.

.

lunedì 15 ottobre 2012

Alla ricerca del motore

La vittoria a Chievo. Da ricercare in tutti i modi. Prima sul motore di ricerca per ricordare come si fa, poi alla ricerca della consacrazione lontano dalla nostra piccola, povera città. E Verona si presta bene, è la dimensione giusta, e se c’avesse da ridire qualcosa con Pellissier, Marchionne direbbe che è una città molto piatta dove l’unica cosa che lievita è il pandoro. Il motore di ricerca della crescita, della conferma delle ambizioni, la definisce essenziale, irrinunciabile, doverosa, una tappa indispensabile per dare sostanza al gran lavoro che è stato compiuto fino al gol di Jovetic contro il Bologna. La vittoria a Chievo deve essere il secondo chicco da sgranare nel rosario delle vittorie consecutive, per trasformare la prossima domenica in messa a norma dell’impianto dei sogni e delle ambizioni, un omelia nella quale si racconta la parabola vincente di una palla che finisce in rete, del miracolo di gol che non siano solo quelli di JoJo, della moltiplicazione dei gol non più contati. Vogliamo riempire il vuoto nella casella del due in trasferta che manca alla squadra di Montella, e dal quale non si può prescindere se si vuole disputare davvero un campionato importante, e vogliamo riempire anche il vuoto di una domenica povera, vuota, a cavallo delle due partite con la nazionale che non compensano la mancanza del Viola. La vittoria a Chievo ci spetta anche per riprenderci il gusto della classifica importante, per cancellare gli anni delle poche soddisfazioni e dell’attaccamento alla maglia, per mettere una parolina buona su un campionato che sembra averne tanto bisogno, ma anche per rispondere a chi se ne è andato dichiarando di non credere al progetto. Adesso ci vuole il motore, come per un sorpasso, e passare dalle belle parole ai fatti, e il motore di ricerca del campionato è proprio alla ricerca della squadra giusta per aggiungere al suo nome la definizione di squadra rivelazione, stanno tutti rientrando, dalle Nazionali, dagli infortuni, da anni sottotono, ci sono tutte le componenti giuste, c’è qualità ma anche motivazioni, spirito di gruppo e attaccamento alla maglia, e quanto sembrano lontane le ultime Fiorentine, lontano da certi comportamenti, atteggiamenti, degrado della professionalità, sembra proprio tutto un altro mondo al quale adesso manca però il fiocco rosa della vittoria in trasferta, e subito dopo quello per la mini serie, la terza, tre gemelli che mettano scompiglio nella classifica e tra i sogni dei tifosi, d’altra parte è tutto possibile, è lì a portata di mano, basta solo afferrarlo, e noi ci crediamo. E se digitiamo la parola sogno associata a Firenze, il motore di ricerca fa un eccezione e apre l’immagine di un sogno che danza su una piccola, povera città.

67 commenti:

  1. Mi manca il grande McGuire! Ma anche il non meno sublime AntoineRouge latita. Si prospetta intanto un Cile-Argentina da sollucchero, con Mati ieri scatenato nelle dichiarazioni ai giornalisti contro il gobbo Vidal che si risparmia per la sua squadraccia a strisce. Ecuador a mille, ancora e sempre: continuando così farà la sorpresa ed eliminerà una grande.

    RispondiElimina
  2. Chiarificatore15 ottobre 2012 09:30

    Anche a Tocca piace farsi desiderare, Colonnello! Quanto all'ottimo  AntoineRouge, grandissima risorsa, da tutti i punti di vista,  di questo Blog, speriamo che sia anche per lui solo quello, se ci fossero invece altri comprensibili ( ma anche molto più che resistibili, Antoine!) motivi da parte sua, non ci sarebbe da stare allegri. Quanto ai gobbi nelle loro nazionali, spero che quelli italiani sappiano diradare domani ogni dubbio circa l'ovvia maggiore considerazione e abnegazione che ogni calciatore deve avere per la maglia azzurra rispetto a quella del proprio club.Inizia la settimana che ci porta a Verona, non vedo l'ora perchè mi aspetto Aquilani ed El Ham, e se tanto mi dà tanto, (tutto) il bello della Fiorentina deve ancora venire! Eh eh eh.

    RispondiElimina
  3. Già, le nazionali, con i vari gobbi sparsi qua e là e nel mondo che rientrano anticipatamente, chi per squalifica chi per misteriosi affaticamenti, chi (ovvero tutti questi squalificati e "affaticati") per potersi allenare in vista del Napoli. Vabbè, ulteriore conferma che il sistema gobbo è tornato a tutti gli effetti quello di qualche anno fa, ormai si sa.

    Deyna, la campigiana ha risposto al richiamo che le hai mandato ieri, si dice dispiaciuta poichè questa Viola "è bella ma sarebbe stata più forte col piccolo Riccardino Fuffolo" (un po' come dire "il tuo gessato nero mi piace, ma se prendi solo la giacca e ci fai lo spezzato col pantalone color senape della Coop, saresti più bello").
    Dice poi che non ti devi preoccupare, perchè lei non è più sifone ma allo stadio c'è sempre... se ti capita di riparlarci chiedile magari in quale anello.

    RispondiElimina
  4. Ah,questa viola come una Vergine di Norimberga,così attraente,così misteriosa ma con delle trappole all'interno,anzi i trappoloni,come direbbe Mariuccio er benzinaro.Qui dove molti si credevano filantropi alla Della Valle,abbiamo scoperto un covo di ficantropi,e allora squillino le trombe,trombino le squillo ma per domenica bisognerà essere monacali,quasi invocare un fioretto per non dilapidare credibilità,credito dei tifosi.Magari il Sandrelli stavolta non cala i suoi neri occhiali da jettatore e ci grazia,anche se l'ultima volte é stato una Cassandra che ha bucato il pronostico.Il nostro vano motore era molto vano e poco motore(cfr.Elio&Trouble history-vero DEEP P.?),oggi è molto motore,anzi sta aggiungendo un rotore che immetterà ancora più impulsi(Aquilani),mentre chi umetterà le labbra per parlare del dipartito(a Milano)attenderà la prossima notiziona per far irruzione sul sito e affermare "Col Chievo si vinse grazie alla mamma tedesca che gli insegnò la parola SCHNELL",parola che il caravaggino mai attuò in campo,anzi....ieri sul sitone sono riapparse alcune donne sull'orlo di una crisi di nervi,quelli che verranno a noi se non vinceremo a Verona ma comunque vada sarã spettacolo.Anzi,spettãcolõ,alla spagnola.

    RispondiElimina
  5. Sopra, per nominare la Vergine di Norimberga potevi aspettare la pausa-pranzo, ora sto aspettando un cliente e non posso mettermi a fare headbanging

    RispondiElimina
  6. VITALOGY,da solo potresti fare stage-diving....Baumgartner ha abbattuto il muro del suono,tu potresti abbattere obiezioni o problematiche del cliente.

    RispondiElimina
  7. Vitalogy: "Sopra, per nominare la Vergine di Norimberga potevi aspettare la pausa-pranzo, ora sto aspettando un cliente e non posso mettermi a fare gangbanging"

    RispondiElimina
  8. M la Vergine di Norimberga chi è, la parmigiana? 

    RispondiElimina
  9. Brutta notizia stamane...La Fiorentina aveva in pratica trovato l'accordo per portare a gennaio Mascia [classe '94, Uruguay] a Firenze, da inserire subito nella Primavera. Purtroppo all'ultimo tuffo si è inserito il Chelsea, che se lo è portato a casa per 11 milioni, cifra oggettivamente folle per noi, per uno così giovane. Peccato, perché è un ottimo "prospetto" [passatemi il termine per una volta, dai, non volevo ripetere giovane...], un centravanti dal fisico molto potente ma allo stesso tempo agile, bravo nella finalizzazione come nella partecipazione al gioco. Penso che abbia i mezzi per diventare qualcosa di molto vicino a Cavani, se continua a crescere così. La buona notizia è che Macìa è vigile e attivo.

    RispondiElimina
  10. http://www.violanews.com/calciomercato/funes-mori-in-viola-ce-laccordo-per-gennaio-20121015/

    Deynaaaaaaaaaaaaaaaa!


    Comunque, mi chiamassi Louis Pradè, a gennaio mi presenterei ad Empoli e busserei dicendo: Tutto Seferovic più un milionazzo e porto a casa Saponara... Consiglio del giorno. Segnatela lucchese... :-)))

    RispondiElimina
  11. Porca troia, Funes Mori [ancora acerbo, ma tornato interessante come agli esordi e molto migliorato, dopo un lungo periodo di appannamento] più V-i-e-t-t-o! Con il riempitivo del fratello di Funes Mori in difesa, per giunta! Sarebbe un'operazione da dieci e lode, se poi mi portano anche Cirigliano, è l'estasi. Saponara non lo conosco perché non seguo più la B, è buono? A me dell'Empoli piaceva il difensore Mori...

    RispondiElimina
  12. DEYNA,era headbanging...non ci provare!Gli HMK sanno cos'è....Comunque La Vergine di Norimberga si,è riapparsa-ha postato per te stamane!Putacaso il Monto contro la viola sfodera superprestazione ci vorranno i sedativi per pachiderma,sia a lei sia al Gat.

    RispondiElimina
  13.  
    Eeeeeehhhhh me lo immaginavo che qualcuno avrebbe modificato la parola in "gangbanging", era un assist impossibile da non cogliere, anche se è una cosa che da solo non puoi fare.
    Deyna che quella sia vergine è una cosa che sospetto anch'io, ma se di ferro non lo so, non so se di cognome fa Harris o Dickinson (o meglio, DICKinson...).
    Peccato per il mancato arrivo di Mascia, una milf a cui non negherei mai du'colpi

    RispondiElimina
  14. Saponara per me ha grandissimi margini... Mi ricorda Di Natale... 

    RispondiElimina
  15. Ahahahah, Mascia.
    Più che alla Vergine mi richiamavo al processo di Norimberga...
    Ma dov'è il post sul sitone?
    Azz, addirittura Di Natale...tocca seguire anche l'Empoli, ora!

    RispondiElimina
  16. http://www.fiorentina.it/notizia.asp?IDNotizia=118791
    A me cominciano a fare paura, hanno una rete di intelligence che scova anche post vecchi di settimane, se parlano di Montolivo, e riemergono appositamente dalle catacombe! Meno male che Capitan Bromuro© è ormai andato, altrimenti trovarsele sottocasa era un amen.

    RispondiElimina
  17. il post sul sifone è quello di ieri su Montolivo, comunque l'hai visto e lei anche già risposto

    RispondiElimina
  18. volevo dire le hai anche già risposto

    RispondiElimina
  19. Deyna, più che altro fanno paura per la bruttezza (sì lo so, non è carino esprimere giudizi di questo tipo quando tu la tua foto non ce l'hai nemmeno, ma 'un ce la fo... se Pollock dovesse censurarmi, avrà tutta la mia comprensione)
    http://www.fiorentina.it/profilo/index.asp?nickname=nicolaclaudia

    Brutta cosa però quei termini stranieri che in italiano chiamiamo "falsi amici", perchè la rete di quelle comari non è di intelligence, ma di deficience

    RispondiElimina
  20. Saponara ottimo.Il top per la gamma "Riserva tranquilla in pana" rimane Paulinho(Livorno).

    RispondiElimina
  21. http://www.youtube.com/watch?v=T1V5jyo_Z5I&feature=relmfu

    RispondiElimina
  22. Era "riserva tranquilla in panca".

    RispondiElimina
  23. Vita, ho provato ad aprire il tuo link, ma mi si è bloccato il pc. Davvero. Cmq dava "service unavailable", però ho visto la foto assieme all'Icona in passato. 

    RispondiElimina
  24. Tornando a parlare di calcio, e smacchiatomi il cavallo dei pantaloni, a mente fredda dico che difficilmente Vietto può essere alla nostra portata. 

    RispondiElimina
  25. Sono arrivato tardi anche su Saponara, mi sa... Milan e soprattutto Parma sembrano averci pensato prima di noi...

    http://www.gazzetta.it/Calcio/Squadre/Parma/notizie/14-10-2012/saponara-ad-passo-empoli-conferma-912906516997.shtml

    RispondiElimina
  26. con la vergine di Norimberga l'headbanging icche c'entra? che ti pare che qui' porco di Deyna un correggesse con quarcos'artro che c'entra un po' di più se tu chiami quarche amiho. Ma vu see maiali!

    RispondiElimina
  27. Antognoniforever15 ottobre 2012 15:31

    Evidentemente Macià ha contatti in Sudamerica migliori di quelli di Corvino.
    Riguardo a Funes Mori non ho ancora capito se è veramente forte o se è un mediocre sopravvalutato ad arte per spennare qualche club europeo, gradirei in proposito un parere di Deyna.


    P.S.: Non vi si può lasciare due giorni da soli che subito vi mettete a parlare di Montolivo, omosessualità, Fiat, a litigare furiosamente e persino a tentare un colpo di Stato nel blog!
     

    RispondiElimina
  28. Capire chi sia veramente Funes Mori non è facile, sicuramente però un mediocre non lo è. E' stato pompato troppo agli esordi, questo sì, han cercato di farlo passare per il nuovo fenomeno del calcio mondiale nel ruolo di centravanti, quando non era ancora pronto nemmeno alla lontana, nonostante qualche buon colpo. Proprio per questo è sprofondato in una lunga, profondissima crisi, dalla quale però è riemerso più maturo e più forte, molto più convinto dei propri mezzi. Per fare il titolare nella Fiorentina - segnando, dico - è ancora piuttosto acerbo, ma a una cifra ragionevole lo prenderei, ha delle potenzialità molto interessanti. Vietto mi sembra di un altro livello, anche se gioca in altro ruolo. Lui è veramente un progetto di fuoriclasse, difficile che si perda...Un altro che prenderei a colpo sicuro è Cirigliano, gran bel volante. Tra i difensori, a parte il già noto Galeano [un po' in calo, però], mi piacciono molto i due giovani scuola River Pezzella e Obràn.

    RispondiElimina
  29. ANTOGNONI4EVER:nessun golpe,erano prove tecniche per determinare le nostre capacità(furbo il GUBERNATOR,frequenta sicuramente la città di Vulpia ed il panino slowfood è Bread&Fox),cosicché avendo visto che comunque qui salviamo tutti,siamo la zattera di Gericault della Fiorentina(mica la zattera di "Un tranquillo weekend di paura"!),potremmo mettere come pecetta-simbolo la scritta "Et pluribus unum",così i sudamericanologi saranno contenti pure loro,vero DEYNA?Funes Mori secondo me è acerbo,rischio troppo grosso;l'abbaglio degli scout potrebbe essere pericoloso,Stracqualursi docet.(Pecetta...termine proprio da core de' a capitale).

    RispondiElimina
  30. DEYNA,alle 16:02 risposto a NuvolaViola,chissà se coglie....breve ma concisa la mia frase.

    RispondiElimina
  31. Penetrante ma ficcante.

    RispondiElimina
  32. La Premiata Scuderia Deyna presenta il talento argentino del giorno: Lucas Orban, classe '89, terzino sinistro/centrale mancino, perfetto per una difesa a quattro, o come terzo di sinistra in una difesa a tre. Molto più problematico vedo il suo inserimento a centrocampo, come esterno di fascia, in un 3-5-2. Fisicamente ben impostato, tecnico ed elegante, molto concentrato e deciso negli interventi, tempista, ottimo di testa, sa anche inserirsi in avanti con una certa efficacia. Un breve sunto delle sue qualità:

    http://www.youtube.com/watch?v=4q9E7eizi1k

    RispondiElimina
  33. Chiarificatore15 ottobre 2012 16:52

    Caro Sopra, In effetti Zemanviola non è mai stato di quelli che parlavano di pontellizzazione o di smobilitazione, ed  in definitiva neppure di incapacità dei DV, se non ho capito male lui  imputò ai DV un loro distacco, in questi due anni, nei confronti della viola. Intendiamoci, io non sono d'accordo anche su questa critica, però quella fu, non altre e Zemanviola mi correggerà se ho capito male. Aggiungo che sono d'accordo con lui praticamente su tutto quanto ti ha scritto dopo, sia nelle battute che nel suo giusto rifiuto di considerare non tifosi viola quelli che parlavano di pontellizzazione,  e nel suo rammarico per certi rapporti di amicizia deteriorati.  Con Barrybonds, tanto per farti un esempio, io vado poco d'accordo se discutiamo di quello che è successo alla Fiorentina in questi due anni e mezzo, ma continuo a considerarlo un tifoso viola al 100%. 

    RispondiElimina
  34. Sopra, e breve ma concisa la risposta. Non credere che la signora sia scema e non la confondere con le altre montolivette perchè ti sbagli.

    RispondiElimina
  35. Intanto due cotillons, a Vitalogy (per il "Deficience Service") e a Sopra (per il "trombino le squillo"), il quale ultimo ne fa incetta, ma non si sa davvero con qual costrutto nella cella dove marcisce e dove il Soviet Supremo ha sbattuto anche due prigionieri politici (s'intenda: danneggiatori della Viola e della sua Idea), il Tonto e Segnamai: ricorrono al medesimo secchio per i bisogni e questa settimana il rancio prevede prugne a colazione e a cena, cavoli a pranzo, dunque non vi dico le rombe e il pressing (stavolta riesce anche al Tonto, miracolo!) per il recipiente; solo due brande per tre, onde ogni notte c'è chi dorme insieme a un altro e il secondino sostiene che, a una certa ora, si levino mugolii significativi dalla cella (Sopra sta sopra, voglio sperare). No, Chiari, non stimerò mai tifoso viola chi antepone se stesso o le proprie manie alla Fiorentina. Le donne che s'interessano di calcio sono per lo più delle racchie inchiavabili (a voler citare epiteto per il quale sempre riconoscerò sommersa, e sia pure assai sommersa, grandezza nel Silvio), sennò ci vanno dietro per fini secondi, accalappiamanubri, sennò sono sceme, sennò nutrono amor fou davvero commovente per il loro uomo (ma non ci capiscono un cazzo e del resto non pretendono di capirci: quelle che lo pretendono sono le racchie, appunto).

    RispondiElimina
  36. Colonnello, stavo aspettando in gloria la sua dirimente sortita sulle calciofile, volevo evocarla, ma poi ho pensato che avrebbe perso la sua brutale spontaneità! Aggiungerei all'elenco quelle che a calcio ci giocano, una sorta di inguardabili mostri ammaschiati e sgraziati, nel 99% dei casi, che riescono a rendere il nostro amato sport uno dei più brutti a vedersi.

    RispondiElimina
  37. CHIARI,il sovraeccitato COLONEL ti porta al ballottaggio sulla questione "tifoso assolutista" o " tifoso salutista ".Io qua in cella mica sto con Er Batman,no no...Fiorito dice "Sai,sono come una Montoliviana,ho le farfalle allo stomaco..." ed io "Sicuro,te c'hai pure la panna,i funghi e la pancetta nello stomaco".Il metrosexual milanista rimane sotto,BLIMP,hai voglia ad alzare l'asticella,manco con un argano!Segnamai sfoglia la margherita ma deve stare attento al suo presidente Berlusca,che non vuole la Margherita...eh eh eh....Le donne stanno al calcio come l'uomo sta al rammenda& cuci.

    RispondiElimina
  38. Di coloro che hai citato alla Madre di Tutte le Cordelie (che rientra, a un tempo, nella categoria 1 e in quella 3), è Modric il più degno di rimpianto: ancora sei mesi prima dell'Europeo che lo rivelò, quattro anni fa, lo conoscevano due gatti (io e te, non certo il gatto mozzo) e lo si portava in braccio al Biancone per non più di cinque o sei sacchi. Le ultime dalla prigione di massima insicurezza: la scorsa notte Segnamai si è svegliato di colpo gridando trionfante: "Raga, ho trovato come uscire di qui!". Sopra si è limitato a un "Oh, noooooo!", mentre il Tonto, che faceva le flessioni (il suo record finora è 1) su un'asticella che gli hanno montato di traverso alla cella, rispondeva, più articolatamente: "Ne devo parlare a Pallavicino". Segnamai si mette d'impegno, cucchiaio alla mano, chiedendo aiuto e turni e raccogliendo soltanto volgare sfiducia nel suo fiuto dell'evasione ("Finirà come a Siena", mormora il Tonto, in un barlume di lucidità). Non a torto, dopo sei ore di scavo alacre l'eminenza grigia di Mutu, lo Spizza-Mutu, sbuca nell'ufficio del direttore del penitenziario: alla cinquantesima frustata di sadico mandingo, ancora gridava "Volevo ritrovare la luce, ma se lo dice il Gila va bene, se lo dico io sono nerbate!".

    RispondiElimina
  39. Grandissimo giocatore il sosia di Cruijff, a dire il vero lo notai diversi anni prima di quell'Europeo, e la prima grossa impressione al grosso pubblico la fece proprio in una partita contro l'italia. Peccato sia andato a rafforzare la squadra di Mourinho, che fanno passare come un'outsider in lotta contro la supercorazzata Barcellona, mentre in realtà quanto a valore della rosa è ormai complessivamente superiore. L'episodio carcerario a quanto mi hanno riferito non è andato esattamente così: il Forrest Giamp©, colto da claustrofobia, è riuscito a segare le sbarre dell'angusta cella usando la passatina glamour in argento e diamanti di Montolivo, ed ha condotto i compari verso quella che riteneva essere l'uscita dalla prigione. Nella semioscurità lo si è visto precipitare nel vuoto, finendo in un pozzo nero usato dagli aguzzini per far espletare sbrigativamente i bisogni fisiologici ai detenuti. Si è udito il Ricky esclamare con vocetta stridula e piccata: "Ecco, lo sapevo, avevan ragione quelli del Sitollock, Giampy non troverebbe neanche la porta di casa sua, ha l'allergia alle porte!"

    RispondiElimina
  40. Beh, non mi piacciono mai il qualunquismo e il maschilismo, ma in effetti devo ammettere che conosco due ragazze curvaiole incallite (erano due compagne di liceo), di cui i ricordi più belli che conservo sono le sfide in rutti e curegge che facevamo la notte in gita a Barcellona, dopo aver mangiato un menù medio al McDonald. Preferisco nettamente ragazze che più incompetenti non si può, ad esempio una mia ex che una volta venne a vedere una mia partita che perdemmo: esco dallo spogliatoio, e lei -sfavatissima per l'attesa- mi fa "Potevi dirmelo prima che ti ci vuole un'ora per farti la doccia", io le spiego "Guarda che di solito non è così, solo che oggi è successo un po' di casino, è stato mandato via l'allenatore", e lei "E quindi? Si scioglie la squadra e vi tocca smettere di giocare?"; oppure un'altra che mi chiese "Che partita stai guardando?", io "Il Borussia", e lei "Che palle, ora devi guardare anche le partite russe?".

    RispondiElimina
  41. Però Colonnello in tutto questo qualunquismo hai perso colpi: non hai avuto nulla da eccepire per la "portiera" americana tuo sogno erotico di un'olimpiade di mezza estate?

    RispondiElimina
  42. Chiarificatore15 ottobre 2012 19:37

    Non si tratta tanto di chi antepone il proprio ego alla Fiorentina, Colonnello, si tratta del fatto che qualcuno, ad un certo punto, può aver pensato al "tanto peggio tanto meglio": grave errore, sia tattico che strategico, in cui, non solo nel tifo ma anche, ad esempio,  in campo politico o  economico o sociale, non pochi radical chic, prevalentemente di estrema sinistra, che tu avrai certamente avuto modo di conoscere nelle tue frequentazioni, sono soliti incorrere quando le  cose non vanno come vogliono loro.

    RispondiElimina
  43. I finocchi, pardon, gli omosex, son sacri, le donne invece si posson trattare come dei pellai. Atteggiamento almeno discutibile, poeta mi meraviglio di te che accetti simili trattamenti per persone che anche conosci.

    RispondiElimina
  44. H.19:34,il Gat deborda,sarà stato in un bacaro veneziano,non so....parte da lontano per tornare su Gasbarra e Morry,vira su Montolivo e poi stralcio autobiografico su quel che poteva essere;va sul cross Pacco Dono ed io raddoppio la marcatura intorno alle 20:10 ma ragazzi,El bulugnes' ha problemi!!Leggere per credere sul sitone!

    RispondiElimina
  45. Ora cos'è successo Jordan ? Donne che conosco sul web, contate male sono una ed è Nuvola. Non sono qua a difendere l'onorabilità di nessuno, Nuvola sa chi sono io e io chi è lei. Non prendiamoci troppo sul serio, pensiamo al web come un palcoscenico, a una sceneggiatura, e se uno in scena si manda affanculo, fa parte del copione, non è che lo si fa sul serio. Considero le prese in giro ammissibili, tra l'altro io sono il primo a farlo, perché non sono riferite alla persona ma al nick, a quello che è un personaggio, a volte anche un fumetto. Ora non so cosa sia stato detto, se è stato superato il limito mi scuso ma Nuvola sa stare al gioco ed è troppo intelligente per prendere certe cose sul serio. Anzi se Nuvola mi volesse mandare affanculo a me farebbe piacere.

    RispondiElimina
  46. Il "se" è stato passato da un pezzo, e in diversi topic, ma non è quello il punto. E' l'offesa verso utenti che non frequentano il blog e che non possono difendersi, o se si vuole, che non hanno modo per rispondere al tono "scherzoso" con cui vengono etichettati. Più che di principi parlerei di coraggio, anzi, di codardia. 

    RispondiElimina
  47. Oltre che finocchio e despota, ora pure masochista, Pollock: dicci che sei pure un cuckold, e siamo proprio nelle mani dell'ultimo padrone, in questo ricettacolo di degeneri.

    RispondiElimina
  48. Riporto quanto puoi ritrovare qui sotto, in questo topic “ Le
    donne che s'interessano di calcio sono per lo più delle racchie inchiavabili (a
    voler citare epiteto per il quale sempre riconoscerò sommersa, e sia pure assai
    sommersa, grandezza nel Silvio), sennò ci vanno dietro per fini
    secondi, accalappiamanubri, sennò sono sceme, sennò nutrono amor fou davvero
    commovente per il loro uomo….”   “Di coloro che hai citato alla Madre di
    Tutte le Cordelie (che rientra, a un tempo, nella categoria 1 e in quella 3, l’unico
    da ricordare è Modric….” . Lo sai chi è la “Madre di tutte le Cordelie?”,
    Nuvola, appunto, alla quale Deyna aveva scritto sul sitone un post indicandole
    tutte le sue “scoperte”, tra cui Modric. Come è stata definita desumilo da
    quanto sopra, e se ti sembra accettabile presa di grio da web, fai tu. Spero che lo sembri anche a lei, io non sarei così sportivo.

    RispondiElimina
  49. Ragazzi pensatela come vi pare, se uno prende per il culo pollock lo può fare, e se mi dice che c'ho la faccia a culo, io gli dico che è un osservatore attento, non chiamo l'avvocato e non lo ritengo  un atteggiamento offensivo, per me se uno dice che Pippo non capisce una sega non lo dice a Walt Disney. Probabilmente io frequento il blog con uno spirito più disincantato, mi prendo molto meno sul serio e così considero che lo facciano anche gli altri. Ma capisco che non la possiamo pensare tutti alla stessa maniera, siccome questo blog un po' rispecchia la mia anima, anche quella che ama dissacrare, prendere in giro, e magari così facendo offende certe sensibilità di chi non è fava come me, ritengo questo blog non il più adatto. Se ritenete che io permetta di offendere la gente perché sono una testa di cazzo secondo me non avete capito me e lo spirito che anima questo posto, e quindi non fate bene a frequentarlo. Io se non stimassi una persona non andrei certo a trovarla a casa.

    RispondiElimina
  50. Pollock io stimo te ma non stimo chi fai frequentare la tua casa e non condivido i criteri di frequentazione, quindi siccome riconosco che a casa sua ciascuno è padrone, penso tu abbia ragione e che sia meglio che sia io a togliere il disturbo. Saluto tutti coloro con i quali ho piacevolmente scambiato opinioni di calcio in questo periodo, spero di riincontrarli altrove, e ringrazio il padrone per l'ospitalità, ciao a tutti e forza viola

    RispondiElimina
  51. Scusate l'ultima precisazione, il "chi fai frequentare" non si riferiva ovviamente a tutti i frequentatori del blog, la stragrande maggioranza dei quali li ritengo interlocutori ideali e son quelli appunto ai quali si è rivolto il mio saluto. Non li nomino uno per uno per non rischiare di dimenticarmene qualcuno. Ciao di nuovo.

    RispondiElimina
  52. Ogni persona che abbandona mi lascia un po' di amaro in bocca, del resto però anche questo blog è nato proprio dopo che ne avevo abbandonato uno. Jordan, non ti saluto perché tanto continuerò a leggerti su Fi.it.  

    RispondiElimina
  53. Ogni giorno qui un colpo di scena! Addii, rientri, liti, riconciliazioni, ariliti, ariaddii. Jordan, spero che rientri - anche se qualcosa mi fa pensare che non lo farai - altrimenti ci becchiamo di là. Sarà che sono un po' un cazzone alla Pollock, nonostante sia di Lucca [per l'anagrafe], ma tutto questo mi pare un tantino esagerato. Sono anche sicuro che se ci fossimo trovati alla famosa cena, tutti insieme, nessuno di questi malintesi sarebbe stato possibile. Comunicare faccia a faccia è molto diverso. Ovvia, e ora tutti a parlar male di ver finocchiaccio che se n'è andato, ahahahahaa. Scherzo.

    RispondiElimina
  54. A proposito della cittadinanza onoraria a Prandelli.
    "buran, FI: Ma non è di già residente a Firenze? Che senso ha?": geniale.

    RispondiElimina
  55. JORDAN,stento a cogliere i motivi della tua dipartita.Non capisco,mi dispiace e lo trovo ingiusto.Ingiusto.Nessuno t'ha scacciato via,perchè ti allontani?Ti dai la colpa di qualcosa che a molti neanche è apparso grave o marchiano...boh.Fai un bel gesto,la notte porta consiglio,quel consiglio che domani ci mostrerebbe un tuo post su questo blog!Ripensaci.Assurdo che tra serio e faceto del blog si arrivi a queste situazioni quasi kafkiane,a farne questione di principio!Ma quale principio?L'uomo per natura non si morderebbe mai!Mai!È un principio naturale!Però se lo morde un serpente velenoso al braccio deve mordersi,deve!Quindi viola un principio.E allora viola un principio,morditi la lingua....ooops!L'indice che digita,mordi l'indice che digita e torna sulla tua decisione!Titì nun ce lassa!Titì nun ce lassa....!E fai come Manfredi nel film e torna indietro!Sorprendici.

    RispondiElimina
  56. Sopra, ma dove? Un mettete gli orari senza link, che un servono a nulla!

    RispondiElimina
  57. Sopra il principio del non morso dovrebbe riguardare tutti i frequentatori, a maggior ragione chi in questo blog non ci mette o non ci ha mai messo piede. Qui non si ridacchia in maniera disincantata su altre persone ma le si offendono, e pesantemente. Credo che il blog sia nato proprio per creare quello spirito di frequentazione differente che Fi.it non era più in grado di garantire e chi aveva deciso di scrivere qui lo faceva proprio per fuggire da quel ricettacolo di offese e multinick che il sitone rappresentava. Dispiace veder prendere di mira persone che abbiamo avuto il piacere di conoscere e frequentare anche al di fuori del mondo virtuale. Persone di un certo spessore, umano e culturale. Non capisco neanche io il motivo di una simile acrimonia né la violenza verbale di cui sono oggetto. Ci possono essere state delle divergenze di vedute, anche delle offese, ma avvenute di la, in altro ambiente, non in questo. E tirarle fuori, a cappella, ogni volta che scrivono, di la, non in questo blog, per prenderle pesantemente per il culo lo trovo un passatempo abbastanza discutibile. Non si discutono i loro scritti ma gli individui, senza conoscerli, e questo non è un modo divertente per non prendersi sul serio. 

    RispondiElimina
  58. Chiarificatore17 ottobre 2012 01:45

    Proprio poche ore fa ho condiviso  con Zemanviola il rammarico per certi rapporti che nel sitone si sono deteriorati. Ora Jordan che decide di andarsene dal blog, io vivo questa sua decisione con la stessa tristezza di quando, per altri motivi, tempo fa decisi io la stessa cosa. Posso solo sperare che vada a finire come con me, e cioè che Jordan ritorni. Nel merito la penso esattamente come Pollock. 

    RispondiElimina
  59. Jordan, fino a pochi giorni fa dai tuoi commenti traspariva molta capacità di autoironia, e non credo certo che tu sia peggiorato da allora, immagino solo che la scintilla stasera ti sia scattata più che altro per qualcosa che ti aveva infastidito nei giorni scorsi. Spero che tu ti chiarisca con coloro con cui hai avuto dei malintesi (che mi pare siano soprattutto il Chiari e il Colonnello, persone estremamente intelligenti come te, che se ci fai caso sono anch'essi due che si prestano allo sfottò), e che il saluto di poco fa sia stato dettato solo dall'impulsività; io frequento questo blog perchè ci ho trovato quasi tutti gli interlocutori più piacevoli del sitone (al riparo dai multinick) e tu sei uno di questi. E'un peccato che da qualche cazzata nascano equivoci del genere, spero tu possa cambiare idea una volta passata l'incazzatura. 
     
    Leo, teoricamente avresti detto una cosa sacrosanta (sfottere chi non può difendersi è da codardi), non fosse altro che hai trascurato tante cose non di poco conto. Le persone maggiormente sfottute, ovvero le magdelieclaudie e il gat, si sono per prime prese la briga di insultare (non sfottere, bensì insultare) tanti di noi con "ungulato" come complimento più carino, solo perchè non apprezzavamo uno promessosi al Milan! Semplicemente raccolgono ciò che vanno seminando da 2 anni, anche di più nel caso del gat. Nuvola invece non ha mai offeso apertamente come le altre, si è trovata nel mezzo più che altro perchè era alla luce del sole il suo coinvolgimento nel giro di comunicazoni Bordighera-Bologna-Campi-Roma, al quale è liberissima di partecipare, per carità, ma avessi mai letto una sua parola di biasimo gli insulti dei suoi "compagni"...
    In uno dei primi posti in cui ho lavorato c'era un direttore che appena entrato sembrava simpaticissimo, umano, mai una rottura di palle, mai un rimprovero, mentre il vice-direttore era un cacacazzi di primissima categoria. Col tempo, poi, si scoprì che il direttore era falso come una banconota da 3 euro, e che il suo vice era solo il tramite a cui lasciava l'onere di impersonare tutte le cose pensate da lui, mentre lui pensava a salvare la sua facciata di direttore simpatico.
    Last but not least, questo blog è una stanza accessibile a tutte queste persone: non è che si dicano poi così tante cose alle spalle, anche perchè abbiamo appurato da tempo che il blog lo leggono e anche dimòrto spesso, e quando non lo aprono di loro iniziativa vengono informate su ciò che viene scritto qui .. 
     
     

    RispondiElimina
  60. Vitalogy potrei risponderti che se loro hanno sbagliato (ma la paternità dello sbaglio, chi prima chi dopo, non voglio giudicarla) qui si sta facendo dimorto peggio. Se questo blog è stato creato al fine ultimo di non avere multinick mi pare uno spreco esagerato. L'ho frequentato e lo frequento perché l'approccio agli argomenti e alle notizie era in salsa molto tecnica e divertente. Gli approfondimenti su alcuni temi davvero pregevoli.  Ultimamente si fa del tiro al bersaglio lo sport preferito soprattutto quando il campionato è di sosta e gli argomenti latitano. A che pro offendere ?! Si può discutere i contenuti o gli scritti di persone che non stimiamo, andare sul personale o scendere nella trivialità per classificare una persona (ed oggi se n'è avuta ampia dimostrazione) non appartiene allo spirito del blog. Non credo che affermandolo faccia un torto a qualcuno. Se mi sbaglio probabilmente sono io a non aver capito dove ho scritto fin'oggi. 

    RispondiElimina
  61.  Leo, forse la paternità dello sbaglio la giudico perchè mi è capitato di trovarmi personalmente in mezzo a un giro di insulti gratuiti e reiterati, semplicemente perchè scrivevo che per me Montolivo non gioca di prima e che non si stava comportando bene con la Fiorentina. Ma detta così può sembrare un punto di vista egoista, e non credo di esserlo fino a questo punto, perchè ti posso garantire che se entrasse nel blog uno che non concorda con qualche tua idea e iniziasse perciò a chiamarti muggente, ungulato, mononeuronico ecc.ecc., non esiterei a dirgli che è un cafone maleducato.
     
     

    RispondiElimina
  62. Vitalogy ognuno guarda solo a quello che ritiene di aver subito. Gli scazzi e le offese non sono datate di due anni ma da molto di più. Rimango convinto che stabilire la madre dell'origine degli screzi sia impresa improba. 

    RispondiElimina
  63. La mia esperienza in fatto di blog mi insegna che i blog possono essere feriti a morte dai conflitti tra utenti forti in seguito ai quali alcuni di essi abbandonano. Privato delle sue voci forti il blog si indebolisce e rischia la morte. Un altro possibile rischio, che qui non si corre, è rappresentato da anonimi e multi nick, persone capaci di scrivere un post e poi subito dopo un altro per darsi ragione con un nick diverso. Forse è inutile lanciare appelli alla pace ma ci provo.

    RispondiElimina
  64. Si scrive e si dedica parte del proprio tempo a quello che è in fondo, un divertissement, perchè ci si trova gusto e piacere, non ce lo ordina il dottore e men che meno il portafoglio al quale anzi si tolgono possibilità altrove. Piacere di scambiare opinioni con altre persone che stimiamo, di scambiare anche battute ed ironia, di capire quel che si ha in comune ed anche quel che ci differenzia da altri, di stabilire insomma rapporti in maniera semplice e rapida, il che sempre arricchisce o dovrebbe arricchire. Quando tutto questo, anche se parzialmente, svanisce per dei comportamenti che non si ritiene di poter accettare, quando prima di scrivere ci si deve fermare per non entrare in polemica con questo o con quello, quando si deve accettare l'ironia cattiva e monodiretta a noi o a persone che si conosce, la domanda "ma chi me lo fa fare"? viene abbastanza ovvia. No LZ, non credo proprio che il blog muoia o anche solo si indebolisca se smetto di scriverci io, grazie del complimento, ma ha ben altre forze, a cominciare da quella del padron di casa, ed io non faccio nessun "diktat" dico solo che, a queste condizioni di eccesso di libertà che è poi carenza della stessa a mio modo ci vedere, non mi diverto più, e basta. Nessuno mi scaccia e men che meno mi dò nessuna colpa, Sopra, solo che non mi diverto più, tutto qui. Continuerò a leggervi perchè tanti di voi mi interessa leggerli, può darsi che, nel farlo, mi torni prepotente la voglia di dire anche la mia, cosa che farò sicuramente altrove e, magari, anche qui, mai dire mai. Non mi è piaciuta la deriva che si prendeva, l'ultima è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, non mi è piaciuta nemmeno la risposta di Pollock, perchè secondo me, quando si sa bene chi c'è dietro a Pippo, le offese a Pippo sono offese a Walt Disney, però, e lo ridico, la casa propria ognuno la organizza come gli pare e, quindi, anche e soprattutto per questo, l'unica via che mi rimane è quella della porta. Ringrazio tutti per le parole di stima, magari mi accorgerò di non poter fare a meno di voi e tornerò a bussare alla porta. Chissà, ripeto, mai dire mai, comunque non muoio (e tocco ferro) possiamo dialogare anche altrove.

    RispondiElimina
  65. Jordan, ti lascio con le immortali parole della Titti in Amici Miei, dopo che il Conte Mascetti l'ha "lasciata": "Addio merdaiolo, ci si vede domani al solito posto, a mezzogiorno!"

    RispondiElimina
  66. Antognoniforever17 ottobre 2012 02:00

    Al che il Mascetti rispose: "no, all'una, a mezzogiorno ho un pignoramento".

    RispondiElimina