.

.

martedì 24 settembre 2013

Roma città esterna. A Firenze.

I Romani che vengono ricordati in questo blog solo per quel sorriso ebete come Abete che hanno stampato in faccia dal giorno in cui è arrivato Ljajic, in realtà se proprio devono essere ricordati, lo dovrebbero per la pajata o al limite per aver inventato i font di caratteri che tuttora il “Times” adopera, anche se usavano le lettere indistintamente per le parole e peri numeri, e ciò ha creato qualche casino. I libri di cucina riportano che la ricetta originale vuole che l'intestino venga lavato, ma non privato del chimo in modo tale che, una volta cucinato, possa dar forma ad una salsa di sapore acre e forte, normalmente ottenuta utilizzando anche pomodoro. I libri di storia riportano invece la triste vicenda del proprietario della biga targata MI-150, a cui un centurione della stradale fece una multa di cento sesterzi, avendola interpretata come 1001-CL, e cioè una targa dispari nei giorni di circolazione delle sole targhe pari. Adem intanto ha preso casa in via della Scrofa, ma non per questo per lui sarà per forza maiala a Roma. Sempre da Roma, città eterna anche per le smargiassate, c’è chi dopo il 3 a 0 di Ljajic si è lasciato prendere troppo dall’entusiasmo e in sala stampa ha rivelato che Little Tony avrà un figlio da una giovane infermiera. Il concepimento è stato reso possibile da una nuova tecnica di fecondazione in atto solo nella Capitale, la fecondazione sarà possibile grazie all’autista di Little Tony. Sempre sti fraciconi zozzoni, dopo il derby vittorioso e tanto vino de li Castelli hanno presentato sotto la tribuna Monte Mario un nuovo contraccettivo. Si chiama `Arabona', ispirato alla finta di Mati Fernadez, ed è una spirale appunto molto potente, una volta collocata dentro  l’utero, rilascia un ormone lentamente, in modo da garantire l'infertilita' per più di 200 anni. Oppure per 5 anni, ma estesa all'intera provincia compreso tutto il raccordo anulare. Garcia che dopo Falcao, Ljajic e la benedizione di Totti Francesco nonché Papa, è diventato il nuovo Re de Roma, ha voluto incontrare Papa Francesco Totti negli spogliatoi per raccontare che gli è apparso Bersellini nel sonno e che gli avrebbe fatto delle clamorose rivelazioni, non tanto su come rendere più efficaci le ripartenze in modo che le possa capire anche Baconi, ma sulla Sacra Sindone. Garcia sostiene, senza neanche essere passato da li Castelli, che in realtà la Sindone è una polaroid. Diciamocelo, Roma piace perché è una città piena di sorprese, a Marrazzo sono sempre piaciute tanto certe sorprese romane, meno ai giapponesi, ce n’è stato uno infatti che ha avvistato Totti in un negozio di antiquariato e ha cercato di comprarlo scambiandolo per un busto di  Muzio Scevola. Roma è stata definita città eterna non a caso, città nella quale infatti oggi non scorre più il Tevere ma un antitarlo, nominata città ideale 2013 per evitare eventuali attacchi dei marziani sempre che non ci si metta Della Valle a rompere i coglioni con i restauri, perché così com’è i marziani non la toccherebbero mai, le darebbero un'occhiata e penserebbero che è già distrutta. Non a caso Alemanno e la Polverini sono stati messi lì apposta per tenere lontani i marziani. Da Roma partono verso la Milano delle sfilate i nuovi playboy della Dolce Vita, una nuova scuola quella romana che è nata sulle macerie di un vecchio forno dove si cucinava di nascosto la porchetta di Ariccia, ai nuovi latin lover che sanno ancora di finocchietto viene insegnato come si rimorchia una top model portandola a cena e vomitando insieme. Perché dopo una vittoria bella come quella di Bergamo, Deyna e Ludwigzaller sentono il bisogno di parlare della Maggica? Perché gli adulti in fondo non sono altro che dei bambini con un impiego. Io per esempio sono un bambino così provinciale che gioco solo a Boboli, e allora vi chiederete cosa centra Roma oggi prima di una partita importante come quella di Milano, così, tanto per scappare dai mondiali di ciclismo. E poi io parto solo per il gusto di tornare. Comunque ho come la sensazione che in tutta questa discussione su Ljajic, su Roma, sui mondiali di ciclismo, Dio c'e', ma forse non vuol essere coinvolto. Oppure Dio è uno tra Ludwigzaller e Deyna.

80 commenti:

  1. Pensavo che la partita con l'Inter fosse domani, invece vedo che è giovedì, porca vacca, quindi non potrò guardarla. Si parla di ripresentare Wolski accanto a Rossi, secondo me Montella inserirà Joaquin, più esperto e in crescita.
    Secondo Buk Cuadrado tornerà già contro il Parma.

    RispondiElimina
  2. Non prendere per il culo il prossimo per cortesia Lud, stai facendo di tutto fuorché sospendere i tuoi interventi su un argomento che invece riproponi qui sotto anche quest'oggi ossessivamente e, ancor peggio, senza avere minimamente tenuto conto delle osservazioni puntuali e convincenti che sono state fatte a questa tua tesi ballerina che ti vede un giorno definire Gomez incompatibile col 4-3-3 e un altro giorno chiederne l'impiego in un 4-3-3.

    RispondiElimina
  3. Ziiiiiitto, Chiari.... sssccchhhhh!!! Ha detto che sospende i suoi interventi in materia... non stuzzicare... va tutto bene...

    RispondiElimina
  4. Certo Lud, anzi, sai perchè Cuadrado ha già fatto il terzino in passato? Perchè Gomez giocava con lui in Colombia e il loro allenatore usava il 4-4-2, in quanto unico modulo col quale si può concepire il calcio con Gomez.
    Tornando seri, insomma, sforzandosi di tornare seri (ma con te è impossibile esserlo), che Cuadrado ha già fatto il terzino in passato è verità, non una battuta.

    RispondiElimina
  5. Sì Anto, ma non li ha sospesi.

    RispondiElimina
  6. http://www.youtube.com/watch?v=DyAoFBQQu3M

    RispondiElimina
  7. Chiari poi chiudo: io l'ho detto chiaramente, per me Gomez per adesso ha funzionato solo nel 4-4-2, con la squadra stravolta per adattarsi a lui e persino Cuadrado terzino. Il 4-3-3 sarebbe tutto da verificare. Io sono per le punte mobili e Gomez non lo è o non lo è abbastanza per poter giostrare in un 4-3-3. A domanda di Deyna e di altri ho risposto: proviamolo nel 4-3-3 ma ho aggiunto che era ben strano che Montella non l'avesse mai proposto in questo ruolo. In sostanza a distanza di due mesi l'impiego tattico di Gomez nella Fiorentina di Montella resta un enigma. Vincenzo le ha provate tutte o quasi.

    RispondiElimina
  8. Invece non stai chiudendo, Lud, continui a riproporre sempre lo stesso ragionamento senza tener conto delle obiezioni. Gomez non abbastanza mobile? Deve fare anche il portiere? Mai in un 4-3-3 ? Non ti sembra presto per un giudizio così definitivo ? L'anno scorso il 4-3-3 lo abbiamo visto solo ad un certo punto del girone di ritorno.

    RispondiElimina
  9. Io penso che, come l'anno scorso, con il centrocampo a pieni giri , basterà dire a Cuadrado di tenersi più alto ed a Pasqual, o ancor meglio ad Alonso, di tenersi un po' più basso , ed ecco che potremo avere un 4-3-3 anche con Gomez e persino con Gomez-Rossi. Dipenderà dalle partite, dalle situazioni, dalle condizioni dei calciatori, da come si evolverà il loro rendimento, tutte cose che valuterà di volta in volta Montella, e che quindi non si possono teorizzare astrattamente e definitivamente come stai facendo tu, Lud.

    RispondiElimina
  10. Chiari, per favore, non rispondere più al Marmottone, tanto non capisce o non vuol capire. Che resti pure con le sue fisse che fanno a cazzotti con la logica del calcio, ma ora davvero non se ne può più di queste bischerate.

    RispondiElimina
  11. Cuadrado sta forzando (spero non troppo) per rientrare contro il Parma, mentre Ilicic forse sarà disponibile per uno spezzone di partita contro l'Inter; Gomez probabilmente tornerà a giocare contro il Milan a inizio novembre. Col ritorno di Cuadrado si tornerà probabilmente alla difesa a tre e in attacco, in attesa di Marione, giocheranno due fra Rossi, Ilicic, Rebic e Matos.

    RispondiElimina
  12. Con la sua autorizzazione propongo quanto ha appena scritto un mio amico su fb in modo secondo me ineccepibile:






    Valentino Baldacci24 minuti fa ·
    Dopo le tre giornate di squalifica una piccola riflessione - extracalcistica - su Balotelli sarebbe necessaria. Per mesi, in nome del politicamente corretto, questo personaggio è stato imposto come modello dell'integrazione, del rifiuto del razzismo e di tante altre nobili cause. In realtà era evidente - per chi avesse avuto occhi per vedere - che si trattava di un personaggio arrogante e prepotente, che la copertura calcistica e non di Galliani e C. incoraggiava nei suoi peggiori difetti. Non pretendiamo che la ministra Kienge pronunci un pubblico mea culpa; solo ci auguriamo maggiore cautela in futuro.

    RispondiElimina
  13. Poi dovresti spiegarci, Lud, perchè le decisioni di Prandelli sono sacre e inopinabili anche qualora ti rigasse volontariamente l'auto nuova, mentre a Montella, nonostante il gioco e i risultati, devi rompere così tanto i coglioni...

    RispondiElimina
  14. La mia formazione per giovedì sera (con vecchia numerazione dall'1 all'11):


    Neto; Roncaglia, Alonso; Ambrosini, Compper, Rodriguez; Joaquin, Valero, Rossi, Aquilani, Fernandez

    RispondiElimina
  15. Specifica il modulo, altrimenti come facciamo a sapere chi attacca, chi difende, chi difende, chi ha i piedi buoni e chi no?

    RispondiElimina
  16. E' una formazione anche molto probabile, tranne l'inserimento dell'inamovibile Caschetto al posto di Alonso.

    RispondiElimina
  17. A proposito di tue infauste sentenze definitive, Lud, ricordo male o pochi giorni fa dichiarasti tristemente il de profundis del rapporto tra Montella e Wolskj, con me che ti invitavo ad aspettare?

    RispondiElimina
  18. A proposto di tue infauste previsioni, Lud, ricordo male o preconizzasti ad inizio estate un mercato dove la Fiorentina sarebbe stata alla mercé degli avvoltoi, la stessa Fiorentina che si sarebbe invece poi dimostrata dominatrice e regina di quello stesso mercato?

    RispondiElimina
  19. Modulo a scelta di chi guarda.

    RispondiElimina
  20. Balotelli non sta sui coglioni alla stragrande maggioranza degli italiani perché è nero, ma in quanto è una stratosferica e insopportabile testa di cazzo.

    RispondiElimina
  21. Pienamente d'accordo.

    RispondiElimina
  22. Wolski non si era mai visto giocare: legittimo il dubbio che l'allenatore non lo stimasse. La Fiorentina in estate avrebbe dovuto fare secondo me un mercato a difesa del suo parco giocatori. L'ha fatto solo in parte sacrificando oltre a Jovetic, partenza inevitabile, anche Ljajic e Seferovic. Inoltre non è stato acquistato tutto il cartellino di Cuadrado. Di positivo ci sono le conferme essenziali dei centrocampisti, anche se Pizarro è stato riacciuffato per i capelli. Ringraziamo Valero e Aquilani per la loro professionalità. Che Valero non abbia avuto offerte ne dubito.

    RispondiElimina
  23. Quando uno perde o sbaglia deve ammetterlo, Lud, non, alla stregua dei peggiori politici in circolazione, arrampicarsi sugli specchi con dettagli marginali e del tutto ininfluenti sul giudizio generale che tu hai clamorosamente sbagliato. Sul rapporto Wolskj Montella non avevi espresso dubbi, avevi sentenziato il de profundis. La Fiorentina è stata regina dominatrice del mercato, tu avevi paventato che ne sarebbe invece stata preda.

    RispondiElimina
  24. Ed anche i soli dubbi, considerando da quanto tempo Wolskj è a Firenze, chi giocava e gioca nel suo ruolo nella Fiorentina, la sua età, avrebbero avuto il segno del puro disfattismo.

    RispondiElimina
  25. Viviano verso la maglia da titolare, ed ora chi lo tiene Zemanviola?

    RispondiElimina
  26. Ma dove hai letto la parola "de profundis"? Io ho solo detto che non aveva mai giocato. Risulta che la società avesse vagliato il prestito ed anche un amico di Wolski ha recentemente osservato che forse Wolski doveva ritardare il trasferimento in quanto a Firenze giocare è difficile. Il mercato come sai per me è fatto di luci e ombre. Le ombre sono Ljajic e Cuadrado in comproprietà, resta da capire cosa farà Gomez.

    RispondiElimina
  27. Lui non ammette, attacca il solito disco e ripete le sue castronerie. Ormai lo conosciamo bene.

    RispondiElimina
  28. AVE CESARE! IL POPOLO CHIEDE SESTERZI! "GIAMMAI, IO VADO DRITTO!"...........Oggi anticipiamo il de profundis per il Bologna, agnello sacrificale alle trasmissioni ordite dal gruppo Mediaset a difesa degli scempi (oggettivamente ci son stati, di Banti e De Marco); il piacere è vedere se a Milano capiranno cosa significa stare dall'altra parte della barricata. Ieri un utente del sitone ha scritto un post simile a quello riportato da CHIARI; io credo che Balotelli abbia veramente bisogno di un tutore. E dell'interdizione. LUD, sei stato abile a prendere un post con soggetto Wolski per riandare sul mercato della Fiorentina e la mancata conferma di Sefe e Liajic ma credi che questo possa essere costruttivo? Siccome Montella ci legge, rischi di fartelo nemico...ah ah ah ah ah ah...un'altra tacca sul tuo fucile! Le metastasi del sitone stanno scomparendo, i sitollockiani in trasferta hanno un 70% di possesso palla, con giocate sorprendenti solo per chi non li conosce! Addirittura la Matrigna di Gomez e Gonzalo (cfr.Gat) oramai neanche insulta più, gli ultimi post sanno più di rammarico per non averci mai capito una emerita, premiata, dura, duratura, inossidabile, originale mazza. Sollevo una questione: se il nostro piccolo-Careca, Matos, dovesse segnare in campionato chi lo dirà a Gat che è un prodotto Made in Salento? Quello infarta!!! Certo che vedersi squalificati due idoli contemporaneamente (Balo e Natali) è dura da digerire....altro che pajata!

    RispondiElimina
  29. Montella ha la soluzione e la chiave per aprire qualsiasi difesa......

    RispondiElimina
  30. Mi piacerebbe scambiare due chiacchiere su Gomez con Montella che ha tutta la mia stima. Sono certo che confermerebbe che ci sono delle difficoltà a collocarlo. Può anche essere colpa dello staff tecnico. Ma i problemi non sono mai motivo di terrore per chi ha maturità, sfide se mai. Se davvero la soluzione è Cuadrado terzino nel 4-4-2 neanche questa va scartata a priori. Anche perchè Cuadrado a Firenze temo sia di passaggio.

    RispondiElimina
  31. Povero GAT, che, per sua stessa ammissione, non guarda le partite, ma evidentemente se le fa raccontare da un amico ubriaco perso peggio di lui. Come invecchia male...

    RispondiElimina
  32. Vorresti infliggere anche a lui le tue fisse? Non ti basta farlo qui e sul sifone? Da dove tu tragga la certezza che Montella confermerebbe l'esistenza delle tue fisse, lo sa solo Quello che sta Lassù. Lascia stare che è meglio.

    RispondiElimina
  33. FOCO, periodo del turbamento. Vorrebbe suonarla ma il reticolato è la sottile linea di demarcazione tra ciò che può far male e ciò che può dare piacere; il cubo con fuoriuscita di palline è la metafora per un massimo desiderio orizzontale di un'espressione verticale.

    RispondiElimina
  34. Tu Lud scrivesti a proposito di Montella-Wolskj di un rapporto negativo, senza manifestare dubbi (peraltro infondati e disfattisti anche solo quelli perché non c'era nulla che potesse far pensare ad un rapporto negativo tra i due). Al punto tale che rimasi sorpreso per la perentorietà della tua affermazione. Vatti a rileggere.

    RispondiElimina
  35. Se ne sei certo che cazzo le scambi a fare?

    RispondiElimina
  36. Ti ha già risposto, sostenendo di aver dedotto l'ostracismo montelliano dal fatto che Wolski da gennaio ad ora non aveva mai giocato. Per proprietà transitiva del pensiero, dunque.

    RispondiElimina
  37. Ludwig il mercato della Fiorentina è stato al clamoroso contrario delle tue infauste preconizzazioni e per giudizio unanime, non solo positivo ma tra i più entusiasmanti della serie A, così come confermano tutti gli osservatori più accreditati e la totalità dei tifosi viola, che mi auguro tu non voglia considerare dei boccaloni.

    RispondiElimina
  38. Eh Chiari, ma tu non hai considerato le cessioni di Seferovic (che voleva giocare) di Ljajic (che a Firenze non voleva più stare) ed il mancato acquisto dell'altra metà di Cuadrado (che l'Udinese non ha voluto dare). Questo ti ripeterà il marmotta.

    RispondiElimina
  39. Ma da dove deduci, LUD, di rapporti negativi? Uno spogliatoio saldato come solo FOCO saprebbe fare? Wolski ha seguito la trafila di qualsiasi calciatore viola (o in Italia): ambientamento, piccoli infortuni per sistemare suo fisico non abituato, forse, ai carichi e alle botte (anche in allenamento) italiane, doveva riprendersi da infortunio serio, concorrenza, esordio all'ultima partita del 2012/13, preparazione seria con tutta la squadra, minutaggio e partite pre-campionato, esordio ad hoc. Quale rapporto negativo, con l'informazione che oggi ci dice anche a che ora vanno in bagno gli atleti e che carta igienica usano. Lo avremmo saputo.!....ma dai!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  40. Dedurne ed affermarne non un comprensibile faticoso inserimento, ma un rapporto negativo tra i due è pura illazione disfattista.

    RispondiElimina
  41. Sitollockiani all'arrembaggio!Lud e le sue fissazioni hanno fatto proseliti...Deyna che non digerisce Rossi e trova il capello nell'uovo per dargi contro(e sta giocando al 60/70 per cento);Jordanone che trasforma una mezza minchiata di Neto(quando ha lasciato la palla sulla traversa) in un miracolo(ritengo che se avesse immaginato la palla sulla traversa sarebbe intervenuto,lui la faceva fuori;quindi ha sbagliato valutazione,ma solo in questo caso.Perchè la parata su Denis è una vera parata,quella si miracolosa!Si vede che va con la mano a prendere la palla e non è Denis che gli tira addosso;certo che si può pure parlare di gol sbagliato,ma quella parata è stata veramente superba ,da campionissimo).Lud che immagina Gomez come un palo fermo in area,quando invece se lo avesse seguito sin dai tempi di Stoccarda si renderebbe conto che è un attaccante "mobile" che però la butta dentro;Colonnello che ce l'ha con Ambro a prescindere e gli fa cacare,ma non si rende conto di quanto sia indispensabile in mezzo al campo e quanta esperienza ha portato alla nostra giovane squadra.Sino ad oggi apporto ben oltre la sufficienza.Lud contro Montella e la società per il mercato...questa sinceramente provo difficoltà pure a capirla.Per l'ennesima volta è uopo ricordare che nutellino NON èstato mandato via,semplicemente è stata una sua scelta;sua e solo sua.Io(pensate un pò) faccio l'esatto contrario:applausi alla società che non è sottostata al ricatto nutellesco(vedi Fester e poi muori) mandando nutella a chi pagava e non a chi lo voleva a gratis!Io invece,oltre alla mie fissazioni calcerecce,ne ho un paio ben definite...la seconda è la cucina(in contrasto assoluto col buon Antoine).

    RispondiElimina
  42. Esatto McGuire, come i peggiori politici che di fronte ad una clamorosa sconfitta nazionale vanno a cercare la città dove hanno vinto.

    RispondiElimina
  43. Se un giocatore arriva a gennaio 2013 e a settembre non ha ancora esordito forse si può dubitare, del resto si parlava di ritorno al Legia per poter giocare, dichiarazioni dello stesso giocatore se non erro.

    RispondiElimina
  44. Trova l'intruso.

    RispondiElimina
  45. Arrampicatona di settimo grado sugli specchi per giustifiacre l'ennesima castroneria detta.

    RispondiElimina
  46. Tu, Lud, parlasti, in modo disfattistico e senza alcun elemento specifico a supporto, di un rapporto negativo tra i due.

    RispondiElimina
  47. Dicharazione di Wolski di una settimana fa: "Sono contento alla Fiorentina, spero di avere presto un'occasione in campo. Giochiamo ogni tre giorni, molto dipende anche da me. Sto lavorando da quasi un anno e mezzo, mi sento davvero molto bene sia fisicamente che mentalmente". Parole firmate da Rafal Wolski, centrocampista offensivo della Fiorentina che - ai microfoni dei media polacchi - ha risposto così alla domanda riguardante il suo scarso impiego in Italia. "Malaga? Sono state solo voci, io - riporta Firenzeviola.it - non sapevo niente. Ritorno al Legia Varsavia? C'è stata questa possibilità, ma la Fiorentina si è opposta". Se ne deduce che si è ipotizzato anche un ritorno in prestito al Legia. Ma si parla anche di "scarso impiego" ed è già generoso, si doveva dire "nessun impiego". Non so come sarebbe andata del resto se non si infortunava Gomez. Ritengo ovvio che il giocatore fremesse, temesse di perdere anni buoni e attendesse l'occasione.
    Chiari comunque attendo che tu citi tra virgolette le mie dichiarazioni disfattiste.

    RispondiElimina
  48. Lud, hai parlato giorni fa di un rapporto negativo tra Montella e Wolskj o no? Cosa che mi fece trasalire e che controbattei immediatamente. E ti stai dando la zappa sui piedi, perché questo presunto rapporto negativo è clamorosamente smentito dalle parole di Wolskj che hai appena riportato..

    RispondiElimina
  49. McGuire la tua scusa è una pretesa assurda, dovrei fare autocritica su dati di fatto certi. Perchè non te la prendi con Deyna che sminuisce Giuseppe Rossi e gli ha perfino tolto un goal considerandolo autorete? O con Jordan nel giorno di Viiviano titolare in Inghilterra. Io rispetto ogni opinione ma se Deyna può criticare Rossi che è immenso io mi permetto di criticare Gomez che in tre partite ha ottenuto la sufficienza in pagella solo a Genova. Sono tutti e due giocatori viola, no? E lo era anche Viviano, o sbaglio? E vale anche per Chiari, Sopra e altri. Ricordo che i dubbi su Giuseppe Rossi di Deyna e Jordan risalgono allo scorso anno. Deyna insiste Jordan non se la sente più. Aggiungerei anche Pasqual all'elenco dei giocatori viola maltrattati.

    RispondiElimina
  50. Infatti a Deyna lo diciamo che sottovaluta Pepito (Jordan cosa c'entra?), così come a te diciamo che su Gomez dici cose deliranti. Comunque Deyna non si è mai sognato di dire che Rossi è un problema per Montella o che pone problemi tattici o che Montella non lo voleva.
    Lud, te lo dico in amicizia, mi sei simpatico e quindi non voglio essere ipocrita, agli amici preferisco dire le cose in faccia e francamente: Lud, dici un mare di cazzate.

    RispondiElimina
  51. Deyna non critica le prestazioni di Rossi, semplicemente non lo considera un top player, io non sono d'accordo con lui ma qui, almeno fino ad oggi, siamo sul discrezionale. Tu invece, unico al mondo, critichi non solo le prestazioni di Gomez a Firenze, ma la sua stessa venuta a Firenze peraltro accolta con gli entusiastici favori di tutti ( fiorentini e non, esperti e non, tifosi e non ), le sue possibilità di inserimento, il tutto preventivamente senza neppure dargli il tempo di inserirsi e dopo poche prestazioni nella quali tutto sommato non ha tradito le aspettative. Ma anche qui sembri ondivago, un giorno dici che Gomez va bene l'altro giorno dici che crea problemi.

    RispondiElimina
  52. "...Mi piacerebbe scambiare due chiacchiere su Gomez con Montella che ha tutta la mia stima. Sono certo che confermerebbe che ci sono delle difficoltà a collocarlo...".

    LUD: "Vincenzo, hai difficoltà a schierare Gomez?"
    MONTELLA: "E perchè?"
    LUD: "Perchè non fa movimento"
    MONTELLA: "Ma veramente..."
    LUD: "Ti tocca fare il 4-4-2 con Cuadrado terzino"
    MONTELLA: "Un giorno non escludo di provarlo terzino, ma che cazzo c'..."
    LUD: "Gomez ha fallito, come io dicevo da sempre"
    MONTELLA: "Ma ha giocato solo due partite e poi..."
    LUD: "Io lo metterei in panchina"


    ------>LUD torna sul sitollock: "Montella mi ha confermato che ha difficoltà a schierare Gomez, che è costretto al 4-4-2, che Gomez l'ha voluto Cognigni, che Gomez ha fallito, che è costretto a mettere Cuadrado terzino per far giocare Gomez che lui manco voleva nè tantomeno lo vuole ora, che gli tocca far giocare Ambrosini per colpa di Gomez, che lui metterebbe Gomez in panchina, che lui voleva l'attacco formato da Rossi-Ljajic-Cuadrado-Seferovic-Gabbiadini".

    RispondiElimina
  53. Rossi per adesso ha dato una grande mano alla Fiorentina e sul piano tattico possiede una grande adattabilità ad ogni schema. Segna anche con regolarità e prende come minimo 6,5 in pagella, ma spesso 7 o 7,5. Gomez fa fatica ed ha giocato due sole partite buone: a Genova e col Grasshopper in Svizzera. Il resto sono insufficienze, almeno secondo Fiorentina.it Non è solo un problema di rendimento ma di adattabilità agli schemi della squadra. Credo che scriverlo non sia eresia anche se ci vuole coraggio, questo si. Vita Cuadrado terzino con Gomez c'entra eccome, ma bisogna ragionarci un po' su. Mica penserai che lo vuole schierare terzino perchè crede che in quella posizione renda di più, no?

    RispondiElimina
  54. Già, il resto sono insufficienze, almeno secondo fiorentina.it... almeno secondo questo ragazzo con lunghissima esperienza sul campo, come testimoniano i suoi 180 kg di peso

    RispondiElimina
  55. Chiari le virgolette le devi mettere sennò mi attribuisci cose che non ho detto, è una questione di sfumature.

    RispondiElimina
  56. Chiusi tutti i negozi di calzature per razzismo. Motivo? Balotelli è stato apostrofato da un commesso, mentre acquistava un paio di Church, "Vuole queste, testa di moro?".

    RispondiElimina
  57. Wolski: è un talento assoluto, strabiliante, ed era evidente solo ad averlo visto giocare due o tre partite [cosa che accadde a me, su suggerimento di uno dei miei amici calciofili]. Nessuno tiene in considerazione il suo infortunio, singolare quanto grave - frattura completa del calcagno - e i conseguenti tempi di recupero. Oltre a questo, aveva un fisico abbastanza gracile, i tempi di inserimento nella Fiorentina mi sembrano perfettamente naturali. Considerate che anche l'allenatore dell'Under 21 della Polonia, dopo l'infortunio, lo ha sempre utilizzato con parsimonia, sempre per ragioni fisiche ovviamente, ché un mostro del genere nei ragazzi polacchi, ma anche in nazionale maggiore, giocherebbe altrimenti titolare fisso e inamovibile. Di Rossi io non vedo per ora l'eccezionalità assoluta, anche se alcuni colpi eccezionali li ha, ma non mi sogno certo di dire che è un problema per Montella...E' la più forte seconda punta nel campionato italiano, dopo Tevez, e la 6/7° in Europa, credo, se recupera completamente la condizione. Non mi pare poco! Discutere Gomez si può, certo, e io stesso gli ho dato delle insufficienze quando le meritava, ma pensarlo come un problema per la Fiorentina è folle, perché è il tipo di giocatore voluto da Montella, che i problemi li risolve.

    RispondiElimina
  58. Lud, Viviano viene mandato in campo in una partita di coppa inglese: si fa anche in italia, giocano i portieri di riserva.

    RispondiElimina
  59. Lud, io non sono del tutto d'accordo con Deyna su alcune sue valutazioni, in particolare su Rossi (di cui comunque Deyna si guarda bene di chiederne un utilizzo saltuario). Sono d'accordo con Jordan, quando afferma che Viviano non è il portiere di valore che ci vorrebbe per la Viola e sono d'accordo con quelli che giudicano Pasqual un giocatore mediocre. Che tutti i giocatori siano criticabili, financo Lionel Messi, è un dato di fatto incontrovertibile, ma le critiche che si fanno debbono essere fondate su fatti veri e dimostrabili, altrimenti sono aria fritta. Tu nelle tue critiche parti da quella che ritieni una verità rivelata e dunque indiscutibile, come , ad esempio quella di una supposta staticità di Gomez che ne renderebbe difficile la collocazione nell'attale Fiorentina. Da una valutazione assolutamente errata, ti fai discnedere un teorema che non sta in piedi perché è falso il presupposto. In parole povere, da una cazzata fai discendere una cascata di cazzate.

    RispondiElimina
  60. Di Rossi in verità chiederei un utilizzo non saltuario, ma oculato quasi a centellinarlo, cosa non più possibile dopo l'infortunio di Gomez. Fortunatamente anche Montella la pensa così, e appena può lo toglie per evitargli pericolosi affaticamenti muscolari. Chiaramente non avesse alle spalle il doppio grave infortunio, non ne parlerei come di un giocatore da 25 partite intere l'anno...Se Rebic esplode come penso sia possibile anche in tempi sorprendenti, però, potremmo avere già chi lo fa riposare.

    RispondiElimina
  61. Deyna, sul fatto di evitare a Rossi pericolosi sovraffaticamenti siamo perfettamente d'accordo. Anch'io penso che non possa fare più di 25 partite in questa stagione.

    RispondiElimina
  62. Ludwig a quali virgolette ti riferisci? Io non vado a fare impegnative ricerche come fai tu, non credo proprio che, in questo caso, ne valga la pena. Io ricordo che non molti giorni fa tu hai scritto di un rapporto negativo tra Montella e Wolskj, affermazione che ho criticato immediatamente. Ricordi o ricordo male io e tu neghi di aver sostenuto una cosa del genere? Se lo neghi ne prendo atto.

    RispondiElimina
  63. Ludwigzaller a quali virgolette ti riferisci? Io non vado a fare impegnative ricerche come fai tu, non credo proprio che, in questo caso, ne valga la pena. Io ricordo che non molti giorni fa tu hai scritto di un rapporto negativo tra Montella e Wolskj, affermazione che ho criticato immediatamente. Ricordi o secondo te ricordo male io e tu neghi di aver sostenuto una cosa del genere? Se lo neghi ne prendo atto.

    RispondiElimina
  64. Potere può anche [per 25 intendo intere, comunque, o quasi], ma è pericolosissimo se gliene fanno fare di più...

    RispondiElimina
  65. Chiari, c'è modo e modo di dire le cose. Io non ricordo di aver drammatizzato a proposito del rapporto tra Wolski e Montella, ho solo espresso dispiacere in merito al mancato utilizzo di un giocatore forte. McGuire gli elementi oggettivi su cui baso il mio giudizio sono le votazioni ottenute da Gomez, prendendo come riferimento quelle di Fiorentina.it e i cambiamenti di modulo, questi ultimi condizionati dalla necessità di ridisegnare il gioco in attacco. Tanto che per rivedere la Fiorentina dello scorso anno abbiamo dovuto attendere la quarta giornata, fermo restando che quella Fiorentina risorgerà con l'innesto ormai prossimo di Cuadrado.

    RispondiElimina
  66. Che dire? Che continui a sfornare cazzate una dietro l'altra. Elementi oggettivi le pagelle di Ceccarelli... ma siamo impazziti o che?

    RispondiElimina
  67. Qualcosa ho trovato Lud visto che vuoi il virgolettato, e c'è qualcosa di più del semplice "dispiacere in merito al mancato utilizzo", c'è un'illazione che riguarda il rapporto tra i due, eccoti una tua chicca:

    ludwigzaller • 10 giorni fa:



    "Non voglio entrare nella polemica, ciò che noto è solo che questi grandi campioni non si vedono tra i giovani viola. Wolski ad esempio non
    è praticamente mai sceso in campo. Era arrivato con fama di giocatore
    fortissimo e come tale me ne avevano parlato gli amici polacchi, ma forse non
    ha trovato il giusto feeling con Montella. Gli altri si stanno vedendo ancor
    meno ed il dubbio che non siano gran cosa si alimenta."



    P.S. A casa mia "non avere un buon feeling" significa "non avere un rapporto positivo" e quindi "avere un rapporto negativo".

    RispondiElimina
  68. Non ti preoccupare Chari, ti risponderà ripetendo per l'ennesima volta quello che ha già detto.

    RispondiElimina
  69. Le pagelle sono il risultato della sommatoria di sei o sette giornali. Riguardatele e vedrai che Gomez ha giocato bene a Genova e sotto la sufficienza con il Catania e il Cagliari. Verifica il modulo e vedrai che col Catania e il Cagliari eravamo in campo con 3 difensori, 3 centrocampisti e due esterni, mentre a Genova con quattro centrocampisti disposti a rombo. Secondo me non è un caso.

    RispondiElimina
  70. Buffo Mcguire, cosa debbo rispondere secondo te, che è giusto il ragionamento involuto di Chiari secondo il quale la frase "non ha FORSE un buon rapporto con l'allenatore" esprime catastrofismo?

    RispondiElimina
  71. Io me ne sbatto delle pagelle che in genere vengono fatte da giornalisti che come te non sanno distinguere cazzi da ramolazzi. Impara a guardare il calcio con i tuoi occhi e non con quelli degli altri, ammesso che tu riesca a capirci qualcosa che non siano tre numerini senza i quali sei sperduto come un cammello nel deserto. Gomez con il Catania ha fatto una partita sufficiente ed il suo movimento è stato determinante nell'azione del gol di Rossi. Con il Cagliari, prima di infortunarsi, ha scontato la brutta partita di tutta quanta la squadra. Avrebbe fatto la stessa partita anche se avessimo giocato con il rombo. Non è che un modulo ti faccia per forza giocare bene e un altro no. Se credi a queste idiozie, è meglio lasciar perdere.

    RispondiElimina
  72. Non esprime catastrofismo, ma suggerisce che tra Wolski e Montella non vi fosse un buon rapporto. Cosa rivelatasi poi falsa.

    RispondiElimina
  73. Catastrofismo? E da dove esce fuori questa. Involuto? E quando mai? Hai fatto una chiara illazione su un possibile feeling non giusto tra i due, quindi negativo.

    RispondiElimina
  74. "Tu Lud scrivesti a proposito di Montella-Wolskj di un rapporto negativo, senza manifestare dubbi (peraltro infondati e disfattisti anche solo quelli perché non c'era nulla che potesse far pensare ad un rapporto negativo tra i due). Al punto tale che rimasi sorpreso per la perentorietà della tua affermazione. Vatti a rileggere".
    Secondo te l'avverbio "forse" esprime certezza o dubbio? Non mi fate perdere tempo, via.

    RispondiElimina
  75. Ci sono anche i giudizi dei tifosi ma se te ne sbatti di tutto diventi difficile da seguire perchè la' dove 100 persone hanno visto un gatto tu magari puoi aver visto un cane.

    RispondiElimina
  76. Ludwig scusa ma non sarebbe tutto molto più corretto e più bello se tu confermassi di aver sospettato ( nulla di male), come risulta chiaramente dal tuo virgolettato, che tra Montella e Wolski non ci fosse un buon rapporto, o giusto feeling che dir si voglia, e che ora sei contento che il tuo sospetto sia risultato infondato?

    RispondiElimina
  77. Recitavo a memoria Lud, mi correggo quindi sulla tua certezza, ma c'è da parte tua il dubbio, c'è l'illazione, c'è l'insinuazione chiarissima. Quindi molto di più di un semplice "dispiacere in merito al mancato utilizzo", così come hai voluto farci credere qui sotto.

    RispondiElimina
  78. Tra l'altro non è affatto sicuro che Viviano giochi domani. Di sicuro non giocherà il titolare Sczcesny perchè è incontro di Coppa e danno strada al secondo, quindi giocherà o Fabianski o Viviano e questo ha annunciato Wenger, dicendo anche che Fabianski, che ha avuto un problema al naso, dovrebbe essere disponibile. Comunque, ripeto, ho cercato notizie perchè mi avete stuzzicato, ma non me ne potrebbe interessare di meno. Io credo che giocherà molto poco perchè i due polacchi sono entrambi buoni, Sczcesny più giovane, più forte ma più discontinuo. Se poi non sarà così, bravo, ora che è lontano da qui faccia un po' quel che gli pare.

    RispondiElimina
  79. I tifosi di Gomez sono contenti. Tutti, eccetto uno: tu.

    RispondiElimina