.

.

domenica 2 giugno 2013

Parti del corpo e del porco

Non sarà una trattativa distesa. Intanto c’è ancora da saldare la fattura dell’aereo di Berbatov, e gli sgarbi in casa Della Valle non passano inosservati. Come Vittorio del resto. La trattativa per il passaggio di Jovetic alla Juve parte come minimo con il piede sbagliato, mentre se proprio vogliamo vivisezionare il corpo della trattativa, la parte del corpo che emerge di più è l’occhio pio di riguardo che vorrebbe Jovetic in forza di una promessa strappata a Moena, e forte dell'accordo con occhio pio. Così a braccio mi sembra però che non sia cominciata bene, l’offerta di 18 più Marrone sembra più una presa per il naso, una provocazione in risposta alle continue prese per il culo che Diego rivolge alla famiglia Agnelli ormai con la stessa cadenza con la quale Zamparini ricorda alla Fiorentina di Viviano per paura che gli rimanga sul gozzo. No, non sarà una trattativa distesa proprio perché Diego per un verso e la Fiorentina per un altro sono andati via a culo ritto dalle ultime vicessitudini che hanno riguardato la Juve e la proprietà bianconera, e i Della Valle hanno la schiena ritta, difficile per Marotta non scontare almeno il precedente Berbatov, e anche se non pratichiamo l’occhio per occhio, dente per dente, più per spirito pio che per occhio o pulcino, come sembra essere oggi diventato il dirigente bianconero, spaurito di fronte alle spalle larghe, ai pugni sul tavolo, al polso fermo, alle palle che mostra la Fiorentina, ferma sulle proprie posizioni, assetto rigido e difficile da smuovere, ben piantata, a mostrare la solidità tipica della famiglia Della Valle, pronta a rispettare la parola data al giocatore ma forte di un contratto in essere e della richiesta forte da soddiisfare necessaria per portarsi via Jovetic. Non ci sono alternative, e a niente servono i mal di pancia del giocatore e del suo procuratore, perché per curare l’aerofagia procurata da un accordo che sappiamo già esserci con il giocatore servono solo 30 milioni cash, sennò l’accordo va buttato via anche se sembra strano visto che del maiale non si butta via niente, ma una maialata di accordo di questo tipo è l’eccezzione che conferma la regola, e con l’accordo ci si potrebbe fare del lardo, o se preferisce, Joveticce potrebbe farci anche le salsicce. Con l’accordo, invece, a Marotta è venuta la gotta. Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino, ma essendo un porco, Marotta ci lascia lo zampone, che con le lenticchie ci sta pure bene come pure il purè, anche se sembra che così tante lenticchie come vuole la Fiorentina non ce l’abbia nessuno in Italia, e non solo il suino. Oppure, che potrebbe essere un alternativa al purè e alle poche lenticchie del calcio italiano, il giocatore va in Premier, o rimane suo malgrado e malgrado lordi accordi. Marotta sono anni che si spenzola alla ricerca di un topo player, e quando non si comporta da maiale è comunque un brutto rospo che si spenzola in trattative pericolose, e attaccato alla Fiore è come essere attaccato al cazzo.

42 commenti:

  1. Tra le ipotesi sul tappeto singolare quella avanzata dalla Gazzetta. La Juve versa alla Fiorentina la cifra richiesta, ma il giorno dopo la Fiorentina acquista "a parte" alcuni giocatori della Juve. Se non erro accadde lo stesso con Felipe Melo. Soluzione alquanto cervellotica e barocca.

    RispondiElimina
  2. LZ non pigliamoci per il culo, il problema non sono le achimie finanziarie e contrattuali ma le valutazioni dei giocatori. Finchè valuti mezzo Marrone e Quagliarella 17 milioni o il solo Marrone 10 milioni, mentre valuti Jovetic 22, hai voglia di comprarli prima o dopo, sempre tentativo di furto è. Dalla Juve o 30 milioni in contanti o nulla. Allora nulla? meglio, io non ci piango di certo.

    RispondiElimina
  3. La tua idea che Jovetic possa rimanere Jordan è affascinante ma insieme inquietante. Infatti questa strategia, quando è stata adottata non ha funzionato. Inutile tornare sul caso Montolivo, ma ricordo anche analoghe inquietudini da parte di Gilardino. Basta poi che il giocatore infili qualche partita negativa e il pubblico lo attacca al grido: vedi, voleva andar via e quindi non si impegna e ritira la gamba! O non corre e giochicchia. E dunque non so. Non va svenduto, però, ne' deve essere il procuratore a decidere, soprattutto se tra domanda e offerta c'è un abisso e se i giocatori proposti in cambio sono supervalutati. Bisogna poi distinguere tra il tener duro come strategia nelle trattative e il tener duro all'infinito per partito preso. Il primo è un atteggiamento intelligente, il secondo no. Noi non siamo dentro la trattativa quindi non possiamo esprimere un giudizio dettagliato.

    RispondiElimina
  4. http://www.firenzeviola.it/?action=read&idnotizia=135758



    Tenerani pare che ipotizzi anche un limite, scritto, dopo cui Jojo sarà ritirato dal mercato, se non arriva l'offerta da 30 milioni: il 20 luglio. Claro che se il Chelsea arriva il 22 con 30 milioni in bocca non gli chiudono la porta in faccia, ma è già una buona cosa.

    RispondiElimina
  5. Però Lud se c'è un patto scritto in cui i Della Valle si impegnano a cedere Jovetic in caso voglia andare, per 30 milioni cash, ogni cedimento sulla cifra sarebbe un enorme segnale di debolezza, a rendere carta straccia ogni accordo del genere in futuro.

    RispondiElimina
  6. Il "solo cash" naturalmente non è inderogabile, se per assurdo il City volesse inserire nel pagamento Aguero, Tevez o Dzeko non è che glieli rimandi indietro...Però i giocatori inseriti devono essere di valore, e valutati correttamente. Di quelli che offre la juve non sappiamo che farcene, per entrambi i motivi.

    RispondiElimina
  7. Tra Montolivo e Jovetic c'è un'importante differenza, tre anni di contratto invece di uno. Se rimane ha tutto l'interesse a trottare. Comunque il tener duro è strategia di trattativa, mai partito preso che è controproducente. Lui ed il suo clan devono essere consapevoli che può, davvero, anche rimanere, quindi non deve fare lo schizzinoso se domani arriva un'offerta del City (esempio) che alla Fiorentina va bene perchè vuole andare solo alla Juve. Se no questi seguitano a romperci le palle col guercio fino ad agosto. Le offerte della Juve sono scandalose, che pensino ad altro, tutti, Jovetic compreso, incluso il fatto di restare a Firenze.

    RispondiElimina
  8. Hai ragione Deyna. Infatti in passato la Fiorentina ha pagato cara la strategia di concedere ad alcuni il cartellino libero dopo i 30 anni. Ad un certo punto l'hanno preteso tutti. Vero è che sulle clausole rescissorie la società si riserva di sfruttarle per intero o in parte. Talvolta si accetta un prezzo inferiore se conviene e rientra in una logica. Stessa cosa vale per i cambi. Giusto per completare ad uso di Blimp la mia autobiografia io ho anche ormai esperienza in campo imprenditoriale. E in questo campo l'arte del compromesso è fondamentale, compromesso ragionevole, virtuoso e intelligente, che comporta una capacità di cedere da parte di entrambe le parti. Alle origini della teoria economica c'è la curva in cui si incontrano domanda e offerta. Ebbene quello è un esempio di compromesso intelligente.

    RispondiElimina
  9. http://www.youtube.com/watch?v=TkRepx4eoPg&feature=player_embedded



    Negredo e Soldado, straordinari centravanti...Non male nemmeno il gol di Banega, neh? Io queste due squadre le deprederei, fosse possibile, ahah. Negredo, Medel, Soldado, Banega...

    RispondiElimina
  10. http://www.youtube.com/watch?NR=1&feature=endscreen&v=UxP2cT77yaY



    Un bell'addio, specialmente il finale, gli perdoniamo anche la giacca.

    RispondiElimina
  11. La giacca è di due misure sotto e vabbé, succede, ma tutta quell'emozione non la capisco, va a prendere un botto di soldi in più. Smack smack, un abbraccio, sorrisi a 32 dentini e addio.

    RispondiElimina
  12. Oggi un giocatore che non guardi ai soldi e alla carriera è più raro del Gronchi Rosa. Riva e Antognoni secondo me si sono un po' pentiti della loro scelta di fedeltà alla piazza. Almeno Riva in Sardegna è un eroe, Antognoni a Firenze ha vissuto momenti non piacevoli come quando finì al Losanna. I tifosi italani vogliono la fedeltà ma poi sono cinici e non ci mettono nulla a darti del bollito. Non succede solo nel calcio ma anche nella musica o nel cinema.

    RispondiElimina
  13. colonel.blimp2 giugno 2013 13:16

    Cirmi ha dunque sporto querela contro Landucci, ma su cloaca si trova chi lo offende per questo: il mondo alla rovescia, il sito viola alla rovescia. Lo scandalo mediatico organizzato da Fester gli si rivolge contro: godiamo! Lud, un tempo la fedeltà alla bandiera era coatta: la Società ti vendeva se voleva, era proprietaria ad infinitum delle tue prestazioni professionali. Voglio vedere, oggi, se Antonio sarebbe rimasto a giocare con Tendi e a beccarsi per questo la persecuzione orchestrata della stampa nazionale, voglio vedere se Arrica avrebbe trattenuto giggirriva. Deyna, c'è uno (una... ahahahahahahahahahahahah!) qui te tient la jambe su cloaca... ahahahahahahahahahahah! Proprio a te che aborri le milf.... ahahahahahahahahahah! O è Segnamai allettato dall'infortunio, che speriamo lungo e stroncante carriera? Ahahahahahahahahahahah! Dicono che l'imbecille passasse e passi il tempo a scorrere i siti viola e che si rodesse e si roda il fegato... ahahahahahahahahah! Diciamo che la previsione di retrocessione lo accomuna a Beberri, ma entrambi ne hanno avuto e sempre ne avranno cazzone in culo... ahahahahahahahahahahahahahah! Quasi quasi, in giornata, servo di nuovo qualche ghiotto pezzo d'archivio, a partire dal gran manifesto antipollockiano del cielito lindo, autore il Cretino Maximo della Pontellizzazione... ahahahahahahahahahahah! Sempre più probabile Agazzi per Nipote e quattrini: Jordan sul piede di guerra!

    RispondiElimina
  14. Sopravvissuto2 giugno 2013 13:16

    Riporto il pensiero del mio babbo, 71anni : "La Juve ha sempre preso quello che voleva, dal mercato italiano; quello che ha voluto dalla Fiorentina, di riffa o di raffa, lo ha ottenuto. Vediamo se per una volta abbiamo un presidente che mantiene l'impegno, visto che quei soldi non determinano nulla per lui...". Mi riaggancio a DEYNA: se i Della Valle cedono Jovetic con contropartite, qualsiasi esse siano, perdono un po' (anzi di più) di credibilità. Ogni giorno più limpido che la Juve non ha tanto cash da investire, e per assurdo una dominatrice di due anni, già forte, deve comprare per la CL, per i suoi tifosi, investendo per 2 o 3 giocatori di livello superiore cifre che vanno oltre i 50.000.000 di euro....stucchevole. Segnalo il prossimo svincolato in direIo e Milano: Toni. Ottimo presagio per ranking Uefa affidato al Milan....

    RispondiElimina
  15. Il tuo babbo ha in mente un'altra epoca, oggi la Juve se vuole i giocatori se li deve sudare. Ai tempi di Gianni Agnelli se ne impadroniva. Penso a Bonieck (rapporti industriali con la Polonia) o a Baggio (interessi immobiliari con Pontello).

    RispondiElimina
  16. colonel.blimp2 giugno 2013 13:51

    L'Udinese chiederebbe 10 milioni per Danilo: la canzone che mi passa per la testa, non so bene cosa sia dove e quando l'ho sentita, di sicuro so soltanto che fa prut prut prut prut prut prut prut prut. Toni al Milan? Il profilo giusto, due morti che s'incontrano, come in un dialogo lucianeo. Riprende corpo, per la Fiorentina, la vecchia pista per Lisandro, calato di prezzo, senza più tanti corteggiatori, non peggiore di altri centravanti di cui si fa il nome per cartellini ben più esosi. Domani l'ufficialità per Joaquín: seghe! Dal Cile la famiglia del Pek annuncia il ritorno al City: bene, vaffanculo bastardo. Saremmo tornati in corsa per Biglia, lumacone ma piede d'oro. Infine, da Firenzeviola:


    «L'ad della Fiorentina Sandro Mencucci, presente quest'oggi al GP d'Italia di Motociclismo al Mugello, in esclusiva per Firenzeviola.it ha
    rilasciato queste brevi ma quantomai significative dichiarazioni in
    merito alle possibili offerte della Juventus per portare in bianconero
    Stevan Jovetic: "Se Marotta vi offrisse 29 milioni e 999 mila euro in contanti gli vendereste Jovetic?". La risposta è stata eloquente: "No".
    Un'ulteriore prova di quanto la Fiorentina resti ben salda sulle
    proprie posizioni. Sotto i 30 milioni cash non si scende. Tutte le
    pretendenti sono avvertite. Ancora una volta».


    Crolla ogni ipotesi luddesca. Seghe sino allo sfinimento!

    RispondiElimina
  17. colonel.blimp2 giugno 2013 14:07

    No, o Anormale da Pescia che piscia o da Parma o da Bordighera o da Riverside o da tanto-è-la-stessa-pasta (bello il «sono arrivati», ma si sapeva che il tifo era contro la Viola), che la colpa fosse di Sinisa lo dicevano i cretini come te, ma tra fallire un obiettivo stagionale per fine ciclo e andare in dismissione, in pontellizzazione e altre cose in rima col coglione che sei tu, corre un abisso, che la tua congenita mancanza di logica impedisce di capire. Il risultato, infatti, è stata la meraviglia attuale, in cui il sitollockismo credeva e che prevedeva, come scontato per opera di chi per amore della Fiorentina aveva continuato ad andare in rosso. Che poi tu insista a ritenere che si «retroceda comunque» prova solo la tua imbecillità, quella stessa di chi credeva nello scudetto l'ultimo anno di Prandelli o che mai saremmo riusciti, in questi anni, a superare i 65 punti. Hai un cancro al culo, o figlio di mamma maiala, dev'esser questo che ti fa sragionare, ma la metastasi peggiore è alla fava, alla quale peraltro non perdi nulla perciò ... ahahahahahahahahahahah! E mentre tu crepi, povero cretino, noi godiamo della Fiorentina, tu di Montolivo e di Pazzini... ahahahahahahahahahah! Tu hai goduto invece del loro furto, a ciascuno il suo godere, lurido mentecatto... ahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  18. colonel.blimp2 giugno 2013 15:01

    Non ragioni, mentecatto o mentacatta col cancro al culo e che morirà nell'agonia: intanto quest'anno siamo arrivati terzi senza furto, col miglior gioco d'Europa, non quarti e se il tuo milanismo ti obnubila in proposito, povero anormale, sono cazzi tuoi e del becco di to pà che ti ha lasciato l'Edipo in pezzi. Inoltre, caro coglione, i quarti posti prandelliani erano per noi motivo di festa come per chi, come te, tifava solo Prandelli e non Fiorentina, pezzente che adesso rosichi per le meraviglie viola che non vuoi riconoscere e che Pollock in ogni editoriale, e noi da un anno, ti sbattiamo su quella facciaccia di cazzo che ti ritrovi. Parlare di retrocessione, dare del «voi» ai tifosi viola, esaltare a dispetto due merde che giocano per chi ha ontosamente scippato la nostra Champions, dimostra soltanto che vali meno della merda e che ti situi fuori dall'orizzonte viola, ciò che so bene che non ti fa una sega ma che è bene ribadire. Stai morendo di un cancro al culo, te lo ripeto, e danzerò sulla tua tomba invasa dalle ortiche, quanto è vero che Magda è una povera epilletica racchia, che lo scacchista è un delinquente comune, che Segnamai è un cesso del cui infortunio tutta Firenze gode, che Beberri è uno sfigato e un minus habens, che la SDA un'accolita di falliti e di proscimmie La risata la faccio già da tempo, non hai bisogno di consigliarmela, e la faccio su di te, bastardo cornuto, da quando ti faccio fare figure di merda su net.

    RispondiElimina
  19. Sopravvissuto2 giugno 2013 15:02

    Mangiato soda caustica, a colazione, COLONNELLO.... La coppia Negredo-Soldado s'è fatta uno spot superbo per il prossimo calciomercato, probabile ora costino troppo per noi.

    RispondiElimina
  20. Mi son dovuto molto moderare per superare le maglie della censura del sitone, Colonnello, vediamo se passa:

    Con questi inaciditi e stizziti ragli vi siete definitivamente posti, VOI, fuori dal tifo viola. Voi che godete del furto che hanno perpetrato Galliani, il Pusher, lo Scaravaggio© e Forrest Giamp© ai nostri danni; voi che sostenevate il Cuadrado Club quando lui giocava nel Lecce che ci avrebbe dovuto cacciare in B; voi che prevedevate retrocessione con Montella, e, ovviamente, dismissione, pontellizzazione, aberrazione; voi vedovi inconsolabili del Santo a strisce; voi che siete rimasti con un pugno stretto sul nulla, senza più oggetto di masturbazione con la Fiorentina in Europa, in grande rilancio. NOI godiamo del gioco della NOSTRA Fiorentina, del bello che deborda quasi imbarazzante dal campo del Franchi, dei risultati sempre migliori che otterremo alla faccia dei Ladri, con la Maquina a pieno regime. E anche se perderemo, non saremo mai degli sconfitti. E voi, o miserabili?

    RispondiElimina
  21. Il fatto che Ramadani avrebbe detto a Cognigni "lasciatelo andare" (tipo if you love somebody set them free di Sting) se lo sono inventato chiaramente i giornalisti gobbi. Gobbi che mi sembrano disperati a forza di cozzare contro un muro di gomma.
    La situazione sembra chiara: c'è un patto, scritto o non scritto, secondo il quale se per Jovetic ariva un'offerta di 30 milioni e lui vuole andare nella squadra che ha fatto l'offerta, la Fiorentina è tenuta ad accettare. Ovvio che poi se l'offerta è di 27-28 milioni oppure di 25 più un giocatore che interessa se ne può parlare, se arriva una proposta da un team estero, ma l'impressione è che se l'offerta invece proviene dalla juve non ci sarà alcun margine di trattativa. Comunque le offerte bianconere sembrano più una presa per i fondelli, o soprattutto una prova di forza e di prepotenza, che delle offerte credibili.

    RispondiElimina
  22. Io infatti avevo posto giorni fa la stessa domanda, chiedendomi su queste pagine come avrebbero reagito i Della Valle ad una offerta di 29,999 (e dimenticai di aggiungere tre zeri, ma il senso era chiaro). Personalmente sono però per la duttilità e l'intelligenza, memore anche di quel che ci è accaduto quando ci siamo irrigiditi. Mi aspetto una cessione ragionevole a chiunque si avvicini concretamente alla cifra stabilita, perchè dubito che Jovetic resti volentieri ed anche perchè, diciamolo, se fa un altro anno come l'ultimo il valore crolla. Ricordo che ci sono giocatori la cui clausola è 200 milioni di euro. Ovviamente non ci si siede al tavolo con l'idea di ottenere certe cifre.

    RispondiElimina
  23. Il Valencia, già in crisi economica, non si è qualificato per la CL. Il Siviglia non si è qualificato manco alla EL. Ha ragione Deyna, puntiamo a giocatori di queste squadre.

    RispondiElimina
  24. Ieri il procuratore di Mario Gomez ha detto che il giocatore ha un contratto col Bayern fino al 2016 e quindi non si muove da Monaco. Oggi gli ha risposto Sammer, DS della squadra tedesca, dicendo che sì, lui è contento di rimanere e rimarrà al Bayern.
    Traduzione:
    - procuratore di Gomez: "vogliamo una buonuscita prima della cessione"
    - Sammer: " 'sto cazzo!"

    RispondiElimina
  25. Gomez lo lascerei proprio dove sta. Girano certe cifre di ingaggio e costo del cartellino che non vedo giustificate dal valore del giocatore. Soprattutto non relego Ljajic in panchina per mettere al centro dell'attacco questo dinosauro calcistico. Se capita un Berbatov a parametro zero o un giovane come Guidetti allora il discorso cambia.

    RispondiElimina
  26. Sopravvissuto2 giugno 2013 18:07

    Nei fremiti per le squadre della mia provincia d'origine (Latina che va in finale per la Serie B e la squadra del paese che va in finale per l'Interregionale) mi devo essere perso qualcosa sul sitone, DEYNA?

    RispondiElimina
  27. Fiorentina su Iturra del Malaga, mi impressionò molto nelle partite col milan, lo scrissi anche qui se non erro. Il compatto mediano cileno, che ho visto giocare ormai diverse volte, impressiona per il dinamismo e la costanza del pressing, è veramente difficile staccarselo di dosso, e ha anche una capacità di gioco più che accettabile. Come riserva di quantità per il nostro centrocampo sarebbe un bell'acquisto. Sopra, sei di Latina? Ho avuto due fiamme di là in passato, eheh

    RispondiElimina
  28. Sopravvissuto2 giugno 2013 18:37

    CICERONE, se leggi questa sii in grado di riportarla bene: la vita è un cerchio, più tondo di quel che immagini. Capiterà anche a te, magari una sola volta, di usare ciò che divide l'orecchio destro dall'orecchio sinistro per ragionare; quell'agognato giorno sii abbastanza lucido per andare davanti al wc e specchiarti, troverai il gemello che non pensavi di avere. Tu dovrai essere lucido, noi saremo come sempre sul ludico; credo tu abbia una vita molto infelice, alla continua ricerca di un nick dietro il quale nascondere il tuo volto da Ben Turpin, il tuo sguardo lobotomizzato....e hai il pene piccolo. L'abbiamo visto. Mica spii solo tu.

    RispondiElimina
  29. LZ io non so se fai finta di non capire oppure proprio non ci arrivi, eppure te l'ho detto e ridetto. I DV non son dei dementi che non vendono per picca se non si arriva a 30 ml anche con le virgole. Siccome ti ho già detto che credo vogliano vendere (alle loro cifre o simili) Jovetic quasi quanto lui vuole essere venduto il problema non è questo. Il problema è quello di un bandito guercio che si è già messo d'accordo col procuratore alluzzando il giocatore, per poi strozzare la società con offerte ridicole ed offensive. Così il giocatore non vuole andare che da una parte e le offerte altrui anche qualora venissero, se già non ci sono, sono carta straccia. Per superare l'impasse bisogna fare entrare nel capo di procuratore e giocatore che hanno in vigore un contratto fino al 2016 e che il rischio di doverlo rispettare fino alla fine esiste e come. Quindi se vogliono davvero andar via si sforzino di far arrivare l'offerta giusta che altro non è che quanto pattuito. Se poi alla fine in presenza di un offertante serio (quindi quasi di certo non il guercio) si dovesse accordarsi per qualcosa di meno, può anche darsi che succeda, ma non certo con i presupposti ed i procedimenti di Marotta e Ramadani.

    RispondiElimina
  30. Sopravvissuto2 giugno 2013 19:08

    Sono nato in terra di bonifica, provincia di Latina....yes!

    RispondiElimina
  31. Sopravvissuto2 giugno 2013 19:09

    In quella terra la fiamma si addice, BLIMP lo sa....ah ah ah ah ah ah ah ah...

    RispondiElimina
  32. Se segui il Latina che ci dici di Jefferson?

    RispondiElimina
  33. Gomez non verrà di certo alla Fiorentina anche se non lo dici tu, se ci venisse giocherebbe ed in panchina ci andrebbe uno degli altri. Perchè se arriva Guidetti e fa gol a mitraglia come nell'Ajax chi ci va in panchina?

    RispondiElimina
  34. Se Guidetti segna a mitraglia avrai pur sempre risparmiato diversi milioni di euro: l'operazione Gomez tra ingaggio e cartellino costa 18,5 milioni di euro. Quella di Guidetti si aggira sugli 8-10 al massimo. Non solo, avrai anche arricchito il patrimonio sociale con un cartellino il cui valore è schizzato in alto. E poichè si tratta di un giovane nel tempo questo valore aumenterà ancora.

    RispondiElimina
  35. Gomez dinosauro calcistico ?! Farà 28 anni fra poco, non capisco l'accostamento. Detto questo, è difficile che venga, sia per costo che per ingaggio ma se venisse non credo farebbe molta panca.

    RispondiElimina
  36. Iturra ha come procuratore lo stesso del Pek e di Mati.

    RispondiElimina
  37. Credo che dinosauro sia inteso come tipo di giocatore, visto come anacronistico nel calcio di oggi. Cosa che condivido solo in parte, alla fine non è un palo piantato in area: sgraziatamente ma si muove, dà profondità, fa sponde, abbatte le difese e soprattutto segna. Poi che offenda la mia vista è questione trascurabilissima, anche se vedo altri centravanti più adatti al gioco di Montella.

    RispondiElimina
  38. Jurassico africano



    ...dinosauro calcistico....uah uah uah uah uah uah uah uah uah...!



    Lele

    RispondiElimina
  39. Quello che valuti tu lascia il tempo che trova. Che cazzo c'entri poi Amauri Dio solo lo sa. Gomez che, per inciso, a me non entusiasma ma che riterrei importantissimo a Firenze, non è affatto un giocatore dato per finito. E' un '85 che anche quest'anno che ha giocato meno per la concorrenza di Mandzukic, in 32 presenza tra campionato e coppe ha fatto 19 gol, quindi non c'è da rigenerare un bel niente. Il problema è un altro, è che ha un ingaggio che è nettamente fuori dai parametri viola ed un contratto fino al 2016 che impedisce qualsiasi ipotesi di "spalmabilità". perciò a Firenze non verrà, calmati, ma magari venisse. Se poi viene Guidetti alla metà e marca uguale tanto meglio, è ovvio, solo che, anche in quel caso, prenderà il posto o a Ljajic (ammesso che rimanga) o a Pepito Rossi che sembra essere la cosa che paventi di più. A me invece non preoccupa affatto e spero anzi che succeda perchè vorrebbe dire che avremmo trovato il centravanti.

    RispondiElimina
  40. Ripeto, chi pensa che si possa partire con un tridente Cuadrado, Rossi, Ljajic titolari ed un ragazzino in panca per quando serve fare a capate, ha il mal di capo. Se Rossi ci mette un po' a carburare (ammesso che ritorni lui) e Ljajc torna quello del girone d'andata altro che EL, si arriva come l'Inter quest'anno e si fa un goal ogni tre domeniche per merito dei difensori su palle inattive.

    RispondiElimina
  41. Sopravvissuto2 giugno 2013 23:08

    Gomaz a Firenze vuol dire varare squadra da scudetto, senza dubbio; rimarrà un sogno per il fatto che il campionato italiano non è più meta ambita dai calciatori stranieri.

    RispondiElimina
  42. Almeno un ricambio ce l'ha messo, bastano quei 3 e uno alto e siamo a cavallo Jordan eh eh eh eh eh

    RispondiElimina