.

.

sabato 29 marzo 2014

Piero Peluche

Dopo guelfi e ghibellini, bartaliani, renziani e chiarugiani, oggi è tempo di divisioni montelliane. Non solo l’Arno a tagliare in due la città, un classico come lo zuccotto, e se la tramvia richiama a se più gente di un buffet gratuito, e se il Giani si dimostra più attratto dai buffet gratuiti, Montella smuove invece più coscienze della tramvia. “L’è tutto sbagliato, l’è tutto da rifare!” è la parola d’ordine per entrare nel club degli scontenti, la sede è ovunque. Web, condomini, scantinati alluvionati, lavanderie a gettone e anche dal Pugi. Io che non riconosco a Montella le responsabilità maggiori per qualche battuta d’arresto di troppo, sono comunque dispiaciuto per quella parte di tifoseria che invece soffre perché sa che è lui la malattia, e sapendolo ha giustappunto la smania di debellarla. Così vorrei ritagliarmi un ruolo da mediatore, vorrei fare da cuscinetto tra chi chiede più freddezza nella diagnosi e chi invece ha gli occhi iniettati di sangue. Le parole però non sono sufficienti, ed è inutile ridondare il blog con le rispettive e rispettabili analisi che dimostrerebbero la validità delle proprie tesi. Ferme ormai come Firenze al Rinascimento. Ci vogliono fatti, o almeno proposte che possano disincagliare questa discussione, in modo da ritrovare una corretta geometria degli intenti. Ci vuole la seconda linea della tramvia che porti la discussione fuori dalla palude nella quale ristagna. Che porti i tifosi uniti verso l’obiettivo finale senza disperdere veleni nell’ambiente. Come? Io la mia proposta la lancio senza pretendere che sia la migliore, ma posso garantire che è una soluzione che funziona davvero, perché anche se in un altro contesto, è già stata testata dalla mia zia. Lei ama molto gli animali e ha sempre voluto tenere un cane in casa, ma non l’ha mai fatto per paura dei parassiti. Alla fine si è comprata un bellissimo cane di peluche. Lo accarezza tutte le volte che vuole, ci parla come se fosse vero e non deve nemmeno portarlo fuori a fare i bisogni. Fin qua tutto bene, la mia idea per accontentare tutti sarebbe quella di mettere un allenatore di peluche in panchina, e così la formazione farla fare dai tifosi attraverso le “formazionarie”. Basta andare alla casa del popolo, pagare un euro e dare il proprio contributo. C’è un però, perché alla Liliana è sopraggiunto un problema mica da poco in relazione proprio alla fobia per i parassiti, adesso è disperata perché si è accorta che il cane finto è infestato da una miriadi di pulci. Di peluche. Sull’allenatore pupazzo che ognuno potrà muovere come meglio crede i problemi sono sostanzialmente due, presentarlo con i capelli di lana cotta e un sorrisetto accennato a ricordare Montella, oppure pelato a ricordare Spalletti? Poi ci vogliono almeno due versioni, seduto durante la partita, e in piedi quando la squadra scende in campo e quando rientra negli spogliatoi. Chi lo porta, il portiere di riserva? E poi c’è lo stesso problema della Liliana, perché se gli fai fare il Montella ti ritrovi con i capelli di peluche che cadono copiosi sulla giacca, mentre se gli fai fare lo Spalletti ti ci vuole almeno una bambola gonfiabile di San Pietroburgo, anche se non sappiamo quanto potrà gradire visto che là tromba ancora quelle vere.

121 commenti:

  1. Chiarificatore29 marzo 2014 08:22

    Bene Poeta, vedo che stai correggendo il tiro, da "Montella perfetto!" sei passato al non riconoscergli le responsabilità maggiori, il che a casa mia significa che anche per te qualche responsabilità ce l'ha. Su Pollock, non aver timori, parlacene di queste responsabilità che gli riconosci, così magari il confronto diventa più laico, concreto, proficuo ed esce dalla logica dei guelfi e dei ghibellini.

    RispondiElimina
  2. Chiarificatore29 marzo 2014 08:36

    Anche tu poeta divaghi su stupidaggini per fuggire dalle cose concrete.
    Per me Montella potrebbe entrare in campo nudo o camminando sulle mani, e non me ne frega un cazzo dei suoi sorrisini.
    Io guardo ai fatti e voglio sapere:
    1) Ha fatto bene a mettere Ambrosini play quando lo ha messo?
    2) Ha fatto bene a dare la fascia di capitano a Pasqual ed a considerarlo
    titolare inamovibile?
    3) Ha fatto bene, quando lo ha fatto, a far giocare Cuadrado ala sinistra?
    4) Ha fatto bene a giocare sempre ad una punta?
    5) Ha fatto bene a lasciar andar via i Romulo, gli Alonso, i Vecino per
    puntare, al loro posto, sui Pasqual e sugli Ambrosini?
    6) Ha fatto bene a mettere Jakovenko a Torino?


    Prova a rispondermi a queste domande, poeta, e ti avviso che se mi risponderai che se lo ha fatto avrà avuto le sue ragioni, perché lui è l'allenatore ed io non sono un cazzo, mi riservo di mandarti affanculo.

    RispondiElimina
  3. Chiarificatore29 marzo 2014 08:40

    L'importante è la salute. Buona e proficua giornata a tutti, e soprattutto a Montella.

    RispondiElimina
  4. colonel.blimp29 marzo 2014 09:00

    Ho scritto la musica per «Un idiota a New York». Cerco impresario. Chiari, sarebbe un successone, ti prego di farci un pensierino.

    RispondiElimina
  5. Chiarificatore29 marzo 2014 09:02

    Non è quello il mio mestiere. Chiedi a Lele. Ah ah ah ah ah ah ah!!!!

    RispondiElimina
  6. Chiarificatore29 marzo 2014 09:03

    O magari a Jordan, ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah!!!!

    RispondiElimina
  7. Chiarificatore29 marzo 2014 09:07

    Ho deciso, Colonnello, il tuo uomo è Leo. Chiedi a lui. Ah ah ah ah ah ah ah ah!!!

    RispondiElimina
  8. colonel.blimp29 marzo 2014 09:24

    Chiari, tu hai la vera grana e io ti propongo un modo per moltiplicarla. Sarebbe il più grande musical degli anni duemila. Credo di poter contare, come protagonista, sul personaggio ispiratore nella realtà. Gli dissi per scherzo che è un mago del tip-tap e ora lui, guardando i film di Fred Astaire, nota tutti i passi male allocati di quel ballerinucolo e me li addita. Ha messo a punto un suo sistema di quattro passi laterali, tre in avanti e tre indietro. Stupenda, la scena in cui balla con un dinosauro che gli caha sul capo, trascinante quella in cui viene rincorso e mazzolato da un sardo su un campo di golf. Nella parte della Ginger o Cyd o Leslie di turno vedrei bene la Provola ma in quel caso occorre che i contatti li tenga qualcun altro (tu mi capisci). In una parola, Chiari: è un affarone in oro zecchino. Tenendoci bassi, per una piccola produzione semicasalinga potresti avanzare una ventina di milioni. Il tuo nome a pieno schermo introdurrebbe il film («Una produzione di... ). Ho una sceneggiatura di ferro, a quattro mani, scritta da Zemanviola e dal Sopra: ti assicuro, a ogni battuta mi scompiscio.

    RispondiElimina
  9. Chiarificatore29 marzo 2014 09:40

    Via avanti tu, a me scappa da ridere.

    RispondiElimina
  10. La bozza della sceneggiatura non mi pare male, ahahahahah, ma come pensi di collocare il genere? Horror, comico, nonsense...magari rivedi certe scene per non cadere nel trash. Poi la location immagino sia in riva Massaciuccoli o no?
    Comunque posso partecipare ad una sorta di capitalizzazione sociale, ma prima voglio il parere supremo di Antoine, non mi piace buttar via i soldi.

    RispondiElimina
  11. Chiarificatore29 marzo 2014 10:24

    Io potrei occuparmi del web marketing social marketing, quelli a costo zero, mi accontento del 10% dell'incasso. Ovviamente la polizza con tanto di clausola claims made è a carico vostro. Non voglio grane.

    RispondiElimina
  12. Chiarificatore29 marzo 2014 10:28

    Intanto, Colonnello, già mi devi la commissione perché ti ho trovato l'impresario: Lele.

    RispondiElimina
  13. Sopravvissuto29 marzo 2014 11:26

    Pupazzo mi da una rima scontata e, come insegna un mio mentore, non comprare cose scontate, poi la sconti (vedi mercato di gennaio!?).. San Pietroburgo una volta era un non-luogo, una palude nella quale iniziarono a costruire quel che vediamo oggi. Era un artificio. Come il calcio russo o del Quatar, cioè budget molto molto alti per ripulire denaro del magnati che hanno un riciclo incredibile di pecunia, causa anche attività illecite (i russi...). Non esiste la scuola-russa del football, é morta con Kipani, Darasseijla, Blochin e quindi, secondo me, é come parlare del Guang-Zhu (non esiste scuola-cinese di tradizione calcistica). Un collettore di denaro, giocatori pagati più del loro reale valore di mercato, ingaggi "fuoriserie (vedi la follia russa con Eto'o) e magari un giorno qualcuno dirà che Lippi é stato un grande allenatore di club. Si coglie...si coglie....COLONNELLO, si coglie! Da "Balla con Luppi" a "Balla con Fred Astaire", finiremo con il Lupo alopecico della steppa? Ahahaa ahahaa.....ahahaha. Attenzione a CHIARI, ha iniziato da tre giorni a fare domande stile (non contenuto!) luddesche!! É Ludmania! Come to Usa, you'll see Lud!

    RispondiElimina
  14. Sopravvissuto29 marzo 2014 11:58

    Diego Della Valle a capo di una cordata che tenterà di salvare la Sutor Montegranaro (A1Basket)....

    RispondiElimina
  15. Ho detto che partecipo a capitale in quote sociali, non di più, Chiari. Colonnello si è rivolto a te in primis, ma come...ogni tanto succede ahahahah, vedo svicoli quando c'è da frugassi.

    RispondiElimina
  16. Chiarificatore29 marzo 2014 12:31

    Eh eh eh..

    RispondiElimina
  17. Chiarificatore29 marzo 2014 12:36

    Ancora una volta ti sbagli di grosso, Sopra. Sono domande in perfetto stile Chiari. Hanno lo stesso stile delle domande che rivolgevo a Lud, quelle alle quali sfuggiva ed alle quali sfuggi anche tu ed alle quali sfugge anche il poeta. Quindi se c'è qualcosa di luddesco qui è il vostro atteggiamento elusivo.

    RispondiElimina
  18. Chiarificatore29 marzo 2014 12:36

    Sopra, ancora una volta ti sbagli di grosso. Le mie sono domande in perfetto stile Chiari. Hanno lo stesso stile delle domande che rivolgevo a Lud, quelle alle quali sfuggiva ed alle quali sfuggi anche tu ed alle quali sfugge anche il poeta. Quindi se c'è qualcosa di luddesco qui è il vostro atteggiamento elusivo.

    RispondiElimina
  19. Inarrivabile il passaggio odierno:
    ...la squadra fisicamente sta benissimo (!) quasi sempre meglio dell'avversario (!!) ma non essendo preparata mentalmente, non si esprime al massimo(!!!)
    Questo è un caso clinico, o cerca di pigliare pei culo.

    RispondiElimina
  20. Chiarificatore29 marzo 2014 12:39

    Ludwig esattamente come te, Sopra, protestava per tutte queste domande scomode che gli facevo.

    RispondiElimina
  21. Sopravvissuto29 marzo 2014 12:45

    Bastava un giornalista alle primissime armi che chiedesse "Mister, ma tra tutti quelli dello staff non é lei quello deputato a parlare è motivare le capocce dei giocatori?!??...dopo un anno...?!"

    RispondiElimina
  22. Sopravvissuto29 marzo 2014 12:48

    Sono come lui?...Asganaewey! Whazzz ammer'Ca!!...CHIARI, TUE domande lecite e retoriche, sappiamo Come stanno le cose...Non hai torto. Seguro.

    RispondiElimina
  23. Passerà ovviamente e volutamente inosservata, questa per molti versi gravissima dichiarazione, ma fossi io il presidente, dopo questa cahata, la decisione a fine campionato, sarebbe già presa.

    RispondiElimina
  24. Chiarificatore29 marzo 2014 12:53

    Le mie domande non sono assolutamente retoriche.
    Non ho detto che sei come lui.

    RispondiElimina
  25. Chiarificatore29 marzo 2014 13:02

    Non c'è dubbio, Lele, che se una puttanata del genere l'avesse detta Sinisa quando era a Firenze, l'avrebbero lapidato.

    RispondiElimina
  26. Chiarificatore29 marzo 2014 13:07

    Quella delle carenze mentali Montella iniziò a paventarla ad inizio anno, quando esordì infelicemente dicendo che non si poteva pretendere sempre grandi cose dalla squadra, sulla quale, secondo lui, dopo il bel campionato scorso, gravavano troppe aspettative di bel gioco.

    RispondiElimina
  27. Chiari, il problema non è il diverso trattamento che i tifosi avevano nei confronti di Sinisa, ma la gravità delle odierne dichiarazioni, un concentrato di inefficienza, irresponsabilità e follia. Per me dopo queste avrebbe chiuso, ma come detto prima, verranno declassate a boutade o poco importanti.

    RispondiElimina
  28. Secondo voi la società era stata molto brava quando gli aveva rinnovato il contratto, e adesso, sempre secondo voi farebbe bene a mandarlo via. Ma chi paga Pantalone? Se vi facessero pagare a voi andrebbe bene ancora Delio Rossi ah ah ah ah ah ah. Ma chi vi accontenta!!!!

    RispondiElimina
  29. A chi ti riferisci?

    RispondiElimina
  30. Chiarificatore29 marzo 2014 13:27

    Poeta, io non lo manderei via oggi, gli darei una chance da qui a fine anno. E spero nell'interesse della Fiorentina e delle tasche dei DV in quanto proprietari, che le cose stiano così.
    Se continua questa crisi fino a fine anno nell'interesse anche economico della Fiorentina, Montella se ne deve andare.

    RispondiElimina
  31. Ma quando ha rinnovato hai festeggiato?

    RispondiElimina
  32. Chiarificatore29 marzo 2014 13:27

    SE pagassi io, allenerei io, ah ah ah ah ah ah ah ah ah!!!!

    RispondiElimina
  33. A chi aveva festeggiato per il rinnovo

    RispondiElimina
  34. Chiarificatore29 marzo 2014 13:28

    Certamente, perché meritò il rinnovo, un rinnovo molto promettente per noi tifosi e per la Fiorentina.

    RispondiElimina
  35. E adesso che cosa avrebbe commesso di così tremendo da ribaltare certi giudizi? Perché ha messo Ambrosini? Con Rossi e Gomez oggi nessuno si sarebbe levato dal capo l'idea di avanzare l'ipotesi dell'esonero.

    RispondiElimina
  36. Non io. E comunque, commentami le dichiarazioni odierne, magari sinceramente.

    RispondiElimina
  37. Perché tu ascolti le dichiarazioni?

    RispondiElimina
  38. Chiarificatore29 marzo 2014 13:33

    Poeta ho scritto sei cose stamattina, sulle quali per me ha sbagliato in modo madornale, ed imperdonabile,ma vedo che continui a far finta non non averle viste, ed a banalizzare i miei argomenti.

    RispondiElimina
  39. Chiarificatore29 marzo 2014 13:33

    Non ti capisco Poeta, festeggiammo quando rinnovò, non lo proclamammo Santo.

    RispondiElimina
  40. Chiedo solo che le commenti.

    RispondiElimina
  41. Chiarificatore29 marzo 2014 13:35

    Ho capito Poeta, non ti limitasti a festeggiare, in quel momento decidesti che è un Santo.

    RispondiElimina
  42. Ho capito? Ma così è troppo facile!! Si ribaltano i giudizi dopo due sconfitte e mi chiedi di risponderti a certe domande, che poi domani magari si vince a Genova e allora ritorna un fenomeno. Un po' di equilibrio. Non sarà Guardiola ma se tre mesi fa avremmo infamato la società per un mancato rinnovo, perché lo chiedevamo a gran voce oggi non si può chiedere alla società di mandarlo via. Poi se voi conoscete allenatori che non sbagliano nemmeno una sostituzione fate un nome e vediamo quanto durano.

    RispondiElimina
  43. E allora me le vado a leggere sperando che non abbia parlato molto.

    RispondiElimina
  44. Chiarificatore29 marzo 2014 13:39

    Continui a evitare ed a banalizzare gli argomenti dell'interlocutore.Ti prego di rispettarli per quello che sono, ed eventualmente contestarli, ma quelli, non le tue banalizzazioni.

    RispondiElimina
  45. Vi ricordo che la formazione va fatta prima di conoscere il risultato.

    RispondiElimina
  46. Chiarificatore29 marzo 2014 13:42

    Lo facciamo sempre Poeta, o ti sfugge qualche nostro scritto nel tuo blog? Abbiamo fatto di più, abbiamo più volte anticipato gli errori che avrebbe fatto e che poi il campo ha impietosamente confermato.

    RispondiElimina
  47. Chiarificatore29 marzo 2014 13:43

    Stiamo parlando di un trend che iniziò col nuovo anno poeta, e che ci vede inferiori alla raccattata Samp dello scarto Sinisa. Altro che due sconfitte!!

    RispondiElimina
  48. Chiari per me le tue osservazioni che possono in alcuni casi anche essere corrette non sono la causa del calo del rendimento della squadra. A parte il fatto che il tuo percepito non è il mio perché per me la stagione non è affatto deludente, considero gli infortuni e l'accanimento arbitrale il vero problema. Quindi più sfortuna che demerito dell'allenatore. Che per me rimane un allenatore di grande prospettiva.

    RispondiElimina
  49. Sei 4° in classifica con quale fatturato?

    RispondiElimina
  50. Chiarificatore29 marzo 2014 13:46

    Io spero ardentemente di poter tornare ad esaltarlo, Poeta, deve però dimostrare di saper capire cosa non funziona e di saper, su questa base, invertire la tendenza.

    RispondiElimina
  51. Certo che se va via lo dimostrerà da un'altra parte.

    RispondiElimina
  52. Chiarificatore29 marzo 2014 13:48

    Sfuggi dai problemi Pollock. Mi dispiace ma ti licenzierei in tronco. Devi valutare il trend e dimostrami il perché della sua negatività e che sei capace di invertirlo. I buoni risultati del passato in questo momento non mi interessano.

    RispondiElimina
  53. Chiarificatore29 marzo 2014 13:50

    Io non auguro male a nessuno. Giudico i fatti, la tendenza negativa e su quella chiedo capacità di intervento virtuoso. Altrimenti ti saluto.

    RispondiElimina
  54. Anche io ti licenzierei perché non hai la giusta freddezza.

    RispondiElimina
  55. Chiarificatore29 marzo 2014 13:54

    A ridanga con il bilancio della stagione! Mi interessa il trend disastroso degli ultimi mesi, e se tu me lo nascondi con i risultati precedenti ti licenzio.
    Quanto alle cause, al netto degli infortuni, per me sono quelle, così come il campo a dimostrato impietosamente.

    RispondiElimina
  56. Ti ci vuole qualcuno che rimette a posto i legamenti molto velocemente se proprio vuoi intervenire.

    RispondiElimina
  57. Chiarificatore29 marzo 2014 13:55

    L'accanimento arbitrale non è di oggi, è una vecchia storia, quindi non può giustificare il trend negativo di questi ultimi mesi.

    RispondiElimina
  58. Chiarificatore29 marzo 2014 13:57

    Io vedo cosa succede in campo e su quello giudico freddamente ed impietosamente. Sei tu che non hai la giusta freddezza perché ami Montella. Quindi doppio licenziamento. Ti voglio bene, ma in azienda non ti vorrei.

    RispondiElimina
  59. Chiari è un discorso più generale, se oggi avessi avuto anche quei punti che ti sono stati tolti e quindi magari ancora in lotta per il 3° posto non andresti a cercare le more di gennaio. Così come se ti si fa male Gomez e Matri sbgalia 5 gol in due partite puoi rifartela quanto vuoi con Montella. Ma è un esercizio sterile.

    RispondiElimina
  60. Chiarificatore29 marzo 2014 13:58

    Divaghi e mi nascondi problemi ed errori gravissimi evidenziati dal campo. Licenziato.

    RispondiElimina
  61. A me di Montella m'importa una sega, m'importa invece della Fiorentina, e in azienda non ti vorrei proprio perché per far passare il mal di testa chiederesti di tagliarla.

    RispondiElimina
  62. Non mi sarei mai fatto assumere.

    RispondiElimina
  63. Chiarificatore29 marzo 2014 14:04

    Questo va a tuo onore.

    RispondiElimina
  64. Chiarificatore29 marzo 2014 14:04

    Se io fossi il proprietario della Fiorentina, in questo momento con grande freddezza e lucidità Montella lo alzerei da terra. E se i DV non lo stanno facendo sbagliano, evidentemente non considerando la Fiorentina come le loro altre aziende, ma un giocattolo, da tenere in ordine il più possibile, ma un giocattolo.

    RispondiElimina
  65. Chiarificatore29 marzo 2014 14:07

    No, non chiederei di tagliarla, ti chiederei di farmelo passare, e se dopo mesi non ce la fai, ti caccio.
    Che tu non mi voglia in azienda, visto come stai ragionando in materia, mi conforta.

    RispondiElimina
  66. Chiarificatore29 marzo 2014 14:11

    IL trend, Pollock, il trend negativo. Le nostre attuali prestazioni ripetutamente e per non poco tempo inferiori alla raccattata Samp dello scarto Sinisa. Ragiona su quello, solo quello conta oggi, per giudicare Montella e le sue ATTUALI capacità.

    RispondiElimina
  67. Certo Chiari perché le capacità di Montella sono attuali. Diciamo a intermittenza.

    RispondiElimina
  68. Chiarificatore29 marzo 2014 14:18

    Non sono ad intermittenza. Oggi, in questa nuova, critica ( anche per colpa sua) e più impegnativa situazione, non sta convincendo. Tutto lì.

    RispondiElimina
  69. A me di attuale m preoccupa di più la scarsa vena realizzativa di Matri.

    RispondiElimina
  70. Chiarificatore29 marzo 2014 14:20

    Anche quella preoccupa, certamente.

    RispondiElimina
  71. colonel.blimp29 marzo 2014 15:28

    Comunque, il dialogo qua sotto fra Chiari e Pollock dimostra: 1) la situazione di merda dell'imprenditoria italiana in due suoi tipici, protervi esponenti; 2) la bontà della mia scelta marxista-leninista. A lavorare, vi manderei, mangiapane a ufo! A lavorare!

    RispondiElimina
  72. Chiarificatore29 marzo 2014 15:43

    Ah ah ah ah ah ah ah ah!!!

    RispondiElimina
  73. Sopravvissuto29 marzo 2014 15:47

    Ciò che il vomere produce, la spada protegge. Si leghino le spighe di grano insieme!

    RispondiElimina
  74. Lo alzeresti da terra perchè Chiari? perchè ti ha chiesto fino alle lacrime un back-up di Pizarro e gli hai preso Ambrosini? Perchè ti ha fatto risparmiare mettendoci la faccia un bel po' di soldi sul portiere? O perchè ha avuto lo sculo di non poter mai e dico mai schierare la coppia di attaccanti titolare? Poi i suoi sbagli li ha fatti anche lui, lo vedo poco duttile nel cambiare approccio in funzione della condizione psico-fisica del gruppo (che però poco si addice a drastici cambiamenti di filosofia di gioco) e non è certo un mago nel mettere a posto la fase difensiva, però nel complesso non me la sento di comandare il plotone di esecuzione come fate in tanti. Che al suo posto verrebbe Luciano è tutto da dimostrare. Continua a prendere 3,3 netti dallo Zenit senza fare una sega e le chiacchere non fanno farina.

    RispondiElimina
  75. Io credo invece che dica il vero. Sono più scarichi di capo che di gambe. Partite oscene come quelle con la Lazio e col Milan intervallate da ottime partite con la Juve indicano proprio questo. Motivare chi non recepisce più perchè ha perso gli stimoli (ormai l'unico vero obiettivo è la finale di Coppa Italia) non è facile Sopra.

    RispondiElimina
  76. Chiarificatore29 marzo 2014 16:40

    Jordan, del perché lo alzerei da terra ho indicato 6 motivi, sui quali per me lui porta totale e gravissima responsabilità. Le sue attenuanti, che anche tu indichi e che io posso condividere, nulla tolgono a quelle pesanti ed evidenti responsabilità.
    Io non lo voglio fucilare, e neppure invoco ora Spalletti, lo voglio solo alzare da terra e metterlo di fronte a questa situazione, causata anche da lui e che si protrae ormai da troppo tempo. Poi gli do una chance, da qui a fine anno, periodo durante il quale se non cambia la musica per me se ne deve andare, nell'interesse della Fiorentina.

    RispondiElimina
  77. Chiarificatore29 marzo 2014 16:42

    Caro Jordan, del perché alzerei da terra Montella ho indicato 6 motivi, sui quali per me lui porta totale e gravissima responsabilità. Le sue attenuanti, che anche tu indichi e che io posso condividere, nulla tolgono a quelle pesanti ed evidenti responsabilità.
    Io non lo voglio fucilare, e neppure invoco ora Spalletti, lo voglio solo alzare da terra e metterlo di fronte a questa situazione, causata anche da lui e che si protrae ormai da troppo tempo. Poi gli do una chance, da qui a fine campionato, periodo alla fine del quale se non è cambiata la musica per me se ne deve andare, nell'interesse della Fiorentina.

    RispondiElimina
  78. Ragazzi, chiedere la testa di Montella mi sembra uno zinzino esagerato. Male che vada, i fatti dicono che probabilmente saranno riconfermati i risultati dello scorso anno, senza mai avere in campo la formazione su cui avevamo puntato tutto. Abbiamo stimato, ad inizio campionato, la rosa come eccellente in virtù dell'arricchimento portato dai valori di Gomez e Rossi, senza di questi, secondo voi, potevamo superarci?
    Montella ha delle colpe in alcune partite, anche gravi, ma se alla fine occupiamo il posto che ci compete, vorrà dire che in altre partite ha fatto bene il suo lavoro, no?
    Non siamo il PSG, la squadra la dobbiamo mettere su, mattone dopo mattone, cosa che cambiando guida tecnica mi sembra un po' difficoltosa.

    RispondiElimina
  79. Chiarificatore29 marzo 2014 17:37

    Foco io non chiedo la testa di Montella. Ma ti chiedo, se questa musica deprimente e perdente iniziata nel 2014 andasse avanti fino a fine campionato, tu confermeresti Montella? Con quali prospettive?

    RispondiElimina
  80. Chiarificatore29 marzo 2014 17:44

    In questo momento la testa di Montella sono solo in due a chiederla, uno sta qui e l'altro sta nel sitone. Autorevolissimi, ma due. Tutti gli altri che criticano anche pesantemente Montella fanno un altro ragionamento, più o meno simile al mio.

    RispondiElimina
  81. Guarda, a meno di rischi retrocessione, io credo che una squadra di possibilità medio/alte come la nostra debba avere sempre progetti tecnici di almeno tre anni. Le ragioni sono tecniche ed economiche. Credo che i risultati alla fine siano la cartina tornasole del lavoro di un tecnico e i risultati fino ad ora dicono che in un'annata drammatica per la sfiga, la squadra raggiungerà la posizione confacente alle sue possibilità attuali. Se avessimo fatto lo stesso percorso con tutti gli effettivi e la rosa immacolata, probabilmente avrei qualche dubbio di più, ma così non è stato. Sarò buonista, ma tendo a perdonare gli errori, diluendoli in un periodo più lungo. Un campionato non mi ha fatto credere che Montella fosse un dio e un campionato non me lo farà considerare un idiota. È un discorso che come tifoso di una squadra come la nostra non mi posso permettere.

    RispondiElimina
  82. Chiarificatore29 marzo 2014 19:34

    Foco, se trattasse solo di alti e bassi capirei, sarei meno preoccupato e li potrei addebitare solo alla sfiga e agli errori sporadici che tutti fanno.
    E' la linea di tendenza che mi preoccupa, è questo crollo di risultati e di gioco che ormai va avanti da mesi, che mi spaventa.
    Dietro a questo crollo non c'è solo la sfiga, ci sono errori, che se non si correggono non promettono nulla di buono.
    Io voglio rivedere la miglior Fiorentina di Montella, almeno nel gioco, da qui a fine campionato, altrimenti l'ipotesi che ci sia dietro qualcosa di più grave diventa l'ipotesi più credibile.

    RispondiElimina
  83. L'ho detto e lo ripeto. Penso che chi non vuole Montella per il prossimo anno sia un tantino fuori strada, ammesso e pure concesso che quest'anno abbia fatto più cazzate dell'anno scorso. Mi trovo, per l'ennesima volta, perfettamente d'accordo con Foco, perché una squadra come la Fiorentina, per raggiungere traguardi importanti, deve andare avanti per cicli di almeno tre anni. Cambiare tecnico adesso significa ricominciare tutto daccapo senza alcuna garanzia di migliore quello che si è già fatto. E tanto per fare nomi, scordiamoci subito di Spalletti perché prende stipendi che al momento attuale sono improponibili per la Fiorentina attuale. In futuro forse sarà possibile, ma adesso assolutamente no. Da'ltra parte, come ha ben detto Jordan, Montella ha le sue belel attenuanti e noi possiamo anche dire che di tali attenuanti possiamo anche fregarcene, ma non facciamo una figura intelligente. Senza dimenticare poi, altro particolare importante, che Montella sta concludendo il suo terzo campionato da allenatore professionista e dunque manca di esperienza e questo è un dato innegabile. Certamente ha fatto molti errori quest'anno, ma ne aveva fatti anche lo scorso anno ed altri ne farà in futuro. Sta a lui capire questi errori e farne tesoro. Le cosiddette "rimbalzate" suggerite da Chiari, mi pare che lacerebbero il tempo che trovano. E che siamo al tempo del padrone delle ferriere? Cerchiamo noi tifosi di essere un filini più obbiettivi e più comprensivi, invece di lasciarci andare al lamento. E poi ci incazziamo quando ci dicono che noi tifosi viola siamo troppo inclini alle lamentazioni...

    RispondiElimina
  84. Chiarificatore29 marzo 2014 20:12

    la mia "rimbalzata" è metaforica, caro McGuire, ed una proprietà non può osservare un crollo del genere, di risultati e di gioco, senza fare nulla, addebitandolo solo alla sfiga. Deve pretendere che l'allenatore faccia qualcosa.
    Nessuno nega le attenuanti, sarebbe da pazzi farlo.
    Ma vedo che anche tu eviti il punto cruciale , che è la linea di tendenza ,una linea perdente e deprimente.
    Montella deve dimostrare di saperla invertire, almeno nella qualità del gioco, da qui a fine campionato, altrimenti perde credibilità, c'è poco da fare.

    RispondiElimina
  85. Perde credibilità ai tuoi occhi e per quello che credi tu. Che tutto questo sia vero al 100% è tutto da dimostrare. la realtà parla di una Fiorentina ancora quarta e con discrete possibilità di mantenere questo piazzamento, nonostante sfiga, arbitraggi contro e cazzate di Montella. E chi ti dice che la proprietà non abbia fatto i suoi rimproveri al tecnico? Stai e stiamo parlando per ipotesi, senza essere addentro alle segrete cose. Dunque stiamo ambedue facendo discorsi senza riprova alcuna. Ma crolli, scusa Chiari, ma non ne vedo. Vedo un momento non facile dal punto di vista atletico e dei risultati, ma abbiamo la possibilità di riprenderci e concludere dignitosamente la stagione, così come dignitosamente l'abbiamo disputata, viste le condizioni nelle quali abbiamo dovuto giocare tutta la stagione. La linea perdente e deprimente che tu vedi io invece non la vedo. Forse sarò cieco e tu no. O forse il cieco sei tu ed io quello che vede la realtà. Questione di punti di vista.

    RispondiElimina
  86. Chiarificatore29 marzo 2014 20:40

    McGuire, se continua così la Fiorentina, Montella perde credibilità oggettivamente, McGuire, perché lo dice il campo, non perché lo dico io.
    Poi tu puoi chiuderli gli occhi, se vuoi.

    RispondiElimina
  87. Chiarificatore29 marzo 2014 20:42

    ...come dimostri, McGuire, non vedendo la linea di tendenza perdente e deprimente e nascondendola, anche tu, dietro la bilancio complessivo.

    RispondiElimina
  88. Chiarificatore29 marzo 2014 20:43

    McGuire, la realtà dice che da mesi siamo in crisi di gioco e di risultati, o non te ne sei accorto?

    RispondiElimina
  89. Te l'ho già scritto sopra: è una questione di punti di vista. Tu la chiami crisi di gioco e di risultati, io la chiamo momento di difficoltà atletico e di risultati. Tu puoi dire che hai ragione tu, io il contrario. Ma sempre di punti di vista parliamo. la verità non l'ho in tasca io, ma neppure tu.

    RispondiElimina
  90. Chiarificatore29 marzo 2014 20:46

    Senza riprova? Da gennaio non c'è stato un crollo di gioco e di risultati? Ma scusa , Mc, stai venendo da Marte?

    RispondiElimina
  91. colonel.blimp29 marzo 2014 20:46

    Formazione per domani: 3-5-2, Neto, Fac, Savic, Tom, Juan, Mati, Aquila, Borja, Vargas, Matri, Matos (Wolski). Giù nel merdone, invece, col 4-3-3, comunque congegnato.

    RispondiElimina
  92. Chiarificatore29 marzo 2014 20:48

    La classifica è una, i punti pochi che abbiamo fatto da inizio anno non si possono manipolare, sono lì, Mc, impietosi, da qualunque punto di vista li guardi sono pochi, e non puoi farli diventare molti.

    RispondiElimina
  93. Non voglio ripetere la stessa cosa per la terza volta che si tratta solo di punti di vista, perché non voglio zallerizzare.

    RispondiElimina
  94. Sempre quarti siamo, Chiari. Fino a prova contraria. E adesso scusami ma mi chiamano per la cena. A dopo.

    RispondiElimina
  95. Chiarificatore29 marzo 2014 20:50

    Di fronte ai numeri non si può scherzare Mc. I diversi punti di vista ci possono sulle cause che li hanno prodotti, ma quelli sono, deprimenti da inizio anno, e non c'è punto di vista che possa cambiarli.

    RispondiElimina
  96. Chiarificatore29 marzo 2014 20:54

    Ripeto, Mc, continui ad ignorare la linea di tendenza, stai chiudendo gli occhi di fronte alla realtà della linea di tendenza. Buon appetito.

    RispondiElimina
  97. colonel.blimp29 marzo 2014 20:54

    Oggi all'incrocio fra Broadway e la Quattordicesima Strada, ho incontrato un uomo stralunato, male allocato nel vestire, che chiedeva la mancia tenendo al guinzaglio un piccolo dinosauro. Ripeteva, come incantato: «Four, Three, Three! Four, Three, Three!». Gli ho gettato un vecchio gettone telefonico anni '70, di quelli col solco, che conservavo per un'occasione come quella. Mi ha ringraziato fervidamente e ha cominciato a narrarmi la sua vita, che un giorno anche a voi racconterò. Era un italo-americano, uno dei tanti versiliani che hanno creduto nel sogno americano e si sono ritrovati un cappello pieno di pioggia in mano.

    RispondiElimina
  98. Chiarificatore29 marzo 2014 20:57

    Questa tua formazione, Colonnello, per me sarebbe in grado di invertire la tendenza negativa.
    La approvo in pieno e prima della partita, come sempre.
    E' un 5-3-2, con tre tenori, due tornanti veri, propositivi e le due punte, esattamente come era stata concepita la Fiorentina di quest'anno e che Montella s'è perso per strada.

    RispondiElimina
  99. Sopravvissuto29 marzo 2014 21:21

    COLONNELLO, Vargas sta bene? Arruolato? CHIARI, Matri che divora 6 gol tra Napoli e Milan é un'attenuante per Montella? (Diciamo 6 occasioni che uno come Gomez ancora non si é visto mai servire, di quelle con il post-it "Mettila dentro!")

    RispondiElimina
  100. Chiarificatore29 marzo 2014 21:29

    Certamente è un'attenuante, ma nulla toglie a ciò che dico.

    RispondiElimina
  101. Chiarificatore29 marzo 2014 21:32

    Sopra, a me basterebbe vedere il gioco, ed anche con questi punti e con queste sconfitte, e con Matri che sbaglia i gol, sarei tranquillo.

    RispondiElimina
  102. Chiari io credo che prima di ogni stagione si pongano degli obiettivi e quelli devi raggiungere. Per ora li sta raggiungendo, nessuno poteva chiedergli più del quarto posto, il terzo poteva anche venire faventibus astris, ma Dio mi fulmini se sono stati faventibus. Se questa linea di tendenza, questo momento indubbiamente negativo, non passa e si continua a sciorinare prestazioni come col Milan e con la Lazio e si arriva sesti o settimi e si perde la finale di Coppa è evidente che il discorso si può riaprire, ma per ora mi sembra almeno prematuro. E non è in corsa che si chiede di scendere, mai.

    RispondiElimina
  103. I tuoi sei punti mi sembrano critiche di dettaglio, alcune condivisibili, ma che non ritengo determinanti. Non è che si vince se non c'è Pasqual o si perde se c'è, cioè non è la scelta di questo o di quello che può essere chiamata a causa importante di eventi secondo me. Questa squadra è giù di testa, per le troppe partite giocate, per gli obiettivi ambiziosi allontanati, per la carenza di avvicendamenti dovuta anche ad una serie di infortuni imprevedibile. In questa condizione si possono o meno trovare colpe dell'allenatore, magari ci sono anche, ma gli ostacoli non erano facili e la corsa continua.

    RispondiElimina
  104. Chiarificatore29 marzo 2014 23:48

    Per me non sono 6 punti di dettaglio, Jordan, anzi sono determinanti nel provocare un gioco inaccettabile piuttosto che uno accettabile, risultati insoddisfacenti piuttosto che soddisfacenti, una stagione deludente piuttosto che una positiva. Senza nulla togliere a quanto hanno inciso gli infortuni.

    RispondiElimina
  105. Chiarificatore29 marzo 2014 23:51

    Per me quelli che ho indicato non sono 6 punti critici di dettaglio, Jordan, anzi sono, tanto più se presi nel loro complesso, determinanti nel provocare un gioco inaccettabile piuttosto che uno accettabile, risultati insoddisfacenti piuttosto che soddisfacenti, una stagione deludente piuttosto che una positiva. Senza nulla togliere a quanto hanno inciso gli infortuni.

    RispondiElimina
  106. Per me se la stagione finisse oggi non sarebbe affatto deludente ed il gioco per larghi tratti e per almeno tutto il girone d'andata per niente inaccettabile. Abbiam fatto nel girone d'andata, e senza Gomez, due punti più dell'anno scorso come si fa a dire stagione inaccettabile? Potrà esserlo se seguiteremo fino in fondo al ritmo del girone d ritorno, ma le partite che restano, a parte quella con la Roma, son tutt'altro che proibitive, il campionato è in discesa, infatti abbiamo più o meno i punti dell'anno scorso. Sw finiamo come credo a 68-70 punti, sarà un campionato buono considerando tutte le disgrazie. Certo se finiamo a 60 il discorso cambia, ma ci sono ancora, se non sbaglio, 8 partite, lasciatecele fare almeno.

    RispondiElimina
  107. Chiarificatore30 marzo 2014 00:38

    Non è ancora tempo di bilanci Jordan, perché il campionato è in corso, è tempo invece di vedere le tendenze, per consolidarle se sono positive, per correggerle se sono negative. La tendenza del gioco e dei risultati viola da inizio 2014 è inaccettabile, se questa tendenza da qui a fine anno non si inverte tutta la stagione diventa deludente. MI sembra chiaro.

    RispondiElimina
  108. Chiarificatore30 marzo 2014 00:41

    Speriamo che il calendario agevole ci aiuti ad invertire la tendenza degli ultimi mesi, ma io vorrei anche tornare a vedere il gioco che negli ultimi mesi abbiamo perso.

    RispondiElimina
  109. Chiarificatore30 marzo 2014 00:44

    Il girone d'andata è stato sicuramente positivo, chi si sogna di negarlo? Il punto è che purtroppo pare che la Fiorentina si sia fermata lì.

    RispondiElimina
  110. Chiari potrai dire che la stagione è stata deludente solo alla fine della stessa. Non prima, come stai facendo adesso. Se tutte le volte che attraversiamo periodi negativi ti fai prendere dallo scoramento, come stai facendo adesso, non mi sembra un atteggiamento molto equilibrato. Montella non starà sicuramente facendo la sua stagione migliore, ma, tra mille avversità ed errori suoi, è comunque ancora in grado di giocarsi un buon piazzamento ed una Coppa Italia. Ed a proposito della Coppa, ricordo che tu dopouna bruttissima partita contro l'Udinese, che personalemente dissi che era stata vinta fortunosamente, tu replicasti che invece era stato un capolavoro tattico di Montella. Sbagliavo io, allora o sbagliavi tu? Punti di vista diversi, Chiari. Ognuno con una sua validità. Esattamente come adesso. Io non pretendo di dire la verità e tu non puoi a tua volta pretenderlo. Mi sembra chiaro.

    RispondiElimina
  111. Chiarificatore30 marzo 2014 00:49

    McGuire smettila di mettermi in bocca cose che non ho detto. Chi ha parlato di stagione inaccettabile? Sei tu che parli prematuramente di stagione accettabile parlando di quarto posto e sono io che vi invito a non fare bilanci complessivi perché non è ancora tempo, ed a guardare la tendenza, purtroppo negativa.

    RispondiElimina
  112. Chiari, quando mai ti ho detto che hai parlato di stagione inaccettabile? Io ho detto che finora la stagione è stata accettabile e lo ripeto. Tra un mese e mezzo potrei ripetere o meno tale valutazione. Ma io non ho la palla di vetro, non sono un indovino.

    RispondiElimina
  113. Chiarificatore30 marzo 2014 00:54

    Io non ho parlato in quel caso di capolavoro tattico di Montella, McGuire smettila di mentire al mio riguardo. Sostieni quello che cazzo vuoi, ma lascia dire a me quello che dico io per cortesia altrimenti mi fai incazzare. Quella fu una partita con una storia a sé che ci vide in difesa perché timorosi di prendere un gol che valeva doppio e perché era una partita da dentro o fuori, quindi l'ho accettata così, senza esaltarla, ma considerandola diversa dalle partite di campionato.

    RispondiElimina
  114. Allora Chiari vai e rileggiti. Di quella partita ne facesti una difesa a tutto campo. Come era tuo diritto, se la vedevi a quel modo. Non riesco a capire perché tu alla fine t'incazzi se qualcuno dice una cosa diversa da quello che pensi. E te lo dico con l massimo rispetto e con amicizia.

    RispondiElimina
  115. Chiarificatore30 marzo 2014 00:56

    Deludente hai detto, che è la stessa cosa, proprio qui sotto: "Chiari potrai dire che la stagione è stata deludente solo alla fine della stessa. Non prima, come stai facendo adesso. " Smettila di dire bugie sul mio conto.

    RispondiElimina
  116. Chiarificatore30 marzo 2014 00:57

    McGuire non hai più argomenti e passi alla manipolazione di quello che dico. Smettila.

    RispondiElimina
  117. Chiarificatore30 marzo 2014 00:58

    Sei uno sporco bugiardo e mi hai rotto i coglioni con le tue calunnie, perché non hai più argomenti.

    RispondiElimina
  118. Chairi, io non manipolo un bel nulla, tantomeno quello che scrivi. Ci mancherebbe. Gli argomenti ce li ho come li hai tu, ma vista la situazione e l'ora tarda, ti saluto e ti auguro una felice notte.

    RispondiElimina
  119. Chiarificatore30 marzo 2014 00:59

    Mi ha fatto dire cose che non ho mai detto, e ripetutamente. Smettila.

    RispondiElimina
  120. Chiarificatore30 marzo 2014 01:08

    La Fiorentina è stata deludente nel 2014.
    E' così difficile da capire questa che non è un'opinione ma è una inoppugnabile, elementare ed evidentissima realtà di fatto?
    Perché volete sfuggire a questa verità, annacquandola in bilanci prematuri di tutta la stagione e manipolando quello che dico?

    RispondiElimina
  121. Chiarificatore30 marzo 2014 01:13

    Altro dato inoppugnabile: il 2014 è ora, quindi c'è ora qualcosa da correggere, c'è ora una tendenza da invertire, senza nascondersi nei bilanci complessivi.

    RispondiElimina