.

.

lunedì 17 giugno 2013

Fanfani come la Coop

Di Mario ce n’è uno solo direbbe Brovarone, perché è vero che Balotelli ci consente di aprire la Confederation Cup con una vittoria, ma è soprattutto vero che solo Gomez ci permette di aprire Fanfani la domenica come se fosse un centro commerciale. Possiamo definirla una vittoria del consumismo della prevenzione, il Super Mario tedesco ci liberalizza i sogni scudetto ma anche le analisi del sangue dopo la messa, il bomberone scelto da Macia solo perché ha un cognome spagnolo è ormai avvistato in città più del presenzialista per eccellenza Eugenio Giani. E mentre impazza il Calcio Storico che ripropone la finale Bianchi - Azzurri, il “Brova” ci regala la possibilità di fare un controllo alla prostrata anche prima di andare a comprare le paste da Giorgio, mentre il "Balo" ribadirà in serata di volere tutta per se la vetrina domenicale, un po’ come se fosse lui e non l’altro il clou della giornata, anche se dovrà ripassarsi meglio il regolamento dei cartellini gialli prima di togliersi la maglia così liberamente e andare a fare i gavettoni per festeggiare la fine della scuola degli altri. E se il Brova fa la scoop dell’anno, la Bice non è da meno perché è l’unica che riesce a entrare da Fanfani con la scusa di essere una dominicana che si deve fare la mammografia e vuole sfruttare appunto quel tipo di apertura dedicata alla sua comunità a Firenze, l’unica con falso accento dominicano a strappare la prima intervista a Mario Gomez che si sa ha il fiuto per gli affari, e tra le sue tante attività imprenditoriali ha raccontato di aver preso spunto dalla vicenda tutta italiana di Marotta e Jovetic per lanciare la sua prima collezione di prodotti cosmetici con “30 sull’unghia” il primo smalto senza sconti di cui ci ha voluto subito mostrare la campagna pubblicitaria. La Bice già che c’era si è voluta fare anche una bella visita ginecologica e dopo aver aspettato gli esiti delle analisi, proprio dopo avergli dato una rapida occhiata è sorto il vero grande dubbio della domenica dedicata alla Repubblica Dominicana, che non è quello che oggi ci fa sbattere forte i pugni sul tavolo e ci fa ripetere ossessivamente perché, quello della rabbia di fronte a quel perché senza risposte, insomma, non del perché gioca Giaccherini, no, il dubbio vero è tutto in quella ecografia nelle mani di un’attonita Bice. E adesso ve lo chiediamo anche a voi amici, come direbbe José Altafini, vi chiediamo come dobbiamo leggere quel risultato ecografico, la domenica da Fanfani alla fine cosa ci ha raccontato, cosa ci ha mostrato, la passera della Bice oppure il fatto che Brovarone è alla frutta?

112 commenti:

  1. La Confederation non è il Mondiale. La prima è un torneo di fine stagione, il secondo la competizione calcistica più importante. Lo si è constatato guardando alla preparazione fisica delle due squadre. Sia Italia che Messico non avevano certo effettuato una preparazione all'altezza di una competizione mondiale. Certo, la condizione dell'Italia è destinata a crescere e già ieri si è notata una differenza tra primo e secondo tempo, con un picco di forma nel primo e poi il calo. Ma gli azzurri tra un anno torneranno in questi stadi più tirati e diversamente concentrati e determinati. Si spiega così l'impossibilità per Prandelli di ricorrere a moduli come il 4-3-3, che si praticano con successo solo se la squadra sta molto bene. E ne sa qualcosa anche Montella. Nonostante tutto una buona gara, nella quale ho visto un Montolivo brillante negli inserimenti, un Giaccherini il cui contributo è sistematicamente sottovalutato (ma che attualmente sta molto bene ed ha giustificato ampiamente la sua presenza), mentre Balotelli continua ad avere percentuali basse confrontando le occasioni che si procura e le palle che mette dentro. Anche ieri la sua gara si è consumata tutta nel breve spazio di un solo gesto atletico vincente, giunto al termine di tanti tentativi, quasi uno sprint ciclistico in cui da' tutto.

    RispondiElimina
  2. Comunque Gabbiadini...

    RispondiElimina
  3. Se c'è una linea come ai congressi del Pcus degli anni cinquanta basta saperlo e io mi adeguo. Non è per te, Anto, naturalmente.

    RispondiElimina
  4. stefano vienna17 giugno 2013 10:04

    Impressionanti i numeri di Ljajic nel girone di ritorno. Io prevedo presto la fine della messizzazione, ovvero la consacrazione definitiva di Adem nell'olimpo dei top player europei. Sulla questione di rinnovo io ne farei una questione strettamente economica: il valore di Ljajic crescerà nei prossimi anni mentre adesso più di 15 milioni sarà difficile ricavare. Viste le cifre chieste da Ramadani per il rinnovo, meno di due milioni a stagione ovvero meno di quattro lordi, se il valore di Ljajic cresce più di quattro milioni l'anno non avrebbe senso venderlo a prescindere da altre variabili (rischio infortunio, ricavi aggiuntivi da prestazioni, come ad esempio vincere il campionato o arrivare in CL). Ragazzi, vendere Ljajic adesso è come vendere azioni che al 99% sono destinate a salire. Poi certo io parlo con i soldi degli altri e notoriamente gli economisti sono pessimi investitori.

    RispondiElimina
  5. Non so se ce la faccio a condividere una immagine molto interessante.

    RispondiElimina
  6. Si c'è l'ho fatta. È il top team europeo under 21 tratto dal sito Whoscored e pubblicato anche sul profilo facebook di Ljajic. Molte conoscenze e suggestioni di acquisti e due viola Adem e Savic. Mediti chi volesse privarsi dei due.

    RispondiElimina
  7. Un po' sbilanciata, come formazione, ma vabbé.... comunque ben due giocatori sono nostri!!!

    RispondiElimina
  8. stefano vienna17 giugno 2013 10:17

    Ciò non esclude che privarsi di Ljajic può avere senso nell'immediato. Se arrivano Gomez e Ilicic, un buon portiere e un buon centrocampista al posto di Pizarro hai comunque creato una squadra che può puntare allo scudetto senza in pratica spendere una lira. Dubbio amletico: Ljajic or not Ljajic, this is the question...

    RispondiElimina
  9. Lud, il Messico sta giocando contemporaneamente per le qualificazioni mondiali, molto più importanti, peraltro deludendo: non è che ha sbagliato preparazione per la Confederations Cup, semplicemente non ne aveva. Ieri ho visto il primo tempo di Spagna-Uruguay, grande prestazione delle Furias Rojas, uno spettacolo di tiqui taca e sovrapposizioni ovunque. Riuscitissimo il ritorno al centravanti vero, con un ottimo Soldado, autore anche di un bel gol.

    RispondiElimina
  10. Deyna, è vero che non ne aveva, ma alcuni dei suoi giocatori, specie i difensori, mi sono sembrati parecchio scarsi.

    RispondiElimina
  11. dei nostri dell'Italia, intendo

    RispondiElimina
  12. Proprio la concomitanza con le qualificazioni mondiali dimostra che questa Confederation è un torneo estivo e non una competizione di valore. Si torna alla mia vecchia idea che vincerla non è determinante. Non credo quindi che la preparazione sia stata sbagliata. Il fatto è che tutti si sono preparati come potevano. Per i mondiali mi aspetto invece una preparazione lunga e scientifica da parte degli azzurri, come degli altri squadre. Del Messico hanno incantato le punte, che costringevano spesso i nostri difensori ai cosiddetti straordinari o al fallo.

    RispondiElimina
  13. Sì, lo sono, infatti sta facendo male anche nelle qualificazioni mondiali, con avversari non certo irresistibili.
    Per la nostra porta intanto si parla di Ulreich dello Stoccarda, secondo me un gran bel portiere, che ha poco da invidiare a Neuer e Weidenfeller. Anche se il mio preferito in Bundesliga è Adler, tornato ai suoi livelli dopo problemi fisici.

    RispondiElimina
  14. Cerci è discontinuo. Ma per fare il 4-3-3 di attaccanti esterni ce ne vogliono due, sennò è 4-3-3 zoppo. Non so che alternative abbia Prandelli se El Shaarawi è giù. Mi pare che la crisi del Faraone non sia solo fisica, ha saputo che forse cambierà squadra. E poi soffre terribilmente Balotelli, tanto da aver esaurito la vena realizzativa da quando Balotelli è suo compagno. Aspettiamo il recupero di Giuseppe Rossi, che in questa squadra, ed anche nel 4-3-3 potrebbe secondo trovar posto e rappresentare una alternativa molto importante.

    RispondiElimina
  15. Del top team dei giovani che ho postato sotto chi ti piace Deyna? Molte vecchie conoscenze come Benteke, Lamela, Marquinos, Alaba del Bayern Monaco e i nostri Ljajic e Savic. Il portiere è tedesco, credo dell'altro Borussia.

    RispondiElimina
  16. LELE


    Non si sa bene se la tutto sommato buona prestazione di ieri, sia tutto
    nostro merito o demerito di questo Messico veramente malmesso.

    Vanno comunque annotati alcuni fatti:

    1) Balotelli e' molto piu' disponibile al sacrificio fisico rispetto all'indolente passo col Milan.

    2) De Sciglio ha mostrato di valere gli aggettivi riservati: gran bel giocatore!

    3) Non si spiega come possa Giaccherini (pur volenteroso e sufficiente)
    essere proposto in linea col Balo, in quello che e' stato un 442
    lampante.
    Vabbe' che il santino e'noto per stravolgere i ruoli
    naturali, ma a tutto c'e' un limite, tenerlo in campo da seconda
    punta, con Diamanti in panca e' un'offesa difficilmente sopportabile.
    Schemi del santino: palla al Balo e speriamo che la butti dentro, da
    solo contro le difese. Come si sapeva, Prandelli non ha le palle per
    soluzioni piu' coraggiose.

    5) Se da qui ai mondiali non emerge qualcuno in difesa, siamo in
    crisi. Barzagli forse ci ha abituato a delle prestazioni fuori della sua
    norma e ieri e' tornato dove lo conoscevamo.

    6) Abate in nazionale, no comment.
    7) Auguriamo lunga vita a Pirlo, essere appartenente ad altro pianeta calcistico.

    8) Montolivo ha ancora una volta, qualora ce ne fosse bisogno, espresso la sua mediocrita'. Re incontrastato del passaggio inutile, lancioni laterali
    che non servono a nulla, passo da Mercedes 200 diesel aspirato degli
    anni 70, gambe che girano sempre allo stesso regime, 2.000 giri pur con
    abbrivio in discesa... anche qui non si spiega come possa esser
    titolare una simile nullita'. Ai tempi credevo Albertini non da
    nazionale, ma in confronto era un gigante... Aquilani, che da viola
    egoista spero che non giochi, e' altra qualita', e se per i mondiali non
    inserisce Insigne e Verratti titolari sara' inutile andare.



    Lele

    RispondiElimina
  17. Ter Stegen me l'ero dimenticato, è un giovane validissimo, credo sia già prenotato dal Barça. Unica cosa mi pare manchi di presa. Chi mi piace? Ljajic, naturalmente! Schurlle è un pallino di Nuvola, a me non entusiasma poi tantissimo, il leliano Benteke mi sembra una belva, ma l'ho visto giocare troppo poco.

    RispondiElimina
  18. Compagno Focoyev17 giugno 2013 11:55

    A Shurrle io preferisco Hazard e Oscar e credo che El Sharaawy per almeno un girone sia stato un fattore. Comunque prepariamoci allo sbarco dell'extraterrestre Neymar, che se veramente arriva con l'intenzione di integrarsi con Messi, potrebbe alzare gli standard a livelli mai visti.

    RispondiElimina
  19. Compagno Zaller fedele alla linea. Un post perfetto come sempre mio Dirigente. ( Sullo sfondo l'inno dell'Urss).

    RispondiElimina
  20. Ma se Cerci è discontinuo (e lo è, lo è sempre stato e sempre lo sarà), allora perché ti dicevi convinto del suo schieramento in un tridente con Balo e il faraone?

    RispondiElimina
  21. Credo che Prandelli sogni ogni notte Cuadrado con la maglia azzurra addosso perchè è il giocatore che potrebbe farci vincere i mondiali. Ma quello passa il convento. E quindi se si vuole fare il 4-3-3 i migliori esterni disponibili sono Cerci e El Shaarawi. In attesa naturalmente del recupero di Giuseppe Rossi, che potrebbe giocare a sinistra o anche a destra. E Montella lo proverà sicuramente, secondo me, in un 4-3-3, dando in questo senso anche una mano a Prandelli.

    RispondiElimina
  22. Mi pare che tu ne abbia già scritte troppe, ti si è già spiegato, Rossi non è un esterno ma una seconda punta di elevato livello, non una "left wing" dove mai ci ha giocato ma attaccante. Più facile vederlo prima punta che esterno, fattelo garbare.

    RispondiElimina
  23. Fedele alla line anche nel tuo caso compagno Leo. Hai ragione su tutto e presto pubblicherò un manuale per il Giovane Pioniere del sitoblog dove sta scritto tutto quello che si deve scrivere per non rischiare il gulag.

    RispondiElimina
  24. Tu ti credi spiritoso e noi dovremo leggere tutte le corbellerie che scrivi senza ribattere in silenzio. Anche su ieri sera hai visto una partita tutta tua. Già la cassandrata del 4-3-3 ti è ritornata al mittente "ci sta pensando" credo l'attuerà" salvo poi, smentito come sempre dal campo, "se non sei in forma non puoi fare il 4-3-3" ah ah ah ah ah Ma come, il tuo dio non sa mettere in forma una squadra ?! ah ah ah ah ah Sai cosa si sente in sottofondo quando scrivi minchiate ?! Il tritonale delle urgenze gravi, quando vengono con quei camici strani, ma a te nel gulag non ti mettono, tranquillo, ti sedano e basta.

    RispondiElimina
  25. Auspico intanto il passaggio dal plurale al singolare quando qualcuno si rivolge a me. Non si dovrà dire "ti abbiamo detto" ma casomai "ti ho detto". Ognuno parli per se', mi sembra più onesto.

    RispondiElimina
  26. Dato che ti piace fare il punching ball ed il saccone d'allenamento per prendere bordate da tutti qui sul blog uso il plurale ogni volta che mi aggrada e che ne ho voglia, se qualcuno vorrà prendere le distanze da quello che scrivo è libero di farlo in qualunque momento, di certo non decidi tu cosa e come devo scrivere dato che tu onesto non lo sei mai stato, non lo sei e non lo sarai mai. Ti abbiamo spiegato, in tanti, ma non ci arrivi, perché sei più duro del porfido raffreddato.

    RispondiElimina
  27. Camerata Sopravvissuto17 giugno 2013 12:57

    LUD, a Jordan Liajic piace, ma esprime delle riserve relative a cinque mesi da Messi serbo e i precedenti due anni un po' alla Maiellaro; sicuramente avesse deviazione genealogica verso il Sudamerica sarebbe più facile, per il Nostro expertise (e non scherzo sulle competenze....). Oramai qui abbiam già sostituito Jojo-Jovetic con Jojo-Jordan...eh eh eh eh...e da tempo! Compagno FOCOyev, al Milan hanno veramente dimenticato quanto abbia inciso il faraone nel tenere a galla il Milan, cederlo per avere Tevez mi darebbe gioia (il Milan si indebolisce, alla lunga) ma dispiacerebbe per il talento genovese; mi chiedo dove è quando Tevez sia stato un fattore; eccetto gol e giocate estemporanee. Il compagno di acqua bollente di Ribery (uno in faccia e uno sul collo, se la son tirata) é alla disperata ricerca di un team-allocco che lo faccia giocare in vista dei mondiali, lo faccia giocare titolare, con ingaggio da "fattore" che non é...mah....con Tevez e Balo quando giocherebbe El Shaarawy? Gomez-soap opera: se non dovesse venire credo ci sarebbe molta molta delusione, dopo una bella illusione creata ma dobbiamo essere fiduciosi; il tedesco o sará il Laurie Cunningham della Fiorentina o il Baltazar dell'Atletico Madrid....ah ah ah ah ah ah ah Gomez Gomez Gomez.....Morticia Morticia....non Derticya non Derticya.....Un appunto a quelli di WhoScored: e Gabbiadini???????

    RispondiElimina
  28. Con me hai chiuso Leo, scrivi quello che ti pare. Il sito da' la possibilità di vedere un riepilogo dei post che ognuno scrive sul blog. Tu scrivi quasi esclusivamente su di me.

    RispondiElimina
  29. Mi sa che ci perderò il sonno eh eh eh eh eh Io scrivo non di TE, mamma mia che presuntuoso, io scrivo su una sequela d'inesattezze scritte da te. Ed il bello è che ti paiono argomenti sensati e meritori di approfondimento. Alcuni lo sarebbero anche se non fossero vergati con il crisma di verità assoluta e incontestabile quando di vero e realistico ce n'è, si e no, un 20% ad essere generosi. Se tu pensi poi di aggiungere le continue provocazioni e sfottò, che manco quelli ti riescono, per condire l'argomento come pietanza del giorno hai sbagliato canale. Il fatto che tu mi risponda mi rassicura e mi solleva, io ad ogni sciocchezza che leggerò scritta da te farò il mio commento, come sempre, quando ne ho voglia e quando mi pare, perché qui siamo in democrazia e si ti pare normale portare avanti gli argomenti come fai tu a me pare normale dare quel tipo di risposte. Se non ti piace il contraddittorio o vuoi gestirne i toni sei fuori strada, io non mi aspetto né faccio richieste di questo genere. Quando nessuno sbrocca come fai tu su qualunque argomento è possibile andare d'accordo, non andarci, o discutere per vedere se ci sono punti d'incontro, cosa, con te, impossibile su 9 argomenti su 10, e su quell'uno ti si da ragione sennò monopolizzi anche le chiacchiere da bar. Non so se te ne sei accorto ma sopra ti stanno rispondendo in maniera intelligente, tu come sempre, quando le raccatti di queste dimensioni fai spallucce e tiri avanti. Sia mai che te ne accorgessi una buona volta.

    RispondiElimina
  30. Dal Brasile con amore (e con dimorto sonno). C'è riuscito di trovare una squadra più in ginocchioni di noi e ce la siam cavata meno peggio del previsto. Il rigore di Barzagli fa coppia col goal che ha preso Bonucci da Haiti. Con que' du' brodi hanno stravinto il campionato! Forse la ci si può fare davvero anche noi. Balotelli è forte ma non fa reparto perchè corre poco e lasciarlo da solo davanti è condannarsi allo zero. Giaccherini in nazionale è un insulto al gioco del calcio anche se, poerino, quel che può fare e lo fa. Qua lo pigliavan per il culo, qualcuno gli ha detto che Prandelli lo chiama Giaccherinho e tutte le volte che toccava palla gli era una battuta. Poi ho visto la Spagna! meno male che sono 'n crisi! o quando stanno bene icche fanno? Del Brasile ho visto il primo tempo nella lounge dell'aeroporto di Zurigo, ma non è che mi facciano impazzire nemmen loro. A centrocampo sono scarsi (per i loro livelli), Paulinho 25 milioni l'è roba da Moratti! e anche davanti con Fred che è sulla strada di essere un ex-centravanti e cerca solo la mossa della vipera correndo poco, e Neymar e Hulk troppo decentrati (questo sì è un 4-3-3, ma del cazzo) non mi sembra che sian così pericolosi. Il Giappone è una banda di pellegri, forse non si perde nemmeno con loro.

    RispondiElimina
  31. Verissimo Camerata Sopravvissuto, con un giro di passaporti ti incaricherai di procurare al giovane serbo la cittadinanza brasiliana. Ma ti ricordo che al movimento dei giovani serbi apparteneva colui che fece scoppiare la prima guerra mondiale, dunque attenzione.

    RispondiElimina
  32. Colonnello, perchè credo sia tu nonostante che il Diskus mi indichi un LZ che si dirge a LUD, confermo che Ljajic mi è sempre piaciuto, da quando è apparso in viola, però non son d'accordo col vostro entusiasmo che vedo eccessivo o prematuro. Stefano Vienna fa un discorso molto concreto alcuni post prima. Adesso ne puoi avere (forse) 15 milioni o, se vuoi rinnovare, gliene devi dare un paio netti all'anno per quattro anni. Se pensi che sia un top player da 30-40 milioni devi seguire la soluzione due. Io son sicuro sui 15 (che non è poco), ma dubito sull'altra evoluzione, per cui capisco i dubbi del duo Madè. Insomma dovessi garantire loro che, se gli rinnovano alle cifre che chiede, l'anno prossimo ne pigliano 30 o 40 invece di 15 non lo farei. Voi sì, mi par di capire, e la differenza è tutta qui. Se si chiamasse Savinho ti assicuro che sarebbe uguale.

    RispondiElimina
  33. Ah, eri Sopravvissuto, ma quanto ho scritto non cambia di una virgola

    RispondiElimina
  34. Ero il SOPRA!

    RispondiElimina
  35. Idem. Eadem. Isdem.

    RispondiElimina
  36. Il partito Anti-Ljajic esiste ed è variegato. Ci sono coloro che pensano che si debbono far fuori tutti gli assistiti da Ramadani (v. l'articolo di Bucchioni). Chi come Jordan non ha fiducia sulla sua possibilità di diventare un top player. Chi lo vorrebbe tenere ma si chiede come utilizzarlo se arriva Gomez e se Rossi sta bene e pretende il posto. E dunque lo immagina trequartista o lo vede come un subentrante di lusso e un rimedio al fatto che Rossi potrebbe giocare poco. Io lo vedo alla Messi in un attacco a tre con Rossi e Cuadrado. E credo che la sua ascesa non si fermerà. Credo anche che se si dovesse dar via ci sarà un'asta, frenata solo dal fatto che l'anno prossimo potrebbe liberarsi a zero, con in testa il Milan di Galliani che potrebbe cedere El Shaarawi e sostituirlo proprio con Adem.

    RispondiElimina
  37. Io invece per una volta do un minimo di credito ad un'indiscrezione, non penso che l'usuale chiusura domenicale di Fanfani sia sufficiente a provare l'impossibilità di aver aperto, in via extra ordinaria, un'entrata secondaria per dei clienti che cahano del lesso peso (Sopra, ci confermi che si puote??!!). Le smentite della società, peraltro, sono arrivate per vie traverse, non uffciali, anzi ancor meno che ufficiose.
    P.S. La lavagna di Foco è un capolavoro, m'ha piegato dal ridere.

    RispondiElimina
  38. Colonnello Focorowsky17 giugno 2013 14:11

    Per l'opera d'arte in sé o per la tattica?

    RispondiElimina
  39. per l'opera d'arte in sè; la tattica invece l'ho capita il giusto, con lo smartphone non vedevo benissimo i dettagli!

    RispondiElimina
  40. Leggo del ventunenne Goetze, che il Bayern ha comprato per 37 milioni di euro pagando per intero la clausola rescissoria. Guadagnerà 4 milioni e passa l'anno. Quindi non sempre si investe su atleti fatti, le grandi squadre tendono a ringiovanirsi e pagano bene i giovani.

    RispondiElimina
  41. Si fa...si fa....VITA; sarebbe strano che la Fiorentina non riuscisse ad aprire determinate porte, quando necessita. Non dimentichiamo che il Napoli presentò Inler e nessuno seppe nulla sino all'apparizione in conferenza stampa (quindi riuscirono a far tacere quelli dell'aereoporto, del ristorante, dell'hotel, entourage, etc.). Quindi....

    RispondiElimina
  42. Io non sono anti-Ljajic, solo che non gli darei due milioni netti di stipendio. Se poi lui non volesse rinnovare, nemmeno con clausola compromissoria per allungare il contratto, a cifre più ragionevoli (ho già detto 1,3-1,5 che è più del doppio di quanto rende adesso) sarei costretto a venderlo al meglio. Raddoppiare lo stipendio a uno non me sembra un atto ostile o di sfiducia.

    RispondiElimina
  43. E chi ha mai detto il contrario? ma il Bayern è il Bayern ed ha un monte salari che sarà dieci volte il nostro, ed i suoi dirigenti penseranno che Goetze li vale. Di sicuro la Fiorentina non glieli avrebbe dati nemmeno a lui.

    RispondiElimina
  44. Lud io Ljajic lo venero non meno di te, ma Goetze ha un'altra storia alle spalle. Sia con il Borussia D che con la nazionale tedesca. Goetze è un calciatore già affermato che da tre anni è titolare stabile nel suo club e da due in nazionale, pagato 37 milioni per evitare aste internazionali. Ljaic non ha fatto ancora la metà di quello che ha dimostrato il tedeschino. Ergo Gotze non è un giovane prospetto ma già un grande giocatore giovane. Potranno diventarlo anche Adem e Gabbiadini, ma per adesso partono molto dietro.

    RispondiElimina
  45. Infatti Goetze ha un'altra valutazione non so se ci sia tutta questa differenza con Adem, ma 37 sono tre volte il prezzo di Ljajic e l'ingaggio chiesto da Ramadani è di 1,7 contro 4 e mezzo. A maggior ragione il Bayern dimostra di saper svecchiare e investire sui giovani.

    RispondiElimina
  46. Non solo Foco, ha vinto due scudetti e una coppa di Germania giocando da titolare, è considerato il miglior talento tedesco ed il miglior '92 in assoluto. Sa ricoprire più ruoli in attacco, praticamente tutti, ala, seconda punta e trequartista e in 83 presenze ha segnato 22 goal. Se il Bayern lo ha pagato 37mln, e Guardiola ne ha avvallato l'acquisto, è chiaro che non hanno l'anello al naso. Non si tratta di giovane prospetto su cui rischiare un centesimo ma di giocatore fatto in giovane età perché troppo forte. L'accostamento con Ljajic, oggi, si può fare solo se non si capisce valore, capacità e rendimento dei giocatori.

    RispondiElimina
  47. Si può dire tranquillamente che l'investimento del Bayern su Goetze è imponente, ma il giocatore è un ventenne che deve inevitabilmente dimostrare di essere continuo e maturo anche se ha già un ottimo curriculum. Io mi auguro che non si butti a mare un Ljajic che costa zero, essendo completamente ammortizzato il suo acquisto e che chiede un ingaggio abbordabile.

    RispondiElimina
  48. L'unico prezzo conosciuto di Ljajic è quello pagato al Parizan. Attualmente non c'è cifra. Come non c'è cifra di ingaggio richiesto. Il Bayern, ripeto,non svecchia e non investe sui giovani, ma compra un grande giocatore pagandolo molto in quanto : a) sotto contratto lungo b) è molto giovane c) è un grande giocatore affermato a livello mondiale.

    RispondiElimina
  49. Seguiti a fare paragoni del cazzo. Il Bayern non è la Fiorentina e può investire somme diverse, inoltre ha valutato Goezte ben più di Ljajic se no avrebbe bussato alla porta di Pradè e chiesto il serbo visto anche che giocano più o meno nello stesso ruolo. Per infognarti in paragoni del cazzo sembra tu abbia una specializzazione, hai un dottorato?

    RispondiElimina
  50. La mia attuale espressione:

    RispondiElimina
  51. Non rispondo a post che contengono insulti.

    RispondiElimina
  52. E' inutile rispiegarti il problema economico qual è, tanto sei più duro delle pine verdi. Se i Madè ritenessero l'ingaggio congruo e abbordabile avrebbero già firmato e non è detto che non lo facciano prima o poi.

    RispondiElimina
  53. Casco inutilmente........spazioso ?! eh eh eh eh eh In effetti il tema è quello giusto: balle spaziali. ah ah ah ah ah

    RispondiElimina
  54. Lascia perdere Jordan, è una contraddizione vivente: "è un ventenne che deve inevitabilmente dimostrare di essere continuo e maturo anche se ha già un ottimo curriculum". Due scudetti e una coppa di Germania e lo aspettano al varco per valutarne la maturità. Due scudetti tolti al Bayern, giocando titolare, a quel Bayern che si è visto in CL, ma si attendono conferme......Manolo è più pronto ah ah ah ah ah ah

    RispondiElimina
  55. Media a parte che danno già fatto l'affare Gomez (magari) adesso parlano pure di cifre, 3,5mln netti più bonus e diritti d'immagine. I bonus sono calcolati sul rendimento del giocatore e sugli obbiettivi centrati, ergo, se il giocatore ha un rendimento elevato è altrettanto facile che siano centrate posizioni rilevanti nelle varie competizioni, se non qualche trofeo (magari una CI o un EL può pure scapparci), conseguenza vuole che aumentino le entrate e questi bonus vengono pagati fisiologicamente. La gestione dei diritti è un non costo, nel senso che se il giocatore se li gestisce da se, quello prende, e quello gli rimane, se li da in gestione alla società questa riconosce una cifra al giocatore ma niente vieta che la stessa sia in grado di vendere meglio il "marchio" Gomez e addirittura farci un guadagno, altre volte viene invece riconosciuta una percentuale in base al volume di soldi smossi. Insomma, dopo l'1,4mln riconosciuti a Joaquin non sarebbe uno scandalo riconoscere quel compenso a Super Mario anche se l'ufficialità è bene attenderla, prima che sull'ingaggio, sull'acquisto del cartellino.

    RispondiElimina
  56. Che non svecchi comprando un ventunenne mi pare tirato per i capelli. Prezzo e ingaggio richiesti per Ljajic sono noti. La Fiorentina chiederebbe 10 milioni circa mentre il giocatore vuole 1,7 l'anno.

    RispondiElimina
  57. Mi ci farei delle belle seghe

    RispondiElimina
  58. Foco sulla fascia sinistra penso che a Compper verrebbero gli incubi, un po' leggera quanto a interdizione.

    RispondiElimina
  59. Devo dire che Cirigliano è stata la delusione dell'anno nella Premiata Scuderia Argentina Deyna. Ovviamente rispetto a quel che prometteva agli inizi, si intende...però non ha fatto progressi nei suoi punti relativamente deboli [è ancora un po' impreciso nei passaggi quando il gioco si fa più veloce, ricorre troppo spesso al fallo, ecc], anche se per l'età è già un punto di riferimento e tocca tantissimi palloni. Thiago non credo proprio che il Barça lo molli, sarebbero pazzi. Al suo posto però Foco, nella formazione da te ipotizzata, ci starebbe da dio Quintero, che ha il plus di un gran sinistro da fuori.

    RispondiElimina
  60. Jordan, che ne pensi di Adler dell'Amburgo [premetto che non credo sia alla nostra portata, ma non si sa mai]? Per me da sano è un grande portiere, migliore di Neuer...

    RispondiElimina
  61. Noto che in tutte le ipotesi di formazione per il prossimo anno (compresa la mia) rimane fuori Joaquin. Penso invece che questo giocatore, con ingaggio da 1,4 milioni l'anno, farà parecchie partite e sarà uno dei 15-16 "titolari" della squadra.
    Ieri su Repubblica lo ipotizzavano a destra, con Cuadrado indietreggiato a terzino. In questo caso sarebbe sacrificato il Colombiano, che comunque è bravo anche nella fase difensiva, però sarebbe una fascia destra da favola.

    RispondiElimina
  62. Foco, mi costringi quasi a comprare una tavoletta grafica! Sento forte il richiamo delle formazioni ideali della Fiorentina che facevo da ragazzino sul retro dei volantini della macelleria di mio nonno, ahahah. Quella che mi è rimasta più a gola la ricordo ancora, perché non era solo di fantasia, ma poi Giordano non arrivò - estate '83:


    Galli; Contratto, Vierchowood [volevo che Pontello facesse una pazzia e ce lo riportasse a Firenze], Passarella; Massaro, Oriali, Pecci, Antognoni, Iachini; Bertoni, Giordano.

    RispondiElimina
  63. Alla Repubblica bevono parecchio, devono aver frainteso la filosofia gastronomica di Gianni Mura. Però Joaquin giocherà parecchio anche per me, e non è detto che lo faccia sempre a destra.

    RispondiElimina
  64. Ehehehe Deyna, in effetti quella di Repubblica sembra un'ipotesi degna di Terim (nel senso dell'utente del sitone, non del tecnico turco), di quelle con Pepito Rossi terzino sinistro e Wolski mediano davanti alla difesa.
    Comunque, seriamente parlando, Joaquin non è venuto qui a fare la riserva, sarà veramente uno dei titolari, per me se sta bene è un grandissimo acquisto.

    RispondiElimina
  65. Penso che ci leverà spesso il fiato dai polmoni per la gioia, sia per un goal o un assist. E' fortissimo.

    RispondiElimina
  66. Lud, il Bayern può permettersi di prendere un ventunenne per 37 milioni, noi no (veramente noi non possiamo prendere nessuno a quelle cifra e come noi nessuna squadra italiana).
    Comunque Goetze è un giovane ma già affermato, dal sicuro rendimento in Bundesliga, noi possiamo prendere giovani prospetti tipo Wolski o Vecino.

    RispondiElimina
  67. Ma noooo, anche perché in difesa saremmo a quattro eheheh

    RispondiElimina
  68. Sì, ma sempre nell'ottica per cui i titolari saranno 14/15, che Rossi, Aquilani e Pizarro [se resta] non giocheranno più di 25/30 partite a testa, ecc ecc. Lud, mi sembra ci sia una cosa che sottovaluti nell'acquisto di Mario Gomez: l'effetto traino, specialmente per i giocatori della Bundesliga. "Se un campione come lui va a Firenze, allora...", si diranno. Lo stesso non può accadere con altri giocatori, e non farò qui battute su Gabbiadini.

    RispondiElimina
  69. ah ah ah ah ah ah ah ah abbozzala Foco, mi si scuce la panza ah ah ah ah ah ah

    RispondiElimina
  70. Cirigliano l'ho messo perché mi sembrò veramente un piccolo Mascherano e, ad esser sinceri, perché non ho visto in giro interditori coi piedi educati recentemente ( salvo Martinez che è sulla luna).

    RispondiElimina
  71. Tra gli "interditori educati" a me piaceva molto l'argentino Yacob, ma non ho idea di come sia andato in Premier, campionato che seguo poco, e per poche squadre.

    RispondiElimina
  72. Credo che uno che ancora si possa recuperare sia Anderson del ManUtd. Dovrebbe essere '88 e con mezzi fisici e tecnici di prim'ordine. Certo che la premier non è per i brasiliani.

    RispondiElimina
  73. A me pare che Ljajic sia già un giocatore affidabilissimo, almeno quanto Goetze. Ripeto, il tedesco sarà migliore ma anche il costo è enormemente più alto. Essendo già nostro non pesa sui conti se non in termini di ingaggio. E tra tre anni magari la distanza tra lui e Goetze si accorcia.

    RispondiElimina
  74. Eh sì...Restando in Argentina invece, oltre al forte Paredes del Boca, a voler prendere un trequartista da impostare qui da mezzala c'è un giovane fortissimo del Colon, Mugni. E' ben messo fisicamente, rapido, grande visione di gioco, e con un sinistro raffinatissimo.

    RispondiElimina
  75. Quindi va ringraziato chi ha preso Ljajic a 18 anni, giusto?

    RispondiElimina
  76. Deyna, era il miglior portiere tedesco prima dei problemi al ginocchio e dell'esplosione di Neuer. Son d'accordo con te, sano è un grande portiere che però andava, prima dell'incidente sui 10 milioni di cartellino ed i 2,5 di salario, non so quanto sia alla nostra portata. Quest'anno all'Amburgo è andato bene ma ha ricominciato da meno di un anno.

    RispondiElimina
  77. Fino a sei mesi andava lapidato ora deve essere ringraziato, tra sei mesi chi lo sa? il calcio è così per questo con gli entusiasmi ci andrei piano. Non lo so se Goetze è migliore o peggiore, il suo valore di mercato è tre volte più alto, se no verrebbero a cercare Ljajic con 37 milioni in bocca. Il fatto che, essendo già nostro, non pesa sui conti è concetto da ignorante totale dei conti economici, se ti impegni per una spesa di sedici milioni in quattro anni per uno che non li vale, pesa sì sui tuoi conti, se a seguito di un ingaggio fuori mercato ti tocca a venderlo sotto costo, pesa sì sui tuoi conti. Se invece, come siete sicuri, tra un anno vale quaranta milioni, allora è chiaro che i sedici milioni andrebbero spesi, ma il problema sta tutto in questi termini.

    RispondiElimina
  78. Jordan, penso che se lui volesse venire [cfr. l'effetto traino di Mario Gomez], oggi con 7/8 milioni lo si prende. Non poco, ma un portiere così merita l'investimento. Per me è un grande, e visto quest'anno nell'Amburgo pare tornato quello di prima. A parte la rottura delle costole, aveva problemi a un ginocchio, ma a quel che ricordo era una fastidiosa infiammazione che non andava via, non una rottura ai legamenti. Se ristabilito bene come sembra, sarebbe un gran colpo.

    RispondiElimina
  79. Jordan, a quanto pare lui chiede 1,7 milioni e nella trattativa ci sta che spara 1,7 per ottenere 1,5. Non mi sembra una cifra scandalosa per il suo valore, io penso che alla fine un qualche accordo verrà trovato.

    RispondiElimina
  80. Di sicuro c'è che se voleva chiudere tutti i margini di trattativa sparava una cifra folle, ma anche così non significa che il rinnovo sia automatico, magari pensa che non arrivano neanche a 1,5mln, chi lo sa. Io credo sia possibile un accordo ma dopo l'intervista dell'altro ieri non sono così sicuro, ci sta di perderlo a 0 euro l'anno prossimo, ormai è un'eventualità che può anche realizzarsi, l'avranno considerata, complice anche la procura del giocatore.

    RispondiElimina
  81. Si torna a parlare di Pinilla, sarebbe la riserva di Gomez, non male, direi, anche se pare che sia una testa calda.

    RispondiElimina
  82. In pratica rispetto all'anno scorso in attacco avremmo Gomez al posto di Toni, Pinilla al posto di El Hamdaoui / Larrondo e Rossi al posto di Jovetic.

    RispondiElimina
  83. In pratica con Rossi e Gomez, 2 attaccanti di ruolo di questo livello va benissimo quello che abbiamo, oltre a Ljajic ne servono un altro paio a meno che non si voglia mettere in attacco anche Cuadrado in pianta stabile, cosa avvenuta a sprazzi quest'anno.

    RispondiElimina
  84. Intanto portiamoci avanti con il lavoro:
    http://www.violanews.com/calciomercato/ufficiale-riscattato-meta-cuadrado-20130617/

    RispondiElimina
  85. Non è possibile che beva tutti i giorni

    http://www.fiorentinanews.com/2013/06/brovarone-su-gomez-rimango-fermo-sulla-mia-posizione-ieri-mi-ha-chiamato-prade/



    quindi un fondo di verità deve per forza esserci.

    RispondiElimina
  86. Il Brovarone è un particolare tipo di residuo vegetale di colore marrone rossiccio che viene di frequente straccato sulle spiagge versliesi, altrimenti detto lavarone.

    RispondiElimina
  87. Ljajic ha in corso un quadriennale, per cui la quota di ammortamento è data da 6.500.000/4:1.625.000 all'anno. La quota residua di un milione e 600 mila in caso di rinnovo sarebbe ulteriormente suddivisa per gli anni successivi. In caso di quadriennale la quota annuale di ammortamento sarebbe di appena 400 mila euro l'anno. Attualmente il giocatore costa alla società circa un milione di ingaggio lordo più 1 milione e seicento mila di ammortamento, 2 milioni e 600 mila. In futuro costerebbe 400 mila di ammortamento e 1 milione e 700 mila di ingaggio 2 milioni e cento. Se il mio calcolo è giusto la Fiorentina si muoverebbe su di un esborso molto simile, o minore, in termini di bilancio. Mi scuso per essermi avventurato su di un terreno tanto tecnicistico. Non credo che tra noi ci siano persone competenti di bilanci, ma forse si può fare una verifica esterna.

    RispondiElimina
  88. Rettifico subito però. L'ingaggio nuovo sarebbe al lordo superiore ai 3 milioni, quindi la società dovrebbe comunque assumersi un costo superiore di circa 700 mila euro l'anno.

    RispondiElimina
  89. Non perchè lo dice Bevardo, ma stavolta do credito anch'io a un'indiscrezione, contrariamente alla mia abitudine di attendere le ufficialità o quasi.
    Su Cuadrado, sappiamo che per la seconda metà non sarà una passeggiata, la carissima bottega friulana l'ha visto giocare per un anno da fuoriclasse in prestito, e dopo un lungo anno le tocca lasciarci la prima metà a 5 milioni; immagino che si stiano mangiando le mani, e che per rifarsi cercheranno un ricarico record sulla seconda, che a questo punto forse è meglio iniziare a negoziare adesso che il giocatore non ha ancora mal di pancia madrileni o barcelloneschi, poichè se si confermerà come crediamo tutti, l'anno prossimo tutta Europa si metterà in fila per lui.

    RispondiElimina
  90. Brovarone aveva e ha il jolly in mano e l'ha giocato. Con Berbatov tutti avevano indovinato, tutti hanno avuto ragione ma Cristo si é fermato ad Eboli (si dice perché gli facesse schifo Potenza...), Berbatov a Francoforte!

    RispondiElimina
  91. Stefano Vienna17 giugno 2013 20:19

    Lud, ti e' chiaro che Ljajic non andra' a scadenza? O rinnova o si vende. Dillo pure a Galliani. Non capisco perche' non riesci ad accettarlo, forse ti rode, non lo so.

    RispondiElimina
  92. Aveva un'infiammazione al tendine rotuleo che può essere cosa semplice o meno semplice, mi pare che l'operarono. Comunque se sano è grande portiere ed è un '85 mi pare, quindi nel pieno della carriera, ma non mi risulta che lo stiano nemmeno cercando

    RispondiElimina
  93. Bisogna vedere quanto gli daranno d'ingaggio e quanto costerà di cartellino ma quel che è il ritorno a livello di obbiettivi centrati non ci è dato saperlo, bisognerebbe calcolare quanto incide un singolo su un'obbiettivo finale per dare un giudizio definitivo e non solo meramente numerico ai fini di un bilancio. A Messi gli danno 12mln l'anno, non solo perché possono permetterselo (almeno credo) ma perché se sollevano un trofeo sanno che lui, da solo, incide per un buon 20%, molto di più nella partita singola. Gomez per noi è come una Rolls in un garage di Audi e BMW, il fiore all'occhiello, il ritorno mediatico anche a livello d'immagine è elevato, nel calderone conta anche quello.

    RispondiElimina
  94. Come fai a calcolare quanto costerebbe se non sai nemmeno quanto ha chiesto? Han lasciato trapelare 1,7 milioni di base, ma chi lo sa se è vero, se ci sono bonus di rendimento, se è a scalare con gli anni etc.. Se viene venduto di sicuro ci si farà una bella plusvalenza e allora? Il problema è se questa plusvalenza tenderebbe a crescere o a decrescere tenendolo. Quanto dice Stefano è basilare, o rinnova o è sul mercato.

    RispondiElimina
  95. Ho fatto il calcolo per soddisfare Blimp che mi aveva chiesto di ragionare in termini di bilancio. Alla fine però sono d'accordo con Leo sul fatto che le variabili sportive sono decisive. Al di là del tecnicismo di bilancio il giocatore deve rendere sul campo e se rende sul campo è comunque un affare.

    RispondiElimina
  96. Lud, io non ti ho chiesto nulla perché questo è il mio primo post della giornata.

    RispondiElimina
  97. Forse non eri tu ogni tanto i nomi vengono confusi. Comunque ragionare in termini di bilancio può essere utile. Ora che ci penso però Blimp mi hai detto ieri che calcolare l'esborso complessivo di Gomez in 50 milioni era improprio sul piano contabile.

    RispondiElimina
  98. Nemmeno a me, Jordan, risulta che Macìa&Pradè stiano cercando Adler, mi è solo venuto alla mente pensando ai portieri che cerchiamo - e vanno dal mezzettone al buono - tutti a caro prezzo. A quel punto varrebbe la pena metterci 2/3 milioni sopra, e prendere quello che per me è un grande portiere, con lui sarei tranquillo come ai tempi di Boruc.

    RispondiElimina
  99. Siccome non c'ho un cazzo da fare, a partealcolizzarmitranamezzoretta, butto la la DINAMO FOCO '80/'90:
    Preud'homme
    Cafu Baresi Passarella Roberto Carlos
    Waddle Dunga Matthaus
    Baggio
    Cantona Bati

    Gente cazzuta, mica ballerine!


    Au revoir

    RispondiElimina
  100. Prima che tu arrivassi, lanciai giorni di dibattito su formazioni ideali per decennio, per nazionale, all time, un delirio, ahahah. Per il periodo che dici propendo molto più per gli '80, però...

    RispondiElimina
  101. Zampa & Verde dice che è incazzato perché non gli riscattiamo Viviano e Migliaccio.
    In effetti l'anno scorso gli abbiamo fatto riscattare la seconda metà del portiere dall'Inter a 3 milioni e mezzo e adesso lo mandiamo a spigolare... ehehehe povero Zampa

    RispondiElimina
  102. Intanto pare che siamo d'accordo con l'Udinese per rinnovare per un anno il prestito di Lazzari, penso sia per tenerceli buoni. Certo, il prossimo anno sarà una salassata riscattare la seconda metà del cartellino.

    RispondiElimina
  103. Un cazzabubbolo di SportItalia: "Jovetic alla Juve per 13 milioni più Gabbiadini, valutato 11 milioni" (!!!!!!!!!!)....un'interlocutore "Si ma Juve deve riscattarlo e occono almeno 4/5 milioni!" e il cazzabubbolo "Eh si...ma tanto l'entourage di Gabbiadini preferisce il progetto Sampdoria....!"....il progetto Sampdoria....ah ah ah ah.....quello di Ferrara? Quello di Delio Rossi? Quello di vendere Poli, Icardi e Obiang...ah ah ah ah.....Credo che i perecottari lavorino meglio. Il capello tinto(male) biondo di Caliendo vale uno zapping!

    RispondiElimina
  104. ed è improprio perchè sarebbe vero solo a consuntivo ammesso che tutti i numeri che hai considerato siano veri. Ci costa dieci milioni l'anno, più o meno, ma bisogna vedere anche quanto ci rende, in campo e fuori. Ljajic ci è costato finora tre milioni l'anno; fuori dal campo (ritorni d'immagine) ha portato poco, in campo, fino a pochi mesi fa, anche. Jovetic ci sta costando 5,5 l'anno. Joaquin 2 milioni poco più e Cuadrado quest'anno più o meno lo stesso perchè ne abbiam comprato la metà, e allora? Intanto, ovviamente non solo per il possibile acquistoi di Gomez, ma anche, la campagna abbonamenti va come mai prima. Pensi che con l'annuncio del rinnovo di Ljajic ma senza Gomez alle porte sarebbe stato lo stesso? Non è ovviamente solo questo ma se prendiamo, finalmente (ammesso che lo prendiamo) un giocatore dell'Olimpo si frigna perchè si spende troppo ed è meglio Gabbiadini?

    RispondiElimina
  105. Sì, ma tanto l'entourage di DV ha l'ordine di non cagarli nemmen di striscio quelli della banda del guercio. Quindi non si preoccupi Gabbiadini, giocherà con Delio, attento a non farl incazzare perchè è fumino.

    RispondiElimina
  106. Poveretti, capisco che a tifare merda si perde il senso della misura, però un limite l'hanno messo i DV. Già affermare di riscattare una metà a 4 e valutare l'intero a 11 ci sarebbe da vergognarsi solo a dirlo, ma lo stile è quello, anche di chi la tifa.

    RispondiElimina