.

.

venerdì 14 febbraio 2014

La cugina

Oggi l’editoriale vorrebbe dare ragione a chi ha definito questo luogo un bordello, lasciando da parte per un attimo gli aspetti tecnici che sarebbero anche molto interessanti, pieni d punti interrogativi da piantare in mezzo al campo in vari punti, e in attesa dell’arrivo di mister simpatia Mazzarri. Essendo però io il portiere di questo palazzo devo rivendicare con orgoglio il fatto di essere riuscito a sventare il furto dei preservativi ritardanti custoditi nel cassetto subito sotto la cassa, dopo che un individuo è stato sorpreso mentre stava cercando di forzare il portone con un piede di porco. Per fortuna ho sentito gli strilli del povero Lud. Lui con quel piede ancora sanguinante, che poi è anche quello che ha reso così famoso Fini e certa tradizione gastronomica natalizia del nostro Paese. E’ risaputo come chi oggi va a Massaciuccoli per turismo solidale sia uso portare lenticchie in dono. Comunque, a chi me lo chiede con insistenza e con l’uso spregevole del ricatto, devo comunicare gli ultimi arrivi a catalogo, tra i quali appunto anche la bella cugina svizzera della quale pubblico la foto che la ritrae il più vestita possibile. La ragazza è arrivata da un viaggio di lavoro in Norvegia, e visto che la compagnia aerea le ha perso le valigie ho dovuto provvedere a ricomprarle tutti i completini intimi abbinati, perché per sembrare nuda anche prima di toglierseli, li sceglie sempre color pelle, il suo del resto è un approccio da vera professionista, uno studio attento che tiene conto anche degli attimi che precedono l’accoppiamento, e che conoscerà l’apoteosi quando poi se li sfilerà con il classico movimento del 4 3 3 imparato dal cugino. Tutti accorgimenti tattici che fanno parte dei preliminari, una sorta di rifinitura sul campo a cui tiene tanto perché sostiene che la prima fase del rapporto se fatta bene rende la seconda anche molto più corta, accorciando così i tempi più critici della sua professione, quelli cioè più legati proprio al possesso palle, che alla fine son il momento nel quale si sente anche più usata. Comunque la cugina storica dello storico non era preoccupata tanto per i completini della Perla, che a me invece sono costati un occhio della testa, mentre c’è gente che se la vorrebbe cavare con due bottiglie di Pigato di merda, questa storia l’ha resa nervosa e anche al lavoro sul blog il fatto che sia così scontrosa non facilita certo l’approccio con certa utenza che si rifugia tra le sponde del laghetto e quelle del letto per trovare la soddisfazione dei sensi. Dopo che ho subito pressioni forti per avere in rosa la cugina storica che con il posteriore alzi l’asticella dei post, non posso accettare che da quando mi è tornata dalla Norvegia sia così intrattabile, lei a sua difesa sostiene che il fatto di non sapere dove siano finite le valigie la destabilizza, e ogni giorno che passa è sempre peggio, visto che dopo una settimana sta ancora aspettando che saltino fuori da dentro qualche deposito. Allora ho sguinzagliato decine di magazzinieri sovvenzionandogli con bottiglie serie di Brunello per ritrovarle, e così farle anche ritrovare l’assetto psicologico giusto e non solo quello psicologico. L’ho presa da una parte e l’ho costretta a dirmi tutta la verità sul contenuto di quelle valige, e alla fine messa alle strette e visto che c’ero anche presa bella stretta da dietro approfittando della mia posizione da tenutario e della sua a 90 gradi, mi ha confessato grazie al mio modo d’interrogarla da dietro, che doveva trovare le valige il prima possibile perché erano piene di salmone fresco. Prima di venire mi ha spiegato gemendo che quello era vitale per il cugino che l’aspettava a gloria visto che quel cibo già così abituato a farlo, è l’unico che alimenta la sua logica tortuosa, risalendola. Si dice infatti che il cugino si alimenti da sotto per espellere poi concetti per via orale.

137 commenti:

  1. Beh, anche Lud ha i suoi grandi pregi, lo sapevo.... Grande editoriale pollockiano (sto parlando della prosa, ovviamente...), per l'antologia ideale del sitollock che vorrò mettere insieme prima di diventar troppo vecchio. Grande incertezza per me sul/sui post di Lud da selezionare: alla fine andrà bene uno qualunque, c'è dentro tutto un mondo. Se infine posso permettermi un giudizio tecnico sulla cugina, che non saprei immaginare indelibata da Lud (cousinage dangereux voisinage, dicono Oltralpe), nonostante io stia colando sul pavimento da ogni parte qui davanti al computer, mi sento di dire che gli orifizi e le superfici adiacenti mi sembrano un po' troppo slargate (sicuro effetto di una pratica fervida e costante quanto i rientri di Cuadrado sulla fascia) e io preferisco, esteticamente, un maggior riserbo delle parti, almeno alla vista, un'anatomia un po' più rientrante. Ma sono sofisticherie di un incontentabile, lo so.

    RispondiElimina
  2. Non sono sofisticherie le tue, Colonnello, è raffinatezza, erotismo.

    RispondiElimina
  3. Non c'è mai da stare tranquilli, comunque l'ho già detto molte volte, io amo lo spirito toscano e non mi scandalizzo, quando la cosa è fatta in amicizia, anzi mi diverto. E all'ironia sulle cugine e quanto altro sono abituato sin dalle medie. Un saluto a Blimp e Pollock, però non esagerate mi raccomando.

    RispondiElimina
  4. Il Gat è peggio di Lud. Non ne azzecca una. Conte è incazzato con Agnelli che ha precluso alla rube la minima possibilità di arrivare a Cuadrado.

    RispondiElimina
  5. Pollock ti ho querelato, a tutela del mio Pigato, che ovviamente alla cena ti sarà precluso.

    RispondiElimina
  6. Diciamo, Lud, che fin dalle medie tu tieni la cassa. Adesso è una fiorente imprenditoria che può esser definita nana solo da quel fancazzista dell'Elkann.

    RispondiElimina
  7. Crescendo rossiniano Blimp, con la cugina ci comprerò la Fiorentina (rima).

    RispondiElimina
  8. La più bella oggi su fb è di Fausto Salvadori con tanto di foto allegata:

    "Godetevi e scaldateci finchè vu potee i vostri seggiolini perchè a maggio la vostra curva sarà VIOLA e vi faremo vedere il vero significato della parola C O R E O G R A F I A

    Ah già..grazie per l'ospitalità merde"

    RispondiElimina
  9. Alcune precisazioni per me doverose
    COLONNELLO, da cosa dovrei difendermi??? Involontariamente ilare invito.
    Sclero? No, noto invece che a fronte di riconosciute doti d'eloquenza e lampante intelligenza, che ti portano ad essere riconosciuto come valore importante di questo sito ex ossigenato, sei dotato di una certa dote di arroganza, per i motivi detti ieri che scontatamente, hai eluso. Come ha detto bene JORDAN, hai responsabilità evidenti dell'inquinamento, ti rompe essere contraddetto, mi dispiace, se c'è uno che ha sclerato infischiandosene di tutti, sei tu.
    Sei e resterai i colonna portante, dote vera e meritata ma che hai slargato fino a decidere per tutti. Per me sono colonne portanti tutti nessuno escluso, tutti i quali si sarebbero ben guardati, esempio, di invitare la Nuvola qui, solo per rispetto a diatribe tue. Detto questo, mi sono rotto le palle di passare da oltranzista quindi chiudo qui.
    Oh, stammi bene e divertiti col testadicazzo.

    RispondiElimina
  10. Che cazzo vuol dire che chiudi qui Leleeeeeeeeeeee?

    RispondiElimina
  11. LUD, attento, questi di te scrivono tutto il male possibile, il bene si limitano a pensarlo; poi, avvinazzati da 'sto Pigato che sembra un grifone di Ariosto, scrivono cose addolcite. Non provare a porgere altra guncia! Te la fanno nera!! Fai come me, porgila solo per i baci di donna. Donna...oggi festa degli innamorati, e allora ricordiamo uno degli striscioni più belli della storia del calcio: i perugini hanno rubato, con i Baci, il santo ai ternani (vai FOCO!!!) e in un derby i terani srotolarono un "Riempimelo di Baci, Perugina"...ahaha ahaha ahaha...Quando Rosseau proclamava "L'uomo nasce buono" il mio pensiero va a BLIMP. POLLOCK, volevi fare il cantante, invece ora le canti a tutti. Grandioso. CHIARI, a me piacciono le principesse che bevono Barbera o Arnais, ma anche le commesse che delibano champagne millesimato. Col Pigato, chi aggancio??!!??

    RispondiElimina
  12. Qui sotto un altro che non berrà il mio Pigato. Ne rimane di più per i buongustai.

    RispondiElimina
  13. Lele, tu non devi difenderti da nulla, credevo che l'imputato fossi io e ti ho risposto da tale, non ho eluso un bel nulla se hai letto quel che ho risposto e di cui, evidentemente, non vuoi tener conto. Come io possa decidere per tutti in mezzo ad adulti vaccinati e con un gestore che ha il potere di seccarci tutti con un clic, non saprei.

    RispondiElimina
  14. La Toscana ha una sua cultura e sue regole non scritte, Sopra. Io non leggo in chiave di cattiveria uno scherzo, posso sbagliarmi naturalmente. Vedo più cattiveria in altri commenti molto seri. E' una questione di sensibilità che noi toscani sviluppiamo sin da bambini.

    RispondiElimina
  15. Se siamo in un club più o meno privato o, almeno, ristretto ed una persona per sue evidenti colpe e comportamenti non è gradito (eufemismo) a (quasi) nessuno dei presenti ed uno solo, nonostante tutti gli abbian fatto presente che non era il caso, continua ad invitarlo ed a dargli trella, come definisci il comportamento del tale? Perlomeno antipatico, direi. Ed il comportamento dello sgradito che viene lo stesso, pervicacemente, nonostante sgarbi ed offese evidenti che gli significano il non gradimento? da cretino provocatore direi. Solo il padrone del club ha diritto di veto di ingresso? E chi lo nega? ma qui non stiamo parlando di veti, se il padrone è permissivo e lascia entrare anche chi gli piscia in sala è un problema suo, al massimo rischia che gli si svuoti la sala, qui si sta parlando di opportunità ed il tuo comportamento di fronte alla comunità è stato, per quanto sopra, arrogante ed antipatico.

    RispondiElimina
  16. Parallele, anzi, asticelle tragicomiche:

    -Seedorf, dicembre "Balotelli imprescindibile, un asso da far maturare"
    -Balotelli, gennaio "Con Seedorf ottimo feeling, torneremo in alto"
    -Raiola, 2 febbraio: "Destino di Balotelli in Premier League, ma non quest'anno"
    -Gazzetta, un dì di febbraio "Balotelli in partenza per fare cassa, a giugno"

    RispondiElimina
  17. Spero che voglia dire che chiude qui la discussione in merito a Lud.

    RispondiElimina
  18. Quando uno è impermeabile alla comprensione della lingua italiana è chiaro che continuerà a fare spallucce per quello che gli viene scritto e continuerà a stare anche dove è sgradito al 98% degli utenti. Non che la non comprenda per incapacità ma solo per comodità. Implica problemi caratteriali e comportamentali dell'individuo, privo di educazione (si sa) e di quell'orgoglio e dignità minimi che ciascuno soggetto si porta in dote e che s'inizia a formare in età pre-adolescenziale. Nessuno al mondo, sano di mente, si sarebbe mai fatto scrivere simili cose senza replicare o dimostrare un atomo di coraggio nel rendere pan per focaccia forte delle sue ragioni e convinzioni. Difatti, mancandogli ragioni su un qualche argomento o divertendoci a smontare pezzo pezzo, qui sul sitollock, le sue convinzioni, non gli rimane che mostrare indifferenza e proseguire come se niente gli fosse stato rilevato, anche perché incapace di deviare, una volta soltanto, su dei binari a lui favorevoli la discussione iniziata, affrontata o nella quale ha tentato, più e più volte, d'inserirsi senza mai trovare considerazione o interesse per un suo scritto, anzi, ricevendo spesso insulti e pernacchie dopo che gli era stato fatto capire, da ogni dove, che di leggere cazzate ne avevamo le palle piene. Sul sitone, dove in calce ai suoi editoriali si trova qualche apprezzamento di uno scaricatore ai docks non trova agio, nutrimento, sa bene che uno o due commenti di approvazione provengono da persone messe peggio di lui quanto a conoscenza e capacità d'intendere la materia, ed essendo lui, ugualmente malato, riconosce subito chi è sotto la stessa terapia e deve prendere le stesse medicine (spalmate solenni che obbligherebbero a cambio nick, avatar, mail e stile di scrittura). Niente, in questa inerte indifferenza, in questo malato gusto di farsi offendere (oh, se le cerca, eccome se se le cerca.......) in questa immobilità emotiva ci vedo un soggetto che avrò l'immenso piacere di non conoscere mai, di non stringergli mai la mano, da evitare accuratamente qualora qualcuno me lo indicasse per strada (certo di essere ricambiato, sperando di essere ricambiato, pregando di essere ricambiato, non a lui, ovvio, troppo facile per me sarebbe imporlo) e di frequentarlo, mio malgrado, solo in questo/i ambienti virtuali per tributargli quella dote che va cercando, in maniera provocatoria, ogni volta che gli viene concessa la possibilità, una sequela di vai al diavolo, smettila di scrivere cazzate, non hai e non capisci una sega di calcio, hai un modo scorretto di approcciarti e relazionarti col prossimo.......e un altro milione di etc.etc. In fondo, talvolta ed involontariamente, è terapeutico avere il saccone appeso al soffitto per riempirlo di cazzotti, anche se virtuali come gli piace a lui.

    RispondiElimina
  19. Sopra, lo striscione era :" me lo baci perugina" eheheheh

    RispondiElimina
  20. Chiari, io bevo pure la nafta, non mi sentirai mai parlar male del pigato...

    RispondiElimina
  21. Leo quella che scrivi è la tua autobiografia, non argomenti ma insulti ai quali non replico con altri insulti, ma che ho più volte e molto apertamente stigmatizzato facendo presente che rovinavano il blog. Non dire quindi che non ho replicato perchè non è vero.

    RispondiElimina
  22. Ragazzi, ragazzi, oggi è la festa dell'amore, riversiamolo, ordunque, in ogni dove, anche su questo blog. Io per esempio è da stamattina che cerco di inculare il tablet...

    RispondiElimina
  23. ...non riesci ad entrare, immagino. É impallato...più le due tue, totale tre impallati. Non imballati. Festa dl tuo patrono! Vai alle giostre?

    RispondiElimina
  24. Vedo che qualcosa ti smuove, ma ti smuove solo la verità. Strano che non ti renda conto che sempre e solo quella ti abbiamo sottoposto, sempre l'evidenza, mai congetture campate in aria, teorie bislacche, problemi inesistenti, insomma, tutto il contrario di quello a cui hai sempre attinto tu. Non ti ho descritto in maniera villana o sgarbata, il mio è solo un report di quello che sei e che in larga parte è condiviso da molti qui dentro (non mi arrogo il diritto di conoscere cosa pensano altri, lo so. Punto), non adombrarti se ti pare inurbana la mia descrizione, basta che tu ti legga e veda di fronte ad uno specchio in grado di proiettare emozioni, carattere e comportamento, la tua figura distorta, incomprensibile e riflessa con linee sghembe e prive di prospettiva. L'insulto è questo tua prosecuzione a voler indossare i panni del convitato di pietra nonostante gli inviti che hai ricevuto, sei tu che rovini il blog, è tuo l'intento di affossarlo, mica della maggioranza che t'invita a non scrivere.

    RispondiElimina
  25. Sono al lavoro, la fabbrica non ferma

    RispondiElimina
  26. No, perché non ho «continuato» proprio nulla, è una balla, scrissi un post scherzoso di richiamo. Invece «continuai» a lungo (e da solo) a chiedere a Lud coerenza e di andarsene, cosa che fece una prima volta. Tu e Lele «continuate» a scrivere a nuora perché suocera intenda ma la suocera non intende e la sala non «si svuota», nonostante quanto minacci tu, Jordan. In effetti siete tutti e tre contenti di esserci, tu Lele e Lud, e anche noi. Tu, Jordan, con la tua solita boria senile, pretendi di parlare a nome della «comunità», ma parli in realtà in nome di te stesso, come è possibile facilmente riscontrare. Beh, diciamo anche a nome di un altro paio di utenti. E' una piccola comunità rispettabile, che fa pressione su Pollock, finora senza successo.

    RispondiElimina
  27. Foco, sono reduce dal supermercato, dove ho comprato (con riflesso risparmioso da Chiarificatore e pensando alle fatiche che mi avrebbe imposto la cugina di Lud) una confezione da 24 di Primex. E' una linea che non avevo mai visto prima. Hanno l'ipocrisia di chiamarla «Pianificazione Familiare»: il pubblicitario che ha trovato la formula è da premio di categoria, per lo meno.

    RispondiElimina
  28. Una misera provocazione di pollock, istigazione al divorzio!

    RispondiElimina
  29. Leo, condivido quanto hai scritto. Non comprendo da parte dello Zaller il voler restare a tutti i costi, come se niente fosse, in un luogo nel quale viene apertamente detestato ed offeso da tutti (o quasi) i partecipanti. Il che mi porta a pensare che non sia altro che un troll provocatore che viene qui allo scopo danneggiare un blog nei confronti del quale, in altri luoghi, ha espresso pareri molto negativi.

    RispondiElimina
  30. La presenza di Ludwig fa meno male al sito rispetto a quando me ne andai sdegnato -fui uno dei primi- per un motivo semplice: tutte le sue previsioni pessimistiche, da tifoso anti-viola (che poi lui lo sia è un altro conto, sospendo il giudizio), si sono rivelate sbagliate. Ha dovuto anche relativizzare molte delle sue boutade perché col tempo sono diventate dialetticamente insostenibili. Devo anche dirvi con tutto l'affetto e il rispetto che ultimamente mi trovo un pò in difficoltà perché rivelo spesso una certa chiusura mentale rispetto alle discussioni di natura tattica. Niente a che vedere con lo zallerismo vuoto di contenuti, ma nel mio blog ideale vorrei un po' più di eclettismo e meno certezze assolute e universali. Detto questo, rispetto le opinioni di tutti -meno quelle di Ludwig sia chiaro- e alla fine sono le foto di pollock la vera droga che ci accoglie ogni mattina e a cui è ormai impossibile rinunciare.

    RispondiElimina
  31. Sono rientrato su precisa richiesta di alcuni certo non con l'intento non di affossare la barca, mi pare chiaro, ma di alimentare una discussione fatta in toni corretti. Secondo me il danno lo fa chi scrive per insultare.

    RispondiElimina
  32. Ahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  33. Stefano io non rinuncio alle mie idee, se poi Joaquin, ovvero il sostituto di Ljajic, fa una grande partita come vedi sono il primo a gioirne. Questo è solo un esempio, che vale anche per Matri, Gomez o per chiunque, contro previsioni o scetticismi miei o di altri, emerga in viola.

    RispondiElimina
  34. Stefano, facendoci ora seri: c'è in effetti una linea-sitollock ed è quella (che credo che ti infastidisca) del 3-5-2. Posto che soltanto Lud sostiene il 4-3-3, che poi con gli uomini a noi disponibili è solo una cosa bastarda, peggiorata da Pasqual terzino, credo che tu voglia maggior considerazione per il tuo 4-4-2 e per varianti derivate. Per mio conto ce l'hai, anche se resto del mio parere. Così, credo, gli altri. Ma non vuol dire che tu non possa aver ragione. Provatamente, ha torto solo Lud, come hai scritto: il séguito della stagione (terribile! Inter in casa, fuori Parma, poi Lazio in casa poi andiamo a Torino dalla Juve, poi un respirone col Chievo da noi ma sùbito dopo a Napoli e infine riceviamo il Milan: o si fa l'Italia qui o si muore!) darà responsi credo definitivi anche a livello tattico, col rientro del cheer-leader (che poi è carina, via!, è un documento di alta follia ma è carina: possibile che si debba abbaiare forsennatamente ai piedi del muro, nasi per aria, contro 'sto gatto spelacchiato che si diverte a provocare ancheggiando sul bordo del tetto?).

    RispondiElimina
  35. Lud, sei un esempio paradigmatico di didattica post-moderna.

    RispondiElimina
  36. Hai ragione, occorrerebbe meno fermezza, meno certezze...o no? Io sono spesso in dubbio ma non ne sono proprio sicuro. Il focus é: si può mettere in dubbio un dubbio? O il dubbio esprime certezza stessa che il dubbio esista? Non escluderei che LUD possa essere un Davidiano che tenta di riunirci tutti, in attesa dell'apocalisse. O apoteosi. Dal Manzanarre (Joaquin) al Reno (Gomez) fu vera gloria? Ei fu lì siccome immobile era riferito a Gomez? O a Montolivo? Il Franchi é una batteria, esaurito per domani? Il Pelide Achille sono i peli della gamba di Zanetti operato al tendine d'Achille? Rinaudo ha il tendine da killer? Domani sera ad ogni sorriso di Moratti e Thoir, scatterà denuncia dell'Associazione Medici Dentisti?...nessuna certezza, se non la Fiorentina.

    RispondiElimina
  37. Vorrei un apprezzamento non un riferimento alla nafta, cazzo!
    Guarda che te la stai giocando anche tu con queste gaffes!

    RispondiElimina
  38. Sei un buffone, pubblicale queste precise richieste di alcuni, così il tuo padrone prenderà coscienza che è stato lui e solo lui, in più, reiteratamente. Ricordati alcune cose e stampatele in quella testa di cazzo:
    - Sei tu che cerchi di affossare il blog, definito da te in altri luoghi, Bestiario.
    - Di toni corretti, nascosti sotto falsa scrittura educata, non conosci nemmeno il significato. Sei tu che sei qui che provochi utenti che vogliono chiacchierare serenamente
    - Tu e il tuo padrone, riuscìrete anche a spuntarla e potrai continuare a vomitare oscenità, ma sappi che scriverai in un luogo dove ti detestano esattamente per quello che sei. Ricordatelo la sera prima di andare a nanna e la mattina prima di andare a scuola.

    RispondiElimina
  39. Senza essere noioso o ripetitivo -e sicuramente non sono infastidito-, per me non ci sono dicotomie, ma contingenze. Tra l'altro, abbiamo una rosa molto più duttile di quella dell'anno scorso. Come scrivevo ieri, per me una delle poche certezze nel calcio sono le due punte. Non ci avrei visto niente di male se martedì si fosse rinunciato a uno dei tre tenori per inserire Vargas a centrocampo per dare più peso a un centrocampo che rischiava di essere schiacciato prima fisicamente poi tatticamente. Non ho detto che lo farei sabato perchè è un altra partita, un'altra contingenza (per esempio, Vargas su Jonathan mi dà molte più garanzie e il centrocampo dell'Inter possiamo contrastarlo anche con i tre tenori). Non lo farei (quasi) mai con Valero e Gomez in campo, anche perchè Valero ti permette di passare dal 3-5-2 al 4-4-2 in due secondi rendendo quasi superflua una dicotomia già di per sé poco sostanziale). A dirla poi tutta, ero molto pessimista fino alla conferenza stampa di Montella, poi ascoltandolo ho capito che, secondo lui, la chiave della partita era meno a livello tattico, ma a livello di carattere e di esperienza. La potevi vincere così come l'hai vinta. Mi è piaciuto proprio il fatto che Montella si appellasse alla contingenza per giustificare una scelta tattica che a me sembrava un azzardo. Non so se ci siamo capiti, ma va bene lo stesso.

    P.S.: stesso discorso per il falso nueve, se hai Gomez, gioca Gomez, ma se in una partita giocassero Wolski e Ilicic davanti potrebbe anche essere un variante contingentemente efficace. Sul falso nueve, non ci punterei un campionato, sia chiaro.

    RispondiElimina
  40. Io avevo usato la metafora della masturbazione su un piedistallo. Meno poetica, ma con te tanto non si può competere.

    RispondiElimina
  41. Diciamocela tutta: sei rientrato dietro invito del Colonnello che ti usa per suo divertimento personale. Gli "alcuni" sono tutti qui. Il padrone del sito è persona gentilissima e tollerante ed ha accettato il tuo ritorno, nonostante tu avessi scritto peste e corna del suo blog da altre parti. Non tutti qui sono tolleranti come lui e ne devi prendere atto, come devi prendere atto che alla stragrande maggioranza dei frequentatori di questo blog non stai simpatico (diciamo così), né tu fai qualcosa per farci cambiare idea. Nessuno ti caccerà, ma non puoi pretendere neppure rispetto se tu sei il primo a non portarne agli altri con il tuo atteggiamento da troll provocatore, che, ovviamente, attira insulti.

    RispondiElimina
  42. Io scrivo come mi pare. Se ti pare da nuora mi frega il giusto. Ma al contrario tuo, non mi sogno di cambiare le carte. Tu e solo tu lo hai richiamato tirandolo per il guinzaglio, strafottendotene del parere altrui, più cerchi distinguo, più appare chiaro il tentativo di cambiare fatti evidenti e agli atti. Io Jordan Leo McGuire e la maggioranza non riusciremo forse a levarcelo dalle palle, ma se accadrà sarà solo tua responsabilità. Se poi ti dà fastidio che si parli in maggioranza, vuol dire che continui a fregartene del parere di molti altri e per cercare rifugio, cerchi scappatoie. Anche se so che ti frega un cazzo, vista la tua boria, mi hai molto deluso.

    RispondiElimina
  43. Sopra, sono le parole che usiamo che creano i problemi. Il linguaggio è per sua natura dicotomico. Dubbio/certezza è un altro falso problema. Questo è il limite dello scetticismo come filosofia. Solo se non usassimo il linguaggio per comunicare potremmo definirci scettici senza contraddizioni. Siccome è impossibile, la soluzione migliore è sempre il metodo razionale, non se ne esce.

    RispondiElimina
  44. Io non ho alcuna ideologia per alcun modulo, e neppure per il centrocampo a tre. In astratto il 3-5-2 vale come il 4-4-2 come il 4-3-3, etc., etc.
    Sono un sostenitore del centrocampo a tre non in assoluto, ma qui e ora, e specificatamente nella Fiorentina di Montella semplicemente perché questa Fiorentina è stata costruita fin dall'inizio dell'era Montella sul punto fermo dei tre tenori come presupposto basilare di un gioco propositivo, tecnico e capace anche di contrastare in questo modo qualsiasi altro centrocampo in ogni dove. Tutti gli acquisti successivi sono stati sempre coerenti con questo tipo di opzione di base. Rinunciare quindi qui a Firenze ed ora al centrocampo a tre basato su tre tenori sarebbe un non senso, un cattivo utilizzo del patrimonio tecnico a disposizione.

    RispondiElimina
  45. E mettere Vargas a centrocampo al posto di uno dei tre tenori significherebbe anche danneggiare Vargas, non solo la Fiorentina.

    RispondiElimina
  46. Io avrò la boria senile ma tu o hai un rimbecillimento ugualmente senile o sei un bugiardo di prima categoria. Dire che sono solo io a non volere il troll tra le palle è mistificazione allo stato puro. Lele, McGuire, Leo in questo stesso topic hanno espresso pareri simili e similmente chiari, in precedenza Anto e Stefano avevan fatto lo stesso. Tuttele volte che appare è un coro di pernacchie e vaffanculo. I frequentatori abituali non sono duemila, dimmene tu qualcuno che invece ti accompagna nella sponsorizzazione. Dire a nuora perchè suocera intenda? Non hai capito un cazzo. Il poeta non bannerà mai nessuno per principio, quindi il pensare di convincerlo a farlo sarebbe da cretini e noi non lo siamo a prescindere di quel che tu ne possa pensare. Lo scopo delle rimostranze è solo e puramente difensivo contro chi ci attacca con la sua presenza, sgradita, e chi lo sponsorizza. Si spera che a forza di prendere sputacchi alla fine si stufi e ci lasci in pace e si levi dai coglioni. Altrimenti la sala si svuoterà, eccome se si svuoterà, così resterai tu, satrapo, col tuo cagnolino scemo a pisciacchaire qual e là.

    RispondiElimina
  47. I tre centrocampisti centrali è un must del gioco montelliano, l'ha dichiarato, chiaro e tondo più di una volta. Tre centrocampisti tecnici capacdi far girare palla e di contribuire alle due fasi, difensiva ed offensiva. Potrà piacere più o meno, ma la Fiorentina montelliana è stata costruita così e cambiarla in corsa non è facile. Avendo Rossi e Gomez (avuti insieme per ora per due partite e mezzo) devi giocare con due punte e questo è un altro punto fermo. Avendo un Cuadrado in fascia destra il postolà è suo, e non è un attaccante, ma un tipico uomo di fascia, capace di gestirla tutta e di partecipare sia alla fase offensiva che a quella difensiva. Non c'è un elemento simile a sinistra (a me sarebbe piaciuto provarci Romulo, ma non è stato mai nemmen tentato e mai ho capito il perchè). Vargas, anche se recuperato, l'esplosività atletica del vent'anni l'ha persa e Pasqual è Pasqual. Comunque anche così il modulo più adatto ai nostri giocatori e al verbo montelliano è il 3-5-2. Il 4-3-3 non l'ha mai in realtà giocato per mancanza di interpreti. Di attaccanti validi ne abbiam sempre avuti pochi, di attaccanti di fascia nessuno. E se rivedo scritto che Ljajic era un'ala sinistra urlo.

    RispondiElimina
  48. Sottoscrivo.

    RispondiElimina
  49. Si giocano 60 partite l'anno, ogni partita dura in media 90 minuti. Sono 5.400 minuti, scusa, ma non credo che non si possa mai giocare con due centrocampisti centrali. Soprattutto se hai una rosa molto duttile.

    RispondiElimina
  50. Infatti sono stati acquistati i co-titolari dei tre tenori, per poter sempre giocare con essi, tutte le partite. La rosa è duttile ma i tre tenori ( con tanto di riserve all'altezza) dentro ad essa sono sempre stati visti come un punto irrinunciabile.

    RispondiElimina
  51. Non conosco il Pigato ma sono sicuro che è un vino ottimo. Appena ne trovo una boccia, ti dico cosa ne penso.

    RispondiElimina
  52. No, il bugiardo sei tu, Jordan, come ti ho già detto e provato, perché ho scritto che come te ci sono altri due e infatti li hai citati. Anto e Stefano non dicono affatto quel che dici tu, di Stefano puoi leggere sopra del resto. Ad aggredirmi sei tu e Lele, con qual fine non si sa, tanto Pollock non banna Lud. Ho capito benissimo, infatti, le pressioni che eserciti su Pollock, il quale se ne frega e fa bene e infatti continui a minacciar svuotamento della sala pur dopo averlo negato poco prima. Però sei sempre qui. Non penso che tu sia un cretino, penso che tu sia un vecchio bizzoso, rancoroso, borioso e, per quanto sopra (vista la mancanza di tenuta logica del tuo discorso), con rammollimento delle tue facoltà: è diverso. Lele, nessuno ti nega di scrivere come ti pare, sul proverbio non hai capito nulla, non è che scrivi come nuora è che scrivi a nuora perché suocera intenda, credo che dovresti conoscer l'espressione, sennò segui il filo del ragionamento e farà lo stesso. Non cambio nulla, mi attengo ai fatti: scrissi un post scherzoso di richiamo, stop. La maggioranza di tre, Lele, prevede un'utenza di cinque: un po' poco, anche per il Delfino.

    RispondiElimina
  53. Con tutto il rispetto per il Chairi ed il suo Pigato, non hai perso nulla ehehehehehe...

    RispondiElimina
  54. E' morto Viciani, l'inventore del tikitaka. Fu osteggiato dal brerismo imperante. Suo torto fu non legare la scoperta tattica al verbo olandese. E poi era un brav'uomo, senza carognerie che aiutano la carriera. Tom è recuperato, intanto.

    RispondiElimina
  55. Se per «padrone» intendi me, o incomprensibilmente invasato Lele, devo dire che non c'è mai stata reiterazione d'invito (addirittura Jordan vaneggia di quindici giorni) né voglio «spuntarla» in alcunché. Ho (ripeto per l'ennesima volta) anche invitato Lud alle scuse e alla cessazione dalle provocazioni e ciò «reiteratamente». Il resto compete a Pollock che pensa evidentemente che, non ricorrendo nel caso di Lud multinicchismo, antiviolismo e linguaggio offensivo verso altri utenti, non sia necessario/doveroso bannarlo. E' sicuro che Lud mi mette in imbarazzo col suo comportamento e che non mi sta dando ragione come fece Chiari, rientrato nonostante le invettive e gli anatemi di Jordan (in quel caso i miei inviti furono reiterati, in effetti). Ma, insomma, non ingigantiamo il problema: se Lud scazza gli si dice o si fa finta di nulla, proprio il numero degli oppositori (quorum ego) dovrebbe tranquillizzare i medesimi.

    RispondiElimina
  56. Viciani l'ho conosciuto bene. Le sue squadre facevano un gioco all'olandese ante litteram. A Terni, con una squadra di raccattati riusci a centrare una promozione in A. Era un onesto in un mondo di lupi. Fosse nato in Inghilterra sarebbe stato un Brian Clough. Qui da noi non riuscì ad andare in là più di tanto. Ma l'uomo sapeva di calcio, eccome.

    RispondiElimina
  57. Inoltre si esprimeva in italiano, senza grugniti. Questo è un handicap, nel nostro calcio.

    RispondiElimina
  58. Era una persona intelligente e modesta. Troppo intelligente e modesta per avere una grande carriera. ma per me è stato uno dei tecnici italiani in assoluto più innovativi ed originali.

    RispondiElimina
  59. A Terni Viciani è un eroe senza tempo. La curva prenderà il suo nome.

    RispondiElimina
  60. Anch'io penso che da Lupatelli non avrebbe cavato nulla. Neto è portiere dai grandi mezzi tecnici e atletici, dal mentale che gli ha fatto dire l'altro giorno di esser stato salvato dalla ragazza dal buttarsi dalla finestra e dalla scuola di formazione (compresa quella di Nuciari) così cattiva che i progressi sono stati ostensibili sotto la guida di questo giustamente medagliato dallle cronache Lopez.

    RispondiElimina
  61. McGuire mai mi ha aggredito né mai ha sostenuto che io «reiteratamente» abbia invitato Lud. Così Anto, così gli altri, che il Chiari mi accusi è fantasia di mente alzheimerata. A sclerare sei tu ed è Lele, per far pressioni su Pollock. Stefano se ne andò ben prima del rientro di Lud, mistifichi. L'assenza di DKNE non ha rapporto alcuno con Lud, anche su ciò butti via il poco di neuroni che ti restano per sparar cazzate. In assoluto, non ho mai detto che sono in tre ad esser contenti di Lud, nemmeno io ne sono contento, non so dunque da dove lo cavi. Sono in tre, anzi ora due, ad accusarmi di avere «reiteratamente» richiamato Lud e a rompermi i coglioni per ogni cosa che Lud dice. Non ho fatto incazzar nessuno eccetto quei due quindi. Affari loro. Svuotamento del sitollock non ci sarà, è il miglior sito di Viola, che gode eccellente salute con o senza Lud, con o senza Jordan e non dico con o senza me perché io non prevedo e non minaccio trasversalmente di lasciarlo. Poi, se sbarcano Beberri e il Multinick è altra questione, ma è impossibile per postulato.

    RispondiElimina
  62. Quello della finestra credo sia stato un modo di dire, certo è che non gli han fatto passare dei bei momenti a Firenze tra media e parte della tifoseria, ed il mentale anche deve essere più che buono per esserne uscito fuori bene.

    RispondiElimina
  63. Credo che sia cresciuto anche da quel punto di vista, in effetti, ma quella recente dichiarazione pubblica rimane. Poi, ognuno di noi ha momenti di scoraggiamento, ma io non andrei in giro a denunciar idee suicide per il calcio. Per una donna, tanti anni fa, quell'idea l'ho avuta e ne ho parlato soltanto su sitollock, credo, forse un anno fa. Ero giovane e coglione come Neto però non mi intervistò nessuno su quello e credo che se Neto l'avesse detto perché la sua Maira l'abbandonava l'avrei meglio capito e giustificato. Invece, perché Calamai ti fa la guerra, francamente no, io ci farei solo grasse risahe. A Calamai Neto può rifilar tre zuppe, se è per liberarsi da questi magoni cessosi.

    RispondiElimina
  64. Io ricordo diversi inviti tuoi, trasversali o diretti, uno dei quali suonava mieloso più o meno così: Luuud, che ci fai su cloaca, là ti sberleffano, torna qui che ti vogliamo bene...A parte il manifestamente erroneo plurale maiestatis, mi pare incredibile che lo neghi. La yua teoria era che lud fa salire il numero dei post...teoria imbarazzante, se non si considera che eventualmente il 90% son per insultarlo. Mi ha dato molto ma molto fastidio che non hai tenuto conto della MAGGIORANZA (scritto volutamente maiuscolo perché ne prenda nota una volta per tutte) e fregandotene, anzi peggio, strafregandotene dei nostri richiami a non insistere, hai trattato il blog come ti appartenesse. Altra mistificazione madornale ( cominciano ad essere troppe) che io spinga Pollock ad una espulsione del soggetto...mi sono incontrato diverse volte con Pollock e sentito per telefono spesso, e mai ho fatto simile vile richiesta, posso pensare piuttosto che il solo pensarla ed affibbiarla ad altri, sia poco serio. Non conosco alcuna casistica sullo svuotamento di blog, so che oggi mi hai dato un'immagine di te che non mi piace, della serie che non ammetti e rivolti frittate. Io non minacciò niente, mi trovo bene qui purtroppo non sono un doppio, se uno mi sta sul culo glielo dico davanti e non sono cosi Zen da fregarmene se devo condividere un salotto. Io non avrei mai pensato di prevaricare il pensiero e volontà altrui, te si e lo ribadisci.

    RispondiElimina
  65. Sulla posizione di Ljajic e sul 4-3-3 c'è una certa ostinazione. Faceva l'esterno alto lo scorso anno con noi, fa alla Roma lo stesso identico ruolo. La Fiorentina ha iniziato a giocare col 4-3-3 in occasione proprio di Fiorentina-Inter 4-1, campionato 2012-13 ed ha proseguito nel campionato successivo con lo stesso modulo dall'infortunio di Gomez a quello di Giuseppe Rossi ed oltre, visto che si è fatto il tridente anche con Matri. I risultati, soprattutto quando al centro c'era un giocatore adatto, e sia Jovetic che Rossi lo erano, sono stati ottimi. L'allenatore si sente molto attratto da questo modo di giocare, e appena può lo mette in atto, anche contro gli umori della piazza. Ho spiegato anche sul mio blog quale sia secondo me la logica di questo modo di giocare: è come rinunziare ad uno tra Bettega e Paolo Rossi, ma avere insieme in squadra Causio e Claudio Sala.

    RispondiElimina
  66. Lud, l'allenatore non era «molto attratto», faceva di necessità virtù e giocava con un modulo bastardo, essenzialmente perché Toni non era spremibile più che tanto. Era così attratto da 'sto cazzo di 4-3-3 tuo che quest'anno ha voluto Gomez e a gennaio Matri. Adesso, per colpa tua, il Preside Vicchione (Vicchione per via dell'erre moscia: ahahahahahahahah!) mi telefonerà perché venga a riprenderti a scuola e mi beccherò la ramanzina in presidenza e tutta la tiritera sull'educazione che spetta alla famiglia, io tirerò grossi sospiri annuendo e ti porterò a casa tirandoti per un orecchio.

    RispondiElimina
  67. Non credo che lo faccia per forza il 4-3-3, lo propone troppo spesso. Sul preside hai fatto un quadro perfetto.

    RispondiElimina
  68. Ricchione tu sarai te con i problemi di ammosciamento e dici al tuo cagnolino che di me parli meno possibile se no si piglia la consueta dose di vaffanculo. Detto questo perchè non date retta a Lele, vi scambiate gli e-mail e le vostre cagate non ve le scambiate in privato?

    RispondiElimina
  69. Guarda che non scherzo, Jordan, tu sei fuori come le terrazze! Lud pone un problema tecnico (beh, non nuovissimo in verità... ahahahahahahah!), io gli rispondo (mi pare con pertinenza, ma forse tu sapresti far meglio) e tu t'incazzi. Perché dovrei rispondergli in privato? Sei tu che hai la mania della privatezza e di ridurre a privatezza il sitollock, che è uno spazio pubblico che non gestisci tu e di cui non fornisci tu la lista degli invitati e degli esclusi anche se ne hai la buffa pretesa. E la «cagata» che hai appena fatto tu non ha nulla da invidiare a quella di Lud, intendiamoci. Però mica chiedo la tua espulsione dal sito per questo, io.

    RispondiElimina
  70. Se non sbaglio Montella l'anno scorso ha sempre giocato con due attaccanti, Jovetic e Ljajic o Toni. Quest'anno all'inizio anche, con Rossi e Gomez.
    Dopo l'infortunio di Gomez ha quasi sempre giocato con una sola punta, Rossi e poi Matri, non valutando pronte le altre a disposizione.

    RispondiElimina
  71. Ljajic se n'è voluto andare anche per motivi tecnici, aveva capito che con Rossi e Gomez avrebbe fatto la riserva.
    Ed anche a Roma finora ha svolto un ruolo marginale.

    RispondiElimina
  72. Sì va bene, Chiari, ma per Lud non è più questione di cose viste o reali, sono realtà del sentimento, per questo intangibili. Cosa puoi opporre a una fiaba di Andersen? E se lo tratti così lui ti diventa davvero il piccolo fiammiferaio e avrai sempre sull'anima di averlo fatto assiderare per non avergli comprato una delle sue tre o quattro patacche davanti alle quali i passanti sfilano impassibili e frettolosi, le mani nelle tasche del cappotto.

    RispondiElimina
  73. Io ho visto un anno di 4-3-3 con poche pause: le partite di fine campionato 2012-2013 in cui era squalificato Ljajic, le partite di inizio campionato 2013-14 in cui giocavano Rossi e Gomez e qualche altra in cui era assente Cuadrado, nell'insieme i risultati eccellenti dell'anno solare ultimo si debbono al 4-3-3, varato in Fiorentina-Inter 4-1 e risultato subito valido.

    RispondiElimina
  74. Lud non ci deve cagare il cazzo con i suoi problemi tecnici, sempre gli stessi, ripetuti ossessivamente col solo scopo di rompere i coglioni. Se a te interessano parlaci in privato. Se poi vuoi parlarne qui almeno non rompete il cazzo con le vostre spiritosaggini. Le battute si accettano dagli amici non dai rompicazzo dichiarati. Se si dovesse chiedere l'espulsione di chi fa le cagate tu dovresti essere il primo della lista, e lo sai bene.

    RispondiElimina
  75. Ambrosini non s'è allenato.

    RispondiElimina
  76. magari assiderasse così non ci rompe più i coglioni

    RispondiElimina
  77. 4-3-3 e Ljajic, Ljajic che "è stato allontanato" e 4-3-3 il modulo più usato e vincente dell'era Montella! Se vi pare possibile........ penso che il suo intento dichiarato sia quello di svuotarlo il sitollock, dopo averci riempito prima altre cose. Non si può essere così idioti da riproporre solo 2-3 argomenti nella vita, non è che a riproporli, qualcuno, alla fine, gli darà ragione; non esiste che un demente di siffatte proporzioni scriva le stesse cose all'infinito.

    RispondiElimina
  78. No, non lo so bene, e io rispondo a Lud, come tutti qua dentro, quando mi pare senza dover rispondere a te, che sei in evidente accesso di follia. Sei tu, che/se non vuoi, che puoi congedarti, non si vede perché chiedi ad altri di farlo. Del resto non fai che minacciarlo e sei sempre qua. Te l'ho detto, vuoi disporre privatamente di uno spazio pubblico facendo la conta dei buoni e dei cattivi. Ho la vaga impressione che abbia rotto il cazzo tu, e al gestore, anche se è così garbato da non dirtelo. Ma se gli rompi il cazzo giusto ancora un po' vedrai che te lo dirà...

    RispondiElimina
  79. Fossi io il preside sai quante pedate nel culo t`avrei dato, altro che le tiratine d'orecchio del padroncino.

    RispondiElimina
  80. Oddio, in quanti rispondono a Lud! Adesso Jordan scampanella dallo scranno e fa evacuare la sala dalla forza pubblica. Non si può, non si deve rispondere a Lud, se non via mail! E' vero Lud, poi, che la fissa su un numerino impoverisce l'esistenza, che è esperienza sensibile e vibratile, mentre tu la incartapecorisci, quasi spaventato dal vivere. In una polemica fra Zagarrio e Anceschi, negli anni Settanta, Anceschi rispose che noi beviamo l'acqua e non la formula dell'acqua. Pensaci, talvolta.

    RispondiElimina
  81. Io non scrivo di padroni e cagnolini, però so per certo che se gli chiedi di attaccarsi alla canna del gas lui lo farà inalando a pieni polmoni quantità venefiche sufficienti ad abbattere un elefante, quando staccargli l'interruttore dipende da te, devi solo decidere il quando.

    RispondiElimina
  82. E uno stupido Troll che ha trovato l'appoggio nel Colonnello.
    Il leccargli la mano ed il culo, metaforicamente, lo mette al riparo ed il poverino si sente al sicuro. E un viscido troll che con la fede viola non ha nulla a che fare. Inoltre con il sostegno del padrone Colonnello, si sente autorizzato perché secondo la sua lurida mente, considera solo lui, come rispose a DKNE, a suo dire partecipante inferiore.

    RispondiElimina
  83. Che me lo dica, io di querele ancora non gliene ho fatte prendere nessuna. Qui ci rimango perchè la stragrande maggioranza delle persone che partecipano sono persone intelligenti a garbate con le quali mi piace di discutere e che dimostrano di apprezzare il piacere di parlare con me. Se fosse il contrario, come per il tuo cagnolino, me ne sarei andato e sul serio, da un pezzo. Non far finta di essere così scemo da non capire la differenza, sei solo un mistificatore di verità.

    RispondiElimina
  84. Quanti rispondono al tuo cagnolino? ma pigli per il culo? Perchè queste seconde te sono risposte? Sono insulti, proteste, l'unica cosa che sa e vuole suscitare questo troll assurdo.

    RispondiElimina
  85. O Cristo, ma mi dici dov'è questo sostegno e dov'è questo riparo, Lele? Guarda che la metafora del Preside che usavo prima deve suggerire a te e a Jordan che io non sono né il padre né il tutore di Lud e dunque che non dovete chiedere a me ragione di quel che scrive e a cui rispondo come rispondete voi, anche meno convinto da lui, le più volte, di quanto siate convinti voi. E continuando così, è ovvio che lui si insinua e sempre più si insinuerà nella polemica surrettizia che voi due avete innescato, se è vero, com'è vero, che gode del putiferio!

    RispondiElimina
  86. No, ti pigli per il culo da solo, Chiari e Leo gli hanno risposto sul piano tecnico, come io avevo fatto.

    RispondiElimina
  87. Ma direi il contrario, Jordan, io non minaccio di uscire, tu sì a ogni piè sospinto e l'hai pure fatto due volte. Concordo sul fatto che le ragioni per cui Lud rimane, non scusandosi, sono misteriose e comunque non buone ma si torna sempre lì: e io? Pollock non ti dirà mai di andar via, poi: che gli hai rotto il cazzo non mi sentirei di escluderlo. Ma posso sbagliare, intendiamoci...

    RispondiElimina
  88. Leo gli ha risposto tecnicamente? Rileggi perch non devi aver capito un cazzo. Il Chiari è l'unico ma ha la pazienza di un certosino e non vuol capire come stanno le cose, pensa che il troll voglia parlare di calcio davvero.

    RispondiElimina
  89. Tu poi non fai numero, chiedi a Lele come lo stai supportando? così, rispondendogli.

    RispondiElimina
  90. «4-3-3 e Ljajic, Ljajic che "è stato allontanato" e 4-3-3 il modulo più usato e vincente dell'era Montella! Se vi pare possibile»: decisamente, o Jordan impazzito, a non «capire un cazzo» sei tu. E poi tutti continuano a rispondergli tecnicamente, da quando è tornato. Tu non vuoi? Non farlo! Ma che despotismo è mai questo?

    RispondiElimina
  91. Allora sono in numerosa compagnia.

    RispondiElimina
  92. Caro Colonnello, mi incazzo con te perché ti reputo persona di valore ed intelligente, per cui fai finta di non capire.. Renditi conto che il troll sta qui solo perché si è appigliato a tuoi inviti, se te li consideravi innocenti, non lo erano. Osserva cosa si permette di scrivere poco fa, non sono solo bestialita` storiche e tecniche, ma provocazioni purissime di un troll che in quanto tale si ciba delle diatribe che crea. Volente o meno il suo ritorno lo si deve a te, se questo non ti garba non so che farci, ma questo è.

    RispondiElimina
  93. " Se vi pare possibile........ penso che il suo intento dichiarato sia
    quello di svuotarlo il sitollock, dopo averci riempito prima altre cose.
    Non si può essere così idioti da riproporre solo 2-3 argomenti nella
    vita, non è che a riproporli, qualcuno, alla fine, gli darà ragione; non
    esiste che un demente di siffatte proporzioni scriva le stesse cose
    all'infinito." questo è il resto del post di Leo che tu cancelli perchè sei il solito mistificatore di verità. E' una risposta tecnica o il solito urlo di disperazione contro un troll che sta rovinando il sitollock dietro la tua regia?

    RispondiElimina
  94. In questo caso siete in due, contro quattro che sbraitano

    RispondiElimina
  95. Sarà un pubblicitario del partito comunista cinese eheheheheh
    I Primex mi risultano troppo plasticosi, risultavano visto che ho abbandonato la pratica cappuccio a favore di quella confidante sul culo...

    RispondiElimina
  96. No, ho semplicemente citato la parte tecnica, o impazzito Jordan, mica negavo il resto. Quanto alla mia regia, trasecolo.

    RispondiElimina
  97. Anche la parte che ti sembra tecnica è solo una citazione che fa da preambolo al resto, è uno dei 2-3 argomenti che ripropone ossessivamente per rompere i coglioni.

    RispondiElimina
  98. Vai che si fa i' record! E intanto l'incendiario, stropicciandosi le mani, guarda da fuori lo spettacolo della casa in fiamme e degli abitanti che si appiccano il fuoco a vicenda... Ludde, Ludde!!!! Lele, ho scritto un post d'invito scherzoso, o che devo sentirmelo ripetere per l'eternità? E poi credevo sinceramente che, come con Chiari, le cose si sarebbero aggiustate. Ma chi non vuole replicargli, perché non lo salta, secondo la tecnica brevettata da DKNE?

    RispondiElimina
  99. A me sembra tale e implicitamente confutatrice.

    RispondiElimina
  100. Io non ho pazienza con lui, mi diverto a smerdarlo. Se si diverte così, faccia pure.

    RispondiElimina
  101. Dai Blimp mi pare evidente che c'è un desiderio di non avere dialettica ma una specie di tesi unica su cui tutti debbono essere forzatamente d'accordo. La linea si può anche delineare: non si deve mai criticare la società, si può andar giù duro con Montella, un po' di sano rimpianto per i giocatori muscolari e magari per Mihajlovic. E finisce lì. Per chiudere la convinzione di aver ragione e che gli altri sono idioti. C'è poco da fare.

    RispondiElimina
  102. Ripeto, il rigurgito di lucida e apparentemente tranquilla rabbia ( che si manifesta nel provocare gli altri mentendo spudoratamente, come ha appena fatto) anti Gomez e anti noi, dello svizzero, è dovuta alla frustrazione conseguente all'umiliazione subita dalla Roma del suo marginale Ljajic, che anche a Firenze avrebbe fatto la riserva, e sottolineo riserva.

    RispondiElimina
  103. Il rimpianto per Miha non so in chi lo vedi, Lud: semplicemente non vi è sommaria esecuzione, come da tua parte. Su Montella c'è unanime apprezzamento e critica diversificata quando occorre, non c'è supina adorazione. Qualcuno vorrebbe più digrignare a centrocampo ma non si vede il peccato in ciò, solo un diverso indirizzo tattico. La Società opera molto bene, in effetti i sitollockiani le sono devoti, ma per prove provate e comunque quando essa è meritevole di critica questa non lo è risparmiata: ti faccio notare che un'associazione a delinquere mi dette la caccia su cloaca perché criticai il mercato estivo del 2009, salvo riprendere le mie critiche estremizzandole e invocando Tutunci dopo che fu esonerato Prandelli. Di quella banda di scoglionati paranoici tu fosti fiancheggiatore, prima dell'arrivo di Montella.

    RispondiElimina
  104. Sta di fatto che si può tranquillamente criticare Montella e nessuno dice nulla. Io dopo martedì ero così furioso che ho elogiato tutti e dato otto a Joaquin. Gli altri erano neri e hanno fatto a pezzi il tecnico. Spiegatemi perchè.

    RispondiElimina
  105. Nel 2009 probabilmente non scrivevo neppure sui siti viola, Blimp. Retrospettivamente si può dire che la squadra invecchiò un po' troppo e che Zanetti e Marchionni erano costosi per ingaggio e prezzo di vendita ed hanno giocato poco o nulla.

    RispondiElimina
  106. Cominciasti a scrivere nel gennaio del 2010, Lud. Non è vero che non ci siano gli incondizionati di Montella. Io non sono incondizionato di nessuno, Lud, ho orrore degli adoratori.

    RispondiElimina
  107. Non mi pare, leggo sempre lamentele nei riguardi del tecnico che a dire di molti non è all'altezza della rosa messa a disposizione.

    RispondiElimina
  108. Si deve considerare un'insieme di falsità un motivo valido per continuare a rispondergli o un semplice vaffanculo è troppo inurbano o stringato ?!

    RispondiElimina
  109. LUD, le lamentele (per Montella) da te codificate, sono delle discussioni -che sfiorano il "da bar" ma con sangue agli occhi- che mirano capire, a cogliere il perché di alcune scelte del tecnico, il come mai di alcune situazioni tattiche; credo tu possa scambiare un "Montella trapattoniano" per una critica negativa quando in realtà fotografa una situazione hic et nunc legata alle scelte, ritengo tu possa vedere e intendere un "non all'altezza della rosa" come una incapacità gestionale, mentre sarebbe più plausibile pensare che comunque non é facile fare scelte legate alle risorse e ognuno- "da bar" o meno- scrive la sua. Qui chi non ritiene all'altezza della situazione tattica il sig.Gomez sei tu, chi ha obiettato all'impronta tecnico-tattica della Fiorentina 2013/14 sei stato tu, chi non credeva di potersi giocare tutto fino in fondo eri tu, chi vedeva buchi a sinistra eri tu (invece sfondiamo molto da quella parte), chi non capiva le mosse di Pradé eri tu. Quello che non capiva Joaquin-Di Livio eri tu, quello che vede Cuadrado punta sei tu, quello che vedeva Rossi esterni sinistro (bestemmia) eri tu (nessuno lo ha mai visto da quelle parti, salvo coincidenze), quello che vede tridenti ovunque sei tu, quello che vede e scrive di moduli come pongo tra le mani di un bambino sei tu, quello che voleva dare il doppio dello stipendio ad un attuale panchina do a Roma sei tu, quello che voleva affrontare Campionato/Lotta CL-Europa League-Coppa Italia con un under 21 del Doria sei tu, quello che sta al Sitollock come Duchamp all'arte sei tu. Poi, sei quello che aveva previstonell'ordine: esplosione di Liajic, recupero di Vargas, rentrée alla grande di Rossi, Affermazione di Neto, (semi) esplosione di Wolski..insomma come un Laudisa qualunque, come un Brovarone qualsiasi i tuoi nomi-dadi li hai gettati e alla fine hai azzeccato tutto, senza rincorsa e senza affanno per salire a bordo; ora, a bordo, continui sommessamente a fare il palafreniere. Attieniti a regole non scritte di convivenza, placa le tue velleità di Agroppi dei blog/siti, sii più D'Averio e meno Dipré.

    RispondiElimina
  110. Così come mente spudoratamente, lo svizzero, dicendo che in questo blog ci sarebbe qualcuno che preferisce Sinisa a Montella.
    Il tutto per nascondere il fatto che per denigrare Sinisa ci ha propinato la sua media punti senza considerare la competitività delle squadre che ha allenato, e quanto rendevano prima che arrivasse lui.
    E questo sprovveduto provocatore da quattro soldi sarebbe uno studioso?
    Ma de che?

    RispondiElimina
  111. Chiari sarà magari maturato Mihajlovic ma proprio tu sostieni che la famiglia Della Valle investe sempre in rose molto competitive. Ebbene a fronte di questi investimenti il solo Mihajlovic non ha centrato gli obiettivi stagionali colti da Prandelli e Montella, concederai che a parità di budget qualcosa non ha funzionato.

    RispondiElimina
  112. Vai a fare in culo, svizzero, e rispondi a quello che ti viene contestato.

    RispondiElimina
  113. Miha fece meglio di Prandelli l'anno precedente, l'anno seguente Delio fece peggio di Miha dopo averlo rilevato. Che gol che ha segnato da fermo Ballotelli!

    RispondiElimina
  114. Infatti, ed io non mi capacito di come un elemento del genere possa mai aver superato un esame. Povera scuola italiana!

    RispondiElimina
  115. Il Milan è una squadra indecente. Balotelli è un fuoriclasse nel corpo di uno che non vorrebbe neanche giocare a pallone.

    RispondiElimina
  116. Quanto a Balotelli, gran gol.

    RispondiElimina
  117. Più forte in ogni reparto è una fantasia segaiola di chi col calcio c'ha litigato quand'era in fasce. Tu credi di saperne più di Pradé, Macìa e Montella che si è detto entusiasta della squadra che allena ritenendosi, pubblicamente, un privilegiato. Codesta non è presunzione ma pura imbecillità a livelli drammatici. Abbiamo più punti dell'anno scorso, siamo in finale di CI, cosa che l'hanno scorso non è successo, siamo pure ai sedicesimi di EL senza aver contato sull'acquisto principe e non potendo contare per un intero girone di ritorno sull'attuale (ancora adesso e ne ha saltate già dierse) capocannoniere in serie A. Quando vuoi mentire o prendere per il culo cerca almeno di attenerti ai fatti, alla realtà, ai numeri. Diventi ad ogni post sempre più scemo.

    RispondiElimina
  118. Secondo me Chiari tu non capisci le mie risposte. Te lo ridico specificando meglio. Tu hai detto che Sinisa ha sempre allenato squadre non competitive. La Fiorentina di Sinisa non era affatto una squadra non competitiva: non era competitivo il tecnico. Esami e media sono a posto, ti vorrei chiedere la tua visto che insisti su questo punto.

    RispondiElimina
  119. Continui a non rispondere a ciò che ti viene contestato, vai affanculo, svizzero.
    Risposte come le tue, alle contestazioni precise come quelle che ti vengono mosse, in un colloquio o in un esame seri comporterebbero la tua immediata e brutale cacciata.

    RispondiElimina
  120. Io non sono qui per esibire i miei titoli di studio, svizzero, ed anche chi ne è sprovvisto è in grado di vedere benissimo la totale inaffidabilità che esibisci qui in quanto presunto studioso.

    RispondiElimina
  121. Ma qual è la contestazione precisa? Sinisa ha allenato parecchie squadre tra cui la nazionale serba e la Fiorentina: non proprio squadrette.

    RispondiElimina
  122. Vai affanculo.

    RispondiElimina
  123. E questo elemento sarebbe uno studioso?

    RispondiElimina
  124. Ecco la risposta vincente che convince alcuni utenti del blog di aver vinto nella discussione: un bel vaffa. Che bello, fase anale coprofila che di solito si supera a tre anni.

    RispondiElimina
  125. E naturalmente ci aggiungi altri insulti.

    RispondiElimina
  126. Sei riuscito come sempre a non rispondere a ciò che ti viene contestato.
    Ti stai insultando da solo. Fai pena.

    RispondiElimina
  127. Il Colonnello, che è uno studioso vero, in una riga e mezza ha dato una risposta convincente.

    RispondiElimina
  128. ...peraltro non esauriente, ma non spettava a lui darla.

    RispondiElimina
  129. Quello del colonnello è un vecchio argomento che trascura il fatto che Prandelli quell'anno arrivò a giocarsi col Bayern i quarti di Champions e fu eliminata in coppa Italia dall'Inter di Mourinho. In ogni caso una squadra di grande personalità e con un gioco spettacolare, ridotta l'anno dopo ad un niente.

    RispondiElimina
  130. La squadra di Miha non era competitiva. Lo sappiamo bene. Giocare con il presepe dietro, la statua Montolivo, il randellatore Behrami (il migliore, tutto dire!), Kahrja, quello preso dal Lecce detto anche Tartaruga...ma dai, LUD! Una squadra competitiva non va a salvarsi a Lecce! È meno male mancava Montolivo!!

    RispondiElimina
  131. Il Colonnello ed ora Sopra hanno dato risposte pertinenti e convincenti, tu no svizzero, quindi vai affanculo, in particolare per la non pertinenza.

    RispondiElimina
  132. Ridotta da Prandelli, quello stesso anno, ad un niente, non da Sinisa l'anno dopo.
    Ogni volta che scrivi, svizzero, manifesti solo malafede e spaventosa sprovvedutezza. Patetico.

    RispondiElimina
  133. A parte che Berhami era idolatrato da tutti (ma non da me), io mi riferisco alla squadra del primo anno, mentre il secondo anno schieravamo pur sempre Jovetic, Gilardino, Montolivo, Cerci, tutti giocatori che andati via da Firenze hanno avuto ottime carriere.

    RispondiElimina
  134. Hai offeso 'alcuni utenti del blog', premeditatamente, senza che alcuno avesse dato adito alla tua affermazione. Dovresti solo vergognarti!

    RispondiElimina
  135. Non ciurlare come sempre nel manico, si sta parlando di gente alla quale il tuo cagnolino è sgradito non di chi ti ha apertmente accusato di avercelo riportato a guinzaglio. Che lo pensano credo siano tutti, che l'hanno scritto solo noi due (ma ricordo un post di Anto che diceva le stesse cose, può darsi che mi ricordi male o che sia il solito errore di Diskus). Dire che sta sui ciglioni solo a due o tre è un falso storico, sta sulle palle a tutti e tu hai rotto i coglioni, contro il parere di tutti finchè non ce l'hai riposrtato tra le palle e ora continui a supportarlo quasi da solo, perchè sei l'unico che gli risponde, tutti gli altri lo insultano (conta un po' vaffanculo del Chiari qua sopra).Sate distruggendo l'armonia di questo sito, se ti piace questo topic e il valore medio dei post vuol dire che hai perso deifnitivamente il cervello. Di calcio non se ne parla più, si va da una provocazione all'altra (ora ha ritirato fuori Sinisa), da una catena d'insulti all'altra. Non vedo più scrivere nessuno che il matto, il suo padrone, il Chiari che li manda a fanculo e il Sopra che fa qualche battuta. Se credete che questo possa essere lo standard del miglior sito viola o avete perso il capo o siete associati a volerlo distruggere.

    RispondiElimina
  136. E' riuscito a far adirare persino il Gonfia, cosa che ritenevo impossibile, è davvero un elemento marcio, sbagliato, se anche anime buone e sensibili perdono le staffe siamo ad un punto di non ritorno.

    RispondiElimina
  137. In comune col tuo agnolino hai che ripeti sempre gli stessi ritornelli senza ricordare, di proposito, quel che ti è stato confutato. Io non sono andato via due volte per motivi di scazzo, ma solo una, perchè l'altra, seria, fu per ben altri motivi, perosnali, che niente avevano a che vedere con quel di cui si parla qui, che anche vi dissi dopo. Se io ho rotto il cazzo a qualcuno fallo dire all'interessato, sei il suo ambasciatore forse? Se poi pensi di poter sbagliare stai zitto a che pro dar fiato ai denti? Io penso che quella sia una troia, però mi potrei anche sbagliare. Intanto gli hai dato di troia, tipico modo di fare degli ipocriti. Che invece il cazzo l'ha rotto il tuo cagnolino, a tutti, mi sembra dovrebbe essere evidente anche a chi, come te, a mistificare la realtà c'è abituato. Qua sopra ha fatto perdere la pazianza anche al Gonfia! Ad aprirgli le porte del ritorno sei stato tu, è inutile che ti nasconda dietro le dita. A dargli tuttora trella per dargli una scusa di rimanere, sei sempre tu.

    RispondiElimina