.

.

sabato 22 marzo 2014

Montella sul banco degli amputati

Il blog è ormai diventato terreno di opinioni variegate, divergenti e alcune anche molto divertenti, di fatto sconvolgendo quel microclima che aveva permesso la proliferazione di certi parassiti del web e anche la sporadica apparizione di esemplari al limite dell’estinzione. La deriva delle idee e il bisogno di esternarle ci spinge al bracconaggio equiparandoci a chi stermina facendo pesca o caccia di frodo senza scrupoli. Il rischio più grosso è quello di sterminare animali adorabili come il Delfino, facendo di quello che per lui era un laghetto dal richiamo irresistibile e dalle acque trasparenti, solo uno sversamento di liquami. L’evoluzione delle idee che di fatto estingue il povero mammifero acquatico, diventa fortunatamente la vera ricchezza del blog, e in un nuovo paradiso che si rispetti c’è sempre un ecosistema delicato, prezioso, nel quale è presente anche una certa mentalità divertente che mi ricorda in qualche maniera quella degli americani. Dove nessuno ha detto niente quando Nixon ha bombardato illegalmente la Cambogia, ma se lo avessero sorpreso in una camera d'albergo con una minorenne lo avrebbero cacciato in due giorni. Quindi da una parte non si considerano i fatturati, gli arbitraggi, gli infortuni, e dall’altra ci basta una punizione dal limite generata da un presunto atteggiamento tattico da ricondurre a paure ancestrali tipiche partenopee per fare di un Nixon un NIxoff. Di meravigliose divergenze di opinione sto parlando, e infatti ci sono altri che considerano Montella un bravo allenatore, però quando esce dal Centro Sportivo vorrebbero che il servizio d'ordine contasse l'argenteria. Altri ancora lo considerano un sopravvalutato, o con un linguaggio più attuale lo equiparano al fenomeno naziskin, che qualcuno di questi reputa appunto gonfiato. Altri invece sostengono che è gonfiato solo fino a quando non incontri una banda di naziskin per la strada. Nel blog c’è poi una parte più woodyalleniana che vorrebbe divorziare da Montella essendo però consapevole che le colpe di questo distacco non sono di Montella, ma di loro, perché sono loro che tendono a metterlo sotto un piedistallo. C’è invece una parte che lo difende non tanto per le sue capacità specifiche ma in quanto uomo, infatti sostiene che è meglio essere maschi piuttosto che donne, perché anche il maschio più scarso tatticamente come Montella ha una moglie cui comandare. C’è un’altra corrente del blog che per dare contro a Montella fa della discriminazione territoriale pura, e questo mi permetterebbe di dargli il Daspo, ma soprassiedo e mi limito ad evidenziarne la strategia subdola che cavalca una vecchia convinzione di Benigni quando si domandava chissà come mai tutte le malattie mentali cominciano per PSI, psicopatico, psicotico ecc ecc. E così oggi ritengono inaccettabile qualsiasi cosa che cominci per Mon, e diventa inconcebile anche solo andare in montagna, ed ecco la discriminazione territoriale pura a faore del mare, oppure a Montecitorio perché sono tutti del ladri, il Gat non a caso va a Montecarlo proprio perché non capisce una sega come Montella. Al contrario c’è poi chi come me che ama incondizionatamente Montella, perché oltre a riconoscergli le capacità tipiche del suo ruolo lo considera addirittura la parte più maschile dei genitori. Perché no, ci sono anche gli invidiosi in questo blog, e lo so per certo dalle mail che i più invidiosi di tutti sono i sette nani, che non sono invidiosi solo di Montella ma anche del sole quando è alto, come anche dei venti perché sono più di loro. E se certe considerazioni non mi sembrano troppo serene, devo dire che anche certe giornate nuvolose possono comunque essere belle lo stesso, e tutte insieme diventano il bene di questo ex laghetto. E a proposito di considerazioni poco serene che un po’ mi ricordano il pensiero anti Montella, la Bice ha finalmente raccolto in esclusiva le famose dichiarazioni di Montolivo sul suo divorzio con la Fiorentina, un regalo questo a tutti gli abitanti del blog, Montolivo ormai fuori dalle coppe e dalla grazia dei propri tifosi vive le sue ambizioni cercando di apprezzare la città che lo ha accolto proprio con l’indifferenza della grande città. Lui se ne è andato da Firenze perché troppo provinciale mentre "Milano é la città più europea del mondo, e neanche New York é così europea come Milano!"

31 commenti:

  1. Chiarificatore22 marzo 2014 08:13

    Per il blog io invece considero queste bellissime giornate di discussione in un momento delicato e importantissimo della storia della Fiorentina, in cui è sulla rampa di lancio, forse definitivamente.

    RispondiElimina
  2. Chiarificatore22 marzo 2014 08:14

    Devo dire però Pollock che per quanto il tuo editoriale sia divertente e come al solito scritto da Dio nella sostanza lo giudico un flop.

    RispondiElimina
  3. Chiarificatore22 marzo 2014 08:16

    Hai ricostruito malissimo ed in modo monco e persino un po' delirante le varie tipologie di approccio a Montella che si confrontano nel blog.
    Diciamo che hai abusato della licenza poetica.

    RispondiElimina
  4. Chiarificatore22 marzo 2014 08:21

    Intanto l'unica cosa divertente di questo dopo partita è la tua perentoria affermazione: :"Montella perfetto!".
    Il tutto dopo che il nostro ha messo Ambrosini, e non Aquilani, a fare il Pizarro con conseguente sparizione del gioco viola , come anche i muri hanno visto.
    Io non ci ho trovato nulla di divertente, anzi a dire il vero mi è venuto da piangere.

    RispondiElimina
  5. Chiarificatore22 marzo 2014 08:25

    Per chi parla di senno del poi segnalo il fatto che il Colonnello ed il sottoscritto avevamo affermato a chiare e forti lettere qui, poche ore prima del match, che con Ambrosini e Pasqual il turno non si passava, che senza di loro il turno si passava ed io aggiunsi, PRIMA DELLA PARTITA; che l'unico della rosa in grado di sostituire Pizzaro è Aquilani.

    RispondiElimina
  6. Chiarificatore22 marzo 2014 08:28

    Poeta, ti sei perso per strada, o ancor peggio hai stravolto per dileggiarli, almeno tre diversi atteggiamenti critici nei confronti di Montella, che invece io considero intelligenti e da prendere in seria considerazione.

    RispondiElimina
  7. Chiarificatore22 marzo 2014 08:31

    Premetto che considero non solo sbagliato ma potenzialmente disastroso il tuo, di chi cioè , come hai scritto qui sopra, "ama incondizionatamente Montella."
    IO AMO INCONDIZIONATAMENTE LA FIORENTINA , e stimo Montella.

    RispondiElimina
  8. Chiarificatore22 marzo 2014 08:38

    Veniamo alle tipologie che ti sei perso, Poeta, o che hai stravolto nell'intento di ridicolizzarle:

    1) La mia.

    Montella è come me alle scuole medie ed io, tifoso viola, sono come mio padre.

    Premetto che alle medie ero il migliore della classe, al Liceo poi , scoperta la figa, mi sono un po' perso.

    Portavo a casa 8 o 9 di Latino e mio padre mi prendeva per il culo per giorni su quei pochissimi errori, a volte uno solo, che avevo fatto. Solo quando portavo dieci mi faceva la focaccia col formaggio, quindi una o due volte in un anno, se andava bene.

    Mi padre così mi insegnò a vivere.

    RispondiElimina
  9. Chiarificatore22 marzo 2014 08:40

    1) Quella di Lele.
    Montella ha una rosa fantastica, rispetto all'anno scorso è peggiorato nel gioco, ha fatto troppi errori, finora è bocciato, gli do tempo fino a fine anno, ma ad oggi non merita la riconferma.
    Lele mi correggerà se non è esatto.

    RispondiElimina
  10. Chiarificatore22 marzo 2014 08:42

    3) Quella del Colonnello.
    Montella ha una rosa fantastica, ha fatto flop, per evitare che completi il flop da qui a fine anno, cambiarlo subito e chiamare Spalletti.
    Anche il Colonnello mi correggerà se non è esatto.

    RispondiElimina
  11. Chiarificatore22 marzo 2014 08:44

    Io non condivido Lele ed il Colonnello, perché tutto sommato finora Montella è più che sufficiente, e merita quindi la nostra fiducia, mi riservo però, alla luce degli errori che ha fatto, di vedere come si comporterà la Fiorentina da qui a fine anno, in caso negativo non avrò remore nel chiedere il licenziamento di Montella.

    RispondiElimina
  12. Chiarificatore22 marzo 2014 08:47

    A me sembrano tre posizioni, non solo legittime , ma anche, per quanto non identiche, tutte ragionate, ragionevoli, non prive di fondamento, e da discutere con rispetto, intanto considerandole correttamente.

    RispondiElimina
  13. Chiarificatore22 marzo 2014 08:59

    Aggiungo che mio padre aveva solo la licenza elementare, faceva il bottegaio, ma ciò non gli toglieva il diritto di prendermi per il culo se sbagliavo in Latino.

    RispondiElimina
  14. colonel.blimp22 marzo 2014 10:26

    Amaci, LUCIANO!

    RispondiElimina
  15. Sopravvissuto22 marzo 2014 10:33

    POLLOCK, io preferisco la Mona. Mon dieu.

    RispondiElimina
  16. Sopravvissuto22 marzo 2014 10:43

    Bella la ghigliottina, che genio monsieur Guillottine, lui ha dato un taglio netto alla storia...ehehe ehehe...Quindi i 3 condannati vanno al patibolo, Pradé-Macia-Montella ma i giudici del Sitollock proclamano "Se la ghigliottina si blocca avrete la grazia, come da norma"; sale Pradé e "Ghjjnin", la ghigliottina si blocca! Salvo! Poi sale Macia e "ghijjtrc", la lama si blocca! Salvo!...Tocca a Montella eeee...."Ghstrrak", si blocca la lama! Montella guarda su ed esclama "Ho trovato l'anomalia, togli quel coso la e riprova....". Ritengo tutti altamente qualificati per cogliere il senso di questa performance digitata.

    RispondiElimina
  17. colonel.blimp22 marzo 2014 10:44

    Sopravvissuto, se la metti ad allenare la Fiorentina non potrà fare più cazzate di quante ne abbia fatte Montella quest'anno, comunque.

    RispondiElimina
  18. Sopravvissuto22 marzo 2014 11:05

    Esperta di cazzate....ehehe eheheh...! Comunque mi hai convinto, su Spalletti, COLONNELLO. Poi? Dopo Spalletti?

    RispondiElimina
  19. Daniel bertoni22 marzo 2014 11:18

    Seguo il blog da tanti anni, e vi ringrazio tutti perché mi regalate momenti di svago nelle mie giornate caotiche. Però questa battaglia su montella proprio non la capisco. Si può anche pensare, e io non sono certo tra questi, che non abbia le capacità per gestire il salto di qualità che tutti ci aspettiamo dalla squadra. Ma a quaranta giorni dalla partita più importante degli ultimi anni (insieme al ritorno con i rangers) fare il nome di spalletti mi sembra senza senso. Non esiste una possibilità che possa subentrare adesso e quindi, come tifosi, abbiamo il dovere di sostenere questa squadra e questo allenatore per quello che hanno dimostrato nell'ultimo anno e mezzo. Poi per carità si possono mettere in discussione alcune scelte tecniche (d'altronde anche conte ha non pochi detrattori tra i tifosi bianconeri), ma parlare adesso di cambio alla guida vuol dire privare a minare da dentro la squadra. Dopo la finale si tireranno le somme, se come qualcuno dice la perderemo e arriveremo sesti si aprirà la questione. Se come credo io porteremo finalmente in casa qualcosa l'anno prossimo, fortuna permettendo, siamo pronti per il grande salto. Mi scuso per l'intrusione ma sopra tutto viene il bene della squadra. Tutti a Roma!

    RispondiElimina
  20. Arrivato da un cantiere solo ieri notte, causa imprevisti. Vero è che qui gli imprevisti si devono prevedere ma quelli capitati erano imprevedibili...
    Mi aspettavo celebrazioni, avevo già iniziato mentalmente ad accantonare fondi per la cena che si preannuncerebbe onerosissima, visto il livello di adorazione del Pollock, delegato alla scelta del ristorante, ah ah.
    Mi par di capire, ma forse mi sbaglio, che il Chiari avrebbe fatto la stessa sostituzione, ahahahahahahah.
    Oso poche valutazioni, troppo facile quando si conosce la storia:
    1) Cuadrado terzino??? Il solo motivo per arretrarlo in zona Dani Alves è perché si ha davanti un Cerci, sennò e tagliarsi le palle.
    2) Con la scarsa forma atletica che ci accompagna da inizio stagione, è stata una buona idea pressare da subito come fossimo noi a dover recuperare?
    3) A meno camminasse, Gomez non va mai tolto, visto lo spessore e preoccupazione che infonde
    Leggendo le pagelle, Ceccarelli conta 5 palle perse da Pizarro in un tempo, se non è record, sicuramente un dato inquietante che conferma la sua dannosità più che la genialità in costruzione. Poi è vero che tenere Aquilani fuori a favore di Ambro...mah. Detto questo senza presunzione perché commento commenti.
    Andata via la EL, il manico deve prendersi le sue responsabilità. Vero che abbiamo incontrato la squadra peggiore a traguardo lontano come vero che eravamo arrivati qui affrontando squadre inferiori e molto inferiori.
    Montella che è regredito dallo scorso anno quando sembrava un fenomeno. Ad ora è un buon allenatore, punto. Insieme a lui son regrediti quasi tutti e a casa mia la colpa è sempre del capo. Ah, ma manca Rossi...
    Mi ripeto che correttamente sia valutato a fine stagione e che il suo futuro sia legato alle aspirazioni della società. Certo che se lo scorso anno meritava 9, questo al massimo un 5. Finora.
    P.S. benvenuto a Daniel

    RispondiElimina
  21. Sopravvissuto22 marzo 2014 11:37

    Un'intervento inappuntabile. Pigato per te ma tranquillo, con i tempi biblici del CHIARI sarai astemio, alla fine,

    RispondiElimina
  22. Sopravvissuto22 marzo 2014 11:44

    Gli imprevisti sono emendabili, LELE...le cose inevitabili, lo dice la parola stessa, sono...inevitabili. Per Montella, cosa facciamo? La tara, per ottenere il netto, la togliamo o no? Gli imprevisti li consideriamo o no? io indico una campagna anti-giustizialisti, siete tutti fascisti su questo blog, io mi tiro fuori.....ahahhaaaahahaaa ahhahaha ahahahha ahahaha. Fascisti, disfaScisti....ahahha ahaha ahahaa ...!Soprattutto, vista la foto: il boia cosa chiede al bar? Un cappuccio.....? Ma il boia ci mette la faccia?

    RispondiElimina
  23. Intraprendo in un paese difficile, Daniel. Gli imprevisti se capitano non mi esentano dalle responsabilità e dovrebbe essere cosi per tutti. Io mi limito a dire la mia senza invocare patiboli e la mia non vede Montella esente da innumerevoli errori tattici che per me e solo per questo anno, lo relegano a buon allenatore, anche al netto degli imprevisti, ah ah ah. Se partiamo dal fenomeno passato è lampante il regresso. Io non ho chiesto nessuno al suo posto e trovo corretto valutarlo a fine stagione, ma dovrà essere valutazione senza idolatrie o sentimentalismi che han già portato danni enormi alla società. Io amo la Fiorentina non gli interpreti, questi per me sono solo dei professionisti superpagati per ottenere risultati prefissi.

    RispondiElimina
  24. colonel.blimp22 marzo 2014 13:23

    Daniel Bertoni, buongiorno e grazie del tuo contributo: confidiamo d'ora in poi nella tua assiduità. Hai generalizzzato: sul sitollock c'è una sola persona che vorrebbe il cambio in corsa con LUCIANO e quella persona starei per dire che sono io se non commettessi così frode, poiché essa è invece STALLONE ROVENTE, il quale dà per perduta la Coppa con Montella in serpa, mentre concede chances con Luciano conducator. Se poi vogliamo attendere la sanzione dei fatti, andando così sul sicuro (come quelli che attendono il rosso in banca per cominciare a tagliare sulle spese), perdiamoci pure anche questa Coppa. Ma sarebbe un peccato.

    RispondiElimina
  25. L'amore ti mette il paraocchi, la delusione cocente ti fa vedere tutto nero. Il tifoso può provare entrambi anche a distanza di poco tempo. Mi ero innamorato di Montella l'anno scorso, la squadra divertiva e quest'anno mi aspettavo ancora di più, un risultato tangibile oltre al divertimento. La tangibilità è stata inibita dagli infortuni e dagli arbitri, certo, ma anche il divertimento è venuto meno e ho espresso la mia delusione prendendomela soprattutto con l'allenatore. A mente fredda non chiedo il suo allontanamento, spero faccia tesoro in futuro anche dei suoi errori (questo è il Fascista che è in me). Mi domando anche: ma come si può far giocare ancora Pasqual e dar via Alonso? Perché Ilicic a 8,5 mil.? Perché Anderson, che si sapeva sarebbe stato pronto per l'anno prossimo, anziché Vecino? Ma Bakic e Rebic perché li avete presi? E Wolski cosa deve fare di più dopo aver mostrato di essere un bel prototipo (e questo il Disfascista)? Non credo che sarò mai d'accordo con me stesso!

    RispondiElimina
  26. Colonnello, sai bene che la mia delusione su Monty e'equiparabile alla tua, anzi, correggimi se mi sbaglio, fui io ad intravedere falle tecniche e denunciarle qui, tra l'ilarita' generale a parte te e qualcuno, ilarita' diventata col tempo molto meno generale. Ma a parte il poco meritevole primato, siamo su diverse linee sull'avvicendamento immediato perrche'
    1) Mettiamo pure l'ok, non scontato, di Spalletti, viene e perde la finale CI, subito una partenza falsa e speranze di bacchetta magica che svaniscono.
    2) Spalletti non e' scemo per nulla, in questa situazione i rischi sono troppo piu' elevati dei vantaggi, quindi non accetterebbe mai.
    3) per oliare i suoi meccanismi ha bisogno di tempo ed il ritiro estivo e' proprio il minimo sindacale. E mettiamoci pure che se anche tatticamente facesse il miracolo di inculcarli in corsa, lo stesso modulo richiede una preparazione fisica che e' incomparabile di quella all'acqua di rosa di Montella, quindi molti si rischa anche qui
    4) pur affrontando squadre inferiori, Montella la finale se l'e' guadagnata e trovo giusto che se la giochi.
    Montella assolutamente insufficiente per questo anno per i motivi stradetti per mesi, ma al tempo stesso molto rischioso al limite della pazzia richiederne la testa ora.
    Questo ad oggi. Spero di rivedere prestazioni degne in finale di campionato.

    RispondiElimina
  27. Cazzo Sopra, mi era venuto Daniel, ma mi dicevo, questo fa il verso al Sopra, ah ah ah

    RispondiElimina
  28. Sopravvissuto22 marzo 2014 15:06

    GONFIA, il tuo é solo bipolarismo, unito a domande quasi luddesche..ahaha ahaha ahaha..... LELE, la soluzione c'é, l'ha attuata il Milan- suscitando risate a crepapelle!! Il tutor! Tutor per Balotelli prima, per Seedorf ora!! Ahaha ahah....È per Montella? Guerini! Il suo score é invidiabile, visto ciò che fece a Lecce....(Lud non ha resistito, sul sitone, ha rimembrato Liajic...siamo precipitati proprio nel Tutor-moment!)

    RispondiElimina
  29. colonel.blimp22 marzo 2014 22:29

    Sopra, Jorginho è costato un deca, Andow è venuto in prestito. Ed in conclusione... LUCIANO!!!!!!!

    RispondiElimina
  30. Belli i calcoli di lud, decide lui quando si gioca a 3 davanti, quindi la media non può essere che di 2,4 punti a partita per una novantina finali..........Imbecilli di peso così costano un botto sul mercato nero.

    RispondiElimina