.

.

venerdì 5 ottobre 2012

Loggia dell'Orcagna assassina

La settimana è trascorsa alla ricerca del mitico punto gol, o meglio, le strade per raggiungerlo, quella ZTL sulla quale Montella ha lavorato molto, perché se è vero che tutte le strade portano a Roma, e Zeman ne è un esempio, la zona a traffico limitato dove invece si raggiunge l’orgasmo del calcio, il gol, insomma, è sempre più protetta a difesa del patrimonio dell’inviolabilità, e questa ricerca nel nostro caso è resa ancora più difficile da una mancanza specifica di capacità penetrativa. Adesso tocca a El Hammer sperando che il suo impatto sulla manovra lasci impronte profonde come il suvvone statunitense, schemi, movimenti per aprire spazi, lavoro sugli esterni per allargare il campo, il menù settimanale di Montella è stato incentrato quasi tutto sulla ricerca d’ingredienti adatti per riuscire a cucinare il piatto principe del calcio, anche se qualche pensiero Vincenzo l’ha dovuto spendere su come riassettare la difesa, e forse potrebbe essere arrivato il momento di dare un’occhiata a quel resto che ci hanno dato per Nastasic, anche se Gilardino è cliente scomodo in questo momento, ma forse anche quello più adatto proprio a saggiare le qualità di Savic. Come sempre c’è molta voglia di rivedere in campo questa squadra, con addirittura qualche elemento di maggiore appeal, se possibile, visto come la sconfitta di Milano ha evidenziato un limite della squadra che è quello di fare un gioco un po’ troppo fine a se stesso, che si specchia molto ma che alla fine risulta troppo sterile, argomentazioni che dopo Milano hanno gonfiato nuovamente le vele degli scettici fino a questo momento rimasti prudentemente in rada, La Fiorentina è quindi chiamata a rispondere sul campo, cancellando quelle ombre, magari con El Ham e JoJo che sono gli specialisti, ma perché no, finalmente anche con gli inserimenti dei centrocampisti. Insomma, con il Bologna la Fiorentina dovrà dimostrare di aver registrato bene la difesa anche senza Gonzalo, e di aver inserito in quei meravigliosi pomeriggi assolati di possesso palla, anche eleganti logge dove ripararsi da quella steralità, logge tipo quella dell’Orcagna, e grazie alla concretezza trasformarla finalmente in orcagna assassina. E siccome contro il Bologna dobbiamo vincere senza se e senza ma, lo staff di Montella che non lascia mai niente al caso, ha pensato anche a risolvere un altro bel problemino che si è paventato antipatico in questo inizio di campionato, e dopo aver letto la designazione di quello Yoghy di un Orsato con il quale la Fiorentina non vince da più di tre anni, ha inserito degli specifici movimenti nel programma di allenamenti, studiati appositamente, e da mettere in pratica quando la palla stazionerà nella nostra area di rigore. La foto è quella originale utilizzata dallo staff di Montella per spiegare al gruppo come posizionare le mani fino a formare una maschera, un artefatto insomma come i rigori che ci hanno fischiato proprio per tocco di mano, una maschera che secondo Montella dovrebbe captare la forza soprannaturale degli spiriti di quegli stronzi degli arbitri e appropriarsene, magari per vedere se ce ne fischiano anche a noi di rigori così mistici. Montella ha spiegato che la maschera deve assomigliare allo spirito sul quale si desidera agire, e ci sembra che Orsato sia stato riprodotto bene, ed è spesso associata al culto degli antenati, insomma, visto che Montella non rilascia mai dichiarazioni sugli specifici episodi è un modo preventivo per ricordare ad Orsato i propri antenati, uno schema questo denominato “all’anima deli mortacci tua”.

43 commenti:

  1. Arriviamo lentamente a giocare la partita più delicata di questo inizio stagione, dato che vincerla è imperativo categorico per non dissipare l'entusiasmo sorto dalle ceneri antidellavalliane. In questo senso, conforta il rientro di El Hamdaoui (che sta tuttavia catalizzando aspettative eccessive, dato che non gioca da tempo), ma credo occorra pensare ad un modo per includere Mati stabilmente nella formazione titolare, dato che a centrocampo, per quanto si è visto sin'ora, siamo sì tanto ariosi e coreografici, ma spesso il fraseggio ci porta ad impaludarci a ridosso dell'area avversaria. Infatti, il cileno (che piazzerei alle spalle di Jovetic e del marocchino) mi pare l'unico, in mediana, a parte Cuadrado che gioca però defilato (e a cui concederei un turno di riposo inserendo Cassani; out Romulo, al centro Pizarro e Valero e incrociando le dita sulle capacità di interdizione, il che dovrà tradursi in capacità di non perdere montolivianamente palla quando la squadra è scoperta) ad essere in grado di cambiare passo e di velocizzare la manovra, condizione necessaria per cogliere gli avversari impreparati anziché ritrovarsi in un imbuto.

    RispondiElimina
  2. AntoineRouge,sei l'unico che l'ha scritto "la partita più importante";soprattutto per tifoseria e stampa,per la squadra no,loro sanno cosa stanno edificando,loro sanno cosa sta(faticosamente)nascendo....una creatura strana,con coda ma senza capo(intesa come punta),una creatura quasi focomelica,che tenta di afferrare qualcosa ma la lambisce,la tocca ma non la ottiene.Questa creatura,come tutti i figli nati con difficoltà,sofferenze sarà quello che avrà bisogno di più attenzioni,coccole,aiuto ma poi potrà essere il prodigio.Prodigio che ieri è avvenuto con Diego Della Tod's,che invece di lustrar scarpe ha lustrato le idee di tutti,sia tifosi viola sia non viola,sia "ai contro".Ricordo che l'anno scorso intervenne due volte,concretamente,a far sentire la sua voce ed entrambe furono trionfi.Nessun dubbio che la voce del padrone sia autorevole,aumenti il potenziale adrenalitico della tifoseria e della squadra ma soprattutto arriva in un momento topico,dove c'è da verificare una difesa orfana del duca argentino,un centrocampo che reimpasta viso,muscoli e schemi ed un attacco che sinora é stato messo in croce e che invece domenica traccerà la croce(come a scuola)per la prova del nove;proprio la prova del 9,in tutti i sensi.Se l'Italia è unica per la testa in Europa ed i piedi che lambiscono l'Africa,be' noi siamo fortunati con una testa sudamericana(la migliore per il football)e due piedi africani che domenica potrebbero rendere valida la prova del nove(9).

    RispondiElimina
  3. SÌ, Sopra, grande convinzione di DDV e di Mencucci che sfiora l'argomento scudetto futuribile. C'è coscienza dei propri mezzi. AntoineRouge sfonda porta aperta, con me: Mati al centro fora come un trapano a trottola e scava spazi per i compagni invischiando su di sè sistematicamente il raddoppio degli avversari. In undici, nella ripresa a Milano, avrei voluto vedere, ben disposto com'era.

    RispondiElimina
  4. COLONEL,Yo el Supremo in un suo post basato sull'assunzione di assenzio di Andorra(quindi assenzio vero!) ti ha citato e ha dato uno scappellotto anche al suo Pupil....oh oh oh oh.....io ho risposto sia a California sia a lui ma questi,come dicono a Roma,so' de coccio!El bulugnes' s'è fatto un panegirico da paura!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Non è né la partita più difficile né quella più importante, ma solo, come ho scritto, quella più delicata. L'unico dubbio che mi lascia l'inserimento di Mati in questo modulo (diverso ovviamente sarebbe in un 4-3-1-2) è la modesta capacità oppositiva della coppia Pizarro-Valero, i quali quindi dovranno fare più attenzione del solito a non perdere palla.

    RispondiElimina
  6. Eccezionale il post di Traversi dove se la prende con Pacco Dono e con un mio conoscente (credo), consigliando a entrambi più letture (anche dei suoi interventi!) e meno calcio! Una delle sue vette! Notevole anche la risposta di Jacopo: "uno come Socrate ti avrebbe preso a schiaffi dalle 8 di mattina fino alle 20 del la tarde!". Che bello terminare la mia proficua settimana lavorativa - perché io, al contrario dello scrittore (sic!) bolognese non lavoro la domenica - in questo modo!

    RispondiElimina
  7. Presto vi scuserete tutti col GAT, io l'ho fatto in questo preciso momento: e chi lo sapeva che non guardava le partite!

    RispondiElimina
  8. Chiarificatore5 ottobre 2012 17:27

    Sotto quale notizia nel sitone si trova tutto questo ben di Dio?

    RispondiElimina
  9. Ho appena letto sia l'autogol ennesimo del povero Presidente Schreber sia la tua crudele esecuzione, Deyna: c'è sangue più che nel negozio del canaro, una cosa raccapricciante, il Sopra si è affacciato un attimo ed è fuggito chiamando soccorsi. Pacco Dono incassa, sì, una pubblicità che lo lancia fra le vedettes del sitazzo.

    RispondiElimina
  10. DEYNA,ho letto sia il suo post,chiaramente,sia il tuo che non era altro che un sup-post-one....io ero stato ironico e senza un focus preciso col Gat ma te l'hai randellato come faceva Nonna Abelarda con chi gli capitava a tiro!Credo si sia svelato molto di lui,credo che ora troverà un sudoku letterale per provare a salvarsi,ma lo vedo come una squadra ridotta in 7 e che già perde 1-0 al 90'.

    RispondiElimina
  11. http://www.firenzeviola.it/?action=read&idnotizia=121580
    Articolo "reazionario" di Sandrelli, tra un paio di domeniche evocherà lo spettro di Trapattoni.

    RispondiElimina
  12. Che mi ricordi, Sopravvissuto! Nonna Abelarda, Tiramolla e Provolino, i fumetti alternativi della mia infanzia!

    RispondiElimina
  13. Africa GatfreeDeyna,il
    tuo post e' mirabile e sottile.La forma e contenuti sono perfetti,ti
    vorrei dire bravo ma non posso perche',ora che hai ironizzato sul motivo
    di tanta incompetenza,(che se ci pensi bene era presumibile)non vorrei
    che smettesse di spandere il suo sapere+ erudito+tutto.E dove lo si
    ritrova uno tanto divertente?In effetti ogni suo post lo divoro,mi
    rimette di buonumore,se e'una giornata storta la raddrizza,qui vedo
    tanti sfortunati,invece non lo sono...Se smette davvero,spero di no,che
    diamine,te ne dovrai assumere tutte le responsabilita'.
     
    Lele
     

    RispondiElimina
  14. Antognoniforever5 ottobre 2012 18:09

    Beh, l'Andy Worhol de Noaltri, se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo.  Stiamo attenti a non perderlo, perché è come il Righi di Amici Miei, uno così non lo si trova.

    Deyna, il tuo post è perfetto ma di una crudeltà unica, la prossima volta vai più leggero, a me sinceramente il personaggio sta cominciando a fare un po' di pena.

    RispondiElimina
  15. Chiarificatore5 ottobre 2012 18:15

    Superba la tua ironia a colpi di fioretto Deyna. Quanto a Sandrelli è peggio che reazionario, la chicca è alla fine del suo pezzo, dove, dopo  aver, più o meno consapevolmente,  sferrato un pesantissimo attacco all'autostima della Fiorentina di Montella,  dice che la Fiorentina deve stare attenta a non perderla, l'autostima. Robe da matti!

    RispondiElimina
  16. allora oggi devo essermi perso qualcosa di interessante, mi dite cortesemente sotto quale notizia?

    RispondiElimina
  17. Chiarificatore5 ottobre 2012 19:44

    Quella delle 14.11.

    RispondiElimina
  18. Grazie Chiari! Conversazione strepitosa, con gran replica del Sopra, e Deyna protagonista. Ci che dice che guardare il calcio è roba da plebe incolta, ahahahahah il patrizio colto che si fa raccontare la storia da Filiberto, ahahahah la penna che al massimo saprebbe "biografare" la vita di Montolivo e la scriverebbe pure farlocca ahahahaha ahahahahah!  

    Antognoni, a proposito di Wahrol, questa estate, quando imperversavano le foto delle Montolivette, io misi questa, intitolandola qualcosa tipo "Montolivo, la De Pin e... (indovina chi?)"

    RispondiElimina
  19. Macchè cattiveria, aoh, io dialogo...E, Lele, non sia mai! A dire il vero, Vitalogy, il Gat stava per scrivere la biografia di Antognoni assieme ad Adalberto Bortolotti, poi non ne fece nulla, e il libro edito fu invece "Io, Giancarlo Antognoni", che vedete sulla destra della foto di questo annuncio. 

    http://annunci.ebay.it/annunci/libri-e-riviste/pistoia-annunci-montecatini-terme/fiorentina-giancarlo-antognoni-libro/26873189

    Peccato, sarebbe stato veramente straniante ritrovarmi in biblioteca questo libro, all'epoca regalo di mia madre con tanto di dedica traboccante amore materno per il figlio piccolo calciatore, e scoprire che fu scritto dal personaggio che ho conosciuto sul sitone.

    PS: Colonnello, grazie per il Canaro, ma le sue immagini oltremodo cruente lasciano immaginare un'adolescenza turbata da chissà quale incontro seminale...vuoi vedere che a Firenze era di passaggio, in rigoroso incognito, quel diavolo del Mala? Ahahahahahha

    RispondiElimina
  20. Nuovo PS: comunque quella foto, Vitalogy, è troppo male.

    RispondiElimina
  21. Mi ricordo tempo fa anche un memorabile scambio con Drago, che gli scrisse "sei stato rellegato al jazz", lui lo bacchettò maleducatamente per la "l" di troppo, e Drago replicò una cosa tipo "mi scuso se ogni tanto faccio qualche piccolo errore ma l'italiano non è una delle lingue che parlo meglio, ma se ne sei capace possiamo conversare in francese, inglese, tedesco, spagnolo e russo, così mi fai un favore visto che le conosco meglio, o anche nella mia lingua madre, il serbo, se il tuo livello di serbo è pari almeno al 10% del mio italiano, lingua nella quale tu scrivi correttamente, ma non capisco perchè te ne vanti così tanto, è solo la tua lingua". Quanto ci manca Drago!

    RispondiElimina
  22.  
    uhm... dici?
     
    quanto al libro, non sapevo che stava per scriverlo lui, e poichè quando uscì lo regalarono anche a me, meno male che non l'ha scritto lui, altrimenti chissà cosa sarebbe stato della mia infanzia...

    RispondiElimina
  23. Antognoniforever5 ottobre 2012 22:27

    A parte che prima ho scritto Worhol invece di Warhol... non mi ricordavo di quella foto, Vita. Il paragono di Monto con John mi sembra abbastanza irrispettoso verso quest'ultimo ehehehe... La pettinatura di Warhol in questa foto invece è molto più normale di quella del nostro.

    RispondiElimina
  24. Antognoniforever5 ottobre 2012 22:28

    Ho scritto "paragono"..., vabbé, vado a dormire...

    RispondiElimina
  25. Drago è una delle vittime dell'imbecillità del sitazzo e non si capisce cosa aspetti per farsi vivo qua. Suo zio fu un dio e basta, che ho avuto il bene di aver visto giocare dal vivo, ala fiabesca, dai numeri pirotecnici, dall'ambidestrismo che ti faceva dire «ma c'è il trucco?», uno che avrebbe meritato di legare alla discendenza una baronia per alti meriti verso il Calcio e la Bellezza. E poiché, rilkianamente, la Bellezza è solo l'inizio del Tremendo (quando ancora può reggerlo, cioè), veniamo a 'sto Tremendo: la vostra infanzia, Vita e Deyna, è stata risparmiata, ma anche e soprattutto l'immagine di Antognoni, immaginate come minimo la surreale melassa e piuttosto sanie marcita che l'orecchiante football avrebbe smestolato in didascalia sotto le foto del Captain Fantastic! Se i' dorfino relazionasse,  caro Deyna, sei autorizzato per mio conto a comunicare al Presidente Schreber, nel corso dei vostri dialoghi che finiscono regolarmente in sevizie del teacher buho da parte del pupil maramaldo, che io sono figlio di battona barbuta calabrese e di muratore analfabeta e ubriacone siciliano, che mia nonna materna era una zingara e se la fotteva mio nonno cipriota di etnia turca, mentre il nonno paterno, rigorosamente salernitano camorrista, appecorava un'ava sarda mai uscita dal nurago se non per messa: tutto ciò gli apparirà corollario del teorema. Il Mala, caro Deyna, era un classico serial killer, un insospettabile, paternalistico uomo d'ordine covante morbosi dissesti che avrei visto splendidamente (mi soccorra AntoineRouge) in un remake della siodmakiana «Scala a chiocciola».

    RispondiElimina
  26. Ahahahah, Colonnello, debbo rinnovare il rifiuto di fare da telefono senza fili, già rivoltomi da altri sul sitone. Peccato perché il quadro familiare è di tutto rispetto. Il Mala lo vedo come un mix tra il Gian Maria Volontè di "Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto", e il Bob Hoskins de "Il viaggio di Felicia"...

    RispondiElimina
  27. I peperoni la sera fan male,unirli alle cotiche è da pochi....cosa avrà mangiato 'stasera il vate ipocalcistico?In serata ancora imperversava come Paulo Roberto Cotechinho sul siton de' sitoni con un post in particolare che neanche Gabriele La Porta avrebbe potuto emulare per pesantezza,uno di quei post che ti fan domandare perchè le aziende farmaceutiche non investono di più in rimedi per cagotti?Per anni il mio sostituto del Guttalax è stato Hurra Juventus,sai che evacuazioni provocava?Ora cercherò scritti del vate,rimedio più efficace non troverò.

    RispondiElimina
  28. Ti faccio notare, Deyna, che quel suicida smanioso e incontenibile del Presidente Schreber ha sparato lo stesso post, dall'altezza di un viadotto alto 120 metri, alle 20,55, sotto altra news (vedere per credere). Ti pregherei, per questa volta, di lasciarlo fare, sempre che tu non sia contrario all'eutanasia. Altrove, aveva poco prima di nuovo sbraitato contro Pacco Dono (il quale chissà se lo sa di aver provocato questa buriana in un cranio a noleggio alla Principauté de Monaco), lamentando la cessione di Ariatti, giocatore «molto buono», altra celebre (all over the world!) perfidia del ciccione di Vernole.

    RispondiElimina
  29. Ipocalcistico... ahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  30. Eh, 20.55, ma dove?

    RispondiElimina
  31. H.19,08 Marione07viola,date un'occhiata al suo post sul zitonen Von zitonen....Delizioso.Didattico.(ma il vater....eh eh eh....che fa?replica il post come una pubblicità neanche occulta?E da pure una slinguazzata al sito....bah...deve avere il sapore della fiha appena lavata col detergente intimo,sapore chimico che va tolto....)

    RispondiElimina
  32. La faccio breve e mi prendo tutte le responsabilità per quanto è successo.

    Prima il Colonnello ha inviato un post riferito a un noto giornalista fiorentino che non avrei dovuto lasciar passare.

    Un post che ho provveduto a rimuovere solo adesso e quindi in colpevole ritardo, e per il quale chiedo scusa alla persona alla quale era diretto.

    Vi ricordo che il blog sono solo io, non c'è nessuno che mi aiuta, vi ho dato sempre la massima ibertà confidando nella vostra responsabilità. Essendo solo è normale che mi possa assentare e quindi non controllare quanto viene scritto.

    Voglio pensare che sia ancora possibile abbassare i toni per non costringermi a fare una moderazione di tipo diverso.

    RispondiElimina
  33. Ora c'è la "moda" di riferirsi agli orari dei post sul sitone, ma se un mettete sotto quale voce, a un poveraccio e ni tocca aprissele tutte!

    RispondiElimina
  34. Chiarificatore5 ottobre 2012 23:59

    E' sufficiente mettere l'ora della notizia. Mettendo solo quella del post rende tutto più difficile, come dice Deyna. Qual'è la notizia che contiene i post che citate?

    RispondiElimina
  35. Chiarificatore6 ottobre 2012 00:09

    Il mio rende qua sotto sta per rendete. Non trovo la notizia con gli scritti che citate.

    RispondiElimina
  36. Caro Pollock, ti leggo solo adesso e hai troppo ragione poiché, dopo essermi lamentato spesso per simili cose sul sitone (ma anche qui, per quel che scrisse Magda del privato di Prandelli) invocando e spesso ottenendo rimozione, ho fallato anch'io e davvero non meno di chi rimproveravo e dunque bene facesti a rimuovere il post con disdoro. Me ne duole, e chiedo scusa pertanto, anche per la persona (che, contrariamente a quanto lei farà, continuerò a stimare e tanto più adesso) la quale, in una lontananza che immagino dolorosa tanto più in questo caso, ti ha segnalato il post e che in un unico e importante dettaglio lo ha male interpretato ma per il resto ha ragionissima su tutta la linea, perché ho maneggiato molto malamente metafora e realtà e comunque esondato grossolanamente dai giusti termini di critica. 

    RispondiElimina
  37. Comprendo le ragioni di Pollock, e nello stesso tempo esprimo il mio rammarico per non essere stato tra i fortunati che ha potuto vedere il post sul "noto giornalista fiorentino" prima che fosse cancellato. Peccato!

    RispondiElimina
  38. Chiarificatore6 ottobre 2012 09:39

    Io invece sono incazzato perchè il Colonnello e Sopravvissuto non mi hanno detto dove sono, nel sitone,  i post delle 20.55 e delle  19.08, di cui parlano qua sotto.

    RispondiElimina
  39. Lud, fortunatamente ho salvato un video del Colonnello che esterna:

    http://www.youtube.com/watch?v=mHl9l2KgmWk

    RispondiElimina
  40. Chiarificatore6 ottobre 2012 12:43

    Gigantesco Deyna.....ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha!!!!!!

    RispondiElimina
  41. Chiarificatore6 ottobre 2012 12:46

    Chiedo scusa, qua sotto manca una h finale. E qualche punto esclamativo. Eh eh eh.

    RispondiElimina
  42. per curiosità, è possibile sapere chi è stato il protagonista dell'episodio col Colonnello?

    RispondiElimina