.

.

giovedì 12 dicembre 2013

Festa di Gala-tasaray

Mentre Renzi spopola, viaggia tra Firenze e Roma lasciando un profumo di rose come Padre Pio, e a Ballarò tocca un paio di persone guarendole, mi sono accorto di essermi esposto troppo su Montella. Più ancora di una maiala sui viali o della trippa del Carocci sul banco del Mercato Centrale. Mi sono lasciato coinvolgere da quel cazzo di spirito da crocerossina, più ancora di quando vado con una maiala sui viali solo per dargli 50 euro, per aiutarla in qualche modo, e poi mi ritrovo costretto a trombarla perché non vuole l’elemosina da nessuno. Ora non vorrei dovermene pentire e magari rimpiangere Delio Rossi, visto che ancora non mi sono pentito di non essere andato a portarlo in trionfo quando arrivò a Firenze masticando calcio, per andarsene via, invece, fendendo sganassoni. Del resto l’allenatore è da sempre la figura messa  più  in discussione, e non a caso Zamparini è diventato il braccio armato del tifo, più ancora di una leggera “puncicata” o di una bomba leggera in quanto carta, un capo ultrà con potere di firma, un Vuturo con i soldi, colui che ascolta i tifosi più di un maresciallo prima del Daspo, uno che ne raccoglie i malumori, l’unico che ancora oggi assume e continua a pagare quelli che licenzia, ce n’è forse solo un altro che cavalca i malumori come lui, Berlusconi, che infatti è già andato ad ascoltare quelli dei “forconi” dopo aver finito di cavalcare privatamente. Del resto sta sparando le sue ultime cartucce prima di cavalcare il proprio malumore eterno. Prendiamo Conte, un allenatore sulla cresta dell’onda che diventa una testa di cazzo solo a causa di una leggera nevicata, e per di più a Istambul. Menomale che Mancini è italiano e così almeno il ranking è salvo visto che pure Benitez non passa, ma lui per fortuna non è italiano, e anche se Montolivo è buono solo per portare cappello Allegri invece salva il culo a fatica. Oggi c’è il Dnipro e tocca a Montella oscillare tra le grandezze di coppa e le pochezze di chi toppa, confini labili, separati magari da un palo interno o dalla nebbia di questi giorni, la mia paura non è tanto per il risultato sfavorevole perché comunque il passaggio del turno è ormai al sicuro, non vorrei però che il risultato mi costringesse ad attaccare l’allenatore, insomma, non vorrei fare la figura del parolaio. Oltretutto ho un problema serio di sintassi, perché ci sono due categorie che si caratterizzano in assoluto per essere le più diffuse sul pianeta, quella di chi critica l’allenatore e quella di chi usa il congiuntivo in maniera critica. Io faccio parte della seconda e quindi in caso di risultato negativo stasera non lo “criticherebbe” solo perché non ho gli strumenti adatti. Insomma, era meglio se mantenevo un PH più neutro, il rischio adesso è quello di fare come faceva “Ovomaltina”. Come potrò fare un domani a criticare Montella? So già che mi aspetterete al varco, alla fine sento che farò davvero la fine della povera “Ovomaltina” che mi è morta di crepacuore quando ha saputo che Ljajic non aveva rinnovato. Era una gallina intelligentissima, tutte le uova di Colombo l’aveva covate lei, ma cosa più incredibile parlava pure. A volte si metteva nel cortile della casa di campagna e teneva dei veri e propri comizi sulla campagna acquisti, mentre i vicini ascoltavano rapiti, veri e propri ostaggi della sua parlantina. Però alla fine un monte di discorsi, tutto il tempo a dare consigli a Montella su come organizzare la fase difensiva, ma intanto aveva disimparato le sue funzioni primordiali, tra l’altro non sapeva più fare le uova e non riusciva più neanche a cercare i lombrichi nascosti nel terriccio. In altre parole quello che ho paura possa succedere a me con Montella, Ovomaltina predicava bene ma razzolava male.

119 commenti:

  1. Ieri ho esultato al gol, difficilissimo, di Snejider, ma pensandoci era meglio se uscivano quegli escrementi del Milan, di certo non si sentiva la mancanza dei gobbi in coppa...
    Varie
    - Ci manca tantissimo DEYNA, o bello, ovunque tu sia e qualsiasi cosa sia capitata, forza forza forza!
    - Meno preoccupante ma sempre di assenza si tratta, quella di JORDAN, in do' tu sei?
    - Raccapricciante commento di un poveraccio di giornalista RAI stamattina:
    a seguito dei disordini causati da ultras dell'Ajax, tre olandesi sono all'ospedale.

    RispondiElimina
  2. A proposito della marijuana di ieri, vorrei farvi notare come in piccolo viene tirata la volata a Balotelli : CorSportStadio voto 7 :un leone in difesa, da man forte a tutti e si sacrifica.
    A proposito di persone scevre dalla marijuana : Antognoni "Batistuta ok in società, per me non credo ci sia posto; im possibile parlare, comunicare con Della Valle, c'è mai..."; spiace urtare la sensibilità ma credo che se una persona, un soggetto vuol parlare con un'altra persona (se vuole e se ci tiene) sinreca nella sede ad uopo, "marca" il personaggio, lo attende sotto casa, cerca un tramite.
    Riflessione sulla quasi trionfale giornata di ieri: la Juve esce con 6 punti ma nessun giornalista, speaker lo fa notare a Conte.
    Il Milan come nelle altre 5 partite si rintana per farsi prendere a pallate dagli avversari.
    De Laurentis dice che l'Europa League non conta e non vale nulla (giá fornito alibi per il suo allenatore, per se stesso e per la squadra), a questo punto se togliesse il disturbo facendosi buttare fuori subito, al prossimo turno, non sarebbe male, anzi!
    Se è vero che le vittorie ed i successi mettono brio, adrenalina, allora (vista la nostra EL) siamo a cavallo, loro-il Napoli- su un ciuccio.

    RispondiElimina
  3. Lele sulla rube fuori dalla CL ed i EL ha ragione, ma il mio godimento è più forte della ragione, non riesco a trattenerlo, eh eh eh.

    RispondiElimina
  4. Sull' Antognoni non più calciatore in generale, ed in particolare nei confronti dei DV, sono amaramente d'accordo con Sopra.

    RispondiElimina
  5. Ti capisco, anche io ho goduto, ma i 4 gol dell'andata con la vittoria EL sarebbe stato anno trionfale per noi.

    RispondiElimina
  6. Sopra, io credo che i DV non si facciano proprio incontrare da uno sciocco che da quando loro sono in sella non ha mai perso occasione pubblica per gettare concio su di loro e sulla Fiorentina, con l'animus del frustrato. Lui appartiene alla leggenda del viola giocato, per i quadri dirigenziali non ci sarà mai posto per lui, giustamente: al massimo poi, sul piano tecnico, potrebbe fare l'«occhio», ma Macia vale, nellos pecifico, troppo più di lui e ha troppi più contatti. Lui ha ormai solo l'occhio del livore, che vorrebbe diventar malocchio e manco ci riesce.

    RispondiElimina
  7. Sono d'accordo Lele, la nostra vittoria della EL è diventata più difficile, ma comunque non impossibile, e, se si verificasse, sarà più esaltante.
    Chiedi a Sopra: molti nemici, molto onore! Ah ah ah ah ah!!!!

    RispondiElimina
  8. Lele, tranquilli, sono in Brasile e tra fusi orari e lavoro ho a mala pena dato una sbirciata al sito stamani. Per la Juve son d'accordo con te, visto che la finale è a casa loro, era meglio se non c'erano, ma c'è tempo per fasciarsi la testa. Intanto cominciamo almeno a non perdere stasera senza spenderci troppo.

    RispondiElimina
  9. C'è un "ma" di troppo.

    RispondiElimina
  10. Bene, almeno Jordan non s'è perso nel bosco (a furia di merendarci... ahahahahahahah!).

    RispondiElimina
  11. Al Vigile di ieri dico che per me Zaller può scrivere dove vuole e quando vuole, e neppure sono tra quelli che lo hanno voluto fuori di qui.
    Resta il fatto che se uno che si dichiara tifoso viola fa, subdolamente ed in modo calunnioso, di fatto e da anni, campagna contro la sua magnifica proprietà nei siti viola, oltretutto presentandosi come persona equilibrata, io non lo mollo, lo smaschero e gli dico quello che merita, e cioè che è uno schifoso bugiardo antiviola.

    RispondiElimina
  12. Poeta, come mai il mio avatar non esce?

    RispondiElimina
  13. Adesso siamo in due, Chiari.

    RispondiElimina
  14. Certo, Stefano, tu sei stato il primo, ma anche io non lo sto dicendo solo da adesso.

    RispondiElimina
  15. Chiari, sarà in carcere assieme ad altri umiliati e offesi dalla vita.

    RispondiElimina
  16. Chiari, finché non paghi la quota associativa ti è stato requisito

    RispondiElimina
  17. Ne faccio a meno.

    RispondiElimina
  18. E' possibile, pur non essendo un delinquente.

    RispondiElimina
  19. Aggiungo però, Pollock, che sono in sciopero della fame fino a che non riappare.

    RispondiElimina
  20. Compagno radicale!

    RispondiElimina
  21. Come il più grande parlamentare in attività: Roberto Giachetti.

    RispondiElimina
  22. E' stato un tentativo per verificare se posso riprendere ad alimentarmi. Niente da fare.

    RispondiElimina
  23. Chiari a parte il fatto che posso concederti una proroga su quell'insoluto delle quota associativa. Non so cosa possa essere successo visto che agli altri funziona. Anche se gli altri sono in pari con i pagamenti.

    RispondiElimina
  24. Ogni tanto capito sul blog per leggere gli editoriali di Pollock. Ritrovo i soliti insulti, la solita maleducazione. Ho deciso di non scriverci più perchè non si può, fra l'altro in tono serioso, affermare come è stato fatto, che i miei titoli di studio sono fasulli. E neppure, sia pure in tono più scherzoso, offendere la memoria di mio padre che è morto da tanti anni. Anche oggi Chiari apre la bocca e lascia parlare lo spirito, e fra l'altro in mia assenza e coperto da anonimato. Un autentico delirio, il suo. Non ho alcuna intenzione di tornare a scrivere qui perchè se ho voglia di discutere di calcio posto un commento sul mio blog su Fiorentina.it, che è entrato tra i primi tre più frequentati e che quindi è letto. O commento una notizia. Su Fiorentina.it sono registrato, e non anonimo, e sono al riparo dalla stupida aggressività di questo blog, in quanto il moderatore fa il suo mestiere e censura i commenti impresentabili. Anche i miei se mi scappa qualche parola di troppo. E fa bene. Non ho niente contro Pollock, che è stato così gentile da dedicarmi in passato molti editoriali e commenti a difesa. So che non vuol censurare, è una sua scelta che rispetto. Finisco però raccontando l'aneddoto del pesce nero, che credo piacerà a Pollock. Quando ero piccolo mio padre comprò un acquario pieno di bellissimi pesci colorati che a vedersi era uno spettacolo. Tra questi c'era però anche un pesce nero cannibale, che ogni giorno mangiava uno degli altri pesci. Alla fine rimase solo, visse ancora un paio di mesi aggirandosi nell'acquario deserto, poi tirò anche lui le cuoia. Lo ripescammo, lo gettammo nei rifiuti. E buttammo via l'acquario. Attento Pollock, a giudicare dal calo continuo dei commenti, se continui a dare spazio ai violenti, rischi di fare la stessa fine. L'acquario resterà vuoto e lo dovrai buttare. Chi con educazione vuole invece dialogare con me su argomenti inerenti alla Fiorentina, può farlo altrove. Un saluto a Deyna, sperando di risentirlo, anche per una breve rassicurazione. Credo che viva dalle mie parti. Che dire? Speriamo davvero che stia bene, lui e i suoi cari.

    RispondiElimina
  25. Anche a me sparì, Chiari. Ma io, a differenza di te, sono un generoso con gli amici (non dico come il Marchese Martelloni, che proseguendo la politica antigenovese degli avi è ridotto ai minimi termini economici). Dovrai presentarti davanti a San Pietro nudo dei beni terreni, ricorda! E pensa quali meriti acquisiresti appo Lui, distribuendo le tue vili ricchezze finché la speranza ha fior del verde!

    RispondiElimina
  26. A San Pietro dei beni terreni non gliene frega, Colonnello, anche dei miei, quindi me li tengo. Mi troverà invece, per colpa vostra, troppo dimagrito.

    RispondiElimina
  27. Il commento di Lud che ho visto per un attimo e poi è sparito. Ci sono evidentemente dei problemi che però non sono censure. Lo pubblico e visto che mi rivolge dei consigli, risponderò.

    Ludwigzaller

    Ogni tanto capito sul blog per leggere gli editoriali di Pollock.
    Ritrovo i soliti insulti, la solita maleducazione. Ho deciso di non
    scriverci più perchè non si può, fra l'altro in tono serioso, affermare
    come è stato fatto, che i miei titoli di studio sono fasulli. E neppure,
    sia pure in tono più scherzoso, offendere la memoria di mio padre che è
    morto da tanti anni. Anche oggi Chiari apre la bocca e lascia parlare
    lo spirito, e fra l'altro in mia assenza e coperto da anonimato. Un
    autentico delirio, il suo. Non ho alcuna intenzione di tornare a
    scrivere qui perchè se ho voglia di discutere di calcio posto un
    commento sul mio blog su Fiorentina.it, che è entrato tra i primi tre
    più frequentati e che quindi è letto. O commento una notizia. Su
    Fiorentina.it sono registrato, e non anonimo, e sono al riparo dalla
    stupida aggressività di questo blog, in quanto il moderatore fa il suo
    mestiere e censura i commenti impresentabili. Anche i miei se mi scappa
    qualche parola di troppo. E fa bene. Non ho niente contro Pollock, che è
    stato così gentile da dedicarmi in passato molti editoriali e commenti a
    difesa. So che non vuol censurare, è una sua scelta che rispetto.
    Finisco però raccontando l'aneddoto del pesce nero, che credo piacerà a
    Pollock. Quando ero piccolo mio padre comprò un acquario pieno di
    bellissimi pesci colorati che a vedersi era uno spettacolo. Tra questi
    c'era però anche un pesce nero cannibale, che ogni giorno mangiava uno
    degli altri pesci. Alla fine rimase solo, visse ancora un paio di mesi
    aggirandosi nell'acquario deserto, poi tirò anche lui le cuoia. Lo
    ripescammo, lo gettammo nei rifiuti. E buttammo via l'acquario. Attento
    Pollock, a giudicare dal calo continuo dei commenti, se continui a dare
    spazio ai violenti, rischi di fare la stessa fine. L'acquario resterà
    vuoto e lo dovrai buttare. Chi con educazione vuole invece dialogare con
    me su argomenti inerenti alla Fiorentina, può farlo altrove. Un saluto a
    Deyna, sperando di risentirlo, anche per una breve rassicurazione.
    Credo che viva dalle mie parti. Che dire? Speriamo davvero che stia
    bene, lui e i suoi cari.

    RispondiElimina
  28. Lud, se ti legge mia moglie va subito a comprare un pesce nero. Così quando l'acquario rimarrà potremo andare a fare qualche bella passeggiata in più. Complimenti per il successo del tuo blog così privo di pesci neri.

    RispondiElimina
  29. Pollock e tutti, ma che lo lasciate fare? è un megalomane idiota che crede, come lascia trasparire, che fiorentina.it è cresciuta perchè c'è andato lui e che qui si fallirà tutti perchè è andato via. Ma che vada a fanculo. E' colpa vostra che lo nominate sempre. Se torna qui giuro che chiudo bottega.

    RispondiElimina
  30. Jordan, non fare il solito pesce nero ah ah ah

    RispondiElimina
  31. Vi prego: fingete di non aver letto.

    RispondiElimina
  32. Tu c'hai anche la toga nera

    RispondiElimina
  33. sì, ma siam tutti neri, qui (ora tu lo senti i'colonnello bolscevico!). Via, per favore, e sembra che vi manchi! o che lo lasciate coce' nella su' ribollita?

    RispondiElimina
  34. E' lui che è tornato nell'acquario dei pesci neri, forse perché il suo è troppo colorato oppure lui è daltonico.

    RispondiElimina
  35. Pure l'anima.

    RispondiElimina
  36. Sia chiaro che io sono contrario anche agli acquari.

    RispondiElimina
  37. Ancora un n'è tornato e facciamo in modo che un ci torni, tu se' te che tu pubblichi quesro pezzo come di consueto aberrante e inqualificabile. Mettigli i tornelli, i campi minati, le mitragliatrici, ma lascialo fori, per quel che mi riguarda se torna vo via io, così sarà il presunto pesce rosso che ha scacciato il presunto pesce nero. Qui scrivo per divertirmi tra amici, mi posso anche pigliare ogni tanto, sta ni' giochino, ma se mi devo incazzare a prescindere e vo a fare un'altra cosa. Tra l'altro 'ndo sono ora e c'è parecchio di meglio da fare.

    RispondiElimina
  38. tene' quelle poere bestie 'n carcere a gira' come idioti pe' pote' di' "o che be' colorini!" gli è roba da umani!

    RispondiElimina
  39. Bravo!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  40. Ludwigzaller dimostra ancora una volta di essere un vero buffone bugiardo, uno sporco e vomitevole calunniatore.
    Io non sono un anonimo esattamente come non lo è lui. Siamo registrati nello stesso modo.
    A conferma del suo essere un provocatore anti DV quindi anti Fiorentina, come sempre , evita di rispondere nel merito dei suoi sistematici attacchi alla proprietà viola, della sua sistematica difesa di professionisti pagati dalla Fiorentina che hanno rotto con la Fiorentina, e dei suoi insulti a Montella


    A stasera.

    RispondiElimina
  41. Pe' tornare a i' calcio, ieri ho visto Lanus-Ponte Preta, la finale di ritorno della Coppa SudAmericana (l'equivalente della nostra EL). E c'era i'tanque con gli argentini e l'ba anche vinto, ma mi sembra i' solito piercolo. Corre tanto poerino, l'intervento più bello gliel'ho visto fa' proprio 'n difesa, su un cross basso, però...Partita comunque scadentina abbastanza, tanta corsa e poco gioco. Il Lanus è veloce nelle ripartenze e conclude meglio, quindi ha vinto, ma gioco poco, anche lui.

    RispondiElimina
  42. Stasera sarò allo stadio

    RispondiElimina
  43. salutameli, io sarò un po' più lontano, ma, a di' la verità, e mi dispiace di più di perde' domenica

    RispondiElimina
  44. Perdere ni' senso di perdimi la partita! fammi subito tocca' ferro!

    RispondiElimina
  45. LUD, visto che ogni tanto vieni a leggere cose serie, volevo svelarti una cosa importante: guarda che quando i siti scrivono dati sulla frequentazione, sui contatti, in genere sono fasulli. Lo scrivo per esperienza diretta: o si paga una società che ti posizione dove vuoi (in alto, mica paghi per stare come il Milan, nei bassifondi), oppure paghi un cingalese, un romeno,un filippino che clicca entrando e uscendo dal sito. Finto, LUD, tutto finto. A proposito, ho saputo di te e della famosa bellezza anni '80, la Carole Alt. Ho visto ci sei uscito....infatti ho notato "LUD canc alt". Sparito. (la domanda che tutti si formulano è: come fai, LUD, ad arginare tutti i post/commenti che ricevi sul tuo blog?). LUD, sei un acrobata con la rete di salvezza. E ti dico: un dì fu messo un pesce al buio, in vasca. Ogni volta che si accendeva luce lui scattava e andava dall'altra parte della vasca a mangiare un suo simile. Ogni volta, 3 volte al dì...luce spenta, lui fermo...improvvisa accensione luce e suo scatto a mangiare. Cosimper settimane. Una notte inserirono una paratia a metà. Luce accesa e scatto ma...Pam! Cozzò col vetro, la paratia. Così per giorni e giorni. Poi il pesce morì. Diresti tu: "Di fame". No. Di abitudine. Sono certo che coglierai.

    RispondiElimina
  46. Pollock, premesso che conto come il due di picche, ma, come scrive Chiari, in molti di noi c'è il dubbio legittimo, ma certo non dimostrabile davanti ad un tribunale, che Zaller non scrivi da tifoso viola. Ora, è passato di qui pure un ex-portiere che voleva rassicurarci che la Roma non rappresenta i poteri forti nel calcio, e nessuno ne ha chiesto l'allontanamento. Ma il punto è un altro, se dici a Zaller cosa pensi di lui, Zaller ti minaccia di denunce, ovvero vuole costringere chi lo critica all'autocensura quando si parla delle sue idee peraltro chiaramente provocatorie nel contenuto (sintetizzando: i Della Valle fanno schifo) e nelle forme (mancanza di dialogo). Per questo, io ne ho chiesto l'allontanamento, perchè il suo comportamento tende a limitare la libertà di parola mia e di altri. Poi tu sei il sovrano che decide nelle situazioni d'emergenza e noi abbiamo comunque la possibilità di exit.


    Solo per dire che succeda quello che succeda, non voglio essere io a passare per anti-democratico o violento.

    RispondiElimina
  47. Lud, penso avesse solo il desiderio di dirci quanto va bene il suo blog.

    RispondiElimina
  48. O poeta, non me ne frega un cazzo di quello che voleva dirci, di come va il suo blog, di quello che dice e di quello che pensa, basta che non torni qui ad ammorbare l'aria. Sembra invece che quasi ne sentiate la mancanza, come le famose seghe a martellino che si gode quando non ci si piglia, ma dopo un po' che non ci si piglia, c'è quasi la voglia della martellata sul cazzo! Ecco questa voglia io non ce l'ho. Oltre a ciò con un facilissimo ragionamento psicologico dovrebbe esser facile capire che ad una pscihe contorta come quella il più grosso diapetto che puoi fargli è non considerarlo proprio. Se lo insulti ci gode, perchè si sente importante. Invece è un'ameba rompicazzo, se non gli dai spago si scioglie come le meduse al sole. Lo volete lasciar perdere? Se proprio non potete farne a meno, almeno non parlatene qui!

    RispondiElimina
  49. In pratica dà una punzecchiata a Pollock per un calo (vero o presunto che sia) di commenti sul sitollock, mentre si loda per le numerose visite (vere o presunte che siano) del proprio blog, come se il suo fosse l'unico ad avere un numero di visite superiore a quello dei commenti, e come lui di commenti ne avesse più di zero. Come se io dicessi di essere più alto di un cestista alto 2.10m, perchè io vivo al terzo piano mentre lui al secondo. O come se l'avessi più lungo di Rocco, perchè il suo è in stato di riposo e il mio no.
    Zaller, visto che qui ti senti fuori casa mentre nel tuo sei altrettanto in casa, suggerisco il campo neutro: il blog di Foco!

    RispondiElimina
  50. No Pollock e così chiudo. Volevo dire che ospiti dei cafoni maleducati. E che quindi a casa tua non ci vengo, come non verrei ad una festa organizzata da te dove si da' del buffone agli ospiti. Per Chiari vedrò cosa posso fare con il gestore Google Plus e se c'è la possibilità chiederò che sia sospeso. E con questo chiudo.

    RispondiElimina
  51. Lud io al tuo posto mi risparmierei la fatica: se un nick chiede al gestore di sospendere un altro nick con la motivazione "dice non sono per la Fiorentina", il gestore sospende te ritenendoti di età inferiore ai 18.

    RispondiElimina
  52. E' il mio segno! E dicono pure sia il migliore (sebbene m'importi una sega della zodiaco, ci credo meno di zero)

    RispondiElimina
  53. Come è ovvio nel mio secondo periodo qui sopra c'è due volte un "non" di troppo.

    RispondiElimina
  54. Ad ogni modo sul calo dei commenti ha ragione, con lui se ne è perso un centinaio in media al giorno: un quarto suoi, la metà di chi (quorum ego) improvvidamente ma pazientemente gli rispondeva, l'altro quarto del gran Deyna cui auguriamo tanto bene quanto male gli augura chi gongola perché non il polacco non è più a insaporire di numero e di qualità il sitollock. Ora Ludde è sui primi tre blog più frequentati (al mondo? A Pietrasanta?), non ci caga nemmen di striscio... Rahazzi, litterae non dant panem se non scrivete qualche bestsellerone... E se il bestsellerone lo compra per metà il Multinick Maior e per l'altra metà di qualche minor? E se è zeppo di insulti razzisti dello Schreber, col quale quell'idiota del lemanico da strapazzo conversa sempre amabilmente? Non sottilizziamo, suvvia, la verità vale all'ingrosso... Anzi no, non è vero che non ci caga più... Ci caga! O come mai? E ogni suo post sul sitollock è sempre l'ultimo: porta bene, avevo un prozio che, cambiando testamento ogni anno, scaramanticamente, è vissuto fino alla veneranda età di novantasette. Circa gli ospiti cafoni: e come fa ad essere educato l'anfitrione, vista la gente che invita? Pollock cafone! Alla prossima che difende Montella contro l'evidenza è quello che gli dirò! E vediamo se il gestore di Google Plus me la censura... Ripeto: Pollock cafone e ospitante cafoni! Il Chiari se non gli insidi il portafoglio se ne frega di tutto, è questo il problema, Lud, e ciò è molto triste... Ma che succede, odo un coro dal fondo del sitollock, sempre più forte, un coro di voci tutt'altro che angeliche... Gestore, aiuto! Cosa dice questo coro, ma cosa dice...? Ohimè, credo di interpretare, o lemanico! Ti dice: sceeeeeeeemooooooooo, sceeeeeeeemooooooo! Ahahahahahahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  55. Chiari sospeso. E accompagnato dai genitori a scuola al suo rientro. Se non deve tirar fuori grana, gliene frega assai!

    RispondiElimina
  56. Comunque, uno che gioca a golf con Cuccureddu non può essere che cafone.

    RispondiElimina
  57. Ma chi ospita dei cafoni maleducati può esimersi dall'esser, lui stesso, cafone? Se in più è sanfredianino, la risposta potete darvela da soli.

    RispondiElimina
  58. Ogni suo nuovo post su sitollock è sempre l'ultimo... Ma porta bene, occorre dire: un mio prozio campò fino alla veneranda età di novantasette anni, mutando ogni poco per scaramanzia, il testamento.

    RispondiElimina
  59. Se adesso il gestore, dinanzi alla sua richiesta, gli fa un rutto all'aglio e al pecorino in faccia, vu' vedrehe come lo tratta di bifolco!

    RispondiElimina
  60. Per me ha sequestrato Deyna, un po' alla Kathy Bates con James Caan: fanno sempre una trentina di post in meno al giorno, per questo sito di cafoni dei quali, devo confessare, un po' mi vergogno. Ieri ho passato il tempo a spiegare che non ci si scaccola il naso in pubblico, a Jordan gli dico sempre che cacca cazzo fica piscia sono parolacce e mica scherzi, a Foco ho osservato che toccare il culo delle donne in bus non è il massimo della raffinatezza. O Ludde, l'è gente così, e' son grezzi, e' van presi home sono!

    RispondiElimina
  61. Non sono un cafone, quando è necessario mi allontano

    http://www.youtube.com/watch?v=urYYiKu8XmE

    RispondiElimina
  62. Scusate spiego meglio. Fatto salvo il passato, e chiarito che non mi va di fare il gendarme, Chiari deve solo entrare nell'idea di smettere con gli insulti. E' un invito che estendo anche agli altri frequentatori, come McGuire. Mi pare proprio che non abbia alcun senso esibirsi in questi esercizi di maleducazione ai quali non posso e non voglio rispondere. E' una richiesta ufficiale che formulo al gestore affinchè si adoperi in questo senso. Se poi Chiari trova altri bersagli, buon per lui, non mi riguarda e non voglio censurarvi. Resta ferma la decisione di non scrivere qui perchè entro tre o quattro giorni si sarebbe punto e a capo. Se mi capita darò magari una occhiata, visto che qualche post intelligente si continua a leggere, quelli di Pollock per primo, ma per il resto preferisco altre collocazioni per i motivi già spiegati. Pollock non ho detto che tu sei cafone, ma rimani il padrone di casa, con tutti gli obblighi che ciò comporta.

    RispondiElimina
  63. Pollock, ti sta dicendo che se non intervieni con quel bifolco del Chiari ti querela.

    RispondiElimina
  64. O Ludde, ma unn'era l'ultimo post, come dicevo sotto? L'è piuttosto sempre i' penurtimo... ahahahahahahahahahah! Dài, continua, così tu ci sarvi dall'estinzione, l'è un blogghe di morti, cotesto, da quando te tu ne se' andaho a fare i fasti di cloaca! Qui e' un c'è e' sordi nemmen per le toppe, figurarsi per le tope e l'è pe' questo che Pollock un ce le somministra più, e' un c'ha un euro ch'è uno pe' i' copiraitte! Scrivi, scrivi ancora dunque, possenti cazzahe, come a' be' tempi! E tu ci fa' rivive!

    RispondiElimina
  65. Antoine, nel caso ti chiederei se puoi assumere la mia difesa. Paga il Chiari che ha innescato tutto questo casino.

    RispondiElimina
  66. Se ti veganizzi ti difendo gratis.

    RispondiElimina
  67. Siiiiieeeeee! E' già in Katanga, come t'ha parlaho di hattrini!

    RispondiElimina
  68. Mi sembra una richiesta consona. Accetto. Vorrà dire che stasera fuori dallo stadio mi farò l'ultimo panino con la porchetta.

    RispondiElimina
  69. A me piacerebbe una gestrice, per gestire ora sùbito adesso questa minchia che mi ritrovo e che misura una lunghezza a metà fra quella di Rocco a riposo (= 28) e quella di Vita in esuberanza (= 12).

    RispondiElimina
  70. A proposito di minchia, Zazà: non vorrei suonare scortese, come quei cafoni che su questo sito mi trovo a dover frequentare, ma non è che tu...

    RispondiElimina
  71. Oh, varda! E' un ci sarebbe nulla di male, Zazà: e sinnò gli andrologi icche esistan a fare? E poi, alle brutte, ti si rizzerà almeno, com'a tutti, i' giorno d'i' giudizio, nella valle di Giosafatte: lì però procura di non trovarti vicino a Miha, perché s'a lui gni si rizza com'immagino io e' ti ritroi impalaho pe' ride...

    RispondiElimina
  72. Lud ho dato un'occhiata al tuo pezzo di ieri, dopo che giorni fa avevo letto quello dal titolo "quattrotretre". Ebbene sì, non ne ho letti altri perchè non ho trovato interessanti quei due che ho letto. E non lo dico con finalità offensive (penso di non esserlo mai stato nei tuoi confronti, oltre a non aveti mai esortato a lasciare questo blog), te lo dico solo perchè immagino ti interessi sapere cosa se ne pensi "in giro" , lettore per lettore, dei tuoi scritti (se invece non ti interessa, pazienza, per me puoi scrivere pure che la palla è quadrata e .... amici come prima). Dunque, la lettura delle tue opinioni non riesce a prendermi, sia perchè non riesco a scorgerci la competenza di chi "ne sa più di me", sia perchè non riesco a trovarci informazioni che non sapessimo già tutti (e non entro nel merito delle interpretazioni -distorte a tuo libero arbitrio- che ripeti ossessivamente, come se chi ha già sentito non avesse sentito abbastanza).
    Abbagnano piaceva agli esperti per come sapeva sintetizzare la filosofia dai greci alla moderna, De Crescenzo piaceva al pubblico perchè raccontava come se la spassavano Socrate e Santippe. Tu non cogli nè l'uno nè l'altro aspetto, almeno scrivendo di calcio. Sicuramente te la cavi meglio con la storia, essendo il tuo campo. Il tuo modo di presumere di spiegare calcio, invece, è un fare palesemente passi più lunghi della tua gamba (per questo fai sorridere spesso), passi che fai reiteratamente (per questo risulti spesso noioso). Giusto per darti un consiglio spassionato, con immutato affetto.

    RispondiElimina
  73. «Con immutato affetto»: che pezzo di merda!

    RispondiElimina
  74. Solo il tuo immutato affetto non ti ha permesso di cogliere la sapienza zalleriana nell'individuare le similitudini nel gioco d'attacco di Roma e Fiorentina: scambi nello stretto, dribbling (avete letto bene), sovrapposizioni. Scambi nello stretto, dribbling (avete letto bene) e sovrapposizioni sono quindi le novità apportate da Montella e Garcia al gioco d'attacco delle loro squadre.

    RispondiElimina
  75. Apprendete bifolchi!

    RispondiElimina
  76. Qui' cafone di AntoineRouge non capisce la profondità de' concetti tua, Ludde! E' un lo sa miha (o scusa!) che Vincenzino ci passa le ore, con Cuadrado, a 'nsegnalli home si dribbla! E la maionese e' comincia a prende, si vede! Che prima Cuadrado a malapena scansava i lampioni per strada.

    RispondiElimina
  77. Pe' me i' pesce nero l'è Pollock: ha attiraho tutti questi cafoni quaggiù, li nutre a cazzahe a poho prezzo e poi se li magna vivi: se cercahe 'n casa sua, ni' giardino, e' troverehe le ossa d'i' polacco che s'è fatto lesso in salsa verde du' settimane fa.

    RispondiElimina
  78. Salve, entro in discussione solo per dire che io ce l'ho più grosso...il blog.

    RispondiElimina
  79. Vu l'avehe fatta diventare voi una cloaha, come San Frediano, del resto non rihordo hi, ma l'ha pure confessaho che veniva a pisciare in Borgo Tegolaio.

    RispondiElimina
  80. Se c'è qualche rilievo da fare in merito a ciò che scrivo di Fiorentina ho indicato sedi e pagine. Si tratta del sito Fiorentina.it. Ho fatto un salto qui solo per ricordare che ci sono regole minime di educazione da rispettare. E questo chiedo ancora.

    RispondiElimina
  81. Cafone maleducato sarai tu. Guarda di scrivere meno minchiate che meno insulti ti prenderai.

    RispondiElimina
  82. McGuire è palese che tu mi hai ripetutamente insultato in modo non leggero ma decisamente maleducato. Devi smettere, mettilo bene in testa, non funziona così ci sono regole che vanno rispettate. Fra l'altro non lo fai con gentilezza ma con maleducazione ed in modo greve.

    RispondiElimina
  83. Torna lo Zaller (palesemente pagato da Pollock, anche se con i soldi di Chiari) e si moltiplicano i post!

    RispondiElimina
  84. Tu scrivi meno cazzate e verai che prenderai meno insulti. Bona Ugo!

    RispondiElimina
  85. Lud i rilievi mi sono permesso di farteli qui perchè io non posto sul sifone mentre tu -ti faccio notare- stai postando qui. Se ti interessano considerali un minimo, se non ti toccano sei libero di lasciarli qui e tornare di là, a scrivere un editoriale e commentarci sotto "sono pienamente d'accordo col mio articolo".

    RispondiElimina
  86. Siamo alla follia..c'è uno che minaccia querele e rompe le palle perchè "offeso".Offeso chi?Ludwigzaller?E chi cazzo è?Un nick.Un nome astratto.Potrei dire che il colonnello un capisce una sega di figa ed offenderlo,ma non so neppure se è 90enne o13enne.Potrei offendere Jordan,del quale so solamente che è spesso in Brasile(perchè lo dice lui,magari l'è a Brozzi).E dirgli che l'è un trans.Ma chi cazzo offenderei in tal modo?solo un nick astratto.Se qualcuno di voi mi dovesse offendere pesantemente,mi importerebbe una bella e ricca sega.In quanto nessuno di voi mi conosce e perché un mi farebbe né caldo né freddo.Qui si offende, al limite, "quello" che uno scrive.Ed in tal senso,caro Lud,le offese che ritieni di aver subito sono pure giustificate dalle minchiate enunciate più volte e dal tuo modo di porti.Ma se io ti offendo,cosa realmente sto offendendo?Uno (che per me potrebbe essere anche "una")che si firma Ludwigzaller.Smettila di comportarti come un bambino.Su questo blog(sul quale intervengo raramente ma del quale non perdo una virgola) vige questo modo di interagire.Forse che qualche giorno fa Jordan e Colonnello non si sono offesi?Se non ti sta bene non leggere,non intervenire e continua a scrivere su cloaca,con gli altri anti viola che ben ti rappresentano.Presuntuoso che non sei altro..ora voi anche venire a dire come (soprattutto a Pollock) gestire un blog creato e gestito da lui stesso?Questo è un blog goliardico,offensivo,denigratorio,anticonformista,frequentato da cafoni e da gentaglia misogina;da vegani e da carnefici;con un filo indissolubile che li contraddistingue:la fede viola.Fede che tu hai mostrato più volte di non avere.

    RispondiElimina
  87. Lud, è tutto chiaro. Ciao. Ora parliamo della partita, c'è il Dnipro e vedo le luci.

    RispondiElimina
  88. Calma e ci sono io in Katanga e peddavero, e di hattrini ce n'é a iosa...

    RispondiElimina
  89. Capisci bene, Zazà, il ridicolo in cui sei penosamente sprofondato: 1) hai scritto cinque ultimissimi post ed è quindi scontato che l'ultimissimo di essi non sarà nemmeno tale; 2) inviti a insultarti educatamente e con gentilezza (vedi post lunare al Mac); 3) ti riservi il luogo dove dialogare con te proprio mentre ne utilizzi un altro di cui vuoi vietare l'accesso ad alcuni; 4) definisci luogo di applicazione di regole uno dove l'offesa multinicchica è di prammatica (ad esempio verso il Pat) e dove conversi amabilmente con chi, lì, ha quasi ad ogni suo post da sempre vomitato deliri razzisti e più volte insultato (et pour de bon, lui) quel Deyna di cui affetti adesso di deplorare l'assenza. E adesso vado a fare quel che tu manchi solitamente di fare: vedere allo stadio una partita e tifare viola. Ah, dimenticavo: vaffanculo, in saecula saeculorom.

    RispondiElimina
  90. Ci sono giorni maledetti, tipo il 4 novembre 1966, alluvione di Firenze, il 2 agosto 1994 ero a Kigali e nel genocidio trovai morto un mio amico di etnia Tutsi, amputato di tutti gli arti. Oggi rischia di essere una data simile con il riapparie di LUD. DKNE e tutti gli altri mi hanno evitato di scrivere cosa penso.
    Spero solo di non diver annotare il 12 Dicembre 2013 come uno dei piu' tristi della storia.

    RispondiElimina
  91. Potrei fare le primarie, mi date 2 euro e votate la cacciata di Lud dal blog. Democraticamente. E io lo banno,

    RispondiElimina
  92. ...2 Eurini? Io ti firmo un assegno in bianco.

    RispondiElimina
  93. Io non ho la più pallida idea di chi si nasconda dietro al nick Ludwigzaller, e l'ultima cosa che mi interessa nella vita è saperlo.
    Ludwigzaller invece qui sotto ha scritto che io lo saprei per poi minacciarmi di non farmi più scrivere.
    Quindi Ludwigzaller mi ha calunniato e minacciato, e per questo potrei denunciarlo.
    Ma non lo faccio perché mi fa pena.

    RispondiElimina
  94. Per me, e non solo per me, il nick Ludwigzaller è un provocatore di tifosi viola, e che non perde l'occasione per attaccare, anche con calunnie, la Fiorentina ed in particolare la sua proprietà.
    Per questo il nick Ludwigzaller è stato oggetto di ondate di insulti provenienti da vari internauti viola.
    Io ho sempre molto ben motivato i miei apprezzamenti, aspramente negativi, verso le deliranti tesi del nick Ludwigzaller e quindi verso suddetto nick che le sottoscrive.
    Il nick Ludwigzaller vorrebbe, senza neppure provare a contestare le mie argomentatissime tesi che riguardano i suoi scritti e conseguentemente il nick che li sottoscrive, pateticamente impedirmi di scrivere, il che denota che ho colto pienamente nel segno.
    Per quanto mi riguarda il nick Ludwigzaller ed i suoi deliranti scritti possono tranquillamente e bellamente andare a fare in culo.

    RispondiElimina
  95. Se torna Lud, allora voglio che torni pure l'ex-portiere della Maggica che ha giocato a pallone con Cuccureddu. Solo per far rosicare Lele che c'ha solo giocato a golf.

    RispondiElimina
  96. Siamo in guerra, chiudete gli account di google, altrimenti so' cazzi.

    RispondiElimina
  97. Ed io poi che m'ero pure zallerizzato la settimana scorsa, il mio alter-ego Etienne da Leopoldstadt lo dovrò mettere in naftalina per un po'...

    RispondiElimina
  98. Io non voto perché Pollock le prova tutte per spillarmi quattrini.

    RispondiElimina
  99. E poi devi pure risparmiare i soldi per l'avvocato... A propos, ma non c'è nessun avvocato tra gli utenti del sitollock, no dico, in Italia ci sono più avvocati che macchine.

    RispondiElimina
  100. Di quelli che han vestito la maglia viola ho giocato con Giancarlo ( spesso) e il Bati, qualche volta; L'ultima notizia di vita del Cuccu é quando lo vedevo in un campo di calcio...

    RispondiElimina
  101. Non ce n'è alcun bisogno, da parte mia. Mi dispiace per la categoria, qui ben rappresentata da Antoine.

    RispondiElimina
  102. Ve lo dicevo che a scoperchiare i tombini non viene a galla solo il puzzo......

    RispondiElimina
  103. Sia chiaro, per quanto mi riguarda continuerò tranquillamente a qualificare per quello che sono gli scritti del nick Ludwigzaller e lo stesso nick, quando mi sembreranno pura provocazione rivolta ai tifosi viola e ostili alla Fiorentina ed alla sua proprietà, tanto più se pubblicati in siti viola.

    RispondiElimina
  104. Ed ora portiamo a casa questo primo posto.

    RispondiElimina
  105. Cuccureddu ha preso da poco il Grosseto e giá lo ha rivitalizzato; domenica hanno vinto 2-1.

    RispondiElimina
  106. Togliere Cuadrado dalla fascia destra è un peccato.
    E' la sua fascia.
    Sulla sinistra commette errori che sulla destra non commette.
    Sulla destra fa giocate che sulla sinistra non gli riescono.

    RispondiElimina
  107. Non un peccato: un errore grave. Per fare l'albero di natale ancelottiano poi!

    RispondiElimina
  108. Te li porto a casa e te ne dò altri due se smetti di parlarne

    RispondiElimina
  109. Zallerianamente, Vargas è un bel colpo di culo che va sfruttato. Ancora di più con il ritorno di Gomez (quindi esterno di centrocampo, non finto attaccante). Idem per Cuadrado. Al meglio, potremmo avere 8/11 da grande squadra. Sono pochi 27 punti cazzo!

    RispondiElimina
  110. Non c'entra una sega con la partita di oggi, lo so. Ma non l'ho vista.

    RispondiElimina
  111. Immensità di Guglielmo (tra l'altro, il più bel cross della sua vicenda viola), Matos ancora inferiore a quel che è stato fino a tre settimane fa, Mati sostanzioso, Ilicic in ripresa, Fac impiombato sul gol di Konopljanka: questi i responsi più interessanti sui singoli. Montella si conferma inetto al turn-over europeo, non sfrutta l'occasione per farci vedere Ilicic dall'inizio, ripropone il delirio di Guglielmo a sinistra, non rinuncia a Pasqual nemmeno se giocasse il torneo dei bar (a livello dei quale il Capitano farebbe invece la sua porca figura), ripresenta il colabrodo della difesa a quattro. E così soffriamo anche con l'Ekaterinoslav, come soffriremo, parimenti vittoriosi, contro il Bologna. A gennaio non ci saranno esborsi, dice ADV, i dirigenti dovranno essere «fantasiosi». Unica via, mi sembra, la cessione di Savic, zavorra pura ma in Russia appetito, come del resto il Fac, che Vincenzino emargina e che risponde male, peraltro, a questa relegazione in panca quando è chiamato invece a giocare. Leggo di «assist» di Ambrogio per il gol di Cuadrado: la ciccia chiude le pupille al pagellista, il mojito gli chiude il cervello.

    RispondiElimina
  112. Primi 35 minuti molto brutti, poi un po' di decenza e Cuadrado che decide quando fare il bello e il cattivo tempo, come il 12enne un po' stronzino che gioca a braccio di ferro, prima portando il dorso della mano vicino al tavolo per dare l'illusione di vittoria al fratellino di 5 anni, poi decide quando è arrivato il momento di ribaltarla e schiacciarlo. Insomma, c'erano da pararsi contemporaneamente gambine, chiappe e primato, e così è stato. Giusto mettere più titolari possibili, poi che qualcuno dei titolari non dovrebbe esser tale è un altro discorso.
    Dunque a gennaio si parte con budget 0 (o è un bluff?), penso che il gruzzoletto per un eventuale rinforzo andrà trovato dalla riduzione del monte ingaggi, tramite sfoltimento della rosa numerosa: via Olivera e Iakovenko, in prestito qualcuno dei giovani (Bakic e Wolski sicuramente, presumibilmente anche qualcuno tra Hegazy, Alonso, Vecino, Matos e Rebic; personalmente gli ultimi 3 li terrei con noi, e forse anche lo spagnolo). Per Savic e Roncaglia, se arrivano offerte dagli 8 milioni in su cadauno, incassare incassare incassare.

    RispondiElimina
  113. Guerini:


    «Montella ha un sistema di allenamento che a volte è troppo più carico delle partite».


    Non so se è l'inizio di una polemica interna, che mi sarebbe del tutto incomprensibile.

    RispondiElimina
  114. Non l'ho sentito, ma, se così fosse, andrebbe silurato subito (anche nel caso abbia detto il vero) per aver lavato i panni sporchi fuori di casa

    RispondiElimina
  115. De Laurentis ha detto (l'intervista l'ho sentita) che giocare dall'inizio per quella porta via risorse, tempo ed è poco remunerativa, altro discorso se vi si accede dal girone CL, in quel caso sono altri soldi che entrano nelle casse. In poche parole, dato che concorrono per le prime piazze dopo i 22-25 del girone CL non si buttano via neanche quei 7-8 che potrebbero arrivare per un accesso alla finale.

    RispondiElimina
  116. Ho finito di leggere oggi i commenti della giornata, ma non ho capito.... è stato ancora Foco con le sue cazzo di evocazioni?

    RispondiElimina
  117. I discorsi bisognerebbe sempre sentirli, come son fatti ed in che contesto son fatti, delle volte li riportano a bella posta o per incapacità, a cazzo che più a cazzo non si può. Da come l'hanno riportato in realtà parrebbero frasi inutilmente polemiche per un dipendente della società, ma, ripeto, mi piacerebbe sentire le registrazioni. Però a cena con Montella, Pradè e ADV c'è andato Ripa. In realtà la poszione di Guerini non è chiarissima.

    RispondiElimina