.

.

lunedì 17 marzo 2014

Meglio Gabbiadini

Dovremo parlare solo del gol di Cuadrado, tanto per scimmiottare il titolo de “La grande bellezza”, quando la realtà supera persino la bellezza della finzione di un film da Oscar. Per il resto buoni i tre punti, il gol di Matri e quello in fuorigioco di Gomez. Quattro tiri in porta, compreso il rigore sbagliato, e tre gol. Quasi il massimo, mentre dietro è quasi il minimo. Da bordo campo si è sentito chiaramente che i giocatori invece di chiedere quanto mancava alla fine chiedevano quanto mancava a giovedì, e così Paloschi, mentre l’asse Ilicic-Gomez funziona ancora alla faccia degli imbecilli. Più cinica che bella quindi, a parte l’azione del primo gol. E dopo aver scherzato adesso bisognerà fare sul serio, e per alleggerire la tensione una considerazione amara per un giocatore come Montolivo che dopo averci salvato dalla retrocessione con una doppietta contro il Novara, dovrà fare lo stesso tremendo sforzo anche con il Milan, un giocatore che porta merda, oppure un vero specialista per la lotta sui fondali della classifica. Sono di corsa perché in partenza per lavoro, devo dire per chiudere che aver assistito alle insinuazioni di una parte dei tifosi Viola sulle qualità di Gomez è sconcertante, se il gol di Cuadrado è un capolavoro non tanto impressionista, quanto impressionante, di contro le scemenze dette a Firenze su Gomez, fanno parte del surrealismo del tifo, un quadro penoso, povero di calorie della ragione. Diciamo pure dietetico, insomma  un quadro dimagritte.

79 commenti:

  1. Maledetto streaming! non c'ho capito nulla in questa partita vista a micro-pezzettini....so solo che nei rari momenti di chiara visione, vedevo sempre occasioni per il Chievo, poi si bloccava tutto e quando riprendeva, la Fiorentina aveva segnato. Boh! o che partita l'é stata, s'é giocato bene o s'é giocato male?
    Io non l'ho vista in modo chiaro , chi me la racconta? grazie in anticipo

    RispondiElimina
  2. Vigile, abbiamo giocato al minimo per non stancarci, ogni tanto verticalizzavamo e così abbiamo segnato.

    RispondiElimina
  3. colonel.blimp17 marzo 2014 08:06

    STALLONE ROVENTE troppo sapere e stanco suo troppo sapere: lui avere detto ieri mattina 3 a 1, sgambata, e così essere andata e così sempre, sempre, sempre… Vita perso gusto per vecchio capo indiano, lui vedere cose prima, come nella mente di Manitù, facilmente come succedersi stagioni... Solo che io chiedere: perché esistere uomo così stupido come viso pallido Lucid Willer? Perché volersi così male? Perché cercare figure di merda con tenacia con cui giovane guerriero apache invece cercare fica? Da dove venire questo pistolero imbranato che sempre spararsi sui piedi? Anche bambini apache ridere quando vedere lui e gettargli sassi e escrementi di procione e lui ridere sciocco e dire «Vedete bambini, io avere ragione e voi torto, io provare con link che voi non gettare me sassi e pezzi di cacca!». Lui dire, dopo partita con la Juve: adesso Cuadrado inutile, ceduto in estate, non compatibile con Gomez e Ilicic. Poi entrare Gomez e Ilicic secondo tempo e con Cuadrado andare a nozze e Gomez segnare. Se mie squaw avere buco di culo di Lucid Zaller dopo che Gomez e Ilicic e Cuadrado averlo allargato bene bene ogni volta per punirlo, allora Stallone Rovente felice, molto felice anche se vecchio! Però anche io in mia tribù avere guerrieri un po’ coglioni come Vincè: andare bene con 3-5-2 e lui smerdare tutto portando in ripresa difesa a quattro, così Chievo fare di Pasqual quello che volere, ché già Diakitè da sua parte aprire buchi come bisonti in prateria quando indiani inseguire mattine di primavera, ed ecco che rischiare pareggio. Wolski bisogno ancora di andare a caccia con fratello più grande, Andow somigliare noi indiani di faccia ma noi indiani dopo 45 minuti correre ancora e poi correre ancora lui invece come avesse fatto sette seghe di seguito prima partita. Capelli Gialli vecchio combattente ma meglio restare sotto tenda sua età, lui ogni volta che dare calcio pallone Manitù voltarsi dalla parte delle montagne per non vedere. Neto bravo su uscita Paloschi primo tempo, rimanere in piedi, ma su gol non capire sua posizione. Detto di tutti? Oh, memoria Stallone Rovente ormai debole… Rodri, lui saggio, lui vorrei in consiglio mia tribù quando troppi discorsi di vento. Avere letto che viso pallido con ciuffo ridicolo, ricchione idiota che scrivere strani segni su carta che noi apache usare per pulire culo e titolarsi «Il Resto del Cretino», chiamare Rodri «cappone»: ma se lui finire per caso in territorio apache lui capire presto cosa essere cappone perché noi cucinare lui imbecille sfigato come quello animale. Lui povero scemo che chiamare bufala incaica guerriero grande e forte anche se matto, lui omuncolo che si sfoga a dire male di grandi uomini perché piccolo uomo senza niente che tutti stimare così. Ma Manitù tutto vede e tempo essere suo libro e STALLONE ROVENTE suo messaggero fedele.

    RispondiElimina
  4. Si sprecheranno i commenti tipo sgambata con la testa a giovedì, Vigile, e speriamo sia vero. Io non ci credo, io vedo un'organizzazione difensiva troppo approssimativa. Questa, unita alla qualità dei singoli dietro certamente non eccelsa, ha permesso al C h i e v o almeno 3 palle gol nette. Va detto per l'ennesima volta che la fase difensiva inizia da un pressing degli attaccanti per passare ai centrocampisti, cosa nota a tutte le squadre del globo, fuorché alla nostra.
    Se ci aggiungi le stucchevoli veroniche di Pizarro che non pressa perché mai lo ha fatto invece perde palloni perché lo fa regolarmente, ecco spiegato i patemi che regolarmente ci tocca passare con tutte le squadre, ma era sgambata...

    RispondiElimina
  5. colonel.blimp17 marzo 2014 08:27

    E adesso l'unica formazione che può portarci al passaggio del turno in Uefa: Neto, Fac, Rodri, Savic, Juan, Aquila, Pek, Borja, Vargas, Matri (s.t. Gomez), Ilicic. Mettete Pasqual e Ambro e si perde, mettete uno dei due e ce la giochiamo fifty-fifty. Non mettete nessuno dei due e siamo nei quarti. Così Manitù a Stallone Rovente. Manitù anche dirmi che povero alienato Lud in suo blog di merda letto da cazzo di nessuno e complimentato da lui fava, consolarsi gol Gomez con Ilicic e Cuadrado accanto e cioè consolarsi di averlo di nuovo preso in culo prendendosela con Sinisa. Anche Manitù dire che il Dubbio piena pancia acqua di fuoco con metanolo, vendutagli da visi pallidi disonesti. Dire infatti Dubbio Rodri peggiore difesa, Ambrosini essere stato direttore difesa, dire bravo Pasqual grande tecnica, dire Wolski buono a niente. Ora Dubbio, già cretino molto fin da quando giovane, buono solo intrecciare strisce di cuoio insieme a squaw per mocassini guerrieri, lui relitto di indiano, lui merda spiaccicata. Gran capo comanche Lele, Piede Tagliente, dire giusto Pizarro sempre più lento e rischioso ma quest'anno non avere meglio, però prossimo anno anche Pek sotto tenda fumare calumet e lasciare guerra ai giovani. Come avere detto sotto, passaggio in corso partita da 3-5-2 a 4-3-3 grande cazzata, soprattutto se tu avere Diakitè e Pasqual terzini che io sperare non vedere giovedì oppure fuggire sulle Montagne Nere per cacciare l'orso e trovare morte onorevole, io vecchio, in lotta contro animale sempre più intelligente che coloro che scrivere su cloaca.

    RispondiElimina
  6. Colonnello, hai rispolverato involontariamente il mio nick ai tempi CVP.
    Pizarro è una mia debolezza, lo ammetto. Non lo sopporto più. C'è chi vede unicamente i geniali colpi che possiede, come ieri, ma io, da vecchio centrocampista, osservo i danni che produce con le migliaia di palloni persi in zona rischio rossa. Mi sta sulle scatole con le sue trottoline. Purtroppo l'assenza del vero tenore Mati, impoverisce il reparto. Riguardo Ambro, con la rube titolare, in difesa serve eccome!

    RispondiElimina
  7. colonel.blimp17 marzo 2014 08:50

    In difesa, Lele, ma non è in difesa che Montella lo schiererà.

    RispondiElimina
  8. colonel.blimp17 marzo 2014 08:51

    E comunque preferisco la difesa a tre che quella a quattro anche se con Savic esterno sinistro e Ambro ad affiancare Rodri centrale.

    RispondiElimina
  9. colonel.blimp17 marzo 2014 08:56

    Lele, l'imbecille esordisce così: «Non ho visto la partita dunque mi resta difficile capire come la squadra si sia mossa in campo». Segue però mezza cartella di puntigliosa quantunque delirante analisi del match non visto, in puro stile Schreber, il quale ultimo però almeno ha un tòcco di stagista a raccontargli cazzate, mentre Zazà ce le racconta di suo, inventandosele, a culo sfondato da Supermario incompatibile con Cuadrado e Ilicic (s'è visto... ahahahahah!). Fammi un commentino, prima di andare a giocare con Cuccureddu.

    RispondiElimina
  10. stefano vienna17 marzo 2014 09:10

    Capelli Gialli gioca titolare e ritorniamo alla vittoria. Per giovedì, meglio resti con un piede sotto la tenda e uno fuori, pronto per difendere il villaggio dagli attacchi finali dei visi squallidi bicolori.

    RispondiElimina
  11. Non mi garba incrociare i commenti. Faccio eccezione una tantum:
    che veda le partite o meno fa differenza?

    RispondiElimina
  12. Chiarificatore17 marzo 2014 09:24

    Lele , la tua opinione sui problemi visti ieri è rispettabile, ma è esattamente opposta alla mia.
    Ieri a centrocampo l'unico che ha fatto il compito è stato Pizarro, con acuti esaltanti, gli altri hanno balbettato, da qui i problemi anche in difesa e nella gestione della partita.
    Dal che ne deduco che Ambrosini non ci serve, che Anderson va a fiammate anche importanti ma è troppo individualista, quindi non so se potrà mai essere un tenore con le caratteristiche che i nostri tenori devono avere.

    RispondiElimina
  13. colonel.blimp17 marzo 2014 09:30

    In effetti, Sopra, Cuadrado nietzschiano, Diakitè kitschiano.

    RispondiElimina
  14. Chiarificatore17 marzo 2014 09:32

    Dettaglio tecnico: di solito nello stesso tempo in cui Ambrosini fa falli, spesso inutili, Pizarro conquista palloni a centrocampo, sia facendo pressing sia trovandosi nella posizione giusta. Riguardatevi le partite senza concentravi solo nei pochissimi palloni che Pizarro perde ( così come li perde per lo stesso motivo Valero) prendendosi rischi a volte eccessivi ma il più delle volte perché il suo gioco, propositivo, sempre offensivo, sempre alla ricerca della superiorità numerica e dell'azione efficace, comporta questi rischi.

    RispondiElimina
  15. Beh, CHIARI, sapevo che cozzavo con il tuo credo. Pizarro fa più danni che creare vantaggi, per me. Spero solo che questo anno finisca alla svelta per non vedermelo più. Che dire poi se per te Ambro non serve...io con i gobbi lo vedo titolare.

    RispondiElimina
  16. Sopravvissuto17 marzo 2014 10:12

    La verità sta in mezzo: anche ieri la Juve in apnea. Le cronache dicono che sul piano fisico ( e del fiato) il secondo tempo era alle corde. Il nostro palleggio potrebbe sfiancarli, poi The New Duo...

    RispondiElimina
  17. Chiarificatore17 marzo 2014 10:21

    Lele il calcio reale dice che con Ambrosini la Fiorentina gioca male e vince poco e che con Pizarro gioca bene e vince molto.Punto.

    RispondiElimina
  18. Chiarificatore17 marzo 2014 10:26

    Lele, tieniti pure Ambrosini, io mi tengo Pizarro.
    Secondo me una squadra con dieci Pizarro contro una con dieci Ambrosini vince 10 a 0, o, a voler essere buoni, 10 a 1.
    E se c'è un arbitro serio quella con dieci Ambrosini finisce giocando in 7.

    RispondiElimina
  19. Chiarificatore17 marzo 2014 10:27

    Anche ieri Pizarro a conquistato 4 o 5 palle a centrocampo, di Ambrosini ricordo solo i falli, compresi quelli gratuiti.

    RispondiElimina
  20. Scusami molto Chiari, ho detto e precisato ` in alcuni momenti ed in alcune partite `, vedo che bellamente lo ignori e addirittura provocatoriamente chiedi scelta tra i due, cosa che fa troncare qui il discorso.

    RispondiElimina
  21. Chiarificatore17 marzo 2014 10:43

    Lele, io ho espresso una mia opinione di carattere generale , in relazione al fatto che hai detto che Pizarro no lo sopporti in generale. Tutto lì.
    La Fiorentina di Montella ha bisogno i centrocampisti molto tecnici che sappiano anche fare pressing, e non di centrocampisti che sappiano fare pressing ma meno tecnici.
    I tre tenori appartengono alla prima categoria, Ambrosini alla seconda, per questo secondo me, in linea generale e salvo rare eccezioni, Ambrosini non ci serve.

    RispondiElimina
  22. Chiarificatore17 marzo 2014 10:49

    Nota per chi parla a vanvera senza guardare le partite, o guardandole col prosciutto pietrasantino negli occhi: la piena ed esaltante compatibilità di Cuadrado col centravanti classico s'è vista anche nel gol di Matri, che nello stesso modo avrebbe segnato Gomez, se ci fosse stato lui.

    RispondiElimina
  23. Chiarificatore17 marzo 2014 10:52

    Non ho assolutamente ignorato quello che hai detto, ho fatto un paragone di carattere generale e per niente provocatorio, ma ragionato dal mio punto di vista.

    RispondiElimina
  24. Non punteremo allo 0-0, quindi l'inserimento iniziale di Ambrosini (di questo statico Ambrosini), non è una grande idea. Dietro, se giocheremo a tre, credo che l'escluso sarà Roncaglia, direi giustamente per quel che si è visto ultimamente.

    RispondiElimina
  25. Ambrosini ci servirebbe (eccome) se non fosse logoro. Invece, ormai gioca quasi da fermo, pressa poco, picchia molto.

    RispondiElimina
  26. Chiarificatore17 marzo 2014 11:21

    Secondo me non si tratta di "questo Ambrosini" ma di "questa Fiorentina".
    Ambrosini non è ancora bollito, io ne faccio una questione di tipo di calciatore secondo me inadatto a questa Fiorentina.
    Con questo non lo paragono a Pasqual.
    Pasqual non lo vedo adatto al ruolo in generale.

    RispondiElimina
  27. Chiarificatore17 marzo 2014 11:25

    Ambrosini in una squadra che giochi non essenzialmente sul possesso palla, sulla tecnica, sulla fantasia, sull'estro, ma essenzialmente di rimessa, sul pressing, sulle ripartenze e sulle rapide incursioni, andrebbe ancora benissimo.

    RispondiElimina
  28. Chiari, Ambrosini giocava nel Milan di Ancelotti, il quale puntava molto sul possesso palla, riuscendovi il più delle volte. Se non fosse a cottura quasi ultimata (non volendolo ritenere bollito), in questa squadra sarebbe perfetto, perché, dato che non si può tenere il pallone per tutta la partita, occorre anche saperlo recuperare (per poi cederlo a chi sa impostare). Aggiungo che per me il miglior Ambrosini (frenato da una serie infinita di problemi fisici) è stato superiore a Gattuso.

    RispondiElimina
  29. Su Pizarro ho una giudizio a metà fra quello del Chiari e di Lele: da una parte grande sotto quasi tutti gli aspetti, dall'altra mi fa bestemmiare in tutte le lingue con quelle ripartenze che regala quando tenta l'uno per divincolarsi da chi lo pressa alto (basso per noi), dazio che ci fa pagare molto spesso.
    Di Ambrosini penso sia stato un grande gregario di una grande squadra, oggi non è più lui e mi pare efficace solo quando c'è bisogno di un'ultima mezz'ora in cui servono palle ed esperienza.
    Per giovedì è difficile azzardare previsioni tattiche, penso solo che vada schierata la miglior formazione possibile (per me è: linea a tre dietro Roncaglia/Tom- Gonzalo - Savic, mediana Aquilani- Pizarro- Borja, Cuadrado e Vargas a partire da lontano sulle fasce, Gomez affiancato da Ilicic davanti), poi decideranno il fiato e i nervi, loro hanno un leggero vantaggio in fatto di rosa, noi lo abbiamo per il risultato dell'andata e il fattore-campo.
    Per quanto riguarda la difesa, la mia unica speranza si aggrappa a motivazioni=concentrazione, perchè anche ieri è stata preoccupante, a partire dal suo leader

    RispondiElimina
  30. Chiarificatore17 marzo 2014 12:17

    Antoine, la migliore Fiorentina di Montella il possesso palla lo ha assunto come base strategica, come presupposto del proprio gioco, e lo ha fondato sui tre tenori, intesi come giocatori molto tecnici, il tutto in modo molto più accentuato di quanto facesse il Milan di Ancellotti. Per questo secondo me Ambrosni nella miglior Fiorentina di Montella stona.

    RispondiElimina
  31. Chiarificatore17 marzo 2014 12:20

    Giusto Vitalogy, Ambrosini è un grande gregario a centrocampo.
    Nella miglior Fiorentina di Montella, soprattutto a centrocampo, non esistono gregari.

    RispondiElimina
  32. colonel.blimp17 marzo 2014 12:40

    Vita, è la formazione che ho proposto io e la più logica. Pek e Ambro sono giocatori sul tramonto, uno ha piedi l'altro no.

    RispondiElimina
  33. colonel.blimp17 marzo 2014 13:08

    I rischi col Pek sono aumentati perché la sua caratura atletica quest'anno è scemata, si è fatto più lento e le sue veroniche non tagliano più fuori l'uomo ma rimangono statiche solo guadagnando requie per il passaggio. I lampi di genio (l'assist per Cuadrado) giustificano il preferirlo a un bollito d'esperienza ma modesto nel palleggio come Ambrogio, ma è impensabile che l'anno prossimo partiamo con Pizarro titolare. Impensabile.

    RispondiElimina
  34. Chiarificatore17 marzo 2014 13:08

    Quello di Pasqual si potrebbe chiamare possesso palla del gambero.

    RispondiElimina
  35. Chiari, non so se hai giocato al calcio, spero di si ( non vuole essere una discriminazione, ah ah) ma questo sport non si gioca solo coi piedi buoni senza preoccuparsi di sbarrare il campo agli avversari. Se credi di vincere qualcosa cosi', ti sbagli. Per me il Pek e' gia' il quarto quando c'e'Mati e le veroniche che te adori io le deteso, perche' sono l'anticalcio. Infatti un dribbling lo si fa solo lontano dalla porta( regola 1) e il fatto che possa riuscire non scagiona l'errore.

    RispondiElimina
  36. Chiarificatore17 marzo 2014 13:10

    Pizarro ha sempre giocato così, non c'è un calo fisico. Le veroniche da infarto le faceva anche a Roma. Secondo me può fare bene anche l'anno prossimo, certamente c'è bisogno subito di un suo simile.

    RispondiElimina
  37. Chiarificatore17 marzo 2014 13:14

    Ho giocato a calcio, a centrocampo, ero una via di mezzo tra Pizarro e Antognoni diciamo, ah ah ah ah ah ah!!!
    Pizarro per me è il più indispensabile nella Fiorentina vincente di Montella, a pari merito Valero, poi gli altri. Pizarro ha bisogno di altri due a centrocampo che parlino la sua lingua altrimenti perde colpi, Valero è più autonomo.

    RispondiElimina
  38. colonel.blimp17 marzo 2014 13:16

    C'è, Chiari, ed è normale che ci sia, vista l'anagrafe. Si è fatto più lento e più prevedibile nelle giravolte. Il tipo di gioco è lo stesso, i mezzi fisici per attuarlo non sono più gli stessi. Dei grandi calciatori portiamo immagine perenne nel loro fulgore: piaga per allentar d'arco non sana, per dirla col Poeta. Ma Laura non deve correre su un campo da gioco novanta minuti bensì solo, eventualmente (ma la peste arrivò prima), trombata. Sono d'accordo con Stefano, peraltro, che quando Mati è disponibile il Pek ormai è il quarto, ma con la clausola: se Aquila è al cento per cento.

    RispondiElimina
  39. Chiarificatore17 marzo 2014 13:17

    La superiorità numerica va cercata già davanti alla difesa, la palla va sempre giocata per far male all'avversario. La tecnica palla al piede serve dappertutto, in certa misura anche nel portiere.

    RispondiElimina
  40. Chiarificatore17 marzo 2014 13:22

    Pek rimane l'indispensabile primo direttore d'orchestra della Fiorentina di Montella, e forse lo rimarrà anche il prossimo anno. Fatevene una ragione. Eh eh eh.
    Ieri ha illuminato il gioco, balbettante per colpa di altri, della viola per 90 ininterrotti minuti.
    Voi potete limitarvi a sottolinearne i pochissimi errori.

    RispondiElimina
  41. allora Giancarlo 1.80, Pek 1.60 dunque sei alto 1.70, ah ah ah

    RispondiElimina
  42. Chiarificatore17 marzo 2014 13:30

    Wolski ieri ha giocato una buona partita, certo ha risentito di un centrocampo che girava al 50% e forse anche di uno stato fisico non ottimale.

    RispondiElimina
  43. Chiarificatore17 marzo 2014 13:32

    Alè Torooooooooooooooooooooooooo!!!

    RispondiElimina
  44. Sopravvissuto17 marzo 2014 13:34

    Basterebbe che Pizarro deliziasse del tempo dedicato alle veroniche solamente la metà campo avversaria; quando lui perde palla é vistoso l'errore poiché, letteralmente, la "soffiano" dai suoi piedi, mentre tendiamo a notare poco gli errori (sia in orizzontale sia in verticale) che compiono gli altri tenori...contro la Juventus-giovedì- ne abbiamo contati 14 in pochissimo tempo; errori di misura, tocchi troppo morbidi, geometrie sballate. Il gol di Matri, ieri, nasce da un errore pizarresco di Rigoni, il gol di Paloschi nasce da errore diverso nella forma ma sostanzialmente deleterio di un altro protagonista viola. Pizarro giovedì, secondo me, sarebbe adatto nel secondo tempo, dove i ritmi caleranno. Personalmente vedo da tre o quattro settimane la Juventus in debito di condizione, con finali di partite con lingua di fuori e crampi (i micro-traumi/infortuni di Marchisio, Chiellini, Barzagli, Giovinco, Lichtsteiner, Tevez sono dovuto a questo, a quanto sembra). Non ho, Luddescamente, visto Genia-Juventus ma il coro unanime parla di Juventus con due gol annullati (uno validissimo) ma anche in balia del Genoa, che perde per legge del contrappasso, a quanto pare. Dalla nostra parte giova riflettere che la viola con la Juve in campionato ha tenuto tutto il secondo tempo la palla e messo alle corde i bianconeri (senza colpo decisivo), in Coppa tolti 15 minuti di fuoco la Viola ha tenuto palla e i gobbi erano cagnolini che rincorrevano la sfera, ieri la cosa che non é mancata ai calciatorei della Fiorentina é stata la corsa, sino al 94'. A me sembra- ma sono House Organ- che fisicamente stiamo uscendo bene per primavera, meglio della vecchia göeba. Temo i 10 minuti iniziali della Juve, poi ho molta fiducia nei nostri atleti.

    RispondiElimina
  45. Rinnovo: a conseguimento di uno qualsiasi di questi traguardi
    - CI
    - EL
    - Diritti a partecipare a CL
    Cena offerta dal sottoscritto a tutti gli amici viola del sito. Aperitivo, vini, liquori compresi a volonta', in ristorante di scelta pollockiana
    Invito ufficiale che avevo affisso alla vigilia della semifinale con l'Udinese e visto che ha portato bene, ribadisco.

    RispondiElimina
  46. Chiarificatore17 marzo 2014 13:39

    No, in altezza sono perfettamente Antognoni, ah ah ah ah.

    RispondiElimina
  47. Sopravvissuto17 marzo 2014 13:41

    N.B.: Antonio Conte ha già mazzarrianamente messo le mani avanti, incredibile la faccia di bronzo!! Non ha giocatori, afferma...e la colpa é dei giornalisti? Se per accontentare i tifosi acquisti Ogbonna(altra uva era troppo alta...) a 15 milioni é colpa della stampa? Se esci da CL e Coppa Italia e non sai ruotare gli atleti é colpa dei media? "Già avete celebrato la nostra eliminazione...", ma chi? Perché non fa nomi? Se la canta e se la suona....Lui sta caricando i suoi, é la sua specialità per poi poter fare uno show mediatico, a seconda del risultato. Che volpe...

    RispondiElimina
  48. Chiarificatore17 marzo 2014 13:42

    Inoltre se ne sarà partecipe anche Pepito, Jordan porterà il Brunello, altrimenti io portò il Pigato.

    RispondiElimina
  49. Sopravvissuto17 marzo 2014 13:44

    Compresi gli esuli, i fuoriusciti, i latitanti, gli occasionali, i tesserati? Distinguiamo...(ma il vino mica sará un grappolo d'uva spremuto dal CHIARI?).

    RispondiElimina
  50. Chiari mi viene in mente il Real Madrid dell'anno in cui cercò di di giocare con 450 "tenori" tutti insieme, Ronaldo, Raul, Figo, Beckham, Zidane, Roberto Carlos e compagnia cantante... in difesa c'era Samuel, che fece tutto l'anno la figura del burattino e fu sbolognato gratis all'Inter in qualità di presunto bidone.
    Certo lì il problema era dovuto al fatto che nessuno dei sopracitati aveva caratteristiche difensive, nè di incontrista nè molta propensione al sacrificio senza palla in entrambe le fasi, propensione che invece nel Barcellona c'è ed ha permesso ai catalani di riproporre lo stesso esperimento del Real ma con esito vincente. Tuttavia c'è da dire che i catalani, se ieri ne hanno fatte 7 all'Osasuna, in qualche occasione vengono raggiunti sull'1-1 da avversari di tale calibro, dopo aver gigioneggiato per 90 minuti coi passaggini in orizzontale al limite dell'area. Per me l'idea della squadra fatta di tutti palleggiatori funziona solo se tali palleggiatori sono campioni anche sul piano del dinanismo e della disponibilità a sacrificarsi in fase difensiva, e contemporaneamente se sono tutti in perfetta condizione fisica. Se c'è un calo come abbiamo avuto noi negli ultimi 2 mesi, per me devi rimediare con qualche mazzolatore nel mezzo e due punte non "false". Quindi non penso che Ambrosini per caratteristiche non possa stare nella squadra di Montella, penso anzi che sia insufficiente perchè ci vorrebbe un Ambrosini giovane, anzi ne servirebbero anche due. Se invece interni completi anche tecnicamente e agguerriti come lo sono Vidal e Marchisio, beh, tanto di guadagnato, le squadre che segnano tanto sono quelle che portano 4-5 uomini a seguire da vicino l'azione d'attacco, che sia in ripartenza o che sia orchestrata col fraseggio corto. Il Milan che vinceva le Champions con Ancelotti era anch'esso una squadra votata al palleggio e al fraseggio corto, e se schierava contemporaneamente un Inzaghi, uno Schevchenko, un Kakà, un Seedorf, un Pirlo, un Cafu e un Serginho, un Ambrosini o un Gattuso comunque in campo c'erano sempre.

    RispondiElimina
  51. Chiarificatore17 marzo 2014 14:04

    Quel Real non era una squadra di tenori di centrocampo ma soprattutto di galattici attaccanti primedonne, rivelatisi, nei fatti, tromboni. Eh eh eh.
    Non fu tanto la difesa non all'altezza quanto il centrocampo, con l'eccezione di Zidane. Una squadra bambinesca, fatta soprattutto di grandi e troppi attaccanti e quindi sbilanciata in attacco.

    RispondiElimina
  52. Chiarificatore17 marzo 2014 14:07

    Ambrosini a qualunque età, al contrario di Migliaccio, nella rosa mi va benissimo, non mi va bene nella formazione di partenza, salvo molto rare eccezioni, quando si tratta soprattutto di picchiare.

    RispondiElimina
  53. Chiarificatore17 marzo 2014 14:08

    ....sto parlando della Fiorentina di Montella, ovviamente, non in generale.

    RispondiElimina
  54. Infatti, le figuracce di Samuel erano dovute alla mancanza di incontristi o anche di centrocampisti e attaccanti semplicemente disposti a sacrificarsi in ripiegamento in qualsivoglia maniera, così gli avversari potevano passare da tutte le parti trovando i difensori centrali sempre in inefiorità. Sul fatto che fossero tromboni però non sono d'accordo, penso lo fosse solo Beckham, fatto salvo il suo piede destro.

    RispondiElimina
  55. Chiarificatore17 marzo 2014 14:11

    .....perchè se lo avessimo avuto nella Fiorentina di Prandelli al posto di Donadel, avremmo vinto un paio di scudetti.

    RispondiElimina
  56. La formazione prospettata da Blimp e da Vita (con l'unico dubbio Tomovic - Roncaglia) è la formazione più ragionevole per giovedì e quella che presumibilmente schiererà Montella, anche perché è - di fatto - la nostra formazione titolare, e quindi la migliore, al netto dell'infortunio di Pepito.
    Sulla cattiva condizione fisica della juve non conterei tanto: nelle partite decisive quelli riescono sempre a tirare fuori il massimo, vuoi per loro tradizionale grinta ed esperienza, vuoi per aiutini di tipo - come dire - agricolo. Giovedì giocheranno per 95' con la bava alla bocca, sarà una battaglia e noi dovremo opporre tutta la determinazione di cui saremo capaci, per questo al di là delle caratteristiche tecniche dovranno giocare i più esperti e i più grintosi e determinati. Ambrosini a partita in corso, per questo, scenderà sicuramente in campo.

    RispondiElimina
  57. Chiarificatore17 marzo 2014 14:12

    Tromboni si rivelarono di fatto, come ho scritto, in quella circostanza, poi, hai ragione, presi uno alla volta erano autentici fuoriclasse.

    RispondiElimina
  58. C'erano anche Morientes, Owen e Guti... alla fine se non ricordo male presero come incontrista quel macellaio di Gravesen.

    RispondiElimina
  59. http://news.supermoney.eu/calcio/2014/03/tre-rigori-al-liverpool-e-l-old-trafford-intona-siete-come-la-juve-0074787.html

    RispondiElimina
  60. Il link qua sotto...spettacolare,tanto per far capire cosa rappresenta la Juve;bellissimo anche quando racconta dei tifosi turchi

    RispondiElimina
  61. colonel.blimp17 marzo 2014 15:31

    Alla cena vengo se posso portare con me Lucid Willer: non lo vedrete, non preoccupatevi, lo tengo a cuccia sotto il tavolo, male allocato, e gli butto gli avanzi, soprattutto provola marcia e carne frolla di dinosauro se ce ne fosse.

    RispondiElimina
  62. Cabernet Maculan di Breganze e/o Nobile di Avignonesi, ok?
    Esuli compresi ma non troll.

    RispondiElimina
  63. Sopravvissuto17 marzo 2014 15:38

    COLONNELLO, Contemascetti mi ha spiato, forse quando ero in un prive'... Notato come ad ogni vittoria si riaffacciano i soliti noti? Comunque porta chi vuoi alla cena, tanto sappiamo che il modo migliore per avere ragione in una discussione é quello di non avere la discussione...ahahaaa aha...ahahaha ahahaaaa......Siamo tutti paleontologi!!!!

    RispondiElimina
  64. La migliore descrizione di Beckham fu di George Best, Vita.

    RispondiElimina
  65. Sopravvissuto17 marzo 2014 15:39

    JORDAN.....?

    RispondiElimina
  66. Chiarificatore17 marzo 2014 15:40

    ...me lo stavo chiedendo anch'io.

    RispondiElimina
  67. colonel.blimp17 marzo 2014 15:44

    Sopra, il Contemascetti, che poi è Canterbury e cioè Locke e dunque il Multinick, è un imbecille webdipendente dall'ironia smagnetizzata sotto calotta cranica, forse a un passaggio di barriere elettroniche a un aeroporto. Ho visto che tal Busdrughi ti onora del titolo di prof: sei uno dei tanti (anzi dei quasi tutti) che non si sottrassero al giuramento al PNF, allora (ahahahahahahahahahahahahah!).

    RispondiElimina
  68. Sopravvissuto17 marzo 2014 15:47

    Mah...BLIMP, cosa dire di questa gente? Se a questi je dici "Ahó, Renzi taglierà 3,5 miliardi per la difesa...", questi t'arisponneno "E che vordí? Nun compramo er centrale che ce serve? Lasciamo sguarnite 'e fasce?".....ahaha ahah ahaha ahahaa....

    RispondiElimina
  69. Chiarificatore17 marzo 2014 15:50

    Dkne, la Juventus è nota in tutto il mondo per le sue ruberie in terra patria, rese plasticamente evidenti dall'esagerato numero dei suoi titoli nazionali in rapporto all'esiguità di quelli internazionali. Inter e Milan, invece, sono stimate, bisogna riconoscerlo, ed a nostro modo, anche noi siamo stimati e seguiti.

    RispondiElimina
  70. colonel.blimp17 marzo 2014 15:50

    Ah no, ora ho capito, Sopra! Il Multinick, che si è pure sdoppiato in Busdrughi, ti prende per me! Ahahahahahahahahah! Siamo alle solite! Come lo Schreber! Come l'Eporediese! Cazzo, ma cosa abbiamo noi due in comune, a parte la fede politica (ahahahahahahahah!). O è la solita manfrina, che dura da due anni, per attirarmi su cloaca a smentire: «No, Sopra non sono io, giammai! Contemplatemi, nella mia maestà di nero mascherata, in groppa a nobile equino!». Questi sono strafatti.

    RispondiElimina
  71. Sopravvissuto17 marzo 2014 17:05

    Con " roba" tagliata male. Neanche distinguono stile, tenore, ritmo. Sei li eppure non ti notano....berberi, più che beberry eheh eeeeh ...(Ebbene si, siamo dello stesso partito, quello della sinistra che inciuciando con la destra, e viceversa, forma un nucleo indistinto).

    RispondiElimina
  72. Non vi preoccupate, è in Brasile, la partita con la Juve l'han giocata mentre ero in volo quindi non ho visto un belino poi sono stato rintanato senza Internet fino ad oggi o cosa dovevo dire? Comunque visto che porta bene seguito a stare rintanato, anzi giovedì quasi quasi rivolo!

    RispondiElimina
  73. Confermo e non solo per ragioni di qualità enologica, spero di essere io a portare il Brunello

    RispondiElimina
  74. Non è che puoi stare in volo fino alla fine della stagione?

    RispondiElimina
  75. Ci stavo credendo in un Napoli fermato dal Toro...
    Oh, so che è un pensiero antisportivo e più in generale umanamente infimo, ma... perchè Gomez e Rossi sì e Higuain no? Cazzo, cazzo, cazzo!

    RispondiElimina
  76. 3 punti del Napoli con fallo di Higuain all'ultimo minuto di tempo regolamentare, fallo netto secondo me.

    RispondiElimina
  77. 0ra non esageriamo, magari volo solo quando giocano

    RispondiElimina
  78. In effetti... anche perché finti Jordan scrivono cacchiate sul sitone...

    RispondiElimina