.

.

venerdì 28 marzo 2014

Sdadaumpa

Devo dire che il Sudtirol aiuta molto a riflettere, per la verità anche lo strudel ci mette del suo, lontano dagli occhi lontano dal cuore ho vissuto una giornata tranquilla. So che mi avete tacciato di essere troppo vicino all’ideologia delle gemelle Kessler e per questo mi avete immaginato a ballare per le vie di Bressanone e a cantare sotto i portici di Bolzano sulle note dello “Sdadaumpa”. Non voglio più entrare nel merito tanto le posizioni sono cristallizzate, io sono per Messi e voi invece per il Messia. Messi inteso come giocatore che fa la differenza, per voi è Luciano che la fa, certo non è il “Liga” ma l’idea è che fosse invece una sorta di “Lego” con il quale costruire sogni di gloria. Scusatemi ma non mi presto al giochino più amato dagli italiani, e non perché sono più virtuoso, ma solo perché ci sono già passato con quel Delio Rossi invocato come il salvatore della patria, e poi anche in famiglia abbiamo già dato. Però capisco benissimo che la ricerca della felicità vada di pari passo con la ricerca di un unico colpevole. Fa parte del gioco. E allora, così, tanto per divagare in questa valle di lacrime vi racconto la storia di mio zio Luciano, tifosissimo viola esiliato in via Baracca. Un anno divenne improvvisamente povero, la classifica della squadra era in rosso e gli chiedevano continuamente di rientrare, ma in trasferta non si vinceva proprio mai, così si trovò costretto a fare una rapina in banca. Preparò il piano con grande pignoleria, acquistò la pistola mentre la moglie, la mattina stessa, volle stirargli il passamontagna per fargli fare comunque una bella figura con il direttore. E così decise di fare irruzione in una filiale del centro per mettere a posto la classifica e perché la Fiorentina era sempre al centro dei suoi pensieri. Non come me che mi consolo con un semplice strudel. Purtroppo non era molto esperto e subito dopo aver gridato il fatidico “fermi tutti, questa è una rapina”, fu bloccato dalla guardia giurata e arrestato con l’accusa di concorrenza sleale. E’ sempre concorrenza sleale del resto quella di un allenatore che ancora non c’è, per una questione di clorofilla, perché da che mondo è mondo l’erba del vicino è sempre più verde. E a me sembra più che altro una questione di lana caprina quella dell’allenatore, insomma, caprina o di Ischia non stiamo tanto a sottilizzare, perché il bello alla fine è proprio quello di avere la possibilità di sedersi in sala di attesa accanto a chi la pensa diversamente da noi. Così qualcuno aspetterà il Messia, altri aspetteranno che sia finito il tagliando ai legamenti di Messi.

77 commenti:

  1. Chiarificatore28 marzo 2014 07:44

    Se ti limiti ad aspettare Messi aspetti il messia anche tu, esattamente come chi aspetta Spalletti, Poeta.

    RispondiElimina
  2. Chiarificatore28 marzo 2014 07:53

    Per me sbagliate entrambi, giustificazionisti e spallettiani, perché ora si tratta di valutare se, con quello che c'è, è stato fatto tutto bene, è stato fatto il massimo.
    Il bilancio complessivo dei due anni ancora regge.
    Ma quello che in un'azienda seria si deve fare è valutare il trend, non solo il bilancio complessivo, il trend è decisivo, il bilancio complessivo è troppo generico.
    Allora da questo punto di vista, del trend, il confronto con la Samp di Sinisa, che con molto ma molto meno ( una rosa di raccattati allenata da un nostro scarto) ha fatto più di noi, è impietoso, ed è su quello e solo su quello che una società seria ed un tifoso serio oggi DEVONO discutere impietosamente.

    RispondiElimina
  3. Chiarificatore28 marzo 2014 07:56

    Allora dobbiamo essere chiari, le cose non stanno andando bene, stanno andando male.
    E chi ripropone il bilancio complessivo vuol chiudere gli occhi su questo fatto preoccupante e clamorosamente evidente.

    RispondiElimina
  4. Chiarificatore28 marzo 2014 08:06

    Visto che nel sitone è tornato uno dei capi storici, riconosciuti come illuminati, della SDA, con una sua metafora, con una delle sue deliranti tesi, mettiamo le cose in chiaro.
    Montella non è l'unico che rema, anzi Montella non rema per un bel cazzo, remano quelli che vanno in campo, Montella è uno che come tutti gli altri in azienda che non giocano a calcio, parla, parla di fatti tecnici ma parla e per parlare s'è circondato di un bel numero di parlatori di suoi fiducia.
    Tra tutti quelli che parlano Montella ha più responsabilità, perché quelli che non parlano, ma giocano, fanno solo quello che dice lui.
    Quindi se quelli che giocano sulla carta sono adeguati ma in campo non danno risultati corrispondenti la colpa e di chi e come li manda in campo.
    Elementare no?

    RispondiElimina
  5. colonel.blimp28 marzo 2014 08:06

    Per alcuni il Messia è già arrivato, Pollock, altri lo aspettano ancora. Tu sei già passato al Nuovo Testamento, io e altri siamo rimasti al Vecchio. Speriamo di non beccarci le aggressioni antisemite di Schreber+Provolaccia, quindi.

    RispondiElimina
  6. Chiarificatore28 marzo 2014 08:12

    Quanto alla Società ed ai tifosi, non si tratta di parlatori, di osservatori,si tratta dei sostenitori della squadra, di gente che per sostenerla ci mette di tasca sua in termini di soldi ed in termini di passione totalmente disinterressanta, quindi sono a tutti gli effetti gli unici padroni della Fiorentina ed a tutti gli effetti gli unici che hanno diritto di pretendere, di chiedere conto di ciò che non va e di perché non va e di pretendere provvedimenti conseguenti.

    RispondiElimina
  7. Chiarificatore28 marzo 2014 08:16

    Allora io, da tifoso quindi PADRONE della Fiorentina, PRETENDO che Montella in questa situazione mi dimostri di aver capito cosa c'è che non va e che apporti quindi le necessarie correzioni, e se non è capace di farlo, a fine campionato, ho il diritto ed il DOVERE di giudicare Montella un grandissimo coglione incapace.

    RispondiElimina
  8. Chiarificatore28 marzo 2014 08:18

    L'importante è la salute. Buona giornata a tutti.

    RispondiElimina
  9. colonel.blimp28 marzo 2014 08:26

    Chiari, quel che scrive Beberri l'Anormale è irrilevante. Non ha mai capito una sega di calcio, materia su cui non ha mai prodotto un'analisi che è una, non tifa viola (nel suo post-sborrata di ieri lo confessa una volta di più), è uno psicopatico in cerca di risarcimenti su web per esistenza derelitta e edipicamente piagata, come tutti i mersdaioli in genere (fu il collante di quella ghenga che si voleva delinquenziale ma che riuscì appena a scimmiottare i fratelli Marx).

    RispondiElimina
  10. Chiarificatore28 marzo 2014 08:28

    E' vero Colonnello, ma quando lo leggo non mi spiego tutto questo ascendente che aveva nella SDA.

    RispondiElimina
  11. Chiarificatore28 marzo 2014 08:30

    ...dove c'erano anche persone e tifosi seri, per quanto in quel caso male organizzati.

    RispondiElimina
  12. colonel.blimp28 marzo 2014 08:41

    Ma quale ascendente, era l'inculato del Demente Massimo che aveva inventato la formula, era il Rasputin di quella mezza sega. I boiardi sanno chi è Rasputin, ma fin tanto che ha il favore dello zar (in questo caso, risibile frustrato senza arte né parte) non se ne può dir male e gli si fanno sorrisetti. E poi ci sono anche gli schiavi degli schiavi, come Louison, le Journal des Femmes.

    RispondiElimina
  13. Chiarificatore28 marzo 2014 08:43

    C'era l'ascendente e c'è ancora diffuso ossequio o almeno timidezza.
    Perché vedi, Colonnello, la cosa più brutta della SDA, quella che ottunde il cervello, per me è che vi vigeva pubblicamente ( privatamente non so) una disciplina ed un ossequio vomitevole verso i capi di fatto.
    Qui da noi non solo non ci sono capi, ma ci possiamo tranquillamente ed anche seriamente e pubblicamente mandare a fare in culo, possiamo criticarci nella maniera più feroce.
    Anzi direi che la vita di questo meraviglioso blog è proprio questo metodo laico, franco e aperto di discutere tra noi, che pure ci vogliamo bene.
    Prendiamo te e me Colonnello, io ogni volta che scrivi una cazzata, non te la faccio passare, dico chiaro, forte e pubblicamente : "Colonnello hai scritto una cazzataaaaa!". Questa è la vita del blog. Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah!!!!!

    RispondiElimina
  14. colonel.blimp28 marzo 2014 08:46

    Io invece le cazzate te le lascio passare, sennò t'incazzi e ne dici peggio. E poi ho sempre speranza di ricevere un giorno, da un corriere sorridente, una cassa da otto di Pigato.

    RispondiElimina
  15. Chiarificatore28 marzo 2014 08:47

    Non parliamo poi di quando scrive cazzate il padrone di casa. Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah!!!!!

    RispondiElimina
  16. Aspetti il corriere? Allora cazzi tuoi, te la vai proprio a cercare l'SDA!

    RispondiElimina
  17. colonel.blimp28 marzo 2014 09:08

    Questa e' un l'ho capiha.

    RispondiElimina
  18. colonel.blimp28 marzo 2014 09:10

    C'è questa new entry, questo Mazzada, che non so come si niccasse un tempo, ma è una palla peggio del Senese: non riesco a entrare nei suoi post, divento sùbito presbipe.

    RispondiElimina
  19. Chiarificatore28 marzo 2014 09:10

    Penso che Vita si riferisca all'altra SDA, quella che consegna pacchi, e che il mio pacco di Pigato non ti consegnerà mai! Eh eh eh.

    RispondiElimina
  20. colonel.blimp28 marzo 2014 09:12

    Sono tardo e lento, bisogna che lasci il campo a voi giovani.

    RispondiElimina
  21. Chiarificatore28 marzo 2014 09:17

    Non più giovane, come me, va bene, Colonnello, ma tardo e lento no, nella maniera più assoluta. A volte faccio fatica a seguirti, eh eh eh!!

    RispondiElimina
  22. Ragazzi, fate come me: disinteressatevi di Fiorentina.it, non leggetelo, fregatevene. Soprattutto non dategli l'importanza che voi pensate abbia. E' solo uno sfogatoio per tifosi scemi o supponenti o poco intelligenti o solamente verbosi, ma che non riescono a dire qualcosa di minimamente interessante. Senza contare il fatto dei multinick, dei decerebrati, degli ignoranti, dei cretini parziali o totali che formano il grosso di coloro che quotidianamente vi intervengono.

    RispondiElimina
  23. colonel.blimp28 marzo 2014 09:31

    Sì, McGuire, ma guarda questo nuovo fenomeno del Mazzada, un fiume in piena, in piena di nulla, una sorta di Lud del futuro, una mazzada sulle palle che al suo cospetto il Senese ha lo scintillio di Voltaire. Stamattina ha già scritto l'equivalente cartaceo di una mezza tesi di dottorato. E non si riece a leggere, come ho scritto sotto, non si riesce a leggere!

    RispondiElimina
  24. Mi pare di aver sentito qualcuno in questo blog dire che 'sto Mazzada (nelle palle) srebbe stato interessante averlo qui. Per caso c'è qualche moschista tra noi?

    RispondiElimina
  25. Voi siete caduti in un equivoco storico solo perché Montella finisce per "A" e così siete convinti che il comando sia detenuto dalla matriarca. Per me invece Matri non la butta dentro.

    RispondiElimina
  26. La Sda ha provocato lacerazioni profonde nell'ego di qualcheduno altrimenti non si capisce il volerci tornare sopra per offendere. Io mi sono divertito in quel gruppo, ci sono stato benissimo ed era composto da elementi competenti, molto, e la stessa competenza l'ho ritrovata qui nel blog. Non c'erano gerarchie o capi, era un gioco, gioco che a qualcuno è andato di traverso, succede, non tutti sono predisposti a giocare dovendo seguire regole banali non scritte. Questo reiterare situazioni chiuse, morte e sepolte, è tipico di alcuni frequentatori di questo blog, dall'altra parte non succede, ed in questo sono loro a dar lezioni, non viceversa. Evidentemente non s'impara nemmeno dalla storia recente, si vuol sbattere il muso finché non ci si accorge che a prenderle e basta il dolore batte sempre per i soliti.

    RispondiElimina
  27. Chiarificatore28 marzo 2014 09:53

    Mc, confesso, se non c'è un equivoco sul nick penso di essere stato io quel pazzo, mi avevano tratto in inganno alcuni suoi primi post brevi e centrati. Chiedo venia.

    RispondiElimina
  28. Sopravvissuto28 marzo 2014 09:54

    La rapina, POLLOCK, é quella che dovrebbe fare Pradé per acquistare l'invenzione di fiorentinanews, cioè Herr Khedira.

    RispondiElimina
  29. Sopravvissuto28 marzo 2014 09:55

    SDA acronimo di?

    RispondiElimina
  30. Società degli Adoratori, avevamo fatto dei fratelli, Corvino e Prandelli gli "idoli" da adorare, dalla rinascita della Florentia, fino alla Fiorentina attuale eravamo tornati a respirare felici di quella nuova dimensione raggiunta, ed era giusto essere felici, ai detrattori non è rimasto che infamare Prandelli per un girone di ritorno, fino ad allora è come chi si lamenta oggi di Montella. Aria fritta.

    RispondiElimina
  31. Chiarificatore28 marzo 2014 10:01

    Leo, della SDA, di quello che ha combinato nel sitone e nei confronti di altri tifosi e di quello che hanno combinato contro la Fiorentina i suoi massimi esponenti è giusto parlare con franchezza, come è nel nostro stile.
    Ancora di più è giusto parlare, con franchezza, di quello che stanno combinando contro la Fiorentina ora alcuni suoi vecchi esponenti, portandosi dietro vecchi rancori.
    Non so se ti riferisci anche a me, ma io non ho offeso nessuno, ho solo criticato una piaggeria ed una gerarchia dichiarata pubblicamente, che esisteva nella SDA, che ha impedito a molti di voi, di dare il meglio di sé, cosa che ad esempio state facendo ora qui, secondo me.

    RispondiElimina
  32. Chiari i destinatari sono noti e se anche fossi compreso non dovresti certo rendere conto di niente. Ognuno è responsabile di quello che scrive e lo fa esprimendo un suo pensiero non con l'intento, mi auguro, di infamare e basta sotto tortura. Quello che scrivevano i componenti di quel gruppo aveva stessa valenza di chi scriveva da solo al di fuori del coro, che fosse un gruppo numeroso si sa, che ci fosse una controparte ancor più numerosa era altrettanto ovvio eppure nessuno si è mai sognato di detenere la verità in tasca. Penso che in un quadriennio come quello, due CL disputate una agli ottavi rubati da Ovrebro col Bayern, due scippate sul campo, una semifinale di El, insomma, soddisfazioni molte, trofei nessuno ma sai ci siamo abituati.......Tu, finché non t'incazzi, sei uno dei più piacevoli, figurati Chiari, ci siamo scornati di brutto ma una volta prese le misure dubito fortemente che possa riaccadere uno scazzo fra me e te, e sarebbe bene che su certe basi, questo, fosse possibile con tutti. Chi non lo fa è perché non vuole, e se qualcuno non vuole sono il primo a considerarlo per quello che è.

    RispondiElimina
  33. Chiarificatore28 marzo 2014 10:10

    Qui sbagli, Leo, per me, perché Prandelli per quel girone di ritorno , andava infamato da parte di tutti i tifosi che adorano la Fiorentina e solo la Fiorentina.

    RispondiElimina
  34. Chiarificatore28 marzo 2014 10:14

    Ti ripeto, Leo, a me quello che dava più fastidio era la rigida disciplina manifestata e dichiarata che vi impediva di discutere francamente tra voi, almeno in pubblico, e vi portava ad opporvi in maniera organizzata e faziosa nei confronti di chi non la pensava come voi.

    RispondiElimina
  35. colonel.blimp28 marzo 2014 10:16

    5 milioni lo stipendio di Khedira: ma di che si sta parlando? Gomez può mettere tutti i buoni uffici che vuole, figurarsi se arriva! Non mi danno fastidio le bufale giornalistiche in sé, è che non vorrei che coprissero un vuoto operazionale. In passato, talora è andata così.

    RispondiElimina
  36. Io non sono giustificazionista, ma neppure spallettiano. Sono mihajloviciano. Lo ero anche l'anno scorso.

    RispondiElimina
  37. colonel.blimp28 marzo 2014 10:26

    Dunque Ambrogio non rinnoverà. Come Migliaccio, un anno di merda, il lautreamontiano ombrello sul tavolo operatorio. E poi via, come se non ci fosse mai stato. Una surreale meteora. AntoineRouge, ma con te parlano solo i sensi! Miha è un italianista informe, ricco di tatticismi, di piccole intuizioni, che sa capire il talento (cfr. Cerci, mentre veniva infamato dagli... ungulati, ahahahahahahah!), che non snatura i ruoli, ma che non ha uno straccio di visione. E' vero che Montella ha la Weltanschauung, grandiosa invero, e gli manca tutto il resto.

    RispondiElimina
  38. Non sono d'accordo Colonnello. Miha, al contrario del formalista Montella, è un poliforme come Mourinho e come quest'ultimo sa detenere il comando (e soprattutto sa cosa farne). Ha anche visione d'insieme, anche se, per sua fortuna, non è un visionario. Insomma, Miha è un grande.

    RispondiElimina
  39. Chiari, di rigida disciplina non se ne parla, non so cosa ti hanno riportato o hai capito ma era tutto un prendersi per il culo, sicuramente c'era qualcuno a cui non piaceva il modo di rapportarsi o di porsi di alcuni ma era un problema esclusivamente loro, io non ho mai travisato o preso a male quello che era un gioco. L'idea è nata da 3 persone, diventate poi 6, quello era lo zoccolo duro della Sda ed io e Pollock eravamo fra quei 6.

    RispondiElimina
  40. colonel.blimp28 marzo 2014 10:36

    Ma io questa visione non l'ho ancora vista, e scusa per la goffaggine del complemento dell'oggetto interno.

    RispondiElimina
  41. colonel.blimp28 marzo 2014 10:39

    Se rimetti piede su cloaca con queste idee, comunque, vieni sbranato e mi toccherebbe reindossare mascherina nera e salire reumaticamente a cavallo per salvarti, mein Führer!

    RispondiElimina
  42. Chiarificatore28 marzo 2014 10:41

    Nessun report, sulla disciplina, solo quello che appariva inequivocabilmente nel sitone. Per gioco sarebbe stato bello se ci fosse stata anche una discussione franca a e magari qualche diverbio tra voi, e meno organizzazione nel controbattere o addirittura nell'ignorare, quando non calunniare, chi la pensava diversamente.

    RispondiElimina
  43. Ah ahaha ah!!! Sono abituato ad essere attaccato, ma grazie per la disponibilità.

    RispondiElimina
  44. colonel.blimp28 marzo 2014 10:56

    E di un ritorno di Babà, che ne direste?

    RispondiElimina
  45. colonel.blimp28 marzo 2014 11:05

    Ci avrebbe fatto comodo quest'anno, Babà, ma Vincè è come il Giubba Iscariota, un moralista da tre soldi, permalosissimo, che confonde la sua persona con l'istituzione, tipico dell'insegnantucolo italico, dalla Padania alla Borbonia («Quello lì ha riso di me sotto il banco! La vedrà, alla prossima interrogazione!»). Aria, aria! Dopo aver cacciato il Giubba e fatto piangere i giubbati coglioni (belano ancora adesso, per il mio godimento infinito), adesso via Vincè! E ha ragione Terim, diciamolo, circa quel sorrisino del cazzo in conferenza stampa, quello schermo preventivo della lesa maestà... ma vaffanculo!

    RispondiElimina
  46. Sopravvissuto28 marzo 2014 11:07

    BLIMP, Mihajlovic ha lo Stürm und Drang...(che ebbe come sodale uno...svizzero!!)...ahahah ahahaa...Che dire? Khedira? Magari!

    RispondiElimina
  47. Sopravvissuto28 marzo 2014 11:13

    I napoletani alla fine ti fottono, attento...(almeno facesse il gioco delle tre carte! No! Lui fa quello delle tre scartine...Yako, Ambro, Pasqual...ehehe ehehe...).
    Cosa rimarrà nella storia che mai si scriverà: a) Un extraterrestre in campo a Torino (Yako quando nessuno lo aspettava)?
    b) Ambrosini tra due tenori?
    c) il miraggio di due punte due in campo?

    RispondiElimina
  48. Chiarificatore28 marzo 2014 11:50

    Vi avviso che è tornato Jordan. Ora sono cazzi vostri. Ve lo dà lui lui Spalletti.

    RispondiElimina
  49. Chiarificatore28 marzo 2014 11:53

    Su Babacar matengo dubbi riguardanti la continuità nel corso dei 90 minuti ed il suo carattere.
    Sono più fiducioso in Bernardeschi, che mi sembra proprio un predestinato, da tutti i punti di vista, tecnici e caratteriali.

    RispondiElimina
  50. Ho fatto capolino Chiari, son sempre in macchina e non ho tempo di vedere un cazzo. Comunque quella del Milan non me l'aspettavo, perde' con quella banda di morti...solo a esse' più morti di loro.

    RispondiElimina
  51. Un attimo di smarrimento......

    RispondiElimina
  52. colonel.blimp28 marzo 2014 12:09

    Il morto è in panca. Comunque, Jordan, ti sei perso un Neto da incubo, un Neto all'antica. Gli sei mancato molto, sui blog, a difenderlo nell'impossibile.

    RispondiElimina
  53. Chiarificatore28 marzo 2014 12:09

    Neppure io me l'aspettavo quella del Milan, anche con questa formazione.

    RispondiElimina
  54. Chiarificatore28 marzo 2014 12:22

    Non accettare provocazioni su Neto, Jordan.

    RispondiElimina
  55. colonel.blimp28 marzo 2014 13:03

    Jordan si difende meglio dalle provocazioni che Neto dai calci piazzati, caro Chiari.

    RispondiElimina
  56. Chiarificatore28 marzo 2014 13:23

    Questa tua è un'altra provocazione su Neto, Colonnello.
    Ora arriva Jordan a sistemarti.Eh eh eh!
    I gol che ha preso Neto contro il Milan li può perdere qualsiasi portiere, a partire dai migliori.

    Chiamare in causa lui per quella vergognosa sconfitta è un diversivo.

    RispondiElimina
  57. colonel.blimp28 marzo 2014 14:24

    Come no, qualunque portiere può sbagliare, Chiari, anche due volte a partite, e poi sbagliare più partite di séguito. Poi si tratta di valutarlo.

    RispondiElimina
  58. Chiarificatore28 marzo 2014 14:25

    In atto nel sitone, la santificazione di Montella, con relativa sua assimilazione a S.Prandelli. Guai a criticarlo-i. Ti sbranano.

    RispondiElimina
  59. Chiarificatore28 marzo 2014 14:27

    Non è il caso di Neto per fortuna.

    RispondiElimina
  60. Chiarificatore28 marzo 2014 14:27

    Io propongo a Genova di nuovo Ambrosini playmaker, Cuadrado ala sinistra, Pasqual capitano intoccabile, rigorosamente solo una punta perché questi genovesi fan paura.
    Tanto la colpa è dei braccini incapaci di fare il salto decisivo.

    RispondiElimina
  61. Chiarificatore28 marzo 2014 15:58

    Ve lo volete mettere in testa che i bilanci complessivi del suo operato ora non servono a un cazzo, che quelli si fanno alla fine, quando non c'è più, non per decidere la conferma o meno di un di un allenatore?
    Ora si deve valutare il trend e solo il trend, quindi bisogna vedere, rispetto questo ultimo trend negativo, se continua o se inverte la rotta, quindi come finisce il campionato.
    Episodio di Bettega a parte, se l'ultimo anno di Prandelli fosse finito come iniziato e fosse iniziato come finito, anche con gli stessi risultati, sarebbe stato un anno molto positivo, invece così è stato un anno catastrofico.
    Semplice, ma nessuno lo capisce, e si continua a parlare di bilancio complessivo del suo operato come se fosse già morto.

    RispondiElimina
  62. Succede in ogni dove Chiari, abbiamo avuto riprova anche qui sul blog, qualche elemento controcorrente si trova sempre, di calunnie non ricordo, di sfottò si, parecchi, era un dare e un avere. Cosa succedeva all'interno però lo sapevo benissimo, di quello che viene scritto, e potete farlo solo a sensazione, di vero c'è un 1%.

    RispondiElimina
  63. Concordo, poteva fare meglio ma ci ha tenuto a galla in parecchie partite, ora se deve essere il solo a non commettere errori.........non mi pare certo il responsabile del gioco dei suoi compagni e ad essere messo sempre sotto pressione qualche errore si commette.

    RispondiElimina
  64. In effetti è una base ragionevole su cui intavolare una valutazione, se conferma il quarto posto e solleviamo una CI è assurdo parlare di anno fallimentare o insufficiente, gli intoppi assolverebbero di gran lunga qualche risultato negativo. Sul gioco preferisco aspettare per dispensare anatemi, il primo anno ottimo, il secondo meno, risultati alla mano però si dovrà mettere sulla bilancia tutto, la sfiga sta pesando enormemente, si sono verificate situazioni che schiaccerebbero qualunque allenatore e lui non ha esperienza decennale. Miha aspettiamo, è il primo anno che allena davvero bene, un po' poco per incensarlo come già pronto.

    RispondiElimina
  65. colonel.blimp28 marzo 2014 20:10

    Oh, badate che Lud ce l'ha con voi, direttamente da Manhattan! Dice che aveva previsto tutto e che siete dei cafoni. Dice che sua nonna non c'entra nulla anche se era maiala.

    RispondiElimina
  66. Chiarificatore28 marzo 2014 20:51

    Sta bene lì nel sitone, Ludwigzaller, dove il comandamento è che Montella è un Santo e che la colpa è dei braccini che hanno sbagliato tutto.

    RispondiElimina
  67. Sopravvissuto28 marzo 2014 21:09

    LUD? Non sopporto quelli de "Te l'avevo detto", oppure i fautori del "Con senno di poi...". Certamente, un pochino pochino, Lud avrebbe un po' di ragione. Un pochino.

    RispondiElimina
  68. Chiarificatore28 marzo 2014 21:10

    Spiegamelo questo pochino, Sopra.

    RispondiElimina
  69. Chiarificatore28 marzo 2014 21:17

    Qui ci scappa una bella querela a nome della nonna. Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah!!!!!!

    RispondiElimina
  70. Perché pensate davvero sia a NY ahahah. Oppure si visto che ci si va con 100€.
    Batte i piedini per attrarre attenzione quando anche i muri sanno che chi ha successo nella vita professionale, non ha bisogno di autocelebrazioni, se questo avviene è perché nella vita reale è considerato uno zero.

    RispondiElimina
  71. Chiarificatore28 marzo 2014 21:48

    Inappuntabile.

    RispondiElimina
  72. Sopravvissuto28 marzo 2014 22:16

    Il pochino, CHIARI? La Maquina non funziona più, e qui concordiamo. Sul piano tattico i cambiamenti (ali invertite, nessun inserimento dei centrocampisti, meno spazi creati causa mancanza di determinati movimenti) non hanno sortito effetti evidenti. Rossi ha mascherato delle lacune. LUD la tira e la filosofeggia ma in nuce é questo il suo ragionamento, credo.

    RispondiElimina
  73. Chiarificatore28 marzo 2014 22:40

    Sopra, che la maquina non funziona più lo dicono anche le pietre.
    I cambiamenti non sortiscono effetti perché sono stati proprio quelli la causa del non funzionamento della maquina.
    Rossi dopo l'infortunio di Gomez è sempre stato lasciato solo, e lui con la sua grandezza ha mascherato questa lacuna, Matri non ne è capace.

    RispondiElimina
  74. Chiarificatore28 marzo 2014 22:45

    Quanto a Ludwig, Sopra, lui motiva in altro modo l'esistenza dei problemi.
    Dice che tutto è dovuto alla voluta vendita di Ljajic ed al mancato acquisto di un suo similare, cosa che da sola avrebbe significato un cambio di filosofia da parte della società, presunto cambio che sarebbe stato imposto di fatto a Montella.
    Un delirio allo stato puro, ed il fatto che lo ripeta ossessivamente non ne cambia la natura di delirio, anzi.
    Dai retta a me , Sopra, Ludwig non ne azzecca una che è una.

    RispondiElimina
  75. Chiarificatore28 marzo 2014 22:53

    Mi dispiace, Sopra, ma per me gli errori sono solo e tutti di Montella, ed a quelli deve riparare, altrimenti a fine campionato va cacciato a calci in culo.
    Ambrosini play lo ha voluto Montella, Cuadrado ala sinistra lo ha voluto Montella, Pasqual inamovibile lo ha voluto Montella, ad una punta ha voluto sempre giocare Montella.
    Mi si dica se questi non sono errori madornali.
    Ludwig si rifiuta di confrontarsi su questo piano, per poter ossessivamente dar la colpa alla società per la cessione di Ljajic di cui, tra l'altro, stiamo parlando solo noi, perché a Roma dove gioca ed in Italia è caduto nel dimenticatoio.

    RispondiElimina
  76. Lele sapeva secoli fa quale fosse la patologia che ammantava il cerebro di Lud ed in quattro righe lo incasella superbamente, in quattro righe. Se si gioca a freccette divertiamoci a prenderlo per il culo, se si ragiona di calcio si squalifica da se, ogni santa partita non la vede e la descrive per highlights e commenti, tanto per non capirci un cazzo bastano e avanzano, quando le vedeva era un dramma, capiva una sega di chi era sceso in campo e perché (difatti non ne vede più una, li la bandiera bianca l'ha issata da un pezzo). Se si prova a prenderlo sul serio è uno spargimento di fiele immane e di calcoli biliari ne provoca tanti quanti un goccio d'amaro basta a depurarli. Pure in inglese scrive cazzate, eppure basterebbe google earth per non scriverle anche geograficamente eh eh eh eh eh eh Un po' come lo spagnolo, arabo, come il calcio.

    RispondiElimina