.

.

lunedì 2 gennaio 2012

InquinaMonto

Le scorte d' entusiasmo stipate in città dopo l'arrivo di Delio Rossi sembrano essersi già esaurite, o meglio, se lè prese Gilardino per portarle a Genova in dono ai suoi nuovi tifosi. Come un Re Magio? No, come un Re mogio. Come un altro che se ne va nel nostro cimitero degli elefanti. E così le speranze riposte in un allenatore che ai tempi del colera, pardon di Mihailovic, era una garanzia di progetto, di ricostruzione, si infrangono proprio sulle macerie di un centravanti, che ha scelto lui si, il ridimensionamento in stato terminale in cambio di un quinquennale. Bisognerebbe essere felici che un giocatore da tempo più impegnato in schermaglie contrattuali, che ad onorare la maglia, se ne sia finalmente andato a svernare nella riviera ligure come un attempato lord inglese. Lasciandoci Rossi, che evidentemente ne ha condiviso la cessione, e che continuo a credere, anche se non ne ho mai sponsorizzato l'arrivo, un allenatore che non inizia un' avventura senza le adeguate garanzie. Credo nelle parole di Vincenzo Guerrini, credo che per fare le rivoluzioni sia necessario fare scelte importanti, e finalmente sembra essere arrivato quel benedetto momento, si anche quello di abbattere i totem innalzati prima dell' arrivo del colera. Basta con i giocatori che prendono in ostaggio la società per sfilargli il contratto e metterselo sotto braccio come una baguette da riempire con ingaggi succulenti. Basta con i giocatori che rifiutano un trasferimento per gozzovigliare nel buffet della tribuna. Fiducia alla società, a tempo determinato naturalmente, e spazio a chi ritiene un onore indossare la Maglia, basta, non ci interessa vedere esultanze piene di smog, via l’inquinamento da Campo di Marte. Il mio bicchiere mezzo pieno oggi lo riempio di vino novello, come nuove le facce e gli stimoli che vorrei vedere, vin novo e castagne, perché siano i novelli Viola a toglierci le castagne dal fuoco. Meno Armani fuori dal campo e più ormoni dentro.

7 commenti:

  1. Lasciando un po' perdere la cucina vediamo di fare un minisondaggio su come si farebbe la campagna acquisti se si fosse Corvino, tenendo conto di tutte le considerazioni al contorno. Io non lo dico subito, perchè non è affatto semplice ma dò il via alle danze se volete.

    RispondiElimina
  2. Chiari non ti incazzare subito, per piacere, per me puoi fare e scrivere quello che ti pare, ho fatto solo una battuta. Con questi avvoltoi che girano che piglierebbero per il culo per le virgole, un post come il tuo, anche raddoppiato, mi sembrava una montagna di carne giustamente stagionata! E' stata una bella prova per i tornelli di Pollock, vuol dire che reggono! lo sai che musate han  battuto sulle sbarre e come si rodono di non poter postare le loro stronzate! Giusta punizione, alla fine!

    RispondiElimina
  3. Chiarificatore2 gennaio 2012 16:29

    E andiamo col giochino, considerando le trattative di cui si parla:
    Fuori: Montolivo, Natali,De Silvestri, kroldrup, Marchionni, Felipe, Silva, Gilardino, Vargas
    Dentro: Biglia, Podolski, Pinilla, Yacob, Romizi, Camporese, Acosty, Rozzio,Ashong
    Formazione ( 4-3-1-2): Neto- Cassani, Camporese, Nastasic, Romulo- Berhami,Biglia, Yacob- Jovetic- Podolski,Pinilla

    RispondiElimina
  4. Chiarificatore2 gennaio 2012 16:48

    Non sono incazzato Jordan, ti ho semplicemente risposto, poi, oltre che vero, è anche  autoironico. Non ti è piaciuta l'autodefinizione, che poi potrebbe anche essere il titolo, di intellettuale della gnocca?

    RispondiElimina
  5. A me va bene la gnocca, dell'intellettuale me ne importa poco, ma ora torniamo sui binari se no ci si piglian noi le bacchettate. Venendo al giochino dipende molto dalle idee di base del tecnico che, spero, contino più di tutto. Se resta Vargas andrei su un 3-5-2 e allora potrebbe rimanere anche Felipe, con l'acquisto di almeno un centravanti valido e di un centrocampista forte. Dove si trovano i soldi? Intanto quelli di Gila, poi le riduzioni d'ingaggio che vengono dalla sparizione del tanque, di Marchionni, di un paio di centrali su tre (se salvo Felipe, di Gamberini, Natali e Kroldrup me ne basta uno, oltre ai due giovani), di Kharja che renderei al Genoa con Gilardino e di Munari (son 5 milioni l'anno netti, 10 lordi di ingaggio che mi dite voi a cosa servono). Anche De Silvestri non è imprescindibile e se si convince Montolivo ad andare a gennaio prendendoci qualcosa, tra tutti e due, ingaggio risparmiato e cartellino un 10-15 milioni potrebbero entrare. I fratelli poi dovrebbero assumersi qualche colpa nel disastro ed accettare che quest'anno un buco di bilancio ci possa essere. Insomma potrebbe essere: Neto o Boruc; Gamberini, Felipe (Natali), Nastasic (Camporese): Romulo (Cassani), Behrami, X, Romizi, (Lazzari), Vargas;
    Jovetic, X, (Acosty), (Cerci). Dipende dai due "X", se fossero boni davvero...Poi si può partire con altre idee tattiche e mi cambia tutto.

    RispondiElimina
  6. Jordan, con la posizione in classifica attuale, rimanere in difesa con Felipe (!?) ed i due ragazzini mi sembrerebbe proprio un azzardo. Al di là di arrivi e partenze, però, io spero che ci sia un salto di qualità a livello societario. La Fiorentina ha il 7° monte ingaggi ed il 15° posto in classifica. Ora, la rosa può essere anche male assortita (e lo è, a mio modesto parere), ma una gestione corretta ed efficace, sia a livello tecnico (e qui con Rossi adesso dovremmo stare tranquilli), sia a livello organizzativo, avrebbe dovuto impedire lo scempio cui abbiamo assistito ultimamente, con giocatori fuori controllo e comportamenti inaccettabili da professionisti profumatamente retribuiti, sia in campo (Gilardino, Cerci), che fuori (Vargas, Kharja). E' notizia di oggi che De Rossi sta trattando con la società, a sei mesi dalla scadenza del contratto, una clausola rescissoria di 25 milioni. La viola a quanto pare perderà Montolivo a zero. Come è possibile? Solo errori di Corvino? E se il ventre molle fosse quello di Andrea Della Valle, sempre così timoroso di dispiacere la piazza?

    RispondiElimina
  7. Franco era un'ipotesi di recupero di un giocatore in un'ipotetico 3-5-2 che, restando Vargas e preso Romulo e stante una certa debolezza in mezzo al centrocampo mi sembra il modulo più appropriato. Non ho poi mica messo Felipe ed i due ragazzini nella formazione base, di ragazzini ne ho messi uno solo, quello che mi sembra più costante a certi livelli, e Felipe sarebbe uno dei 5 a disputarsi tre posizioni. Comunque, ripeto, ipotesi per iniziare l'anno, poi magari vendono Vargas ed il discorso cambia. Se la Fiorentina ha il 7 monte ingaggi ed è 15.ma, vuol dire che si pagano troppo per quello che rendono ed i motivi possono essere tanti e magari sono tanti, incluso quello che dici di un assortimento fatto un po' a pesche e fichi. Le faccende De Rossi - Montolivo sono abbastanza bene esemplificative di quello che si deve e non si deve fare in questi casi. La Roma ha fatto quel che si deve fare, noi tutto l'opposto. Non so come andrà a finire a Roma, magari anche De Rossi se ne va a zero come Montolivo (ma non credo), però, almeno, senza strepitare, ha giocato fino in fondo senza contestazioni e pernacchie, e di pernacchie si fosse comportato come Montolivo e i dirigenti romanisti come Corvino, ne avrebbe prese ancora di più, Capitan Futuro, romano de Roma.

    RispondiElimina