.

.

mercoledì 19 marzo 2014

Ci sono quelli

Ci sono quelli che come antidepressivo usano i film di Dario Argento, e chi invece non si accontenta perché punta sempre e solo al primo posto, al meglio, al metallo più prezioso, e quindi si ammazza di Oro Saiwa nel caffellatte. Ho conosciuto ninfomani che in verità avrebbero preferito leggersi un libro, altri che avrebbero voluto scrivere, ma quando lo hanno confessato ai propri genitori, questi gli hanno risposto “A chi?”. E’ un mondo variegato dove anche Biscardi faceva presente di non parlare in più di tre o quattro per volta che sennò non si capisce una sega. E poi ci sono quelli che per motivi religiosi parlano in terza persona plurale come il Comitiva di via dell’Orto, lui che dice “sono dei bei camionisti” Ma chi? “Essi! Domani vengono a cena da “I Raddi” in via dell’Ardiglione, così preparano per diciotto, arriva lui e dice “Sono arrivati” Ma chi? Essi! E mangia tutto lui. E adesso chi paga? “Loro!” Perché il Comitiva non è mica scemo. Ci sono quelli che per diventare famosi invece di ammazzare la portinaia fanno discriminazione territoriale. E come diceva De Andrè, in curva molti hanno sempre avuto poche idee ma in compenso fisse, e penso ai blog dentro ai blog che potrebbero fare come Grillo e lanciare le stupidarie,  fosse anche solo per andare al potere e mandare a casa il Ceccarelli che intanto ingrassa sempre di più. Il blog dentro al blog non è una matrioska ma un cavallo di Troia. Poi ci sono i figli di troia come da tutte le parti. Molti si guardano indietro senza pentimenti, e se mai dovessero ricominciare farebbero esattamente tutto quello che hanno sempre fatto. Anche infamare Della Valle, fino a risposarsi. Con un’altra naturalmente. Se sei bello e giovane ti prendono di mira, se sei juventino ti prendono di mira con le pietre dal cavalcavia. Molti non si lavano e in curva sembra un grande presepe, quando non c’è l’odore delle canne, l’odore naturale della curva è quello del muschio. Molti sugli spalti pur essendo abituati ad essere tanti, poi alla fine le più belle trombate della loro vita se le sono fatte da soli. Di quelli di cui parlo, a parte le partite della propria squadra, spesso gli è sfuggito qualcosa, qualche particolare sintattico tipo un congiuntivo. E in un mondo dove le sovrastrutture tendono a permanere più a lungo del tipo di struttura che le ha storicamente determinate, ecco perché in alcuni vige ancora l’idea che non ci sia un progetto e che si vada incontro alla pontellizzazione. Tra questi ci sono dei futuristi più sensibili, che hanno saputo vedere oltre alle parrucche e ai nasi finti di Moena, che hanno avuto ragione nel pronosticare che la velocità avrebbe avuto un grande ruolo nello sviluppo dell'umanità, ed è per questo che si capisce bene come mai Braschi abbia così fretta di andare a farsi fottere. La chiesa ha sempre predicato “l’amore per il prossimo”, ma io in giro per gli stadi non ho mai visto tutto questo amore. E nella logistica della passione, dentro a magazzini mentali disordinati c’è anche chi ha visto Gomez come una risorsa male allocata. Insomma, per chi non l’avesse ancora capito sto parlando dei tifosi, sempre fedeli ai propri colori. E tra tutti i tifosi del mondo, così come succede per tutte le donne del mondo che possono sempre rifarsi il seno, con un bel culo no, con quello ci devono proprio nascere. Proprio come essere tifosi Viola.

99 commenti:

  1. Chiarificatore19 marzo 2014 08:04

    Quelli che con i DV si arriva quarti che, intendiamoci, va benissimo, ma mai di più, perché non vogliono spendere.

    RispondiElimina
  2. Chiarificatore19 marzo 2014 08:06

    Quelli che Montella si arriva quarti, che, intendiamoci, va bene, ma mai di più, perché con questo centrocampo non si può.

    RispondiElimina
  3. Chiarificatore19 marzo 2014 08:12

    Galliani al Milan non ci può più stare, rischia l'incolumità, ma Berlusconi non può cacciarlo, non ha soldi abbastanza.
    Intanto Lentolivo passeggia lentamente in Monte Napoleone con la De Pin, entrambi con una piccola asta ficcata su per il culo.
    Una commedia da non perdere, tutta da ridere.

    RispondiElimina
  4. Chiarificatore19 marzo 2014 08:18

    Quelli che gli infortuni di Rossi e Gomez hanno pesato, ma che non siano un alibi per non spendere, perché non avrebbero risolto i problemi.

    RispondiElimina
  5. Sopravvissuto19 marzo 2014 08:44

    Buongiorno....

    RispondiElimina
  6. Chiarificatore19 marzo 2014 09:24

    Il centrocampo, e quindi la difesa, della Fiorentina, quest'anno hanno fatto acqua non per i troppi buoni, ma ogni volta in cui li toglieva per mettere i mastini.

    RispondiElimina
  7. Sopravvissuto19 marzo 2014 09:26

    POLLOCK, chiosò citando André Maurois "Il segreto della serenità consiste nel coltivare con costanza soltanto un piccolo numero di persone e approfondire quei due o tre sentimenti (amicizia, rispetto, "amore") che sono il capitale dell'uomo. Solo così l'uomo può costruire un rifugio per sfidare le frecce avvelenate della vita" (e di alcuni soggetti, aggiungo io). Faccio notare come sul sitone si sta tendendo (da un mesetto circa) a scrivere con attenzione, cioè alcuni utenti stanno con un piede appesi sul carro (dei vincitori?) e con l'altro sono ancora sulla strada (per tirare verdura agli sconfitti)...scrivo con marginalità strana, con benevolenza ma con ammonimenti. Molto bravi ma non sono cazzi per i nostri culi, la loro furbizia non batte alcune scaltrezze del Sitollock.

    RispondiElimina
  8. Sopravvissuto19 marzo 2014 09:30

    Mi permetto qui (non voglio iniziare tiritera sul fiorentina.it) di far notare come Ludwigzaller si infili in discussioni (da ieri pomeriggio) (Il Calcio Questo..., Marcosiena, Louis, Leo, Lele, me, etc.) scrivendo nulla che sia pertinente o comunque un pensiero sviluppato con cognizione sull'argomento tattica-sviluppi futuri-calciatori-atteggiamanto. Boh...

    RispondiElimina
  9. Chiarificatore19 marzo 2014 09:35

    Caro Sopravvissuto, quando c'è da mettere alla berlina le cagate di Lud non sono secondo a nessuno, ma ciò non deve impedire di vedere quelle poche volte in cui sostiene cose ragionevoli, tanto più quando sono altri a delirare, esattamente come sta succedendo ora nel salotto buono.
    Altrimenti cadiamo nei letali difetti della SDA.

    RispondiElimina
  10. Chiarificatore19 marzo 2014 09:41

    Lud ha scritto che Gomez è un problema, e giustamente gliene abbiamo dette di tutti i colori.
    Nel sitone ci sono firme autorevoli che stanno dicendo che i problemi sono tanti e mai risolti dai DV e che vanno ben oltre il recupero di Gomez e di Rossi, e nessuno apre bocca.

    RispondiElimina
  11. Chiarificatore19 marzo 2014 09:49

    Insomma, quest'anno ci siamo presentati al via con la rosa più forte di sempre, ci si sono rotti gravemente i due nuovi acquisti più importanti ( che compongono uno degli attacchi più forti del mondo in assoluto!), i quali praticamente mai hanno giocato insieme, ed il più importante dei quali sta iniziando a giocare ora, praticamente a giochi fatti.
    E mi si viene a dire che questo non è un alibi e che se si vuole vincere i problemi sono ben altri?
    Ma per piacere!!!!

    RispondiElimina
  12. Quando mai è avvenuto il contrario Sopra...

    RispondiElimina
  13. Il mondo è pieno di pazzi Chiari, dovresti essere vaccinato a vederne qualcuno inoffensivo qua e la eh eh eh eh eh

    RispondiElimina
  14. Autorevoli? Bah. Se leggi un coglione come Marco Siena e riesci ad arrivare in fondo al suo scritto senza addormentarti, ti renderai conto che, in quel contesto, anche lo Zaller non ti sembra poi tanto male. Ah ah ah ah ah!

    RispondiElimina
  15. Chiarificatore19 marzo 2014 10:14

    Hai ragione, Mc, ma la mia è una valutazione relativa, perché, appunto, parlo di autorevolezza in quel contesto.

    RispondiElimina
  16. Io credo che i cosiddetti esperti del sitone il più delle volte parlino solo per dare aria ai denti e per sussiegosamente mettersi in mostra. Quanto al loro capire di calcio, questo è un optional del quale non sono dotati.

    RispondiElimina
  17. Se è per questo non capisco neanche Lele che si è fossilizzato sulla sua posizione e mi pare essere sordo ad una valutazione più positiva e serena della stagione. Tutti quei difetti che accampa tutt'ora io non li vedo e mi paiono ampiamente giustificabili dall'assenza del duo la davanti, mai visto all'opera per un campionato intero.

    RispondiElimina
  18. Quanti goal ha fatto Rossi si è visto, e senza un Ilicic in forma accanto, e nemmeno un Matri, eppure, alternandosi con i vari Matos, Iakovenko, Rebic (gli ultimi due veri e propri desaparecidos [notare la correttezza della scrittura in spagnolo]) e Joaquin ha tirato la carretta alla grandissima fin quando quella TdC di Rinaudo (a cui auguro un'orchite guaribile in un anno) non ce l'ha azzoppato. Gomez, mi pare, ma può essere una sensazione sbagliata, non sia ancora al top ma ne ha già insaccati un altro paio di cui uno pesantissimo e farina del suo sacco, taglio, stop e tiro da campionissimo con la C maiuscola. Ilicic, che di calcio ne mastica ha ammesso che quando si lancia simili giocatori non sai mai cosa inventano, spesso un assist che per alcuni giocatori rappresenta la solita palla messa bene e sperare in Dio per altri è il classico cacio sui maccheroni per segnare un goal. Gomez appartiene a quella schiera. Dove saremmo con quei due la davanti non lo sapremo mai, lo sapremo il prossimo anno, quello sarà il "nostro" campionato, l'anno zero dell'idea avuta questa estate e mai testata. Fermo restando l'ostracismo del palazzo non ho dubbi ad affermare che saremmo li con Napoli e Roma a giocarcela, con la solita finale di CI e questo ottavo da disputare, in poche parole, un anno vicino al massimo delle nostre possibilità e ambizioni, con tutto in gioco. Meno belli, si, meno efficaci, no, il contrario, proprio come aveva annunciato Montella ad inizio ritiro.

    RispondiElimina
  19. Se non capite, Leo e Chiari, posso darmi responsabilità nel non farmi comprendere, tuttavia ho posto interrogativi bellamente ignorati
    -Fiorentina col gioco brillante(il più bello) dello scorso anno?
    - si sono migliorate le fasi critiche (non possesso e difesa?)
    - c'erano Rossi e Gomez lo scorso anno?
    - saliremo in classifica nel campionato prossimo senza migliorare le fasi del punto 2 ?
    Bene le risposte non sono soggettive e tutte hanno come risposta NO.
    Come se non bastasse per quanto è stato in campo, alle prodezze di Rossi e Neto e non dello sviluppo della manovra, molto mediocre, si devono i risultati attuali.
    Questo assetto con questa difesa, con questa fase di non possesso, con Pizarro in campo, che piaccia o no, non ci farà progredire il prossimo anno.
    Voi siete attaccati a Rossi e Gomez, squadra con difetti evidenti ma vi bastano due goleador per vincere. Ok, rispetto tutte le opinioni, solo che mi piacerebbe che gli interlocutori fossero obiettivi.
    MarcoSiena non ha accennato a mancati acquisti, vi potrà stare sul culo, ma ha scritto cose che condivido.
    Quando si critica il gioco, le palle gol che si concedono a tutti ma proprio tutti gli avversari, ecco la tiritera che a Montella son mancati Rossi e Gomez.
    Siete contenti dunque di veder scorrazzare Paloschi come CR7. bene io no.

    RispondiElimina
  20. Punto uno: Mi dici a cosa serve il gioco brillante ?! Abbiamo meno punti perché non siamo brillanti o perché azzoppati nelle punte di diamante ?! Montella l'aveva predetto, meno belli ma più efficaci, per me siamo stati pure belli per lunghi tratti.
    Punto due: in fase di non possesso non si è certo peggiorato, si è preso Ambrosini ed Aquilani quest'anno è stato più votato al contenimento che alla creazione, se non si è migliorato di certo non si è peggiorato. Sulla difesa si è scritto, è migliorata ?! No. Viaggia agli stessi ritmi di quella dell'anno passato, ergo, non è peggiorata. Serviva un centrale forte, vero, ma prima di quello mi aspetto un ricambio del Pek, e se arriva quello, di livello, me la gioco con la stessa difesa pure per il prossimo anno, guarda un po' quanto mi toglie il sonno la difesa.
    Punto tre: No che non c'erano, c'erano Ljajic, Jovetic e Toni (più i rincalzi El Ham e Larrondo) difatti quest'anno il salto principale lo hai fatto davanti. Sulla carta, perché in campo non si sono visti. Se avresti visto il contributo la tua domanda cadrebbe nel vuoto perché non ricevibile. Lele, di calcio ci capisci, lo sai quanto valgono quei due ?! Se lo sai è irricevibile la domanda stessa.
    Punto quattro: Saremmo già saliti ad avere avuto quei due la davanti, e lo avremmo fatto con la finale di CI in tasca e l'ottavo di EL da disputare, ergo, anche stavolta, netto miglioramento rispetto all'anno precedente, su tutti i fronti (che pure l'EL non avevi......)


    Ed il prossimo anno sarà ancora migliore dovessimo contare "solo" su quei due sani per una stagione, quasi, intera, figurati. Ma non sarà fatto solo quello, ci sarà altro, molto altro ancora, forse una cessione dolorosa (pena, far poco sul mercato, sono finite le plusvalenze, o si frugano i DV o dindi extra non ce ne sono) ma anche innesti che faranno salire la cifra tecnica dell'intera squadra e la base è questa, già molto elevata. Scusa se è poco.

    RispondiElimina
  21. lud scrive di 4-3-3, strano, veramente strano........

    RispondiElimina
  22. Leo, il valore di R&G? Inestimabile. Ma fossilizzarsi su questo per giustificare un gioco lento, incursioni giapponesi degli avversari, Neto chiamato a fare il Toldo del Trap, regresso di rendimento di tutti i difensori, mi pare pretestuoso.
    In molte partite si è visto camminare più che correre, un gioco inguardabile, altro che meno bello, e che c`entrano R&G.
    L'allenatore dovrebbe migliorare le fasi critiche che in questo caso non includono l'attacco ferito. Questa fasi non sono state migliorate e mica lo dico io. Mamma mia, sono di fronte ad una sorta di SDA montelliana.
    Io solo detto che per lottare per quartieri alti non bastano R&G, mentre tu con il loro innesto, credi che i difetti scompaiano. Tesi azzardata.

    RispondiElimina
  23. Sopravvissuto19 marzo 2014 11:42

    Il Barcellona non ha fenomeni in difesa (vorremmo Puyol, saltato da qualsiasi punta vivace? Vorremmo Mascherano, ottimo frangiflutti ma non cerbero? Vorremmo Piqué, irriso da Griezmann o Larrivey nel l'uno contro uno?) e basa tutto sullo schierare Messi, Sanchez, Neymar, cioè palleggio-Attacco-forza d'urto, sperando di non perdere palla-sanguinella; quando mancano i tre Maghi (o uno/due di loro) il Barca soffre, impone meno, espone la difesa a figure barbine. Come noi. Ecco cosa succede alla viola senza Gomez e Rossi, cioè Gol&Reti (G&R).

    RispondiElimina
  24. Sul camminare concordo, negli ultimi due mesi non si è visto una condizione brillante ma ho auspicato un ritorno di forma entro questo mese, qualche segnale c'è, vediamo se ancora si corricchia o se si corre. Sulla difesa, giusto, giustissimo quello che scrivi ma nonostante ciò siamo la quarta in campionato ed è l'unico dato che coincide con l'attuale posizione di classifica, secondo me si torna al punto attaccanti, quando ne hai due di quel livello davanti soffri meno anche dietro, basandoci sul possesso palla stai certo che quando puoi innescare simili bocche da fuoco subisci meno, devono rimanere più schiacciati gli avversari e dai modo di tirare il fiato ai difensori che quest'anno sono stati messi sotto pressione come non mai. Il problema è sempre il solito, se anche decidi di schierarti a quattro a mettere Pasqual regali mezzo giocatore agli avversari, mi fanno ridere quelli che sul sitone paragonano il bravo ragazzo alla bufala incaica, menomazione non da poco della quale è inutile rendere conto, questo è rimasto a Firenze e nessuno te lo ha chiesto in un decennio, ci tocca sorbircelo a noi sperando che il prossimo anno accetti ancora più panchine, sperando in un Montella che rinsavisca. Sul non possesso soffrivamo anche l'anno passato, non siamo costruiti per lasciare la palla agli avversari, non sappiamo aspettare, dobbiamo tenere il pallino noi e nell'ultimo periodo, vuoi perché è calato molto Pizarro vuoi perché la condizione era, è, quella che è, si è fatto meno punti del Parma, della Sampdoria, tanti quanto il Genoa, compagini che ci guardano dal basso dieci anni su undici. Condizione, attacco al completo, un sostituto del Pek il prossimo anno, non serve chissà cosa, nemmeno in difesa dove pure arriverà una pedina, forse due. Non m'illudo che siamo pronti per lo scudo ma sono certo che questo organico, costante nella forma, senza scadimenti come gli ultimi due anni, con gli attaccanti che abbiamo e con un centrale buono da affiancare a Gonzalo e Savic (meno Pasqual) sia tranquillamente da zona CL, e lo sarebbe stato anche quest'anno se eupalla e le casacche stronze non si fossero messi di traverso.

    RispondiElimina
  25. Xavi, Iniesta, Busquets, Fabregas.......datemi un centrocampo così ed un'esterno come Alves poi se ne riparla. Una mediana così vanno a nozze pure Rossi e Gomez, si torna sempre li, abbiamo una coppia da 50 goal e non si è vista per un'anno, a cascata si può ragionare su tutto il resto.

    RispondiElimina
  26. stefano vienna19 marzo 2014 12:32

    Siamo una squadra atipica, nel bene e nel male. Forse con Rossi-Gomez avremmo trovato più equilibrio e stabilità, invece siamo stati costretti ad improvvisare partita dopo partita. Nella sfiga, abbiamo però provato talmente tante soluzione diverse che adesso chi ci incontra non sa mai bene quello che si trova difronte. E soprattutto possiamo cambiare durante la partita. Un vantaggio soprattutto nelle coppe, più che in campionato. Incrociamo le dita per domani.

    RispondiElimina
  27. Solo dicevo per riassumere, concludere e rievocare alla prossima campagna che
    -R&G c'entrano nulla con le scadenti prestazioni di un lungo periodo, prestazioni che solo la classe di Rossi ha nascosto. Via lui, si e'visto il brutto unito all'assenza di punti. La differenza e'che li portava ma il gioco era lo stesso. La squadra e' facilmente perforabile, non ingannino le classifiche , se si vuol crescere, ed era questo l'oggetto, guardiamo quelli della Roma, esempio.

    E' da questi assunti che si deve modellare una squadra molto piu' solida, sia nell'atteggiamento tattico, sia come qualita'. Sperare nel duo d'attacco che risolve tutto e' molto limitativo.


    La cover girl credo sia viola, ma anche fosse juventina va bene lo stesso.

    RispondiElimina
  28. Chiarificatore19 marzo 2014 13:53

    Lele, come puoi dire che MarcoSiena non ha parlato di acquisti doverosi? Rileggitelo bene (ad es. quando dice : "l'anno prossimo mi auguro di vedere acquisti del medesimo livello anche negli altri settori..." ), è su quello, sulla necessità di spendere, che ha costruito tutte le sue deliranti elucubrazioni, aggiungendo che gli infortuni di Rossi e Gomez non possono essere un alibi, che il centrocampo attuale deve superare le pecche di Valero e Pizarro, pecche che non avrebbero invece Anderson, Aquilani e Ambrosini e via delirando ed "emendando" Montella e gli stessi DV.

    E bada bene emendando Montella nel modo diametralmente opposto al necessario, cioè chiedendogli di saper giocare basso, di mettere più ruvidità in mezzo al campo e via distruggendo il progetto.

    RispondiElimina
  29. Chiarificatore19 marzo 2014 13:55

    La Fiorentina di Montella ha giocato peggio, ha vinto di meno, è stata più fragile in ogni settore ogni volta che ha tolto piedi buoni dal centrocampo per metterci i mastini che dovevano coprire.

    RispondiElimina
  30. Ha perfettamente ragione, la qualita' della difesa e' da media/bassa classifica, gli alti due settori sono eccellenti.
    C'e' un disequilibio evidentissimo, non credo dica che i DV sono braccini, solo che debbono investire parimenti dietro.
    Circa Valero afferma che fa pressing sulla palla ed e' vero anche questo, come vero Pizarro non lo fa per nulla o almeno ci prova ma non ci riesce. Ha ragione su tutto per me, se vogliamo divertirci arrivare 4°, qualche bel match e soddisfazioni qua e la', va benissimo cosi', se invece si considerano gli acquisti R&G come ambizioni per salire, ci si deve attrezzare in campagna acquisti per difensori tipo Santon e centrocampisti alla Schwartz, esempio.
    Il fatto centrale che tu pensi si possa competere con Roma e Juve solo avendo R&G disponibili, io no. E qui si puo' stare anni a chiaccherare senza trovare accordo.
    Ed ovviamente non e' solo questione di giocatori, serve anche che Montella ponga attenzione alla fase difensiva.

    RispondiElimina
  31. Chiarificatore19 marzo 2014 14:07

    Lele con te si può non essere d'accordo qualche volta, in campo calcistico e non solo calcistico, ma si discute sempre volentieri, perché hai convincimenti sani, rispettabili, sostenuti con intelligenza e soprattutto in perfetta buona fede, anche quando per me possono essere discutibili.
    Mi fa schifo invece chi si inventa le filosofie per dare addosso ai DV, per chiedere sempre qualcosa di più in termini economici per poter dire quando non arriva, che non hanno voluto fare il passo decisivo, perché sono in varia misura dei braccini che in fondo non amano la Fiorentina ma solo il loro interesse, il tutto dopo averli calunniati a lungo dicendo che volevano pontellizzare.

    RispondiElimina
  32. Chiarificatore19 marzo 2014 14:10

    Lo dice, che sono braccini ( ovviamente in rapporto a quello che secondo lui dovrebbero fare) , ora in modo implicito, quindi codardo, ma si evince in modo inequivocabile in ogni suo scritto.

    RispondiElimina
  33. Non conosco la storia di Marcosiena, Leo, solo che quello che afferma ultimamente mi trova d'accordo.

    RispondiElimina
  34. Chiarificatore19 marzo 2014 14:16

    Sono il Chiari, anche se in questa circostanza non c'è differenza.

    RispondiElimina
  35. Chiarificatore19 marzo 2014 14:18

    Nessuno dice che bastavano Rossi e Gomez per competere con le prime, anche se gli infortuni di Rossi e Gomez sono stati la causa PRINCIPALE, MA NON UNICA, del distacco dalle prime.
    Con Roma e Juve avremmo potuto competere quest'anno:
    1) soprattutto senza infortuni;
    2) senza errori arbitrali;
    3) mettendo sempre, non i mastini, ma i piedi buoni a centrocampo.

    RispondiElimina
  36. stefano vienna19 marzo 2014 14:20

    Magari hai ragione -e la pensa così anche Antoine-, ma ripeti sempre questa cosa senza che ci siano grandi riscontri oggettivi. Abbiamo perso punti anche con i tre tenori, anzi mi sembra che raramente Montella abbia rinunciato ai tre tenori. E quando ha giocato Ambrosini si son fatti in media gli stessi punti, almeno credo.

    RispondiElimina
  37. Chiarificatore19 marzo 2014 14:22

    I riscontri oggettivi ci sono nei risultati e nella qualità del gioco.
    Basta andare a vedere la media punti con Ambrosini in campo, da me di volta in volta stigmatizzata, messo anche contro avversarie abbordabilissime dal primo minuto. Pazzesco.

    RispondiElimina
  38. Chiarificatore19 marzo 2014 14:24

    Lele, sulla composizione del centrocampo, sui pregi e difetti di Pizarro e su quelli di Ambrosini, sulla loro valenza, non andremo mai d'accordo. Il calcio è bello anche per questo.

    RispondiElimina
  39. stefano vienna19 marzo 2014 14:26

    Non mi sembra proprio che ci sia questa differenza di media punti, le poche volte poi che ha giocato Ambrosini titolare. A livello di gioco, forse. Ripeto, la tua è un'opinione, non cercare di passarla per fatto acclarato perchè non lo è.

    RispondiElimina
  40. Chiarificatore19 marzo 2014 14:28

    Lele, con Ambrosini abbiamo sempre fatto schifo in termini di gioco e di risultati, fatta salva la trasferta in Ucraina in un campo innevato dove ha picchiato come un fabbro.
    E quel che è peggio, perché si crea l'equivoco, è che lui non gioca male , però non fa giocare la squadra, questo è il punto.

    RispondiElimina
  41. Chiarificatore19 marzo 2014 14:30

    Con Ambrosini, meno che in Ucraina, pur giocando lui bene, per come sa giocare, abbiamo sempre fatto schifo in termini di gioco e di risultati.

    RispondiElimina
  42. I punti 1 e 2 sono incontestabili, Chiari, mica faccio lo gnorri.
    Il punto 3 e'poco chiaro: cosa vuol dire mastini? ne abbiamo solo uno, Ambro 37 anni, ovvio che non puo' bastare, e' uno con grande carriera e anche quando giovane mica brillava nel tocco. Ci servono giocatori ambivalenti, tra un Mati o Pizarro assenti in copertura e un mastino, come lo chiami te, ci sono una varieta' di calciatori da non sapere. Ho citato il vecchio Schwartz, esempio di quantita' e qualita', serve gente che sappia dar spallate ed arginare ed avere piede anche meno educato dei nostri 4, che per me sarebbero solo due a partita, gia' sufficienti alla qualita' della manovra.
    Continuare coi tre nel mezzo per non screditare il credo Montella? Benissimo, ma non si chiedano CL o robe varie.

    RispondiElimina
  43. Chiarificatore19 marzo 2014 14:33

    Lo ha messo in campo qualche volta di troppo dal primo minuto , Lele, tutto lì.

    RispondiElimina
  44. Non chiedo Ambro titolare questo ne'il prossimo anno, ho risposto sotto.

    RispondiElimina
  45. Chiarificatore19 marzo 2014 14:35

    Lele, io a centrocampo voglio sempre calciatori come Pizarro, Valero, Aquilani e Mati. Esattamente con le loro caratteristiche, non un'altra varietà.

    RispondiElimina
  46. Ecco che in questa ottica aspetto a gloria che Andow torni in una forma decente. Quello che conosco io che ho ammirato piu' volte nel MU, non e' questo. Sa trattare la palla di prima, corre, pressa e non lesina le entrate.
    Identikit di quello che ci serve.

    RispondiElimina
  47. Benissimo per arrivare 4°.

    RispondiElimina
  48. Chiarificatore19 marzo 2014 14:39

    Anderson mi piace, lo vedo semplicemente un po' meno propenso al dialogo e un po' più all'azione personale.

    RispondiElimina
  49. Chiarificatore19 marzo 2014 14:40

    Su questo non siamo d'accordo, perché io penso invece che sia il presupposto non sufficiente, ma indispensabile, per primeggiare. Salvo rivoluzionare il progetto ripartendo da zero.

    RispondiElimina
  50. Sopravvissuto19 marzo 2014 14:42

    Lo Schawarz di oggi poteva essere Witsel, Nainngolan, Behrami (??), Matudi, Halfredsson non lo scarterei (Sabatini già lo guarda...)....LELE, MarcoSiena ha troppo l'aria da "il figlio del Perozzi" (Amici miei, il figlio che riprende il papà, il ragazzo già cresciuto e moralizzatore...ehehe ehehe eheh eeeeeh)......

    RispondiElimina
  51. Io spero in Andow quando sara'... da corsa, come si dice in pista.
    Buona questa, SOPRA, puo' essere, questo non toglie che ha scritto un post sensato. Se poi lo fa di rado non so.

    RispondiElimina
  52. Lele, anche se il gioco dei rimpianti mi piace poco poichè comunque ci restituisce indietro un bel nulla, e pur sempre consapevole della mancanza della riprova dei fatti, per me è sensato ritenere che con Rossi+Gomez avremmo conteso fino alla fine il secondo posto a Roma e Napoli, e che se invece dei nostri si fossero rotti Higuain e Callejon i 10 punti dal Napoli sarebbero a nostro vantaggio, e che se anche la Roma avesse giocato quella decina di gare in più che noi abbiamo giocato avrebbe lasciato più punti per strada; il tutto nonostante gli arbitraggi che penso siano andati nel culo soprattutto a noi.
    Rossi ci avrà nascosto tante falle finchè c'era, ma Higuain lo fa tuttora per il Napoli, se hai visto lunedì sera come si è g uadagnato 3 punti (con la compiacenza decisiva dell'arbitro) in una partita che meritava di straperdere, e che solo grazie ai due pali del Toro e all'indecisione dei granata nelle altre occasioni stava fruttando ai partenopei un pareggio che già quello sarebbe stato per loro un premio eccessivo.
    Fatte queste premesse, anch'io ho manifestato perplessità su certe scelte di Montella, che potrebbero aver fatto sì che i punti in meno del Napoli siano gli attuali 10 anzichè, magari, 4 o 5. Negare però le attenuanti a Montella penso sarebbe ingeneroso.
    Per essere al livello dei gobbi invece secondo me ci mancano, oltre agli arbitri imparziali, un difensore centrale molto forte, e altre 2-3 alternative di livello in altri ruoli, tra cui almeno un centrocampista (la vedo come te) con caratteristiche diverse da quelli che abbiamo.

    RispondiElimina
  53. Chiarificatore19 marzo 2014 15:10

    Per me a centrocampo ci manca solo un simil Pizarro, vista l'età del nostro.

    RispondiElimina
  54. Chiarificatore19 marzo 2014 15:14

    Il problema grosso rimane, secondo me , la fascia sinistra.
    Basterà il rientro di Alonso?

    RispondiElimina
  55. Chiarificatore19 marzo 2014 15:15

    In mezzo alla difesa va considerato Hegazy ed il possibile ritorno di Camporese.

    RispondiElimina
  56. Io non sono contro i mastini (se sono comunque dei giocatori di calcio), bensì contro i mastini appesantiti, logori e lenti. Se Ambrosini fosse il giocatore di dieci anni fa lo vorrei titolare quasi sempre. Per quanto riguarda la regressione del gioco montelliano - che non dipende solo dal fatto che qualche volta ha giocato Ambrosini, bensì dal fatto che Borja Valero e soprattutto Pizarro non hanno ripetuto il campionato dello scorso anno (il che dimostra che il gioco montelliano è in realtà il gioco di Pizarro e Borja Valero, il quale infatti si arena quasi sempre al limite dell'area avversaria) - sono d'accordo con Lele.

    RispondiElimina
  57. Sopravvissuto19 marzo 2014 15:57

    Oggi il Sitollock é croccante fuori e cremoso dentro. Ottimo!

    RispondiElimina
  58. Chiarificatore19 marzo 2014 16:01

    Io non ho visto questo calo di Pizarro e di Valero, in campo hanno sempre meritato ampiamente la sufficienza, che nel loro standard di gioco significa molto.
    Io li vorrei anche l'anno prossimo sempre in campo.
    I punti che abbiamo in meno secondo me sono dovuti ad altri fattori che ho indicato sotto.
    Ambrosini è (stato) un centrocampista di altissimo livello, solamente non lo vedo in sintonia col miglior gioco di Montella a Firenze e col progetto di gioco bello e vincente.
    Che ci voglia uno così nella nostra rosa per situazioni e/o momenti particolari, sono d'accordo.

    RispondiElimina
  59. Sopravvissuto19 marzo 2014 16:05

    Imbarazzante per gli intelligenti ascoltare che oltre Barzagli e Peluso mancherà anche Ogbonna nella Juve. Da quando Peluso é un titolare? Da quando contende il posto ad Asamoah?? Perche nessuno ha mai scritto o detto "Oltre Rossi mancherà anche Hegazy"? Tipico esempio di informazione servile, drogata, inutile.

    RispondiElimina
  60. Sopravvissuto19 marzo 2014 16:06

    CHIARI, Pek tutta la vita ma scrivere che non ha avuto cali....dai!

    RispondiElimina
  61. Ambrosini, come ho scritto qualche giorno fa, ha giocato (alternandosi con Gattuso) nel Milan bello e vincente di Ancelotti. Borja ha giocato quest'anno qualche grande partita, ma nel complesso non ha avuto la continuità di rendimento dello scorso anno. Pizarro è calato in modo vertiginoso, com'era prevedibile.

    RispondiElimina
  62. Chiarificatore19 marzo 2014 16:10

    Secondo me è sui livelli dell'anno scorso, anzi è stato tenuto fuori qualche volta di troppo, e magari fatto giocare nell'ultima mezz'ora quando era troppo tardi. Sbaglierò ma secondo me c'è stato un momento ( dopo la partita contro la Lazio a Roma) in cui ha litigato con Montella per questo.

    RispondiElimina
  63. Chiari il Pek di quest'anno è parecchio distante da quello dell'anno passato, imprescindibile prima, condizionante oggi con alcune giocate rabbrividenti e con una costruzione molto più approssimativa.

    RispondiElimina
  64. Chiarificatore19 marzo 2014 16:17

    Io non vedo quei cali, tanto meno vertiginosi.
    E se ci fossero stati qualcuno mi deve spiegare come cazzo abbiamo fatto a fare tutti questi punti, ad arrivare in finale di CI, e ad essere ancora in lizza per la EL.

    Il Milan di Ancelotti era bello ma non assunse il possesso palla come punto fermo con la stessa intensità barcellonesca in cui lo ha assunto la miglior Fiorentina di Montella. Erano anche altri tempi, il Barcellona non poteva ancora essere preso a modello da quel punto di vista.

    RispondiElimina
  65. Chiarificatore19 marzo 2014 16:20

    L'attacco è stato assente per gravi infortuni, il centrocampo avrebbe avuto cali vertiginosi, la difesa fa acqua.
    Chi cazzo li ha fatti i punti della Fiorentina, lo Spirito Santo vestito di viola?

    RispondiElimina
  66. In finale di Coppa Italia ci siamo arrivati perché non abbiamo incontrato avversari insormontabili. La squadra resta di grande livello (da secondo posto al netto degli infortuni), tanto che i punti in campionato avrebbero potuto essere molti di più. Ciò non toglie che Pizarro sia calato.

    RispondiElimina
  67. Già quest'anno Pizarro non dovrebbe essere titolare, perché Mati gli è
    ormai superiore. Per l'anno prossimo serviranno: tre difensori, di cui
    due laterali (ma non il sopravvalutato Santon) ed un forte centrale da
    affiancare a Gonzalo, tenendo Savic e Tomovic; il sostituto di Pizarro
    (forse può esserlo Anderson) ed un mediano migliore di questo Ambrosini;
    un'alternativa a Gomez (a meno che il Milan ci venda Matri a prezzo di
    saldo). Se poi Ljajic vuole tornare... Con tutto ciò, la cessione di
    Cuadrado mi pare quasi inevitabile.

    RispondiElimina
  68. Chiarificatore19 marzo 2014 16:27

    Io no vedo questa distanza.

    RispondiElimina
  69. Chiarificatore19 marzo 2014 16:33

    Non fa facciamo scherzi, siamo seri, il sostituto di Pizarro dovrà essere, come lui, uno specialista del ruolo, che ora in rosa non c'è.

    RispondiElimina
  70. Per forza, è alto come mia figlia.

    RispondiElimina
  71. Chiarificatore19 marzo 2014 16:36

    La Fiorentina è nata ad imitazione del Barcellona.
    La miglior Fiorentina di Montella è la più bella imitazione del Barcellona in circolazione.
    Il Milan di Ancelotti era un'altra cosa, a partire dal suo possesso palla, presente ma meno intenso.

    RispondiElimina
  72. Pizarro nasce trequartista, come Anderson. Quest'ultimo sta evidenziando problemi di tenuta fisica preoccupanti, ma ha tutto per divenire uno specialista del ruolo (più di Mati).

    RispondiElimina
  73. Chiarificatore19 marzo 2014 16:37

    Questa è buona. Eh eh eh!

    RispondiElimina
  74. Chiarificatore19 marzo 2014 16:40

    Certo anche Pirlo nasce trequartista, poi entrambi sono diventati specialisti registi playmakers, tra i più forti al mondo.
    Che Anderson possa seguire i loro passi è tutto da dimostrare e per me molto discutibile.
    Per me non ha la postura adatta e neppure l'attitudine, ha altre doti.

    RispondiElimina
  75. Chiarificatore19 marzo 2014 16:43

    Clasieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!

    RispondiElimina
  76. Chiarificatore19 marzo 2014 16:44

    ...e sono certo che piace anche a Lele, perché picchia come un fabbro, ah ah ah ah ah ah ah!!!!!

    RispondiElimina
  77. Santon è molto progredito e affidabile, Antoine. Ha il pregio enorme di poter occupare quasi tutti i ruoli di difesa. Spero che Hegazy, torni recuperato perché contro Neymar se la cavò bene. A sinistra se Alonso conferma una crescita che porta ad un incremento di grinta perché il piede e fisico sono ottimi. N on credo in Camporese. Nel mezzo l'ideale sarebbe Verratti, inarrivabile per noi, ma vero martello che sta facendo bene in Francia e mi auguro titolare azzurro,. (con uno che chiama montolivo ed un tragico Thiago Motta, le speranze si annullano) Clasie buono pure lui e a nostra portata, chissà se il prossimo anno accetta.

    RispondiElimina
  78. O Chiari va bene che siam tifosi, ma preferire la nostra al Milan di Ancelotti...

    RispondiElimina
  79. Mi fido, Lele, anche se quel poco che ho visto di lui da quando ha lasciato l'Inter non mi ha impressionato, anzi.

    RispondiElimina
  80. Oggi ho risposto due volte al telefono, ho scritto una mail, ho bevuto un caffè, quindi ho già lavorato più dello Zaller e posso dire anch'io: "per oggi ho finito".

    RispondiElimina
  81. Dipende anche dall'esborso, se sparano alto non se ne parla, ma molto dipenderà dalla volontà del calciatore. Tratterrei anche Matri, a un prezzo ragionevole, ha poco mercato e il Milan dovrà cederlo.

    RispondiElimina
  82. Ovvio chi tira indietro la gamba non è dei miei, eh eh.

    RispondiElimina
  83. Chiarificatore19 marzo 2014 17:02

    Non ho detto quello, Lele, leggimi bene, ho parlato di tipo di gioco e di intensità di possesso palla, e di somiglianza, da quel punto di vista, col Barcellona.

    RispondiElimina
  84. Non so Lele: l'hanno pagato undici milioni, non è che possono scendere troppo. Tieni conto che probabilmente cederanno Balotelli.

    RispondiElimina
  85. A me non piacciono le imitazioni.

    RispondiElimina
  86. Chiarificatore19 marzo 2014 17:05

    Ci sono le scuole. Il Barcellona fa scuola. Nel calcio è sempre stato così.

    RispondiElimina
  87. OK. Comunque lasciando da parte la tattica per esser simil Barca serve farsi molto più culo in allenamento, non si trotterella.

    RispondiElimina
  88. Chiarificatore19 marzo 2014 17:07

    Ah ah ah ah ah ah!!!

    RispondiElimina
  89. Chiarificatore19 marzo 2014 17:11

    Secondo me chi ha più mezzi ed attitudine per evolvere in senso pizarresco o pirlesco ( non da pirla pero, eh eh eh) nella nostra rosa è solo Aquilani. Detto ciò, non è certo che possa arrivare a quei livelli.

    RispondiElimina
  90. Vedrai scendono e di molto, Matri e bella fidanzata vogliono rimanere, milan ha bisogno di monetizzare. Lui è uno dei rari loro con un pò di mercato, ma serve società medio alta. Milan che sono curioso di vedere cosa farà deve ricostruire tutto senza quattrini, ah ah.

    RispondiElimina
  91. Aquilani ha giocato un numero imprecisato di partite quest'anno, credo sia il suo record in carriera a questo punto della stagione e a me piace parecchio com'è stato utilizzato, e spremuto, anche troppo. Più che l'incontrista dai piedi buoni cercherei i piedi buoni in cabina di regia, nella mediana uno come Pizarro non è presentabile per l'intera stagione prossima, deve passare a status di tappabuchi quando ci mancherà il regista titolare. Clasie non mi pare già fatto e quanto ad esperienza deve ancora irrobustirsi, quasi mai sono stati messi così giovani in simili ruoli e con simili responsabilità, se fosse già di livello dubito che lo lascerebbero alla Fiorentina. Avevano puntato su un cavallo di ritorno, tipo Verratti ma è improponibile alle nostre condizioni. Non so, non vedo registi forti che non ci farebbero rimpiangere il miglior Pizarro ma il problema del cileno è che sarà il vecchio Pizarro solo a sprazzi e non certo per tutta la stagione, una decisione verrà presa. In difesa, tolto Pasqual (domani sera si preannuncia un Vargas dall'inizio) con l'arrivo di un buon centrale si rafforzerebbe l'intero reparto. Matri lo terrei ma non rimane, è molto più da parametri del Milan del futuro che per i nostri, Antoine scrive bene, non l'hanno pagato un piatto di fagioli ed è un buon centravanti. Rimanesse avremmo sistemato l'attacco con quattro attaccanti di livello, Gomez, Rossi, Ilicic, Matri con dietro Wolski e Matos, non servirebbe niente. Sul portiere spero che le paturnie siano terminate, spendere per disfarsi di Neto sarebbe masochismo puro.

    RispondiElimina
  92. Balotelli lo cedono, è ingestibile ma ancora vendibile per una quindicina di milioni, Matri no. Non si sbracheranno per tenere una TdC per disfarsi di un'ottimo professionista.

    RispondiElimina
  93. Da un mentecatto come galliani c'è da aspettarsi di tutto.

    RispondiElimina
  94. Magari.......in ogni caso il mentecatto quando poteva spendere e spandere di scudetti e champions ha fatto incetta, se adesso capisce che sono finite le vacche grasse e accetta il ridimensionamento credo possa sparare ancora qualche cartuccia, scemo non è se si ragiona di calcio.

    RispondiElimina
  95. A proposito del'affermazione che un mediano di rottura rovinerebbe il gioco della Maquina, vorrei farvi presente che nel centrocampo del Barça, archetipo della Maquina stessa, oltre ai vari Xavi, Iniesta e Fabregas, gioca Bousquets, un vero e proprio incontrista e, prima di lui, in quel ruolo giocava Jaja Touré. Ergo il cosiddetto "medianaccio" non è incompatibile col possesso palla catalunyan style. Anzi.

    RispondiElimina
  96. Chiarificatore19 marzo 2014 20:30

    Certamente, chi lo nega, deve essere capace però di adeguarsi ai dettami di gioco che il Barcellona richiede e che soprattutto i primi tre che hai indicato, assolutamente inamovibili, impongono.

    RispondiElimina
  97. Sopravvissuto19 marzo 2014 20:32

    Hombre! Vero... ma elenchi tutta gente che comunque ha piedi buoni; in Italia la concezione del mediano di rottura, nell'immaginario collettivo, è uno con piedi di tufo, gomiti alti e poco cerebro!

    RispondiElimina
  98. Sopravvissuto19 marzo 2014 23:02

    MaTi non ci sarà. Gomez subito.

    RispondiElimina
  99. Mati è out, Gomez è da mettere dall'inizio, ma io non sono Montella e lo metterei nel secondo tempo, da subito. Per il resto, Tomovic anche io come Antoine, Gonzalo, Savic, Vargas da una parte e Cuadrado dall'altra, i tre tenori, Matri e Ilicic. Detto di Gomez, le altre sostituzioni in base a risultato e condizione dei singoli. Chiunque scenda in campo fuoco e fiamme da subito, se si passa questo turno si supera l'ostacolo più arduo, dopo potremo giocarcela alla pari con tutte.

    RispondiElimina