Però prevedo una squadra rintanata per 120 minuti nella propria metà campo e una che farà colpi di tacco fino al centoventesimo. Cuadrado violentato sin dall'uscita del tunnel. Rodriguez con ginocchio sollecitato uruguaianamente fino alla sua uscita. Rigori in cui il già evocato dio del calcio prenderà coscienza del suo ruolo e favorirà la squadra la di cui presenza ha senso.

    RispondiElimina
  134. Immenso gol di Jimmy... Ve l'avevo messo nell'undici ideale, o infedeli!

    RispondiElimina
  135. Il vice-Sinistro di Dio.

    RispondiElimina
  136. Racconta, Colonnello.

    RispondiElimina
  137. Controllo di petto dai 18/20 metri e girata di collo sinistro al sette alla destra di Muslera: un tiro di un effetto, di una precisione, di una potenza combinati che mi ha ricordato un gol di Antoniosuperstaar sotto i fischidel Comunale di Torinoi, in un'amichevole della Nazionale al rientro dal Mondiale argentino.

    RispondiElimina
  138. Juan sembra la vispa Teresa, a saltellare tra le gambe tese come scuri di quegli assassinini molto professionali.

    RispondiElimina
  139. Forlan cerca di metterla sulla rissa, Foco.

    RispondiElimina
  140. Ma Forlan non può, ha gli incisivi incapsulati.

    RispondiElimina
  141. Ha le mani, però.

    RispondiElimina
  142. Ora c'è un solo modulo, per l'Uruguay: metterli in dieci, in qualsiasi modo.

    RispondiElimina
  143. stefano vienna28 giugno 2014 22:42

    Pekerman c'ha la montellite e sposta Cuadrado a sinistra a fare danni

    RispondiElimina
  144. Disumana, surreale signorilità di Jimmy in mezzo ai bruti che lo cercano con le falci.

    RispondiElimina
  145. Comunque l'assenza di Falcao è pesante. Con lui, il Brasile non avrebbe scampo ai quarti.

    RispondiElimina
  146. stefano vienna28 giugno 2014 22:49

    Un gol così forse solo Pepito l'avrebbe nelle proprie corde

    RispondiElimina
  147. Mi ha sorpreso la reazione dell'Uruguay ma stavolta non ci sono colline o poggi ma il K2 e senza attrezzatura non lo scali, hai voglia.

    RispondiElimina
  148. Attenzione, che al Santuario stanno facendo il tifo per l'Uruguay, in segno di riconoscenza per lo scampato pericolo!

    RispondiElimina
  149. stefano vienna28 giugno 2014 22:56

    Cuadrado imbalsamato a sinistra. Certo che Armero e Zuniga in due non fanno un cervello. Calcistico s'intende.

    RispondiElimina
  150. Il gol di James Rodriguez veramente stupendo, da fuoriclasse.
    Cuadrado prima a destra, poi a sinistra, poi quasi da interno di centrocampo, mah.
    Dell'Uruguay non mi fido, sono cattivi, grintosi, esperti e di buona tecnica, anche se inferiori ai colombiani.

    RispondiElimina
  151. stefano vienna28 giugno 2014 23:02

    Una delle cose che non sopporto di Montella, spostare gente da destra a sinistra.

    RispondiElimina
  152. Invece Pasqual non lo sposta mai a destra, in panchina.

    RispondiElimina
  153. Quindi Montella non é poi così inetto, quando sposta Cuadrado. Probabile occorra fare in questo modo-tatticamente- per motivi sconosciuti ai non-allenatori. Due allenatori che lo conoscono lo spostano da destra a sinistra, due indizi fanno una prova. Va fatto così.
    Guardavo i colombiani, tutti...guardavo i cileni....è chiedo: ma i talent-scout italiani quando vanno a puttane(prima) e a vede i talenti (dopo) chi cazzo vanno a vedere?? Campanharo, Laxalt, Rambert.....

    RispondiElimina
  154. Raddoppio di Jimmy: semplicemente il più grande nel ruolo, all over the world.

    RispondiElimina
  155. Son durati perfino troppo........

    RispondiElimina
  156. Grandissimo stacco di testa assistente di Juan!

    RispondiElimina
  157. 8 tocchi di palle e gol. Che azione!!! Cuadrado assist-man, Cuadrado e James a Firenze (uno già c'é...).

    RispondiElimina
  158. Sopra, Jimmy costa 60, attualmente...

    RispondiElimina
  159. Goleada i rissa?

    RispondiElimina
  160. stefano vienna28 giugno 2014 23:10

    Appena tornato a destra, Juan fa partite l'azione, poi grande assist. Scientifico.

    RispondiElimina
  161. Lo so lo so.....scherzavo! Credo che l'unico abbordabile per noi sia, dei Cafeteros, Yepes (svincolato)... Ah ah ah ah ah...ma sale anche Cuadrado, di prezzo.

    RispondiElimina
  162. Quindi pollice-verso verso Montella (e Pekerman). Intravedo rissa....

    RispondiElimina
  163. Segata da rosso. Invece solo giallo.

    RispondiElimina
  164. Terrificante entrata di Cavani: nemmeno ammonito! Juan deve fare grande attenzione, questi ormai cercano solo di uccidere!

    RispondiElimina
  165. Per mera eleganza, non c'è squadra migliore. Ma la difesa non mi rassicura.

    RispondiElimina
  166. Juan, lascia fare, stai vincendo! Non li prender per il culo, questi ti ammazzano!

    RispondiElimina
  167. No, la difesa non va.

    RispondiElimina
  168. Jimmy usa il piede come una stecca di biliardo: ne ho visti pochi pochi, di mancini con quell'assetto, statuari, solari.

    RispondiElimina
  169. Foco, grandissima figa colombiana sugli spalti! Ripresa per la seconda volta! Il regista se ne frega della partita, ormai!

    RispondiElimina
  170. Anche di testa arriva troppa roba, in area colombiana. Mi preoccupa, in vista del Brasile.

    RispondiElimina
  171. Un calcio nel sedere! Davanti ai suoi occhi! Grande sangue freddo dei colombiani, a non reagire!

    RispondiElimina
  172. Tre falli da espulsione diretta finora non sanzionati. Tre!

    RispondiElimina
  173. Bene, Juan può riposare!

    RispondiElimina
  174. Godin va a cercare Yepes per insultarlo e urtarlo: non lo fanno spesso nemmeno volontariamente, è per loro un riflesso, come cambiare di marcia quando uno guida.

    RispondiElimina
  175. Altra segata di Godin. Arbitro atarassico.

    RispondiElimina
  176. La Colombia dopo il 2 a 0 non mi è piaciuta: sufficienza e larghezza di maglie. L'Uruguay era così poco, a parte le botte da orbi, che non ne ha approfittato, ma già con Suarez sarebbe stata un'altra storia. Mi è sempre piaciuto Zuñiga ma bisogna dire che ha il cervello calcistico di una cinciallegra. Jackson non al suo top.

    RispondiElimina
  177. Mi è piaciuto Armero

    RispondiElimina
  178. Colombia in crescendo di forma e di gioco, per l'Uruguay privo del grande Suarez non c'è scampo [con lui magari era 1-1 e vittoria strappata ai rigori, se Ospina non miracoleggiava]. Non so quanto sia da vittoria finale la difesa dei colombiani, ma il resto ci si avvicina, specie con le grandi in crisi. Un paio d'anni fa davo la Colombia come grande sorpresa in vista del Mondiale, poi una crisi di gioco e l'infortunio a Falcao mi avevano fatto molto dubitare. E invece Falcao è stato ben sostituito con...gli inserimenti a turno delle mezzepunte, e la squadra ha ripreso a macinare gioco. Avevo un debito di riconoscenza con l'Uruguay, ma è giusto vada avanti chi gioca meglio. PS: Cavani da espulsione, per entrata molto pericolosa sulla caviglia di J. Rodriguez, gioiello da preservare [straordinario il primo gol]. Cuadrado bene, condivido sia in Montella che in Peckermann l'istruzione di svariare da destra al centro a sinistra, ma è troppo "ottuso" tatticamente per non far del casino, ragionando poco. Del resto è un giocatore istintivo, con i suoi pro e i suoi contro. Mi è dispiaciuto per l'uscita del Cile [ah quanto vorrei Medel a Firenze, nel suo vero ruolo di mediano: oggi eroico, sembrava uscito da un filmato b/n anni '50!], ma alla fine il Brasile non ha demeritato, pur giocando male. Certo, il tiro di Pinilla incocciato rensenbrinkianamente sul legno all'ultimo minuto avrebbe chiuso la partita. Oscar ha giocato? Che delusione.

    RispondiElimina
  179. Sì, molto meglio del solito

    RispondiElimina
  180. Deyna, ottuso sarà... Via, mi tengo calmo. Ma su Juan mi faresti incazzare come sull'Italia. Quando hai dato sentenza prematura di morte non ti piace tornare indietro (cfr. novella di Azzolino nel «Novellino»), per cui poi è tutta una serie di distinguo e di chiaroscuri per non dire che avevi scazzato. Per quel facitore di casino incasseremo come minimo 40 milioni e in quel casino Juan regna come Jack Lemmon in quello di «Irma la douce».

    RispondiElimina
  181. Ma non vanno mica a vedere nessuno glieli portano e si dividono le percentuali con i procutatori con parte delle quali si pagano le puttane.

    RispondiElimina
  182. Condivido tutto. L'Uruguay troppo italianeggiante . Tabarez venne al Milan lasciando il nulla calcistico (era e rimane un signore) ma si portò via l'abc del catenaccio riadattato all'epoca moderna.
    Dopo la Colombia, divertente-organizzata-con filo logico, le più preparate tatticamente rimangono le europee Germania, Olanda e Francia. Wilmots deve pedalare.

    RispondiElimina
  183. Certo, e l'ottuso è virgolettato, mica è Armero! Però lo vorrei proprio vedere in una squadra iperorganizzata come il Barcellona o, soprattutto adesso, il Bayern di Guardiola...Può darsi che migliori anche nell'intelligenza calcistica, in fondo negli ultimi 2/3 anni ha fatto progressi incredibili, ma per ora lo trovo molto confusionario e approssimativo nei movimenti. Claro, in contesti che non prevedano un'aderenza strettissima a posizioni e consegne ci sguazza, perché di talento ne ha a camionate, ed è difficilissimo da fermare, per Firenze poi è un lusso. Mi sembra un tantino sopravvalutato, però, c'è anche un po' di fumo su quell'arrosto...

    RispondiElimina
  184. Qualcuno fará la fine di Laudomia...amore mio, Laudomia...non ti piace la minestra, Laudomia...

    RispondiElimina
  185. DEYNA, definire un tantino sopravvalutato Cuadrado é da cartellino giallo. Entrataccia...

    RispondiElimina
  186. Deyna, l'arrosto no ma il fumo mi sta uscendo dalle nari... E ti faccio presente che la Fiorentina, nel suo piccolo, è squadra molto organizzata con Montella. Forse (anzi senz'altro) troppo, forse (anzi senz'altro) male, ma molto organizzata.

    RispondiElimina
  187. Dimentichi la cosa più bella: mentre sta arrivando il passaggio, ha il tempo di girarsi e di guardare il punto esatto nel quale mette, un secondo dopo, la palla. L'ha dichiarata, stile biliardo. Gran giocatore.
    Niente male neanche Sanchez. J. Martinez invece, delusione. Il nostro? Semplicemente Cuadrado.

    RispondiElimina
  188. Fino a poco più della trequarti, da lì in poi non ho mai visto grandi schemi o sincronia di movimenti, mi sembra facciano un po' tutti come cazzo gli pare, e nel campionato italiano, essendo Rossi e Cuadrado, va anche bene così [fino a un certo punto]. Davanti, insomma, vedo molte più iniziative dei singoli che movimenti studiati. Lo stesso Montella, per inciso, ebbe a dire che Cuadrado è imprevedibile per gli avversari, ma anche per i compagni...Un modo elegante di dire che spesso fa un po' di casino.

    RispondiElimina
  189. Maradona è stato il più grande casinista della storia del calcio, a questa stregua.

    RispondiElimina
  190. Maradona partiva palla al piede e smarcava un compagno davanti alla porta o ci entrava lui, in porta, ma aveva anche una grande visione di gioco...Come dimostrò nel '90 e nel '94, quando, in calo fisico, arretrò il raggio di azione e illuminava il gioco con aperture e passaggi filtranti da leccarsi i baffi.

    RispondiElimina
  191. Via, siamo partiti come per la giustificazione di Suarez... Mi arrendo e vado to nunnery, a proposito di casino.

    RispondiElimina