.

.

domenica 23 novembre 2014

Perdonali perché non sanno che oggi vinciamo a Verona


Tutti noi abbiamo piccole illusioni, tu chiamale se vuoi intuizioni. Crediamo di essere unici, i soli a mettere il caffè nel frigo, oppure a rimettere l’orologio due volte l’anno, gli unici a sostituire la vasca con la doccia alla prima ristrutturazione, i soli a presentarsi al primo appuntamento con lo stomaco chiuso. A preoccuparsi troppo o troppo poco; a usare la cortesia sull’autobus, ad essere sensibili, gli unici ad ascoltare eccitati il rumore del sughero che esce dal collo della bottiglia. Solo noi apriamo le finestre per far conoscere anche agli altri l’odore del nostro soffritto, solo noi compriamo le lavastoviglie poco rumorose per ascoltare meglio la televisione. Crediamo di essere unici come i figli unici, di essere poeti davanti a un tramonto, di provare smarrimento davanti a una persona cara che se ne va.  Mi sembra che fosse proprio  Cartesio a dire “Le uniche cose che possiamo conoscere con certezza sono i contenuti della nostra coscienza (pensieri, emozioni, percezioni, etc.).” Oppure che “Le esperienze sono fatti interni e privati”. Insomma, tutto questo per dire che non esiste nient’altro al di là della mia idea che oggi vinciamo a Verona. Lo so che c’è chi confuta questo pensiero, e anche solo per scaramanzia non è d’accordo che tutto quello che percepisco, quindi anche la vittoria a Verona, viene creato dalla mia coscienza, forse è uno che sta per la Juve e quindi  la coscienza ce l'ha sporca. Ma sono gli stessi che non vedono quello che vede un tifoso Viola, non hanno le stesse speranze, sono persone povere, magari ricche solo di trofei, ma che non vedono al di là del proprio naso. Non sanno nemmeno che sottacqua ci può sempre essere una donna nuda che fa la spaccata.


141 commenti:

  1. Siam pronti! Partita dei Pulcini e poi partita del cappone.....ah ah ah ah ah....
    Oggi un cielo da podio, in Veneto, un cielo terso.....

    RispondiElimina
  2. Avete visto che sarà Pupo il nuovo
    direttore editoriale dell'area Game di Agon Channel? http://www.tvzoom.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13790:agon-channel-pupo-direttore-editoriale-dell-area-game-debuttera-con-una-canzone-per-100-000&catid=30&Itemid=40

    RispondiElimina
  3. Proseguo: ...e vorrei anche vedere si perdesse o pareggiasse con una rosa che vale tre Verona!

    RispondiElimina
  4. Alberto, fare pubblicità su un sito di 33 anime non è troppo efficace. Se apri la finestra e gridi di Pupo ai quattro venti, vedrai che arrivi a più persone. E con i quattro venti ci scappa anche un quattro tre tre.

    RispondiElimina
  5. Per codesto si è già pareggiato col Sassuolo, col Genoa, col Torino, perso con la Sampdoria, insomma ci si fa mancare poco.

    RispondiElimina
  6. Certo lui di "games" se ne intende!

    RispondiElimina
  7. ...insomma sono ottimista.

    https://www.youtube.com/watch?v=oZyX_vePN4M

    RispondiElimina
  8. E lo so, Jordan, era in risposta al pollockino arrosto, paladino della cultura del perdere, che sobilla cercando distinguo tra tifosi senza parocchi che criticano e chi bendato segue questo allenatore contro il muro. Si vincesse,
    1) sarebbe quasi un dovere vista la differenza tecnica
    2) non cancellerebbe quasi 1 anno di mediocrità.
    Per oggi, ovvio forza viola sempre e comunque, e forza Montella, ti puoi togliere di dosso la fastidiosa pressione del Sassuolo.

    RispondiElimina
  9. ....e con il pollockino arrosto speriamo di non farsi mancare anche le patate. Colfiorito (patate rosse)

    RispondiElimina
  10. E in più non credo che siano interessati a Pupo gli eschimesi che arrivano su questo blog per prepararsi una bella ribollita con il cavolo nero dell'Alaska (prelibatissimo!).

    RispondiElimina
  11. Ottime davvero, le compravo sempre quando passavo dall'altipiano.

    RispondiElimina
  12. Quindi non sono qui per Pupo o per il cavolo nero dell'Alaska. No. Sosno qui per le patate rosse di Colfiorito. Chi? Boh!!

    RispondiElimina
  13. Pollock, siamo rimasti in due col sorriso perennemente in faccia. Diciamogli anche il perché, però : cannabis. Tutto qui.

    RispondiElimina
  14. Forse non sei al corrente, visto che le tue letture sono decisamente migliori o meno peggio delle mie, ma secondo tesi rigorose elaborate nelle migliori fucine di intelletti di oltralpe la maggior parte dei contatti extraeuropei (a parte quelli di Lele) potrebbero essere dovuti a persone che credono questo sia un blog di cucina

    RispondiElimina
  15. È' questo il motivo dei contatti extraeuropei. La notte quando sono a favore di fuso orario pubblico consigli sulla coltivazione della marijuana in appartamento.

    RispondiElimina
  16. Non mi dire che hai anche una ricetta tipo: Tortino di cannabis e cicale. Questo spiegherebbe i tuoi reiterati acquosti di cicale di mare..ahahah

    RispondiElimina
  17. Sai....la uso al posto del prezzemolo.

    RispondiElimina
  18. Comunque il Sassuolo meglio del Toro.

    RispondiElimina
  19. Begli editoriali, gli ultimi. E belli anche i commenti. Non riesco a mettermi in pari con tutto (dei miei qualcosa scriverò, dopoveronamente, giusto per non restare troppo indietro). Una roba però la devo scrivere, sul sostenitore viola... è il cosiddetto tifoso del chissenefrega:
    Domanda 1: - Ma lo sai che il viola porta "sculo"?
    Domanda 2: - Ma lo sai che non vincerete ma niente?
    Domanda 3: - Ma lo sai che siete stati gli unici a fallire per due lire?
    Domanda 3: - Ma lo sai che i migliori se ne andranno sempre via?
    E, ovviamente, molte altre simili...
    A tutte queste, un'unica risposta: - Sì, lo so, ma chissenefrega.
    Hai ragione, Pollock. Gli altri non potranno mai capire...

    RispondiElimina
  20. Finalmente tra poco si gioca e (speriamo) si vince. Nel frattempo, un grazie a tutti per le piacevoli conversazioni in queste due settimane di astinenza ... dal calcio (altre astinenze ormai non durano cosi poco)

    RispondiElimina
  21. Per trovare la giusta serenità, mi son fatto una camminata in paese. Vi regalo uno degli scorci che mi circondano da queste parti. Foto fatta di merda, ma dà l'idea.

    RispondiElimina
  22. Ciao a tutti e ben ritrovati. Joaquin in appoggio a Gomez???? Bah. Non mi convince tanto. Anche il centrocampo senza gamba.... vediamo e comunque forza ragazzi!!!!!

    RispondiElimina
  23. formazione ufficiale: 1 Neto, 2 Gonzalo, 19 Basanta, 15 Savic, 28
    Marcos Alonso, 7 Pizarro, 20 Borja Valero, 14 Fernandez, 11
    Cuadrado, 17 Joaquin, 33 Gomez.

    Potrebbe essere un 3-5-2 con Cuadrado e Alonso esterni e Joaquin seconda punta, oppure un 4-3-3 con Savic terzino destro, probabilmente sarà entrambi, in stile montelliano.

    RispondiElimina
  24. Qui c'ê uno striscione del 7bello con scritto. "presidente non mollare". Per chi é?
    VALTOLIN sei qui? Io tibuna est, verso i tifosiviola in curva...

    RispondiElimina
  25. Non so che dire sulla formazione, sicuramente non era attesa. Avrei visto meglio Baba-Gomez. Speriamo Gonzalo e Borja si siano ripresi.

    RispondiElimina
  26. no, sono a casa di mio padre, la guardo in streaming. Bello vedere Peppino in tribuna, almeno.

    RispondiElimina
  27. È un 433, tragicamente un 433. Speriamo nel culo.

    RispondiElimina
  28. parliamo da due settimane di ballottaggio Babacar - Marin e mette Gioacchino. A Montella piace sorprendere, si sa. Speriamo bene.

    RispondiElimina
  29. Verona 15 ottobre 1972 qualcuno scrisse che aveva ammirato un ragazzo che giocava guardando le stelle...Caminiti Vladimiro.Non un leader,non un trascinatore,anzi un anti-eroe mite,ma una grande bellezza.Una stella,non una star.

    RispondiElimina
  30. Alonso è sulla linea del centrocampisti

    RispondiElimina
  31. è un 352 ma l'esterno di destra è Gioacchino e la seconda punta Cuadrado

    RispondiElimina
  32. Che Palle Cuadrado, appena lo toccano cade, magari la spintarella c'è, ma lui si lascia cadere e gli arbitri non gli danno quasi mai fallo. perdiamo una quantità industriale di palloni in questo modo

    RispondiElimina
  33. Hai ragione, Corto. Ma te lo dico io: uno che tiene fuori Babacar, non può allenare in Serie A.

    RispondiElimina
  34. formazione molto spregiudicata, 4 centrocampisti su 5 spiccatamente offensivi, per ora Cuadrado troppi errori, ottimo Mati.

    RispondiElimina
  35. Toh, ha segnato il cesso vomitevole.

    RispondiElimina
  36. Cuadrado si è scelto una mattonella a destra sulla trequarti e si fa lanciare da dietro su quella linea. Mi pare finalmente una buona idea.

    RispondiElimina
  37. Valto, a me Montella non sorprende. Tifo viola come sempre, oggi c'è una differenza tecnica allucinante e saranno tre punti, ma voglio il suo esonero il prima possibile.

    RispondiElimina
  38. gran tiro di Marione comunque.

    RispondiElimina
  39. Grandi spazi per noi.

    RispondiElimina
  40. sì, abbiamo arretrato il baricentro del possesso, rischiando un po' in difesa ma creando più spazi in avanti.

    RispondiElimina
  41. Su Cuadrado era falta clarissima, ma se JC smettesse di cadere sempre, magari rigori come questo lo danno

    RispondiElimina
  42. stavo scrivendo esattamente la stessa cosa

    RispondiElimina
  43. Prendere.....Gol..... in contropiede fuori casa......

    RispondiElimina
  44. Aveva saltato l'uomo...

    RispondiElimina
  45. Supremazia senza riuscire a segnare. Leziosi (ma lo sapevamo...)

    RispondiElimina
  46. comunque quell'azione è Toni puro. Quanti gol abbiamo così quando era da noi?

    RispondiElimina
  47. In vantaggio di un gol...

    RispondiElimina
  48. migliore Mati, così così Gomez e Cuadrado, bravo Alonso in fase offensiva ma disastroso in fase difensiva: nonostante dall'altro lato ci sia un Gioacchino completamente fuori ruolo, uno che non hai mai difeso una fascia in vita sua, il Verona preferisce comunque provare (e sfondare sistematicamente) dall'altra parte. Questo credo la dica lunga sulle capacità di contenimento mostrare oggi da Alonso.

    RispondiElimina
  49. E il difensore con la punta del piede lo ha sbilanciato. Continuo a pensare che Cuadrado si è fatto la fama di tuffatore e ora prima di dargli un rigore passeranno ere geologiche

    RispondiElimina
  50. 3-5-2 molto atipico che aveva l'obiettivo di mettere i terzini del Verona in difficoltà con due uomini contro uno. Abbastanza riuscita come mossa, anche se tutta incentrata verso l'attacco. Cuad da punta non dà punti di riferimento nemmeno a se stesso, però. Dall'altra parte un Toni formato deluxe che proprio non riusciamo a tenere e che è il loro miglior difensore-regista-attaccante. Speriamo abbia dato tutto. Gol preso su una serie di errori dei due uomini più in difficoltà, quest'anno: Cuad e Gonzalo. Potevamo chiuderla, invece siamo daccapo.

    RispondiElimina
  51. in generale un assetto iper-offensivo, con solo 4 giocatori a contenere e 6 a costruire, cosa che ha prodotto tante azioni ma che deve anche produrre 3 gol, non 1, perché giocando così ci si espone per forza.

    RispondiElimina
  52. Lud sta ancora cercando di stabilire se giochiamo con un 3-5-2 o con un 4-3-3. Scioglierà i dubbi solo alla fine: se vinciamo 4-3-3, se pareggiamo o perdiamo 3-5-2.

    RispondiElimina
  53. concordo su tutto, mi sembra che Montella intendesse fargliene 2 subito e ucciderli, purtroppo ci sono stati troppi errori e ora ci troviamo sull'1-1. D'accordo anche su Toni, davvero 45 minuti di perfezione, fa persino il trequartista, tutto di fisico e intelligenza. Sontuoso.

    RispondiElimina
  54. E quell'uno su calcio da fermo, neanche su azione..

    RispondiElimina
  55. Primo tempo che conferma:
    1) Baba al posto si Joaquin, s'era 2 a 0 minimo, il Verona gioca con scalzi e gnudi a parte Toni
    2) Gonzalo è un buco, e non mi riferisco ai gusti sessuali
    3) Pizarro deve stare in panca, soprattutto se ci si mette accanto Borja e Mati quindi filtro nullo.
    4) da quel modesto allenatore che è, ci si aspettano sostituzioni cervellotiche al 60', non prima.
    Dentro Kurtic via Pek, fuori Joaquin dentro Baba. Ci sarebbe da togliere anche Gonzo, ma tre subito sono troppe.

    RispondiElimina
  56. ahah. È un 3-5-2 palesemente, sia Alonso sia Gioacchino stanno sulla linea dei centrocampisti. Poi che siano due moduli intercambiabili, nel senso che basta alzare un po' un esterno e abbassarne un altro e il 3-5-2 diventa 4-3-3 cerco di spiegarglielo da un anno...

    RispondiElimina
  57. Ormai è segnato

    RispondiElimina
  58. Verona tutto dietro la line della palla, noi che pressiamo ma manca qualcosa, forse determinazione, forse occorre provare a tirare da fuori...piu velocità... abbiamo il match in mano ma....non sappiamo cosa fare...

    RispondiElimina
  59. I tuffi di Cuadrado: fossi un arbitro, a lui come allo Jovetic viola, darei sempre punizione contro per principio.

    RispondiElimina
  60. siamo passati a 4.

    RispondiElimina
  61. Peggio, se non rinforza il filtro a centrocampo.

    RispondiElimina
  62. Forse Montella vuole risparmiare Baba per l'eventuale convocazione in Coppa d'Africa

    RispondiElimina
  63. Finalmente un cross decente di Alonso

    RispondiElimina
  64. Ora più che mai via Pek via Joaquin dentro Baba e Kurtic o al limite Vargas.

    RispondiElimina
  65. chiudere il match,Marione!

    RispondiElimina
  66. Ovvia, ora resta da far uscire il Pek, gioca di merda, perde palloni e c'ha un giallo.

    RispondiElimina
  67. A parte l'appoggio sbagliato a Borja, ottimo impatto del Baba sulla partita

    RispondiElimina
  68. We've won, despite coach. Lol.

    RispondiElimina
  69. Concordo, altre volte abbiamo perso senza che Montella fosse colpevole. Stavolta abbaiamo vinto, nonostante diversi errori del tecnico.

    RispondiElimina
  70. #vittoria che ci voleva davvero!Bella prova di Joaquin,un giorno forse capiremo il perchè è stato fuori finora...

    RispondiElimina
  71. Ho pochissimo tempo, pagelle rapidissime e poi ci sentiamo più tardi.
    Neto 6,5 personalità
    Savic 6,5 il migliore dietro
    Gonzalo 6
    Basanta 6
    Alonso 6 (7 in avanti, 4 indietro, mezzo punto in più per il cross)
    Pizarro 5,5 non all'altezza di se stesso
    Valero 5,5 idem
    Mati 6,5 l'unico che costruisce gioco
    Joaquin 6 qualcosa mostra, ma è troppo fuori ruolo per incidere davvero
    Cuadrado 6 (bravo a segnare e a provarci spesso, ma tanti troppi errori)
    Gomez 5,5 bellissimo il tiro sulla traversa, per il resto troppo poco
    Vargas 6,5 tanto cuore
    Babacar 6,5 l'attaccante di cui c'era bisogno davanti

    RispondiElimina
  72. Cuadrado solo 6?

    RispondiElimina
  73. mi rendo conto che è poco per le occasioni che ha creato, però le palle perse mi hanno davvero fatto innervosire

    RispondiElimina
  74. Il rebus ante partita non è se farà errori, ma quanti.

    RispondiElimina
  75. Usciti dal Bentegodi: eccetto le milanesi, guadagnati punti su tutte, questo conta ( e comunque 'stasera , comunque vada, guadagneremo su una o su entrambe le lumbard).....).

    RispondiElimina
  76. Oggi importava solo il risultato, guardiamo avanti con più ottimismo. La partita non l'ho vista, quindi per questa volta l'ex-giocatore giallorossa e i suoi centrocampisti fantasmi li risparmio più che volentieri. Ma ha giocato veramente Joaquin dal primo minuto? Questa me la sono persa.

    RispondiElimina
  77. Io in tv ho visto per la prima volta settanta minuti a buon ritmo. Mi sembra un segnale di recupero di forma. Poi certo ci sono le solite sbavature difensive e Pizarro che gioca da fermo, ma l'impegno non è mancato

    RispondiElimina
  78. Si, c'era sempre l'impressione che si potesse creare un gol o essere pericolosi...bella cornice e bel calcio nonostante errori (terreno traditore).

    RispondiElimina
  79. Joaquin saltava l'uomo, sfiancandosi a coprire tutta la fascia (soprattutto primi tempo). Buona partita.

    RispondiElimina
  80. Io credo che di fondo ci sia un eccesso di ricerca. Mi spiego: questa formazione,secondo me, è figli di un'eccessiva preoccupazione di servire Gomez e di metterlo nelle migliori condizioni per essere decisivo. E la cosa non è riuscita più di tanto, anzi. Gomez ha fatto montagne di gol giocando in qualsiasi modulo, avendo vicino ali, trequartisti e centravanti puri come lui, non ha bisogno di moduli o compagni di reparto tagliati su misura, ha bisogno di un gioco d'attacco veloce e costante. E basta. Oggi Montella ha cercato di alzare all'estremo il baricentro, con un'ala al posto di un esterno, cercando di aumentare le possibilità di rifornimento dagli esterni per il tedescone. Cosa che è andata bene fin quando il centrocampo si è liberato del pallone in modo veloce, meno quando centrocampisti ed esterni si sono trasformati in portatori di palla.
    Alla fine dei giochi, è uscito fuori un brodino di dado, caldo, necessario, ma ancora con poca sostanza. Le paure di questa squadra sono ancora molto presenti in campo, l'esultanza alla fine mi è sembrata rivelatrice, in questo senso. Giovedì vedremo una formazione figlia di una spensieratezza data dalla poca urgenza di far risultato e, forse per questo, più logica e sicura.

    RispondiElimina
  81. Quando Babacar imparerà a essere freddo e cattivo diventerà grandissimo. Ora fa delle cose bellissime e poi ci caga sopra.

    RispondiElimina
  82. Concordo con FOCO, non riesco a capire perché Montella sia restio a far giocare Baba e Gomez insieme. Credo sia il modo migliore, giocare con un esterno largo come Joachim (che il suo l'ha fatto, ma non dobbiamo scoprire oggi che lo spagnolo ha qualità) e Cuadrado seconda punta (poi ha segnato ma non è questo il punto) lasci troppo solo Dino tra i difensori avversari, soprattutto considerando alcune lentezze del centrocampo. lo stesso Mati - quest'anno il migliore dei 4 tenori (insieme ma meglio di Aquilani) - rallenta spesso il gioco (anche se l'unico dei tenori che tenta di giocare di prima). Di fatto, l'assenza di un giocatore di quantità fin da subito, ha reso impossibile nel secondo tempo di far entrare Marin, che non sarà quello che ci darà il terzo posto ma che ha mostrato ottimi colpi e un po' di imprevedibilità.

    RispondiElimina
  83. Bell'analisi. Complimenti

    RispondiElimina
  84. Ha lottato come un leone su tutti i palloni, contribuendo a tenere alta la squadra, è entrato molto bene in partita. Unici nei, forse, il tiraccio lento e centrale dopo aver saltato il difensore e l'apertura a cavolo per un Borja in debito di ossigeno.

    RispondiElimina
  85. A proposito, sbaglio o ci sono state un po' troppe scivolate (una di Basanta, stava per costarci caro). Come eravamo messi a tacchetti?

    RispondiElimina
  86. Il secondo tempo è calata un forte umidità ( Sopra, correggimi se sbaglio) e parecchi non stavano in piedi. Baba compreso che ha proprio sbagliato le scarpe. Comunque si, è una costante, quest'anno.

    RispondiElimina
  87. credo che i dubbi di Montella sulla coppia Gomez-Babacar siano legati al fatto che dubita della capacità della squadra di fare gioco con 4 uomini di costruzione sulla trequarti. Noi 2 anni fa giocavamo con 6 uomini schierati a palleggiare, inserendo un centravanti di ruolo si scende a 5, cosa a mio parere giusta e sacrosanta, se invece si mettono due punte in mezzo all'area, e magari un centrocampista meno tecnico (il Kurtic di turno), a far girare la maquina devono essere solo 3 giocatori, che tra l'altro non sono tutti al top della forma.
    Credo che Montella abbia interpretato in questo senso le difficoltà del 4-3-1-2 nelle prime giornate. Non sono sicuro che abbia ragione, intendiamoci, perché a mio parere un minore affollamento sulla trequarti può anzi rendere addirittura più semplice il palleggio, se quelli che devono costruire corrono e si muovono come dovrebbero, tanto più visto che Babacar ha dimostrato di poter rientrare, saltare l'uomo, passare, e quindi partecipare pienamente al gioco, e che Gomez dovrebbe saper fare altrettanto.
    Quindi a mio parere i due possono giocare insieme, anche se non è la soluzione ideale (la soluzione ideale, quella su cui Montella ha costruito la squadra quest'estate, è la coppia d'attacco formata da un centravanti e una seconda punta tecnica), ma se mi chiedete perché Montella è restio a riproporre la coppia (dopo averla proposta nelle prime giornate di campionato, con scarso successo), credo che sia per questi motivi.

    RispondiElimina
  88. anch'io ho visto un nervosismo, una paura, davvero forti. Qui l'allenatore deve intervenire per farne uno stimolo e non un ostacolo. In questo Montella sta mostrando davvero tutta la sua inesperienza.

    RispondiElimina
  89. Cuadrado nel mezzo mi fa venire il nervoso. Nel primo tempo non ha fatto un cazzo ed ha perso un pallone che per poco non ci faceva subire un goal. Rimesso sulla fascia nel finale si è guadagnata la partita giocando bene. Joaquim ha fatto delle belle cose ma è un'ala pura, a fare l'esterno nel 3-5-2 lo si manda a Pratolino. Lasciar fuori Babacar è un crimine e se Gomez davvero è in netta crescita, che imparino a giocare insieme. Dietro siamo un po' capponi ma anche perchè siam messi a cappone e con filtro a centrocampo inesistente. Siamo troppo più forti del Verona per non vincere eppure abbiamo rischiato

    RispondiElimina
  90. Per far tornare a brillare Mario, bisogna affiancargli Baba come Pulici Graziani.
    Finché mette esterni a bizzeffe come pseudo seconde punte, questi ovviamente resteranno troppo lontani da lui, la manovra non avrà mai profondità, salvo qualche sporadico caso. Oggi abbiamo vinto perché il peso tecnico specifico era troppo sbilanciato a nostro favore, ma non si possono tacere 3 errori che fortunatamente non hanno inciso nel risultato.
    1 Gonzalo dietro è diventato una sciagura, il gol lo rivaluta parzialmente, ma ogni santa partita crea minimo un disastro letale.
    2 Pizarro ha mostrato ancora una volta i limiti evidenti in copertura e in costruzione era in giornata no
    3 insistere senza filtro a centrocampo è da folli, e solo la scarsa caratura del Verona ci ha graziato
    4 di Baba con Gomez lo dico da settimane e mi sono pure stancato.

    Per me tre punti non intaccano per niente la disistima che ho in Montella.

    RispondiElimina
  91. Appunto aveva fatto due cose bellissime, liberandosi al tiro la prima e all'azione la seconda e ci ha cagato sopra con un tiraccio strozzato e mezzo zappato e con un passaggio frettoloso compeltamente fuori misura. Se si manteneva freddo e cattivo potevano essere due gol,

    RispondiElimina
  92. La Juve ha massacrato la Lazio con una difesa a quattro e un centrocampo a rombo. E il cambio di modulo l'hanno visto in pochi. Il motivo è l'intensità e questa te la danno solo giocatori con certe caratteristiche, che siano centrocampisti o terzini. A noi mancano e certi cambi li accusiamo in maniera evidente. Le scelte, soprattutto in mezzo, sono state fatte esclusivamente privilegiando la tecnica individuale e con la batteria di centrocampisti ( ma anche di terzini) che abbiamo, è difficile poter uscire da certi obblighi tattici. A me sembra che la formazione ideale, per modulo e uomini, sia chiara anche a lui, ma che la stia preservando un po' troppo, in attesa delle condizioni più favorevoli. E dopo dodici partite, ancora rimane nel cassetto.

    RispondiElimina
  93. Stai esaltando un uomo, dicendo che ha la formazione in testa dimentichi la sua confusione mentale dimostrata cento volte, dicendo che ce l'ha e non la mette, autorizzi l'abolizione della legge Basaglia perché necessiterebbe di cure urgenti.
    Qui siamo alla santificazione, alla ricerca estrema delle scuse, no, Foco, da uno attento come te, no.

    RispondiElimina
  94. Certo Gomez, Rossi, Cuadrado sono un terminale offensivo da centro milioni di euro (al netto di infortuni vari). Ma Rossi non c'è e secondo me Gomez non può rimanere solo in area di rigore.

    RispondiElimina
  95. Per me,Jordan, oggi Joaquin non ha avuto nessun compito difensivo. Se l'è rischiata proprio com lui ala e, al limite, Alonso a scalar dietro allargando Savic. Il tutto puntando sul fatto che, quando si attaccava ( e credendo che l'avremmo fatto quasi sempre noi ) il terzino del Verona si potesse trovare da solo contro i nostri eventuali due.

    RispondiElimina
  96. Preso credo da un calciomercato, non mi ricordo se .it o dotcom
    Vecino 7,5 - Regala importanti cambi di passo alla manovra della squadra con le sue abilità nella gestione della sfera in velocità, mostrandosi puntuale e preciso nel trafiggere Iacobucci e regalando il vantaggio ai suoi. Preciso anche nel fornire l'assist vincente a Tavano.

    RispondiElimina
  97. Non mi sembra, visto che sto dicendo, in pratica, che non capisco perché non la metta, la formazione ideale.

    RispondiElimina
  98. Andiamo a Empoli, prendiamo Sarri, non Guardiola, e vedi sparire tutte le seghe mentali e cambi di ruolo. Il calcio è roba sempliceeeeee.

    RispondiElimina
  99. Perché sa una sega lui...

    RispondiElimina
  100. Il ragazzo è ancora giovane e hai perfettamente ragione. Se smette di sbagliare l'ultimo colpo, la mia impressione, che ebbi già al suo esordio in A con Prandelli, è che abbiamo un signore attaccante. Mi piace pensare che se non fosse incappato nel biennio orribile e poi nell'anno sfortunato di Padova, sarebbe uno dei più forti 93 al mondo. (ovviamente i se e i ma.. ma per il Baba posso darmi del coglione da solo)

    RispondiElimina
  101. Comunque, mio migliore in campo: Alonso (voto 7). Abbastanza duro dietro e determinante in avanti. Giusti i tempi d'inserimento, che avrebbero potuto permettergli di fare almeno due gol. Gran cross per la fava di Cuad.
    Quando se lo meritano, bisogna dar loro quello che spetta.

    RispondiElimina
  102. sono abbastanza d'accordo con te, come dicevo. Il punto è che quando Montella ha messo quella coppia, si sono mostrati tanto isolati in due quanto lo è Gomez da solo. E di conseguenza credo che Montella abbia provato oggi a rispondere a questo problema puntando su ali e mezze ali per favorire la costruzione. Non dico che abbia ragione, provavo a delineare il quadro delle alternative.

    RispondiElimina
  103. boh FOCO, ma non c'è azione del Verona che non sia partita da quella fascia. A me davanti è piaciuto, ma dietro davvero mi è sembrato evanescente.

    RispondiElimina
  104. VALTO hai ragione, la tua analisi era correttissima. Sono io che mi sono lasciato prendere dalla fretta nel risponderti

    RispondiElimina
  105. Sette se avesse segnato uno dei due gol.

    RispondiElimina
  106. Sul gol era dove doveva essere, visto che I tre dietro erano a centrocampo e che l'azione é nata su un rilancio su di un nostro attacco. Per il resto, mi è parso che i pericoli del Verona non abbiano sue colpe di fondo.

    RispondiElimina
  107. E' rientrato spesso anche indietro, soprattutto nel primo tempo facendo abbastanza casino, è venuto fuori con due o tre spunti molto validi all'inizio del secondo tempo, quando ha fatto quello che sa fare, l'ala, con la squadra tutta spinta in avanti. E' uscito in apnea.

    RispondiElimina
  108. Allora se avesse segnato: 8!

    RispondiElimina
  109. Certo e credo sia normale, ma lui, a me, oggi è piaciuto.

    RispondiElimina
  110. Sicuro! Oggi, poi, gli assist sono stati due, se consideriamo la spizzata per Gonzalo.

    RispondiElimina
  111. In realtà a me Alonso non piace molto ma oggi ha giocato bene. Nico Lopez ha fatto ammattire Basanta e lui non l'ha visto quasi mai perchè stava sempre più avanti, faceva l'esterno non il terzino.

    RispondiElimina
  112. Quella mi sembra l'abbia fatta Savic

    RispondiElimina
  113. Oggi visti solo gli ultimi venti minuti dopo abbuffata di pesce con tutto il contorno per festeggiare mammà..., quindi non commento nulla ed in attesa del brodino vegetale per smaltirla mi metto a leggere Voi. Profezia del boss e tre punti fondamentali in cascina, ora far giocare i panchinari in euroleague e vincere anche a Cagliari, poi sotto coi gobbi

    RispondiElimina
  114. Zeman zittisce Mauro

    https://www.youtube.com/watch?v=B5GgPAJyzQU

    RispondiElimina
  115. Ma Neto e Joaquin hanno fatto davvero così male oggi? Ho visto un paio di 4.5 di là, sul sitone, dando un'occhiata ai commenti sotto le pagelle del Cecca...

    RispondiElimina
  116. Secondo me, no. Joachim ha avuto qualche spunto importante. Non era l'uomo giusto al momento giusto, ma non credo sia colpa sua quello. Su Neto "quoto" il SOPRA

    RispondiElimina
  117. Neto nemmeno a me oggi è piaciuto [uscita precoce e scomposta sul gol, errore in rinvio che è costato un'azione da gol, solita rassegnata, passiva immobilità a-la Giovannone Galli su un paio di tiri...non lo salvano due belle uscite alte e una parata su tiro comunque telefonatissimo da molto lungi], ma Joaquin mi sembra sia stato tra i migliori, con Savic, Alonso e Mati...A dopo

    RispondiElimina
  118. È bravo Sarri, seguo l'Empoli e Vecino per me è superiore a Badelj

    RispondiElimina
  119. Neto 5+; Savic 6.5, Rodriguez 6+, Basanta 6; Joaquin 7-, Borja Valero 6, Pizarro 6, Mati Fernandez 6.5, Alonso 7; Cuadrado 6, Gomez 6 [Vargas 5.5, Kurtic s.v., Babacar 6-]. Ritorno al 3-5-2, seppure anomalo [quasi un 3-5-1-1], e ritorno anche ai tre punti, indispensabili come l'ossigeno alla vigilia. Complice anche la complessiva inconsistenza del Verona, nella prima mezz'ora e in qualche sprazzo del secondo tempo si rivede in pista la Maquina, che però come piove imbarca acqua, concedendo agli scaligeri ripartenze in spazi aperti. Si nota in parte una crescita di mentalità, una maggior voglia e convinzione nel metter sotto l'avversario, una ricerca del gioco per farlo. Il modulo è il migliore proponibile dati questi uomini, ma c'entra relativamente. Oggi ho visto male Neto: uscita precoce e scomposta sul gol, errore in rinvio che è costato un'azione da gol, solita rassegnata, passiva immobilità a-la Giovannone Galli su un paio di tiri...non lo salvano due belle uscite alte e una parata su tiro comunque telefonatissimo da molto lungi. Va anche detto che non è stato aiutato dalla difesa. Bene Savic, roccioso; decisivo Rodriguez col primo gol ed un secondo sfiorato, a parte il duello con Toni perso sul piano fisico a centrocampo che è costato il gol [ma dov'erano e cosa facevano gli altri?], tiene bene botta al lungagnone di Pavullo; Basanta si vede opposto a un tipo di attaccante che soffre, il guizzante e veloce Nico Lopez [talentino sudamericano che non si è avuto la pazienza di aspettare, in altri lidi], ma nel complesso si merita la sufficienza per l'efficacia in chiusura, la contraerea e il mestiere che mette in campo. Pizarro molto bene nella prima mezz'ora in regia e in recupero palla, poi cala vistosamente, e con lui la squadra tutta. Borja sufficiente, con alcuni sprazzi di qualità nei passaggi filtranti [molto bello uno che lancia verso la porta Cuadrado]. Bene Mati, anche se più continuo che ispirato, stavolta. Bravi ai lati i due treni spagnoli Joaquin e Alonso. Il vecchio torero si sacrifica generosamente in copertura, facendo anche un po' di confusione, e piazza diversi spunti alla lui, facendo a fette la difesa del Verona. Alonso spinge instancabile, sbaglia due tiri, ma serve di testa Gonzalo sul primo gol, e pennella per Cuadrado sul secondo. Il colombiano gioca un orribile primo tempo, tra palle perse che innescano contropiedi perigliosi, dribbling abortiti e penetrazioni col paraocchi, ma cresce nella ripresa, giocando più largo e con più umiltà. Non si sa con cosa abbia toccato la palla sul cross di Alonso che ha spinto in rete, o forse è meglio non dirlo. In crescita fisica e mentale Gomez, che apre intelligentemente spazi, e coglie la sua seconda traversa negli ultimi due turni [il gol è sempre più vicino] con una bordata da posizione decentrata alla Bati. Tra i subentrati, negativo oggi Vargas che ha impacci col pallone, mentre Babacar ha un ottimo impatto sulla gara, ma spreca malamente quel che si procura con fisico e tecnica, ciabattando un tiro dopo un bel dribbling, e sciupando un contropiede per troppa frettolosità. Ma lo si sa: quando avrà acquisito anche maggior freddezza e cattiveria, avremo per le mani uno dei migliori '93 in Europa.

    RispondiElimina
  120. Sono due giocatori completamente diversi: Badelj compassato, cerca ordine e geometrie, molto tecnico; Vecino ha più corsa e passo, cerca gli inserimenti, è bravo a cercare la porta.

    RispondiElimina
  121. L'Empoli fa un enorme movimento collettivo senza palla, atipico per i tatticismi italici e, probabilmente, praticabile solo con ragazzi umili. È comunque piacevole a vedersi.

    RispondiElimina
  122. Quanta fatica a Sky per esaltare un derby appena decente...

    RispondiElimina
  123. Sì Vargas non ha reso come può. Peggio di tutti Kurtic che in dieci minuti ha sbagliato tutto entrando a freddo. Giocatore che vanifica il fraseggio. Non condivido il voto a Juan

    RispondiElimina
  124. Il risultato migliore dal punto di vista algebrico sarebbe il pareggio, ma credo che una vittoria dell'odiato Milan sarebbe preferibile. Provo a spiegarmi (non sempre ne sono capace): il Milan mi pare una squadra modesta che sta beneficiando dell'effetto Inzaghi, sarei stupito e arrabbiato se ci arrivassero davanti. L'Inter ha buoni giocatori e alcune individualità di rilievo (Icardi, Guarin, Kovacic) e preferirei che Mancini iniziasse male con una sconfitta in modo che non si gasino

    RispondiElimina
  125. Se è riuscito a impostare Alonso come difensore credo che Montella sia in grado di dare più capacità di interdizione a Vecino. Tanto nessuno dei due è un vice Pek

    RispondiElimina
  126. siamo tornati nella parte sinistra della classifica, anche se giusti giusti...

    RispondiElimina
  127. Qui hanno dato in registrata Napoli Cagliari. Domenica occhio, mi sembra di rivedere il lontano Foggia!

    RispondiElimina
  128. Ora che non c'è più il Colonnello (che comunque gli scampanella un 4,5 sul sitone) ci sei tu a farmi incazzare con Neto? Sul goal ha tentato un'uscita ai limiti dell' impossibile, azzardata quindi, ma quasi ci arriva e se ci arriva salva un goal quasi certo comunque. Sul cartellino giallo non sono d'accordo, non è lui che va su Lopez, ma il contrario ed un portiere in uscita non si può smaterializzare per evitare l'impatto. Quanto al rinvio sbagliato trattasi di cazzata di Savic che gli fa un passaggio all'indietro a coglione col giocatore in corsa e su un campo ballonzolo. E' comunque un rinvio che arriva quasi a centro campo, se poi con un colpo di testa da metà campo gli avversari arrivano in porta in tre passaggi che c'entra il portiere? Fermo alla Giovannone Galli? Quando? Sulla traversa di Toni? una deviazione volante da 5-6 metri? Non me ne ricordo altre. No, non ci siamo. Prestazione ampiamente sufficiente e se gli avversari non tirano mai mica è colpa del portiere. Sul goal c'era poco da fare, se sta in porta e lo piglia lo stesso c'era qualcuno che diceva che doveva uscire. Fa una bella uscita alta per niente facile, mi sembra sicuro e tranquillo, non gli vedo incertezze.

    RispondiElimina
  129. Ora vi è preso la mania di far fare a tutti il vice Pek. A me sembra che Vecino non c'entri proprio niente col ruolo. Nasce attaccante, poi esterno alto in Uruguay, a Empoli gioca mezzala. E' uno che ha corsa, buon passo, ma non mi sembra abbia il pallino della geometria.

    RispondiElimina
  130. Il vice-pek è un po' come l'araba fenice, il santo graal dei cavalieri della tavola rotonda o la pietra filosofale degli alchimisti medioevali. Secondo me non esiste o se esiste costa troppi milioni (e quindi non esiste per noi). Il problema è che Montella sembra che faccia fatica a immaginare una squadra senza il Pek e "bocci" giocatori - credo validi - come Badelj perché non hanno le caratteristiche identiche a Pizarro.

    RispondiElimina
  131. In settimana si era gridato a gran voce il 352 come l'iter da seguire nel riprendere il cammino,di fatto una sorta o fac-simile è andato in onda al Bentegodi.Cuadrado mina vagante sul fronte d'attacco nei pressi di Gomez non è dispiaciuto,arriverà anche per Mario il gol liberatorio.Discreta prova di Joachin a destra nel suo ruolo naturale di ala,dove mostra ancora di poter dire la sua ed alimentando ancora misteri sul suo fin quì mancato utilizzo,poteva il suo apporto essere sicuramente utile compensando i vani esperimenti tattici.Discreto Alonso,sul quale Montella sembra stia lavorando particolarmente vista anche la fiducia concessagli dal ritiro estivo ad oggi,malgrado qualche prestazione non eccelsa.Centrocampo senza infamia e senza lode,meglio in fase propositiva con buon giro palla,bello l'assist di Borja che mette in corsia "Guglielmo" per una buona occasione,un pò meno bene nel finale di contenimento.Difesa così così,solito "erroretto" Gonzalesco che pareggia il gol,Basanta non impeccabile a dispetto della sua abituale concentrazione,meglio Savic ormai certezza del reparto.Un pò di nervosismo nel finale anche a dimostrare l'importanza della posta in palio quest'oggi,tre punti molto importanti che allontanano un'altra settimana che sarebbe stata di mugugni,che questa squadra inizia a soffrire,vista anche la partenza non soddisfacente.Ripartire da quì,visto anche che davanti,a parte le prime due,sembra non corra nessun'altro in particolare,ed il terzo posto sembra ancora obbiettivo raggiungibile e possibile,specie se coloro che apportano qualità,tornino a pieno regime in campo,a dispetto dei moduli.

    RispondiElimina
  132. Semioli in gol, per il Chieri (Serie D)...Lipsia vince 4-1, bene Commper, panchina per Rebic.

    RispondiElimina
  133. Ma se son tutti lì! se si comincia a vincere e si ripiglian tutti!

    RispondiElimina
  134. Non ho visto la partita, ma il pareggio tra Inter e milan è un ottimo risultato.

    RispondiElimina
  135. La partita col Cagliari mi preoccupa perché la squadra di Zeman cerca di applicare costantemente il suo gioco per tutta la partita e con intensità. Sembra che loro guardino il tabellone solo a fine partita. Quindi servirà, prima di tutto, una grande prova di tenuta psicologica. Stare sul pezzo per tutta la partita, concentrati, il problema più grosso di questa squadra.

    RispondiElimina
  136. Ti sei perso qualcosa di unico. M'hanno fatto quasi tenerezza, ripensando a cos'erano fino a quattro anni fa.

    RispondiElimina
  137. L'ho scritto " partita"?

    RispondiElimina