.

.

sabato 8 giugno 2013

La sindrome di Staedtler

E’ un punto di vista di parte, lo confesso, di parte Bianca, ma pur di avere la prospettiva più favorevole per esporlo entro anche in un divieto d’accesso, quello della scaramanzia, per andare oltre l’ostacolo dello scetticismo e della prudenza, di là, Diladdarno insomma, in modo da farlo diventare uno scorcio favorevole a mettere in primo piano il bello di San Frediano, un punto di vista da tifoso d’Oltrarno, un approccio alla prossima stagione con il giusto Santo Spirito. Lottare per lo scudetto è un punto di vista di parte, lo so, ma parlare di Fiorentina da questo meraviglioso punto di vista scatena sempre una certa centrifuga di emozioni e speranze, che poi trovano il loro naturale sfogo in piazza Cestello, con vista sui Lungarni, pensiero al prato del Franchi, e siamo franchi, con vista anche sulle ragazze di San Frediano, anche se non sono più quelle di Vasco Pratolini. La Fiorentina è già molto forte e se l’arrivo del tedesco ci permetterà di saltare le difese avversarie invece dei ponti, alla fine la mia non sarà poi una speranza così campata in aria, ma una valutazione serena, di chi ha i piedi in terra, o per meglio dire sulla pietra serena, non è previsione ardita o esternazione da tifoso con mononeurone, ma è ottimismo di quartiere che passa rasente i muri di via dell’Ardiglione, del resto lo scudetto va bagnato nel brodo di passione della sua gente, come il lampredotto in quello di cottura, per dare sapore alle proprie speranze, passione tanta, come la trippa mai troppa. Del resto siamo abituati al bello, anche se martoriati dal traffico, dalle buche, dai passaggini sega di Montolivo e dalle buche che ci aveva lasciato Cecchi Gori, siamo anche generosi e per farlo lasceremo traccia del bello che ci appartiene anche nella prossima stagione, oboli di bel calcio da Porta Romana a piazza Pitti passando per Boboli. E se le pecore si contano in via Maggio, se a Pizarro e allo zio sarà dedicata la prossima edizione di Pitti Fava, se gireremo uno spaghetti western in Borgo Tegolaio per combattere kebabbari e fast food e spingerli in una riserva di Chianti Classico, un film dal titolo “Oltrepassavano il Ponte Santa Trinità”, anche senza la regia di Sergio Leone o i’ mi babbo che in San Frediano chiamavano il “Leone” per quanto mangiava, se apriremo il corridoio Vaselliniano per farci passare Galliani senza fargli sentire troppo male, anche se i se e i ma sono da sempre patrimonio dei bischeri, ma noi bischeri ci crediamo, con i buoni Uffizi o no della Lega, ce lo porteremo comunque a casa il terzo scudetto, con le buone o con le cattive, con i brutti ma buoni, anche senza più il Santo ma inzuppato nel Vin Santo, in qualche cantuccino del nostro cuore si è già fatto posto a questo sogno che non ha nessun costo. Come guardare Firenze dal Piazzale, si forse il miglior posto. E mentre a Firenze è il traffico a far venire il gomito del tassista, e la bellezza scatena la sindrome di Stendhal, i fiorentini guardano la Nazionale e soffrono, provano disagio, non si capacitano, si chiama sindrome di Staedtler, il popolo si chiede come sia possibile che qualcuno abbia usato della grafite per assegnare a Giovinco la maglia azzurra con il numero 10.

71 commenti:

  1. Non ho visto la partita ma il risultato è ottimo e perfettamente in linea con le aspettative, anche perchè, come lo stesso Prandelli ha sottolineato, la preparazione non era al top. Il top si raggiungerà alla Confederation. Prandelli ha paragonato questa partita a Italia-Russia prima degli Europei. L'Italia perse ma andò più avanti alla fine dei russi. Come dissi anche lo scorso anno in occasione proprio di quella gara con la Russia, l'allenatore di una squadra che è al massimo della condizione prima che un torneo inizi si deve preoccupare. Questione del modulo postami da Leo. Il 4-3-3 per la nazionale è ancora una ipotesi di lavoro e Prandelli secondo me lo proverà alla Confederation perchè è l'occasione giusta per sperimentare. Ieri, con la qualificazione in gioco, non era il momento giusto per gli esperimenti.

    RispondiElimina
  2. colonel.blimp8 giugno 2013 08:58

    Lud, ma se avevi scritto che questa partita era importante e che chiedeva tutta la nostra testa mentre in Confederations bisogna andare in maschera, che quel che conta è il Mondiale? Lo sai che se la perdevamo, come meritavamo e come abbiamo largamente rischiato, le ultime due partite del girone sarebbero state un inferno, ad altissimo rischio? Del resto, in fine di post parli di qualificazione in gioco: è per questo che abbiamo usato la partita come trampolino alla Confederations? E se alla Confederations faremo schifo, come te la caverai?

    RispondiElimina
  3. Giro anche questo interessante parere di Baiano, che forse un po' di pratica di calcio ce l'ha. Io sostengo la stessa visione da appassionato. "Bisognerà vedere Montella come vuole giocare. Si può giocare anche senza una prima punta di riferimento, Spalletti a Roma giocava con Totti finto centravanti e tutti i centrocampisti e gli altri giocatori che si inserivano. Non c'è necessità secondo me di prendere una prima punta, di una torre di un determinato livello. Certo, in una rosa competitiva una torre ci deve essere per forza, ci vuole anche perché sennò hai tutti giocatori offensivi con caratteristiche simili, in qualche partita hai bisogno di uno forte di testa. Ma secondo me non è adesso questa la priorità". Ciò non significa che qualora arrivi un centravanti come Gomez andrò in ritiro spirituale a Camaldoli.

    RispondiElimina
  4. colonel.blimp8 giugno 2013 09:01

    No, non ci andrai, Lud, perché sei un paranoico che crede di aver sempre ragione: nello stesso post scrivi che non c'è bisogno di un Gomez ma che se arriva Gomez non avrai avuto torto. Del resto pregustavi assurdamente una coppia Pepito-Jojo che non si farà mai, come ti fu detto per tempo.

    RispondiElimina
  5. Mi sembra di aver detto le stesse cose. Prandelli non poteva certo sottovalutare l'impegno di ieri, ma evidentemente sa che l'Italia ha molte partite ancora davanti e la preparazione fisica ne deve tenere conto. La Confederation non credo sia un obiettivo, ma una occasione per mostrare un buon gioco e sperimentare uomini e moduli. Se si vince che dire? Sarà un buon risultato ma ininfluente in chiave mondiale. Il mondiale è tutta un'altra cosa. I vincitori della Confederation sono rammentati appena, quelli del Mondiale sono nella storia. Gomez: io ho una mia visione e l'ho espressa tante volte, ma dire, come dice Baiano, "si può giocare anche col finto centravanti" come Spalletti alla Roma non esclude altre ipotesi. Se società e tecnico ritengono che sia meglio avere la torre, non lo ritengo scandaloso. Se poi la torre è Gomez ancor meno. È un campione affermato e voglia di giocare sembra ancora averne.

    RispondiElimina
  6. colonel.blimp8 giugno 2013 09:19

    Visto il primo tempo di Argentina-Colombia: Espina, uno dei papabili per la nostra porta (ma Firenzeviola insiste su Sommer), fantastico in un doppio intervento ravvicinato e in due uscite selvagge (ingiusta l'espulsione di Zapata, il fallo è solo e tutto di quel sopravvalutato di Higuain, che da solo doveva essere espulso). Beh, non solo se arriva Gomez la cosa non è scandalosa ma è la cosa giusta e sbagliato è il contrario, per il principio di non contraddizione. Sull'impegno di ieri: a seconda di come la batte è fondamentale o è una tappa di preparazione, anche qui Aristotele ne esce ammaccato (mentre sulla coppia Pepito-Jojo l'hai preso più lungo del dildo cesarino). Il fatto è che il Giubba è più cotto del Rovagnati, come anche ieri sera ha mostrato.

    RispondiElimina
  7. Assolutamente no, non si applica il principio di non contraddizione al modulo con cui gioca una squadra, Blimp. Ci sono vari modi di giocare e tutti possono andare bene se sono belli e produttivi. Qui poi non si parla nemmeno di moduli, ma di un tassello di un modulo. Quindi da parte mia massima apertura. Inoltre Baiano dice una cosa che ho sempre detto anch'io: una torre in rosa ci vuole perchè vanno previste tutte le varianti tattiche. Resta da capire se deve essere un atleta come Gomez o non invece un giovane in ascesa o uno svincolato.

    RispondiElimina
  8. colonel.blimp8 giugno 2013 09:36

    No, Lud, si applica quando, come giustamente scrivesti, senza centravanti, come senza portiere, «non si va da nessuna parte». Ma tu quando ti contraddici hai ragione comunque, come succede ai matti. E Gomez arriva come titolare fisso. Senza centravantone, quest'anno, persa la Champions.

    RispondiElimina
  9. colonel.blimp8 giugno 2013 09:42

    «La modella Carina Wanzug [fidanzata di Gomez], è pronta a trasferirsi in
    Italia. Nelle ultime settimane sono stati frequenti i viaggi di piacere
    della lady del bomber in città. Visite mirate a prendere confidenza con
    il luogo ed ovviamente anche a dare il via libero al fidanzato
    calciatore. Un ulteriore indizio del possibile arrivo alla Fiorentina di
    Gomez, è la presenza negli ultimi giorni a Firenze del procuratore Uli
    Ferber, la cui visita in società risalirebbe addirittura a due giorni
    fa».



    Altre conferme importanti, da Firenzeviola.

    RispondiElimina
  10. Ho provato a spiegarti innumerevoli volte che quelle parole sono state scritte prima dell'arrivo a Firenze di Montella. In questo momento stiamo discutendo di una situazione tattica precisa, quella della Fiorentina della prossima stagione. E non dei massimi sistemi. Con dei giocatori da collocare in campo che hanno nome e cognome, come Ljajic, Cuadrado, Rossi o Gomez. Per quanto riguarda la nazionale Prandelli è andato in Repubblica Ceca sapendo che aveva qualcosa in meno sul piano della preparazione e con una formazione coperta e collaudata. Ha preso il punto che gli interessava. E ora andrà alla Confederation che credo utilizzerà se lo conosco come laboratorio in vista dei Mondiali.

    RispondiElimina
  11. colonel.blimp8 giugno 2013 09:50

    No, non innumerevoli volte, una volta sola, e io ti risposi, povero matto, che comunque eri in contraddizione, visto il carattere assiomatico che avevi dato all'affermazione («in qualunque squadra»). Ma tu non leggi, dialoghi con te stesso, come i pazzi. Insomma, sei hai ragione adesso avevi torto prima, sennò sei un povero pazzo, cosa che credo sempre più. La «situazione tattica precisa, quella della prossima stagione», avrà il centravantone fisso, titolare al centro del progetto, e già quest'anno l'avrebbe avuto senza il disturbo Marotta su Berbatov (cosa che sembri dimenticare, ma in effetti vuoi solo dimenticare) e comunque l'aver giocato con un deceduto come Lucone e un broccolone come Larrondo ogni volta che ha potuto dimostra quel che Montella pensa. Altre ipotesi sono scartate, come quella di Pepito-Jojo, una solenne cazzatona da incompetenti che ti è stata bocciata.

    RispondiElimina
  12. Se non offendi non sei contento, Blimp. Per il resto, io non mi auguro un Toni o un Larrondo ma un Guidetti un Gabbiadini un Berbatov.

    RispondiElimina
  13. colonel.blimp8 giugno 2013 10:00

    Ma no, è quel che risulta se non ammetti errore, che non è la fine del mondo, dopo di che punto e a capo. Spero bene che non ti auguri un Toni o un Larrondo! Chi se li augurava? Ce li siamo ciucciati, purtroppo. Fra i tre che citi ci sono differenze paurose, di età, di stile di gioco, di posizione. Ma nessuno dei tre arriverà, arriverà Gomez, centravantone fisso titolare.

    RispondiElimina
  14. colonel.blimp8 giugno 2013 10:23

    AntoineRouge, attendevo un tuo parere su «Django unchained»....

    RispondiElimina
  15. colonel.blimp8 giugno 2013 10:26

    Interessante...


    «Sono cresciuto tanto con Zola e Mihajlovic durante le mie esperienze al West Ham e alla Fiorentina».



    Behrami, da Fiorentinanews.

    RispondiElimina
  16. colonel.blimp8 giugno 2013 10:28

    E adesso è gradito un parere di Jordan su queste dichiarazioni di Giuliano a Firenzeviola:


    «Viviano tecnicamente è sostituibile. Credo che 7,5 milioni fossero
    troppi, con 3 milioni è possibile trovare un numero uno che possa
    garantire le stesse prestazioni di Emiliano. Diciamo che i portieri di
    ora non incidono troppo sui campionati delle rispettive squadre».

    RispondiElimina
  17. Ma quale sarebbe il mio errore, posto che siamo ancora a giugno e il mercato deve incominciare? Stiamo esaminando varie ipotesi tattiche. Io ne ho suggerita una, ma ho aggiunto che anche l'altra è plausibile. Punto. Poi è tutto da vedere. Se chiedi a Baiano vedrai che anche lui la pensa esattamente come me. Infatti non ha scritto che aborre Gomez ma solo che Montella potrebbe e sottolineo potrebbe anche giocare col falso centravanti.

    RispondiElimina
  18. colonel.blimp8 giugno 2013 10:33

    Non è che è plausibile, è l'unica come anche tu scrivesti un anno fa parlando di Amauri (dunque, ripeto, sbagliavi allora oppure sbagli oggi, sennò sei pazzo), tanto è vero che la Fiorentina si sta munendo all'uopo, che già l'aveva fatto, non fosse intervenuto Marotta, l'anno scorso, e che ha proceduto con surrogati ciofecici come Toni e Larrondo fin che ha potuto. Poi, è ovvio che tutto è possibile: se espellono un portiere, si mette al suo posto uno chiunque degli altri dieci, ma non è la stessa cosa.

    RispondiElimina
  19. colonel.blimp8 giugno 2013 10:37

    Ottimo, davvero ottimo Firenzeviola:


    «Fossimo a scuola, Mario Balotelli sarebbe stato bocciato [ipotesi della realtà: l'Orango ha il curriculum scolastico che ha, in effetti...]. Più volte.
    Prandelli lo educa, lo giustifica, lo lascia e lo riprende... Lui, per
    tutta risposta, disobbedisce noncurante dei privilegi che la vita gli
    offre, si mette scomposto al banco, è sguaiato nelle espressioni. Per
    giunta non segue le lezioni. E si sa, l'educazione e l'apprendimento
    sono la prima cosa. Se non è oggi, domani qualcuno ti presenta il conto,
    magari non da calciatore (no, questo calcio finto ed opportunista non
    ce la farà mai...) poi però c'è la vita reale, e quel che è peggio dura
    molto di più di quella sul rettangolo verde. E se sei scomposto, fai fatica a raddrizzarti. Medita Mario, medita...»

    RispondiElimina
  20. sopravvissuto8 giugno 2013 10:47

    Esatto, GUBERNATOR, il 10 scritto con la grafite per Giovinco; la grafite stato primordiale del diamante (lo diventerà almeno un milione di anni dopo) e questo poco o nulla si addice al furetto bianconero... mentre il furore negretto ieri sera ci ricorda la "k", la costante scientifica che accomuna lui, Cassano e altri idioti al quale un essere supremo ha dato un dono e loro sprecano con un cervello che spesso va a massa, determinando black-out (e il black non è riferito al negredo italiano espulso ieri...eh eh eh eh). Destino, destino quanti messaggi stai mandando ai consigliori (si, consigliori) del calcio italiano? Zapata espulso per qualcosa che in Italia non avrebbe avuto tal punizione, Balotelli espulso come dovrebbe essere spesso in Italia...e si, fuori dal perimetro dello stivale non esiste salvacondotto, non c'è ricusazione del giudice, cari protegee del Berlusca-Galiani. Iinteressante, se non per contenuti almeno come memorandum, il piccolo editoriale di Rialti su Stadio, il quale ricorda l'acquisto di Giuseppe Rossi; fosse avvenuto ora o tra poco sarebbe sulle prime pagine, sarebbe stato "la notizia" (Più di 6 mesi fa, ora c'è penuria di notizione). Rialti scrive che Pepito è al centro del progetto, è l'uomo che può sparigliare il tavolo, è il potenziale crack e afferma che con Jojo potrebbe convivere, e qui io sono d'accordo. BLIMP, io i due li vedrei proprio bene, avercene due così da mettere in campo (o da alternare), immaginare Liajic-Rossi-Jojo palla a terra è fantastico. Capitolo Nazionale italiana: deprimente. Non ci sono altre parole e auguro a Prandelli di non essere tradito, come ieri sera, proprio da uno dei ragazzi salvati da lui, ottimo Mamma Ebe post-litteram. Non fosse bastata l'espulsione, il Balo ha dato pugni nel sottopassaggio, come in preda a raptus, come risvegliatosi; nessun timore, è tipico dei bipolari. Il prossimo campionato ne vedremo delle belle, ma non di quelle mignotte che porta a letto lui (ci sono altre definizioni per quelle minorate?), bensì di provocazioni da dare in pasto ai giornali. Noi non pasteggeremo, noi no. Col il nuovo bomber non mangeremo più molti gol.

    RispondiElimina
  21. sopravvissuto8 giugno 2013 10:53

    Balotelli bocciato anche all'asilo. A 6 hanno sono stati costretti a togliergli i Lego, proprio non riusciva.....ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah.... Hai voglia a coprire le deficienze con la foglia di Fico...ah ah ah ah ah ah..a lei la banana e il suo frutto, a lui?

    RispondiElimina
  22. colonel.blimp8 giugno 2013 10:55

    Sopra, la palla da terra deve entrare in porta e Pepito non sarà sicuro di esser Pepito, il prossimo anno, mentre Jojo sta dando lungamente addio soprattutto a se stesso. Dei tre la certezza è Nutella, e in ciò concordo con Lud, onde mai vorrei rinunciare a lui: due milioni uno spaccapartite come quello li vale e la Bellezza è valore aggiunto, anche se non so dove la mia ammirazione per lo Sbocciato si fermi, voglio dire: se oltrepassi inconsciamente confini dove il grande AntoineRouge si avventura. Diciamo che, come Brera scrisse sprezzantemente che con Platini Agnelli si era comprato uan ballerina in Francia, così io a questa Fracci di Serbia due milioni di assegno annuale li darei a occhi chiusi, temendo che non avesse già casa altrove.

    RispondiElimina
  23. colonel.blimp8 giugno 2013 10:55

    «una» ballerina, qua sotto.

    RispondiElimina
  24. colonel.blimp8 giugno 2013 10:56

    Insomma, 'sto Nutella, pagato io l'ho!

    RispondiElimina
  25. colonel.blimp8 giugno 2013 10:57

    Seguirà, finito che avrò un lavoretto, poesiola sul Nutella.

    RispondiElimina
  26. sopravvissuto8 giugno 2013 10:59

    (Così ho scritto al solito pirla vampiresco...)08/06/2013 02:11:19
    Sopravvissuto, Padova
    Infatti, MASSI, la scorsa campagna acquisti e stata finanziata con Nastasic (acquisto di Corvino), quella di quest'anno, in corso, con Jovetic (acquisto di Corvino), quella del 2014 con Liajic (acquisto di Corvino)...fatte du' calcoli, a bello!!! E continui anche imperterrito a smaronare, senza ritegno alcuno! Che gente....

    RispondiElimina
  27. colonel.blimp8 giugno 2013 11:16

    Vedi, Sopra, proprio ieri avevo scritto che quell'imbecille sembrava sparito, una volta uscito di scena Corvino, ed ecco che riappare non appena una news allude a colui che lo fa esistere. E' come lo scacchista mambico-senese con Cerci, come la Provola Viola con Segnamai e col fidanzato della ciucciabonghi: hanno un campanellino alla caviglia che li avverte quando, in tutto l'universo web, viene citato l'idolo polemico oppure il falloforo che bramano in sogni di ragane. E vai di tastiera!

    RispondiElimina
  28. Ogni rosa ha la sua Ospina. Grande iersera il portierino colombiano, Colonnello, anche a me aveva dato l'illusione del doppio miracolo ravvicinato, ma credo non abbia toccato il secondo tiro, che ha scheggiato la traversa [infatti è stata data rimessa dal fondo]. Higuain e Zapata han fatto due stupidate, ma era da espellere anche il milanista, che ha scalciato Gonzalo a terra. Annullati due gol al Kun Aguero, il secondo ingiustamente. Biglia mediocre. Cuadrado ha giocato invertito di fascia [che non significa finocchio con passatina], non brillando. Mi ha impressionato Federico Fernandez, sempre più sicuro, ha quasi annullato Falcao, permettendosi anche uscite di classe dalla difesa. Non condividevo la scelta di Sabella di puntare su di lui come titolare, ma mi sta smentendo alla grande. La coppia Fernandez-Garay sta acquisendo sempre più solidità. Se da qui al Mondiale mette anche Orban terzino sinistro, la difesa troverà una sua compattezza, ben coperta com'è da Mascherano e dall'accorta disposizione della squadra di Sabella.

    RispondiElimina
  29. colonel.blimp8 giugno 2013 11:28

    O Deyna, ma che scalciato! E' l'altro che lo scalcia da terra e quello reagisce appena o abbozza, piuttosto, la reazione, contro quel cretino che l'aveva già colpito in azione a palla ormai persa e del portiere (lasciamo stare la sceneggiata di Ospina, che da Higuain non è stato minimamente toccato). Non ho visto la ripresa, ma Sabella ha operaizzato l'Argentina, con scarsi risultati, almeno ieri sera: Colombia migliore per gioco. Falcao girava troppo al largo: al di là del buon contenimento, l'impressione è che volesse salvar le gambe per il megatrasferimento estivo. Mi ha stupito la rimessa dal fondo ma ho rivisto il replay e per me Ospina l'ha toccata, prodigiosamente. Giuliano dica quel che vuole, Viviano è equivalente a se stesso e basta, al mondo di portieri migliori e ben migliori ce ne sono a bizzeffe.

    RispondiElimina
  30. colonel.blimp8 giugno 2013 11:30

    Biglia, lasciarlo alla Lazio: non è in fondo cresciuto secondo aspettative, ciò che capita al 90% dei talenti argentini troppo presto arrivati in Europa.

    RispondiElimina
  31. Il ritorno dall'Africa


    Dopo tempo immemorabile, son tornato a calpestare, in punta di piedi, le vie della mia citta'. Avevo paura di rompere o sfregiare qualcosa, tanta belta' mi circonda. Una giornata a piedi, attraverso il ponte faccio S.Frediano, Cestello, Via Maggio, Pitti, Ponte Vecchio, Signoria (c'e' Dan Brown sul megaschermo...) Calzaioli ( il vinaino), Piazza Repubblica (con stop da Gilli di due ore a chiaccherare con un gran tifoso viola) Duomo, S.Lorenzo, Tornabuoni, Ognissanti... prendendomi per scemo che paio un turista ( o quante ce n'e'?). E son partigiano, ma a ma mi pare la piu'bella del mondo, e chi ci torna via? E come fa Gomez a resistere e non venire? E viene, viene, e noi si lotta coi gobbi.



    Lele

    RispondiElimina
  32. colonel.blimp8 giugno 2013 11:42

    Cile in festa, Sampaoli trova ragione per la panca al Pek (vediamo se questo gli abbassa un po' la cresta... tanto la Fiorentina la rescissione non gliela concede), mentre Mati, ancora convalescente, entra all'inizio della ripresa e contribuisce a controllar la partita. Il Venezuela pareggia inopinatamente in casa con la Bolivia, onde il Cile è ormai praticamente tranquillo. Spero che l'Uruguay ce la faccia di ripescaggio ma se l'è voluta, con mancato ricambio (Forlan, per sbattere all'ala Cavani è suicidio, tanto per dire) e scelte discutibili. Gran ritorno di Lelone: sì, la più bella, purtroppo la guastano i fiorentini di oggi.

    RispondiElimina
  33. Sono il Balo, son l'Orango
    tra le gambe tengo un palo
    aggrappata come in tango
    la Cristina va in sentada
    "Ora basta, SuperMario!"
    mi riprende tosto il Pranda
    "donna altrui non è sudario!
    scendi giù da quella branda!"
    Ma un rumore dall'armadio
    cheta tutti all'improvviso
    il gran boato dello stadio
    i trombettieri in paradiso!
    Tra gruccette, maglie e gonne
    crolla fuori dalla porta
    il miglior amico delle donne
    tra espressioni d'ogni sorta
    Smorfie, gemiti, ululati
    la chiusura dell'aorta
    il piacer degli ungulati
    vuol provar, l'anima morta!
    L'imbarazzo è generale
    quei che fu il mio Capitano
    con il vacuo, moscio cazzo
    ancor stretto nella mano
    "Mister no! non pensi male!
    Ho peccato, ma in pensieri
    Non mi porti a confessare!
    Ho problemi, e son ben seri!"
    Gli si getta ai piedi affranto
    stringendo il giubbotto da prelato
    in ginocchio da quel Santo
    che anni orsono l'ha lanciato
    "Sono un cuckold, son guardone!
    se non la puoi possedere
    - mi ha insegnato Berlusconi -
    condividi almeno il suo piacere!"
    Boh, io che me chiamo Mario

    ve dico in fondo sono cazzi sua
    e a lei se non je basta er Balo
    mo je diamo pure er Boa.


    [un Colonnello apocrifo]

    RispondiElimina
  34. colonel.blimp8 giugno 2013 13:13

    E' una vergogna! Concorrenza sleale, e per giunta su un soggetto così caldo!

    RispondiElimina
  35. Lud, come ti è già stato detto dal Colonnello, in mezzo a ciò che hai scritto oggi sulla nazionale italiana e ciò che avevi scritto ieri, c'è una voragine nella quale ogni tentativo di collegamento può solo precipitare venendone inghiottito.

    RispondiElimina
  36. colonel.blimp8 giugno 2013 13:20

    Su twitter il demente sclera di brutto:

    «Scrivete pure quello che volete ma alla confederation cup tifate un
    altra nazione ve lo dico con il CUORE.(e rivedete la partita BENE
    TUTTA)"».

    La mancanza d'apostrofo per l'articolo femminile non è quanto di più grave, riconduce solo ai dissesti scolastici su cui cfr. Sopra, è piuttosto l'invito a tifare contro l'Italia che ci parla di una mente sfatta, mentre quello a rivedere tutta la partita di ieri sera suppone nei suoi lettori un grado di perversione che pochi possono raggiungere. Il cuore, poi, di uno che si comporta con donne e con figli come lui si è comportato, è sicuramente di pezza, primo prezzo all'usato.

    RispondiElimina
  37. colonel.blimp8 giugno 2013 13:31

    Chissà cosa dirà della twittata Eticone (come lo chiama AntoineRouge)... Eh, tutta colpa di Criscito, io l'ho sempre detto... ahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  38. colonel.blimp8 giugno 2013 13:40

    Vargas sembra aver giocato gran partita nella blanquiroja, da estremo sinistro di falso tridente, almeno secondo i giornali peruviani.

    RispondiElimina
  39. Allora potrei dubitare della tua comprensione dell'italiano Vita.

    RispondiElimina
  40. sopravvissuto8 giugno 2013 13:53

    Bene, Lele, colgo la palla al balzo (così dice la cangura al canguro) e da lunedì mi sollazzo due o tre giorni a Firenze; il tempo di trovare un paio di poveri che diano un'occhiata a casa e la tengano in ordine. Intanto domani tutti a Correggio, per l'andata della finale dell'Eccellenza nazionale, se i miei vecchi tigrotti vinceranno, da settembre sulla pagina nazionale di Tuttosport (unico motivo per il quale lo acquisto il lunedi, con scena da trenta anni: il giornalaio porge TuttoSport, io apro, strappo pagina Interregionale e getto il giornale, alla faccia della gobba!)....Intanto i milanisti tremano, se arriva la proposta over 30 meloni, El Faraone parte per terra d'Albione!!! Viviano: tenterei offerta da 2 miloni, giusto per mostrare interesse alle sue prestazioni da secondo portiere...eh eh eh eh eh...alle eventuali espulsioni o assenze del futuro numero uno le bestemmia di DEYNA aggiungeranno più sale al calendario di Barbanera...eh eh eh eh eh eh eh eh eh. (3a media, insegnante a Balotelli "Pummarò, chi ha preso la Bastiglia?" e negredo "Ma...io quando sdavo male, ho chiesto la bastiglia a mamma...". ah ah ah ah ah ah carciofone!)

    RispondiElimina
  41. Lud sono d'accordo che alla Confederations verranno effettuati degli esperimenti, d'altronde se non li prova in queste manifestazioni, quando. Ieri sera ha badato a non prenderle, il 4-4-2 è uno dei moduli che manda a memoria e quando vuol rimanere coperto lo applica, ieri sera cercava un pareggio e pareggio è stato, rischiando l'incalcolabile però, a livello fisico e mentale pareva una squadra poco più che amatoriale, però devi deciderti, prima scrivi che proverà quel modulo, con De Rossi centrale, addirittura, e che la Confederations conta niente, poi ritratti, era partita importante ed esperimenti non erano permessi e che la condizione è curata in vista della Confederations, insomma, serve equilibrio, ti piace prevedere prima (non ne capisco la ragione) ma c'azzecchi una su dieci e quell'una non lasciava scelta. A me piace commentare dopo, prima sarei più contento d'indovinare la sestina, che come giocherà una squadra, anche perché un'Italia al top una squadra come la Repubblica Ceca se la magna vestita, anche con gli stessi giocatori e con qualsiasi modulo. Balotelli ha ancora l'età per maturare o tentare di farlo, Prandelli ci rimette la faccia ad ogni occasione, anche con le parole di oggi si fa carico dell'idiozia del giocatore, lo protegge che neanche un padre ma il figliastro sta facendo davvero di tutto per beccarsi qualche mese senza condizionale. Troppe coccole e questo è il risultato, se smettono di fargliele che succede, sclera di brutto o capisce che conta uno come tutti gli altri ?! Sei forte Mario ma hai davvero la spina dorsale di un invertebrato.

    RispondiElimina
  42. Giuliano è sempre "pro domo sua", i portieri di allora invece incidevano? Dipende da chi, adesso come allora. Con Boruc che anche a lui stava sulle palle perchè troppo bravo avremmo lottato col Napoli e non col Milan quest'anno. Comunque vedo che su Viviano viene pian piano a me, lui, Albertosi e tutta la banda dei colleghi italiani non parlavano così a settembre.

    RispondiElimina
  43. Sentiamo Bonazzoli, così Rossi, Ljajic e tu dormite sonni tranquilli

    RispondiElimina
  44. o icche v'avevo detto? ormai lo leggo come un libro stampato. S'è fatto la preparazione in vista della finale della Confederations Cup, per arrivare al massimo lì, come con la Russia agli europei! Poi però la Confederations diventa un banco di prova per gli esperimenti! E allora? Conta o non conta? Comunque sia pensare che a questo punto della stagione si possa pilotare la preparazione in una settimana o poco più per puntare ad avere il top un giorno prefissato è roba da youtuber. Siamo bolliti, fori di capo e a meno di miracoli o di trovar gente più bollita di noi (ma non i sudamericani che hanno appena cominciato la stagione) e si farà una figura da cioccolatai

    RispondiElimina
  45. Per me non leggi!

    RispondiElimina
  46. C'avrai mica attaccato il vizio....?!?!?!?!?!?

    RispondiElimina
  47. Non posso riscrivere mille volte!

    RispondiElimina
  48. colonel.blimp8 giugno 2013 18:42

    Due obiettivi sfumano: Sommer, avverte Fiorentinanews, ormai vola con la quotazione e appare carne per superbig, mentre Negredo se ne va all'Atletico Madrid per 13 milioni, cifra ben lontana da quella di cui si favoleggiava (evidentemente noi siamo già ben addoso a Gomez, ma il disinteresse anche di grandi club getta ombra su questo puntero snobbato da Del Bosque).

    RispondiElimina
  49. colonel.blimp8 giugno 2013 19:46

    Intanto una clamorosa testa di cazzo si chiede allibito e un po' allarmato (come vuol definirsi) come mai non sia iniziato un piano
    strategico per rafforzare la nostra difesa, visto che (dice ancora) è risultata tra le peggiori della
    serie A. La risposta di Madè è che la testa di cazzo succitata non ha di nulla di cui restare allibito e nulla di cui allarmarsi, visto che la difesa viola è risultata per gol subiti la quinta del torneo e solo perché in porta c'era un brodo che è stato smaltito con gran rapidità da Madè e che ha impedito la detta difesa risultasse comodamente la terza del campionato.

    RispondiElimina
  50. colonel.blimp8 giugno 2013 19:48

    «che la detta difesa», qua sotto.

    RispondiElimina
  51. colonel.blimp8 giugno 2013 20:24

    Disumano gol di Sefe (subentrato a un quarto d'ora dalla fine), all'ultimo minuto, a salvare la Svizzera da un mediocre e inquietante 0 a 0 in casa contro Cipro (adesso gli elvetici sono invece praticamente qualificati)! Irrompe sulla destra in area e brucia il portiere con pallonetto al sette, di esterno sinistro! Un gol da grandissimo bomber, un gol di bellezza arrogante! Questo qui va tenuto, niente prestito! Su tre competizioni questo farà comodissimo, questo è in esplosione, questo è un asso in erba! E ha contratto, come Nutella, solo fino al 2014! Bloccare questi due è più importante che trattenere il Pek, che prendere lo stesso Gomez! Questi sono l'avvenire radioso della Viola, la caparra di un ciclo di scudetti! Questi fra un anno varranno in coppia 40 milioni! E onore a Vincè, che ha creduto in Sefe! A Firenze gli è mancato solo il gol, per il resto movimenti da prima punta consumata: Sefe per sempre e Corvo maestro senza fine!

    RispondiElimina
  52. Ci sei arrivato Blimp, meglio tardi che mai!

    RispondiElimina
  53. Io mi stupisco che non si sia data la priorità al rinnovo di Ljajic. E credo che anche Seferovic abbia fibre nobili da goleador.

    RispondiElimina
  54. colonel.blimp8 giugno 2013 20:41

    A cosa, Lud? Di Sefe sono ammiratore da sempre, quest'anno ho elogiato sue prove che quasi tutti giudicavano insufficienti.

    RispondiElimina
  55. colonel.blimp8 giugno 2013 20:43

    Tu, piuttosto, Lud, sei arrivato a concepire la grandezza del Magic, vedo... ahahahahahahahahahahah! In due pagati 8 milioni, oggi in coppia ne valgono 20/22, fra un anno 40, fra due almeno 50. In ginocchio davanti al Raven!!!!!!! In ginocchio dinanzi al Veggente!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  56. colonel.blimp8 giugno 2013 20:47

    Al limite, se con Jojo, valetudinario triste, non otteniamo nulla, ce lo teniamo a marcire e quindi nulla Gomez, ma i due contratti, del serbo e dello svizzero-bosniaco, vanno rinnovati, Sefe se titolare è pronto a un bottino fra 15 e 20 gol il prossimo anno! Sefe puntero! Sefe stracciareti!

    RispondiElimina
  57. colonel.blimp8 giugno 2013 20:50

    Jordan, una testa di pene di Piombino afferma:


    «Io credo che quando Montella lo tolse a Roma ebbe un po’ troppa fretta: tra lui e Neto non c’è paragone».


    Una chiosa, Buana!

    RispondiElimina
  58. Predico da tempo la fede ai turchi. Rinnoviamo il contratto a Ljajic, 11 goal in A. E anche a Seferovic. Poi possiamo anche pensare a Gomez. Oggi si è letto di offerte per El Sharawi. Adem potrebbe sostituirlo al Milan. Nell'under ha segnato Gabbiadini.

    RispondiElimina
  59. colonel.blimp8 giugno 2013 21:18

    Con Gabbiadini ci si fanno i pompini, caro Lud! E i Turchi si fermarono a Otranto, a Vernole mai arrivarono! Puppa quindi il Panzone, Lud, riconoscine la vista a raggi X, quella con la quale io soppeso invece la bonitudine delle non-Magde!!!!

    RispondiElimina
  60. Gia detto tante volte. Corvino ha portato diversi SINGOLI giocatori, ma non sapeva costruire una ROSA. Da questo punto di vista Pradè ha molto da insegnargli. Quella di Pradè mi pare anche una gestione più limpida sul piano morale.

    RispondiElimina
  61. Anch'io penso che non ci sia paragone

    RispondiElimina
  62. Caro Colonnello, è un cinema che non mi appassiona più quello di Tarantino, compreso il suo ultimo, puramente tarantiniano, pieno di scene superbe, ma inutili, autoerotiche, sterili. Nulla di nuovo si potrebbe dire, come per gli amori folli di Resnais , solo che per quest'ultimo è un complimento.

    RispondiElimina
  63. sopravvissuto8 giugno 2013 23:15

    Cazzarola, con l'esplosione del Seferovic arriveremo a 4 campagne acquisti fatte con i lasciti di corvino (le ricordo: 2013 Nastasic, 2014 Jovetic, 2015 Liajic, 2016 Seferovic ?)...Alcuni utenti e utenze...si utenze ah ah ah ah...potrebbero avere un coccoloni, un arresto cardiaco....Stanno per consegnare le chiavi dell'ex Jugoslavia a Corvino, manca poco alla laurea honoris causa in "Economia aziendale-sportiva" con specializzazione in calciatori da far decantare per poi avere bollicine dolcissime!!!ah ah a ah ah ah...Date 10/12 milioni al Corvo e avrete interessi da strozzino, lui compra due o tre derivati cirillici (benedetti Cirillo e Metodico!!) e tu finanzi la tua squadra per un lustro!Wooow! Altro che Wall street|!

    RispondiElimina
  64. Invece amo Burton, che so tu non sopporti, marchio effettivo ma anche autore a pieno titolo. Questa sera ho rivisto con mia figlia "La sposa cadavere" e l'ho nuovamente apprezzato.

    RispondiElimina
  65. Nemmeno io sopporto troppo Burton, eccezion fatta per i suoi film meno "tipici", come Ed Wood e Mars Attacks. Tarantino proprio non lo reggo più, è un cinema senz'anima, credo.

    RispondiElimina
  66. Analisi giusta Lud, che tu stia pure imparando....?!

    RispondiElimina
  67. “Ciao Fiorentina, la Juve mi chiama, sento di aver dato tutto in viola e con Conte migliorerei” autore Stevan Jovetic. A parte le dichiarazioni di circostanza, che sapevamo dall'anno scorso che si era promesso ai gobbi, non c'è niente di nuovo, che già non sapevamo. Mi pare però che o lui o il suo procuratore siano duri di comprendonio, dopo le parole spese da DDV verso i gobbi, gli Elkann e gli Agnelli, se pensano che receda di un passo o che venga incontro ai suoi desideri hanno sbagliato indirizzo. Nessuno si metterà di traverso, o meglio si sono messi di traverso, la juve non vuole spendere i 30 "solo" per lui, lo valuta 22, e son cazzi loro, magari vale solo quelli, che non sono pochi, ma a loro non verrà ceduto a quella cifra. Ci vuole tanto ?! Se quel giorno, di quasi un anno fa, il guercio si era messo il famoso ditino in .... oggi si prendeva JoJo senza dover allestire questi stupidi teatrini per forzare la mano e la cessione, adesso è tardi, se pensano siano strade percorribili, queste, da antico regime triadesco, son di fuori più delle terrazze! La figura dei fessi quest'anno la fanno loro, mi spiace abbiano messo in mezzo un nostro giocatore che fino ad oggi non gli si può rimproverare proprio niente, e mi spiace che questa bega ne aprirà una, ben più pericolosa, anche per un altro assistito dello stesso procuratore ma è ora di finirla con questi sistemi arroganti e intimidatori. L'anello al naso non ce l'hanno i DV e nemmeno Pradè e Macìa che uno come marotta se lo pucciano nel cappuccino alle 7 di mattina. Non doveva arrivare a questo punto la cessione ma dormo sonni tranquilli, il duo saprà gestire, demolire o ricomporre qualunque controversia scaturirà da questa trattativa, le direttive dall'alto sono chiare ed il loro mandato pure. Non chiamandoci merde, per fortuna, questo contrattempo bloccherà anche il proseguo del nostro calciomercato, dopo questa uscita, sciogliere il nodo sarà dura e si aprono scenari che porteranno alla realizzazione di tutto ed il suo contrario. In parole povere, per il secondo anno consecutivo, quegli stronzi a strisce determinano, nel male e, forse, nel bene, il nostro futuro e il nostro sviluppo, ergo, le nostre ambizioni. Prendessero foco!!!!!!! (Non il nostro beneamato)

    RispondiElimina
  68. La società deve rispondere usando anch'essa il mezzo Gazzetta, in questo modo: "Invece di offrire a Jovetic il quinquennale da ben 4.5mln a stagione e alla Fiorentina soli 18milioni, la Juventus offra al giocatore lo stesso ingaggio netto percepito a Firenze e 40 milioni alla Fiorentina. Tanto la priorità di Jovetic è giocare con Conte, non l'ingaggio, mentre il costo totale dell'operazione per la Juventus non cambierebbe di una virgola".

    RispondiElimina
  69. Sai qual'è il problema Vita ?! Che si aprirà un tira e molla che danneggerà più noi delle merde. A loro 30 milioni bloccano mezza sessione, a noi tutta, e questo lo sanno bene. Sanno che senza quei 30mln (potrebbero essere 20 + contropartite con un'altra squadra) saremo costretti a operazioni marginali a meno che i DV non ci mettano del suo per ripianare poi se dovesse andare via a meno, e in regime di bilanci virtuosi questo è un altro danno procurato dalle merde. E' un continuo ingoiare rospi, appena ci si affaccia sulla rampa di decollo ci sono falsi(???) allarmi: poco carburante, traffico aereo, terrorista a bordo, rischio di dirottamento.

    RispondiElimina
  70. In ogni caso l'ordine di forzare la mano non è farina del suo sacco, o il procuratore o il guercio hanno dato il via, lui è il tontolone di turno messo in mezzo a raccogliere i pomodori in faccia. Peccato, sta mandando in malora quanto di buono fatto fatto in questi 4 anni, anche a livello di comportamenti. Nessuno si aspettava riconoscenza o fedeltà ma avrei evitato di fare la solita sceneggiata del viziato che punta i piedi, avrei detto al mio procuratore di arrangiarsi e avrei parlato a bocce ferme, a giochi fatti, tanto d'ipocriti ne è pieno il mondo, per carità. Così si brucia anche un'immagine non certo negativa a Firenze ed in generale come giocatore.

    RispondiElimina