.

.

giovedì 9 agosto 2012

Olio di semiotica

La semiotica studia la capacità del segno di dare la possibilità a chi interpreta di comprenderne il contenuto, e non avendo visto la partita perché volgarmente distratto da una grigliata mista, la interpreto proprio da uno di quelli considerati più classici per eccellenza, che è il segno di una notte di mezza estate, l’infortunio di Viviano appunto. Utilizzo la semiotica perché Firenze ne è la patria visto che la vede nascere nel luglio del 2007 grazie all’arrivo di Franco Semioli, uno dei più grandi teorici di questa disciplina, capace di approfondire nella sua esperienza Viola i segni e il modo in cui questi formano un senso, e ancora oggi ci domandiamo qual’è stato il senso del suo acquisto. Per quanto riguarda la partita invece, leggo le parole di un soddisfatto Montella, e mi sembra di capire che la Fiorentina non abbia poi sfigurato di fronte ad una squadra non proprio modesta, più avanti nella preparazione e nella conoscenza dei meccanismi di gioco, diamo quindi il giusto valore al calcio di agosto, che secondo me è inferiore a quello di una bella fetta di cocomero ghiacciato. Torniamo  però a quanto è accaduto sul Bosforo grazie al fosforo delle riflessioni di una disciplina che potrà spiegarci meglio ogni relazione che lega qualcosa di materialmente presente a qualcos'altro di assente, ovvero l’infortunio alla gufata, si tratta se vogliamo, di un uso della semiotica che è stato definito altrove come micro chirurgia del senso, come se non fosse bastata la chirurgia applicata al ginocchio del portierone, che già qualcun’altro è lì a sperare in un supplemento. Si può dire in sintesi che “la ci s’è tirata”, anche se l’infortunio sembra meno grave del previsto, perché avendo due portieri validi continuo a non vedere il problema, pensiamo a tranquillizzarci un po’ e ad imparare a difenderci dall’ansia determinata dall’abbondanza di un ruolo che è quello a difesa dei nostri sogni, e proprio sul tema della ridondanza degli estremi difensori che Thiago Motta ha lanciato sul mercato il suo Maxibon, che a proposito di semiotica aveva proprio questo tipo di significato, e non a caso lo slogan scelto recitava “ Two is megl che one”. La Bice di ritorno da Istambul, sempre più in grado di cogliere il significato di quanto succede in un campo di calcio, con le due foto vuole affrontare proprio questo tema, le due facce cioè di quella stessa medaglia che è la qualità del numero uno elevata al quadrato, e quando si parla di champagne e caviale ognuno alla fine può scegliere quello che preferisce sapendo comunque di cadere sempre in piedi, concetto quest’ultimo riassunto perfettamente dalla Bice che mostra il cadere della spallina, oppure lasciando proprio al tifoso il gusto di sfilare la maglia di uno dei due suoi beniamini

82 commenti:

  1.  Africa probabilmente anche lei intenta in una grigliata
    Ciao
    caro Pollock,non potendo vedermi la partita,mi sono fatto un'idea dai
    vostri commenti e da quelli,pochi in verita',sufficientemente educati ed
    equilibrati,da poter esser letti,sul sitone.Alla base di
    tutto,Montella,che sara'un grande,ancora deve capire bene le
    caratteristiche dei suoi che sono piu'indietro dei turchi,e non per il
    campo piu'ampio...I commenti letti non mi sorprendono,dato che e'tempo
    che ho le mie idee e voi mi confermate:Cassani non potra'partire,con
    nessun modulo,come titolare.Roncaglia dietro e Romulo davanti,per non
    parlare di Cuadrado,sono altra categoria.Nel campionato scorso e'stato
    pietoso.Dato che lo si e' dovuto riscattare forzatamente,tenerlo come
    rincalzo,mi pare il massimo per lui.Non e'una sorpresa leggere che
    Aquilani sa cos'e'il pallone.Tra lui e'passata,al netto di infortuni che
    sembrano lontani,c'e'davvero tanta strada.Davanti serve una punta vera
    piu'che un incontrista in mezzo(l'arrivo di Pizarro,sciuperebbe un po'la
    buona campagna acquisti)dove piuttosto,Montella capira'presto che
    Valero e'un centrale.El Ham pare non abbia fatto granche',ma non ci si
    deve aspettare granche'.Ma,Dio lo voglia,fara'questo granche',sara'solo
    una sorpresa,quindi,avanti con l'acquisto delle punta.Ljiajc,che dire,io
    sto con lui...eh eh.Chiudo con Viviano:non sono un accanito contro di
    lui e non mi interessa esprimermi,qualora anche potessi,se quello
    di ieri e'stato un infortunio tecnico o fisico.Non faccio neppure
    crociate a favore di Neto che non so ancora valutare,e faccio il tifo
    per chiunque indossa il n.1,foss'anche Lupatelli.Ma lasciando da parte
    le proprie singole idee sul  suo valore tecnico ed economico,una domanda
    logica mi son sempre fatto e tanti l'hanno equivocata come avversa a
    Viviano,ma non lo e':se delle due proprietarie,una,l'Inter,da'via
    Julio Cesar e spende una cifra importante per Andanovic,e l'altra,il
    Palermo,fa di tutto,ma proprio di tutto per darcelo,sara'proprio che
    e'l'erede di Buffon?O che sono tutt'e due delle societa'fava e noi i
    furbi del deserto?Boh,speriamo di si',ma mi pare dura...
    Lele

    RispondiElimina
  2. Lele, alla fine dici più o meno quel che ho sempre detto, a parte le considerazioni generali personali ed a parte le crociate che non erano a favore di nessuno ma della soluzione che ritenevo la migliore. Certo è che, per ora, la realtà è peggiore della mia previsione più brutta. Viviano non è mai stato e non è un grande portiere, ma di certo non è nemmeno il pippero assoluto che si è presentato finora. O i suoi problemi fisici sono ben aldilà del previsto, o si tratta di una preparazione affrettata e pericolosa vista la complessione fisica e la delicatezza dell'intervento subito. Fosse e fossero furbi userebbero questo più o meno caricato incidente per farlo recuperare con calma. Di certo non si può permettere di scendere in campo con una preparazione approssimativa come quella che sembra avere adesso.

    RispondiElimina
  3. Qui sul blog le perplessità di Jordan riguardo a Viviano le avevamo un po' tutti, ma mi sembra che la realtà superi l'immaginazione. Comunque sia, hic Rhodus, hic saltus. Ragion per cui Neto va tenuto assolutamente fino a dicembre, poi si vedrà, sperando che riesca a mostrare tutte quelle doti che Jordan gli attribuisce, ma che, per una ragione o per l'altra, sono rimaste per ora inespresse.
    Per il resto, io la partita di ieri non l'ho vista, perché il calcio d'estate m'annoia profondamente e raramente dà indicazioni precise. Chi critica questo o quello sinceramente dimostra di capire pochissimo di calcio. Il campionato comincera tra 20 giorni, la squadra dev'essere ancora assemblata, gli schemi provati e riprovati. E da qul che so, ieri sera a Istambul c'erano 40 gradi e la squadra ha passato quaisi un mese al fresco delle montagne. Il fatto che si sia sciolta solo nel finale, quando le gambe hanno preso a girare, è il segno che la preparazione atletica la imbastiva e che deve ancora essere scaricata. Normalissimo di questi tempi.
    Quanto ai prossimi acquisti, Pizarro può anche andar bene per fare il metronomo, se ha ancora voglia e forza fisica. Altrimenti molto meglio un cagnaccio con piede discreto. Babel non mi ha mai convinto granché, ma sicuramente ha forza fisica e può far bene sulla fascia. Resta da vedere se è l'attaccante di cui abbiamo bisogno.

    RispondiElimina
  4.  Interpretazioni africane
    Io,Jordan,avevo
    ben interpetrato il tuo concetto,che poi si e'via via inasprito,solo
    perche'ti hanno ingiustamente accusato di gufargli contro,e
    te,reagendo,hai preso posizioni piu'radicali.
    A me puo'star bene che
    sia tifoso,ma deve essere un additivo,non la ragione essenziale.Per
    ipotesi estrema,se mi venisse un portiere che tifa per i gobbi,ma para
    alla grande,per me sarebbe il benvenuto,e credo anche per te.Resta
    comunque un problema che e'nato,sia dal punto di vista fisico,che
    psicologico.Anche io giocassi in viola,cercerei di far di piu',ed
    inevitabilmente sarei portato a strafare e sbagliare.Fisicamente,mi
    rimetto ai medici che hanno la responsabilita'unica della
    valutazione.Ottima la tua riflessione,di sfruttare queste settimane di
    stop,per riequilibrarlo moralmente e fisicamente.La soluzione ideale per
    me era tenerci Boruc,e dare in prestito sia Neto sia Sved,cosi'da
    vederci piu'chiaro.Non credo che col polacco fosse impossibile fargli
    cambiare idea,dato che ancora non ha squadra,invece abbiamo fatto una
    scelta di pancia quando(per me la cosa piu'difficile da capire)Inter e
    Palermo non lo ritengono all'altezza,senza dimenticarsi che il prossimo
    anno,se para bene costa troppo,se para male,e'costato troppo in termini
    tecnici il suo prestito.Assodato che non e' l'erede di Buffon,ma nemmeno
    la pippona che potrebbe sembrare,
    e'innegabile
    che e'una nuvola sul cielo viola che siamo andati a cercare fino in
    fondo,pare proprio da un'idea del boss.Che dirti,speriamo bene.
    Leggo
    che ci sarebbe l'interessamento su Pizarro,che vedo come il fumo negli
    occhi.Incrocio le dita,sperando che non si dichiari anche solo 
    simpatizzante viola,eh eh.
    Ciao
    Lele

    RispondiElimina
  5. Preso Pizarro, presto anche l'ufficialità di Babel...

    Goduria senza fine...

    RispondiElimina
  6.  ViviUno di Noi©, in queste due prime amichevoli internazionali, si è rivelato un incubo, che chiunque abbia a cuore le sorti della nostra amata Fiorentina dovrebbe cominciare a temere. Col Salonicco, una palla malissimo giocata di piede, che manda in porta l'attaccante; col Galatasaray, prima guarda passargli sopra il capo distratto il pallone di un tiro-cross come fosse un oggetto volante non identificato, che solo la traversa ferma dal finire in porta...poi si impapera goffamente su un innocuo tiro da fuori, con piazzamento, tempismo e gesto tecnico da film dell'orrore. Non so se c'è da temere di più  per l'insipienza tecnica o per l'integrità fisica, perché in entrambi i casi siam messi male. E' vero che non andrà sempre così, è impossibile, ma non c'è da esser tranquilli, perché l'aver voluto mettere in porta a forza l'idolo del parterre ci costerà tanti punti. C'è anche il rischio di far due cazzate in un colpo solo, perché da quel che sento e leggo in giro giocare in un ambiente così finirebbe per rovinare definitivamente Neto, giudicato una pippa su basi inesistenti, inventando papere ed errori mai commessi, un po' come per Boruc. In altre condizioni potrebbe giocarsela alla pari con Viviano, non qui, dove verrebbe massacrato anche solo perché sui rinvii da fondocampo prende una rincorsa di tre passi anziché quattro. Insomma, abbiamo rafforzato la difesa - Roncaglia è una forza della natura, cattivo, rapido e concentrato, e Rodriguez è molto sicuro ed affidabile, pur non essendo un centrale di primissima fascia come poteva essere Geromel - ma ci siamo indeboliti tra i pali. Pizarro: è sempre stato un giocatore da me molto ammirato, quindi non posso essere dispiaciuto per il suo arrivo, ma ci sono in effetti delle incognite. Era così indispensabile prendere un regista, quando hai già Valero e volendo Aquilani? Sarà integro e motivato il 33enne cileno? Chi farà interdizione a centrocampo? Certo è che il tasso tecnico, il fosforo e la possibilità di interscambi a centrocampo crescono esponenzialmente. Dal punto di vista del palleggio e della capacità di tenere e giocare palla, a questo punto, abbiamo il centrocampo più forte della serie A, anche se non vedo, ora, dove possa giocare Mati, da titolare. Non so se ci sia ancora spazio per comprare un mediano low cost [Chico, Francisco Silva, ecc], non avendo speso nulla di cartellino per Pizarro. Per finire, Babel non mi entusiasma, ma soprattutto un centravanti lo prenderei. Mobile, tecnico quanto volete, ma un centravanti ci vuole. Sarebbe un peccato non completare una costruzione fin qui intelligentissima.

    RispondiElimina
  7. Lele, consideriamo anche che Montella, nella sua breve esperienza alla Roma, rispolverò proprio Pizarro, per farne il metronomo davanti alla difesa, segno che crede molto nel cileno. E' vero che Borja Valero è un "play", ma se lo blocchi davanti alla difesa perdi gran parte delle sue potenzialità, visto che ha ottimo tiro, assist ed è bravo ad inserirsi, oltre ad avere una visione del gioco molto verticale. Se adibisci Pizarro a regista davanti alla difesa, in uno spazio di campo limitato ed adatto ai suoi 33 anni, liberi Valero e Aquilani, che possono dedicarsi a creare, a scambiarsi, e ad inserirsi in avanti a turno, con un discreto potenziale di gol in canna. L'unico dubbio che mi lascia un centrocampo del genere è l'interdizione, a meno che Montella non pensi a un rombo, con Pizarro vertice basso, Valero e un mediano X interni, e Aquilani vertice alto. Ma così restano fuori Mati e Cuadrado, mi sembra improponibile. Boh vedremo, qui ci si scervella, l'importante è che le idee chiare le abbia Montella.

    RispondiElimina
  8. Parafrasando Guardiola, il nostro centravanti è lo spazio, e il nostro mediano il tempo. Speriamo che alla fin dei conti per leggere i nostri punti in classifica non occorra resuscitare Albert Einstein...

    RispondiElimina
  9. Chiarificatore9 agosto 2012 12:41

    Bellissima la tua chiusura in rima Deyna: 

    "Boh vedremo, qui ci si scervella, 

    l'importante è che le idee chiare le abbia Montella."

    RispondiElimina
  10. Un peccato a questo punto aver lasciato a Bari Romizi, sarebbe stato utilissimo per lui imparare dal Maestro Pizarro, e dargli il cambio all'occorrenza, in quella che ormai si prefigura come l'Accademia del Centrocampo, con Borja Valero e Aquilani...

    RispondiElimina
  11. Su Borja non siamo d'accordo Deyna, io gli ho visto fare le migliori partite come regista arretrato, play, nel Villareal e per me rende al massimo proprio in quel ruolo. Del resto anche tu nella tua descrizione qualche giorno fa lo paragonavi a Pirlo, con meno abilità nelle stretto ma maggioe dinamismo e abilità di contrasto. Per me Pizarro ci serve a poco, è solo un ottimo rimpiazzo o deve uscire qualcun'altro dei piedi buoni, perchè un centro campo con Mati, Borja, Pizarro e Aquilani tutti insieme lo vedo difficile da schierare.

    RispondiElimina
  12. No, anche per me Borja Valero è un regista, ma le migliori partite gliele ho viste fare quando poteva anche avanzare, non bloccato dietro, anche perché ha tanta corsa...Poi con la Fiorentina che si prefigura ci sarà bisogno del gol da parte di tutti, se non si prende il centravanti, e Borja è uno di quelli con più tiro. Per limiti dinamici dovuti all'età, bloccherei Pizarro dietro per la maggior parte del tempo, e punterei su continui scambi a centrocampo. Chiaro che a restar fuori probabilmente sarà Mati, a meno di non snaturarlo parzialmente, ma restava fuori anche se avessimo preso un mediano alla Ralf o alla Gargano...Comunque anche il restar fuori va inteso in senso relativo, perché Pizarro, Aquilani e Mati non garantiscono certo 38 partite.

    RispondiElimina
  13.  http://www.firenzeviola.it/?action=read&idnotizia=118053

    Il limite del ridicolo è stato ampiamente superato.
    Nemmeno parlassimo di Antognoni a cui si ferma il cuore dopo l'intervento criminale di Martina, o che vede la sua gamba spezzata in due da Luca Pellegrini...

    RispondiElimina
  14.  "Il ragazzo che para guardando il labaro viola": forse sarà meglio che quando para guardi il pallone...

    RispondiElimina
  15. Ribadisco di non capire il vostro veleno nei confronti di Emiliano. Dategli tempo, è un emotivo, se supera gli acciacchi (quelli sì, i miei unici e veri timori), sarà presto uno dei top in A e tornerà in Nazionale. Pizarro: grande acquisto, rinforza ulteriormente una mediana a questo seconda solo a quella gobba. Già surclassate rometta lazio e interella, il milan tragico nemmeno lo conto. Sì, sono spudoratamente ottimista, se Babel si ricorda chi era sono cazzi per tutti. Ci manca un centravanti, questo è vero. Attenzione però, se riescono a levarsi dai tre passi Cercione e liacicce, monetizzando un decino, arriva anche l'attaccante, che potrebbe essere una sorpresa dal sudamerica (Ocampos ???), e allora si lotta per il campionato...

    RispondiElimina
  16. Pizzarro ha già effettuato le visite mediche...
     

    RispondiElimina
  17. Louis,il tuo idolo vuol andare via da Genoa... eheheh

    RispondiElimina
  18. Ahahahahah Louis, sei passato dal pessimismo cronico di 15 giorni fa all'euforia massima di oggi dove addirittura ti mostri fiducioso x lo scudetto. Secondo me un po' di sano equilibrio non ti farebbe male, ahahahah!!!
    :-)))
    Si scherza, eh, Louis!!!

    RispondiElimina
  19. Manco, il Tuo invece LO VOGLIONO MANDARE VIA da Milano... eh eh eh

    Comunque Gila non è mai stato un mio idolo, ho sempre detto che è meglio di GiampaUampa e, stat alla mano, non mi pare di aver sbagliato, sempre un piacere leggerti, un saluto.

    RispondiElimina
  20. Louis ottimista abbestia ci piace assai, l'unica perplessità è che sia postivo come Alex Schwazer

    RispondiElimina
  21. Sono le ferie, caro Deep, eppoi lo sai come son fatti i tifosi, eh eh eh

    RispondiElimina
  22.  In effetti, le alte temperature e l'ozio di questi giorni potrebbero essere complici di questo improvviso picco di ottimismo... Vedrò di mantenere la situation in carreggiata magari aiutandomi con qualcosa di più lecito dell'Epo, eh eh eh

    RispondiElimina
  23. Louis, un emotivo in porta è l'ultima cosa che vorrei...
    D'accordo sul centrocampo, e magari prendessimo Ocampos, in potenza davvero devastante. Ancora molto discontinuo, spesso si estranea dal gioco, ma in mano a Montella penso brucerebbe le tappe.

    RispondiElimina
  24. Da nulla a troppo. L'anno scorso solo un Montolivo a mezzo servizio con i piedi buoni ed un bando di mezzettoni, quest'anno tutte scarpine dorate ma chi randella non c'è. Ma il giusto mezzo?

    RispondiElimina
  25. Chiarificatore9 agosto 2012 15:13

    Vabbè Jordan, riassumiamo: per te hanno sbagliato a prendere
    Viviano, hanno sbagliato a prendere Pizarro, Valero lo stanno  utilizzando male,stanno sbagliando a prendere
    Babel, l’acquisto di Mati non capisci a cosa serva in questo quadro, dovevano
    tenere Amauri, devono tenere Felipe, dovevano tenere Natali, e forse mi sto dimenticando
    qualcos’altro che non ti va. Insomma, secondo te,  stanno facendo una valanga di cagate. Io spero
    e penso che abbiano ragione loro e che le cagate siano le tue. Eh eh eh.

    RispondiElimina
  26. Eh Jordan, come nei casi di Viviano e Geromel [in negativo], ormai è fatta, cerchiamo di vedere il positivo...Comunque sia il mazzuolatore [non Santrino] dai piedi decenti lo prenderei, almeno come backup. Anche perché tra Pizarro e Aquilani non credo faranno gli stakanovisti del campo...Ora è da vedere chi sarà la punta, avendo un campione come Jovetic mi piace pensare a un attacco che gli permetta di esprimersi al massimo, e un tridente con due ali e lui al centro non mi sembra proprio la soluzione. Io vedo un centravanti mobile e tecnico che gli apre gli spazi, e lui dietro, poi sul contorno se ne discute. 

    RispondiElimina
  27. Antognoniforever9 agosto 2012 15:54

    In effetti non mi aspettavo che, dopo aver preso Valero, prendessimo pure Pizarro, pensavo un mediano, magari non un Donandel ma un Gargano. Evidentemente comunque sanno quello che fanno, e pare che Montella abbia chiesto espressamente il Cileno. Che dire? Un centrocampo con così tanta qualità non lo ricordo dal 1984, quando avevamo Massaro, Pecci, Antognoni e Pasquale Jachini (oltre a Oriali terzino sinistro).

    Su Babel continuo ad avere dubbi, oltre che sul carattere, sulle sue capacità realizzative.

    RispondiElimina
  28. Eh sì, caro Deyna: molto meglio guardare il pallone e (possibilmente) prenderlo, piuttosto che il labaro viola. Ma quel Mario Comesichiama è da ricovero urgente.

    RispondiElimina
  29. Antognoni, la mia memoria comincia a perder colpi, ma mi sembra proprio che Oriali giocasse a centrocampo anche nella formidabile e innovativa Fiorentina 83/84 di De Sisti...Non c'erano veri e propri terzini, e la difesa era veramente a tre [Contratto, Passarella, Pin], non a cinque mascherata. Quanto all'attualità, preferisco cavalcare l'onda dell'entusiasmo e non lasciarmi prendere dai dubbi, perché tra le mie ormai consolidate certezze calcistiche figurano l'imprescindibilità di un centravanti [non necessariamente boa, intendo una prima punta che la butti dentro, poi le caratteristiche possono spaziare da Gerd Muller a Roberto Dinamite, da Reinaldo a Krankl, da Paolo Rossi a Batistuta, da Giordano a Ronaldo, da Romario a Van Basten...], e di un combattente recuperapalloni a centrocampo, nel nostro caso magari con piedi buoni. 

    RispondiElimina
  30. Antognoniforever9 agosto 2012 16:57

    Quello di De Sisti, Deyna, in effetti era un 3-5-2 (a uomo), ehehehehe.
    Sul centravanti e sul recuperapalloni siamo d'accordo: un Cois e un Chiesa andrebbero benissimo.

    RispondiElimina
  31. Ecco, Chiesa ci starebbe da dio in questa squadra...
    Nella squadra di Picchio ovviamente Oriali e P. Iachini rientravano a coprire e dare una mano alla difesa, ma non erano certo terzini "mascherati" come si sono intesi nel 3-5-2 italico da Nevio Scala ad oggi, da Benarrivo a Maggio...E' vero che Piper Oriali aveva un passato da terzino all'Inter, ma in viola giostrava da centrocampista, scambiandosi spesso anche con Massaro, andando a giocare in mezzo. Fu quella l'eccezionalità della squadra di De Sisti, che per certi versi anticipo' la spregiudicatissima difesa a due [!] del Barça di Cruijff, pur mantenendo per altri versi codici italianissimi.

    RispondiElimina
  32. Difficile tradurre in termini attuali lo schieramento della Fiorentina di tanti anni fa, ma dire che si trattasse di gioco all'olandese mi pare eccessivo. La Fiorentina di De sisti giocava con due punte, Bertoni e Graziani, il primo defilato a destra, un centrocampo con Pecci, Antognoni, Oriali e Massaro (non un attaccante vero e proprio ma piuttosto un centrocampista aggiunto) e in difesa un libero, uno stopper e due terzini di cui uno fluidificante. Un 4-4-2 ma meno aggressivo di quelli odierni.

    RispondiElimina
  33.  Anche a me piace il centravanti classico o prima punta che dir si voglia. Ma da come va strutturandosi la Fiorentina di quest'anno, penso che Montella voglia far giocare Jovetic da finto centravanti, affiancato da due attaccanti esterni, un po' come fa il Barcellona con Messi.
    Negli schemi del Barça spesso Messi parte defilato da destra, per poi accentrarsi, scambiandosi con l'attaccante o l'esterno di destra, per andare a concludere o per fornire l'assist all'attaccante esterno o al centrocampista che si inserisce. Jovetic potrebbe (dico, potrebbe) fare la stessa cosa, partendo defilato da sinistra. E' vero che non possiede la velocità e la tecnica sublime dell'argentino, ma non è davvero l'ultimo minchione e, con questo modo di giocare, potenzialmente potrebbe risultare devastante nel nostro campionato.

    RispondiElimina
  34.  In Africa Pizarro viene considerato uno sgarroChiari,Jordan,secondo
    me,ha dato un indirizzo tecnico giusto,invece e che concordo in
    pieno.Quelli che ha menzionato,hanno un senso,come per me,non ha senso
    prendere Pizarro(non solo perche'mi sta antipatico nel suo modo di
    giocare Valderrameggiante,quindi inutile)ma perche'li'siamo gia'
    coperti.Ovviamente,ritenendo superfluo il suo acquisto,mi auguro con
    tutto il cuore che si accomodi in panca.Valero e'1000 volte migliore ed
    occupa la stessa posizione,Deyna.Se si predono quelli che si considerano
    bravi,ma non chi e'ottimale in campo,sai che casino.Per esempio,io
    preferirei avere Amauri piuttosto che Pizarro,perche' mi tapperebbe dei
    vuoti che ad oggi sono evidenti.
    Poi,per favore,chi parla di rombo
    alla Prandelli...itticamente parlando credo...via siamo seri eh?Per far
    posto al mezzomo,si terrebbe fuori Cuadrado per imitare il maghetto di
    Orz?Parliamo seriamente,please.Babel:ho ricordi vaghi,ma non mi pare una
    punta vera,quando almeno una io la prenderei.Comunque,stimando
    Montella,non posso che rimettermi alle sue scelte,anche se il cileno mi
    irrita.
    DeSisti
    coach:il primo anno viola,Massaro,che giocava mezzala nel Monza,fu
    ingegnosamente proiettato a sinistra,corsia che in seguito fu affidata
    all'immenso Pasquale Jachini,che pero'non rientrava
    mai,comunque,perche'era un ala pura.Massaro fu fatto allora scendere
    come esterno di centrocampo,dove Oriali e Pecci coprivano al centro
    Antonio.Dietro solo 3,(tattica allora innovativa)con Daniel,Pin,e
    Contratto.
    E fu la piu'bella Fiorentina degli ultimi 30 anni.
    Lele

    RispondiElimina
  35. Lud, mai detto che la Fiorentina di De Sisti giocasse all'olandese, solo che giocava con soli tre difensori, e senza il "mascheramento" utilizzato in italia dal Parma di Nevio Scala in poi, fino al Napoli di Mazzarri, grazie al quale il 3-5-2 diventa in pratica una difesa a 5 o a 4, con l'arretramento a terzini dei giocatori di fascia. Un po' quello che fece poi Cruijff al Barcellona nei primi anni '90, estremizzando il tutto a due soli difensori. Nella difesa di De Sisti non c'erano un terzino di contenimento e un fluidificante, non c'erano proprio terzini! Contratto e Pin si occupavano di marcare gli attaccanti, e Passarella comandava da libero la difesa, punto. I centrocampisti coi loro rientri poi aiutavano la difesa, claro, ma di terzini neanche l'ombra. In attacco poi c'era Monelli, non più Graziani, ma questo cambia poco. Mc Guire, l'idea di Montella ahimé credo sia proprio quella, ma per "imitare" in qualche modo il gioco del Barcellona bisognerebbe correggere diverse pecche: manca il centrocampista interdittore [Mascherano, più recentemente Busquets], Jovetic non è rapido come Messi né ha i suoi gol in canna, e mancano due ali prolifiche che portino reti sicure. Già il Barça si è trovato un po' in difficoltà perdendo Villa e inserendo Sanchez, forte ma non molto prolifico, figuriamoci noi! Uno dei tre attaccanti insomma lo vorrei in grado di giocare centravanti, oltre che di scambiarsi con Jojo e duettarci, penso a un simil-Osvaldo, o a chiunque possa fare sia la prima che la seconda punta...Se poi nel tridente mettiamo a destra Cuadrado che ha un'impostazione da ex terzino, e a sinistra Babel che non ha mai segnato molto in carriera, la vedo dura.

    RispondiElimina
  36. Forse non hai ancora capito che quello che pensi di ciò che dico non mi interessa, anche perchè spesso non lo capisci e lo travisi. Quello che credo posso pretendere è l'educazione nei commenti, le cagate le faccio come tutti, se mi riesce una volta al giorno ma non vedo perchè tu le voglia celebrare. Comunque preciso per chi può essere interessato: 1) hanno sbagliato a prendere Viviano. sì, l'ho detto e l'ho spiegato, ne riparliamo  a fine anno. 2) Pizarro, avendo già Valero, Mati ed Aquilani non l'avrei preso perchè penso si abbiano doppioni e non si sia contribuito ad ovviare certe carenze interdittive, anche di questo riparliamone a fine anno. 3) Valero per me dà il meglio come play, anche qui vediamo come va a finire, è comunque un parere che chiunque credo possa esprimere senza esser accusato dal solito maleducato di dir cagate. 4) L'acquisto di Mati rientra nel discorso di cui sopra, ottimo elemento che deve essere inquadrato in un "puzzle" di squadra, Mati, Valero, Aquilani e Pizarro insieme giocheranno di rado, facciamo i conti alla fine. e allora perchè non metterli in condizione di giocare di più e meglio, supportandoli chìon chi eccelle in quello in cui son carenti? Dovevan tenere, devon tenere...dipende da chi va e chi viene, tutti e tre i , nominati non sono spazzatura e ci potevano, possono, far comodo. Babel non è detto che lo prendano, io non lo prenderei, posso dirlo? Non stanno facendo una valanga di cagate, tutt'altro, hanno fatto anche un sacco di ottimi acquisti e a ottimo prezzo (Roncaglia, Gonzalo, Valero, Mati, Aquilani, El Ham), ma se qualcosa non mi torna non vedo perchè non dovrei dirlo in un club di amici (almeno quasi tutti).

    RispondiElimina
  37. Chiarificatore9 agosto 2012 18:53

    Se parliamo di giocare da playmaker davanti alla difesa, Lele,  non ti sembra un attimino esagerato definire Valero 1000 volte migliore di Pizarro che è un mestro del ruolo? Valero è un ottimo playmaker, ma ha in più la corsa, il cambio di passo, la capacità di saltare l'uomo e di creare superiorità numerica, persino più capacità di combattimento , per non parlare delle sue chances anche in zona  tiro. Quindi l'idea di dotarci di un playmaker tipico come Pizarro per dare più spazio e campo d'azione a centrocampo a Valero, come ad Aquilani, secondo me è molto intrigante. Non si tratta di una semplice sommatoria di calciatori bravi, ma di tre centrocampisti che hanno tutte le caratteristiche per integrarsi al meglio, in ogni modulo.

    RispondiElimina
  38. Non sono un teen-ager Deyna, purtroppo. Quella squadra me la ricordo. Ecco una formazione tipo: Galli, Cuccureddu, Contratto, Sala, Pin, Passarella, Bertoni, Pecci, Graziani, Antognoni, Massaro. Il libero era Passarella,lo stopper Pin, Cuccureddu stava in marcatura, Contratto era il fiudificante. 

    RispondiElimina
  39. Chiarificatore9 agosto 2012 19:02

    Quanto ad Amauri, Lele,  forse hai dimenticato quanti pochi gol ha fatto nella sua carriera. Detto questo, fosse almeno al massimo, cosa che per una punta è un must. A Firenze anche quando ha potuto giocare ha mostrato, un po' pateticamente, solo tanta buona volontà. Altra cosa un playmaker che , come  Pirlo gobbo insegna, anche a fine carriera ti può far vincere. 

    RispondiElimina
  40. Antognoniforever9 agosto 2012 19:08

    Allora, Lud:

    Fiorentina scudettata moralmente del 1981-82: Galli; Contratto, Ferroni; Casagrande, Vierchowod, Galbiati; Bertoni, Pecci, Graziani, Antognoni, Massaro

    Fiorentina quinta in campionato nel 1982-83: Galli; Contratto, Cuccureddu; P. Sala, Pin, Passarella; Bertoni, Pecci, Graziani, Antognoni, Massaro

    Fiorentina terza in classifica e la più bella degli ultimi 35 anni del 1983-84: Galli; Pin, Contratto; Oriali, Massaro, Passarella; Bertoni, Pecci, Monelli, Antognoni, P. Jachini.

    L'ultima è quella di cui parlavamo con Deyna

    RispondiElimina
  41. Chiarificatore9 agosto 2012 19:11

    Ma certo che puoi dirlo se qualcosa non ti torna, Jordan, e poi, nel caso, le cagate possiamo dirle tutti in libertà in questa sede, solo che tu ne hai elencato un numero esorbitante, che avrebbe fatto la società, che a mio parere fa massa critica e mi porta a dire, così a spanna e stima valutando, non solo il mio parere molto diverso dal tuo, ma soprattutto le competenze di chi quelle scelte le ha fatte,  che le cagate in questi casi le hai dette tu più che averle fatte la società. 

    RispondiElimina
  42. Chiarificatore9 agosto 2012 19:14

    Ma certo che puoi dirlo se qualcosa non ti torna, Jordan, e poi, nel caso, le cagate possiamo dirle tutti in libertà in questa sede, solo che tu ne hai elencato un numero esorbitante, che avrebbe fatto la società, che a mio parere fa massa critica e mi porta a dire, così a spanna e stima valutando, non solo il mio parere molto diverso dal tuo, ma soprattutto le competenze di chi quelle scelte le ha fatte,  che le cagate in questi casi le hai dette tu più che averle fatte la società. 

    RispondiElimina
  43. Fin quando non avrai imparato un modo urbano di esprimerti ti rinnovo l'invito di non rivolgerti a me. Non dovrebbe essere un concetto difficile da assorbire.

    RispondiElimina
  44. Chiarificatore9 agosto 2012 19:53

    Guarda cafone e bugiardo d'un Jordan che non sei altro, che sei stato tu a venirmi a cercare e,come al solito,  mentendo e distorcendo le mie parole, ed ora, con le spalle al muro, rispondi, come al solito, insultando.

    RispondiElimina
  45. Poeta è la seconda volta che te lo dico, alla terza me ne vado. Rileggi e vedi chi è che insulta e che va a cercare l'altro. Io non sopporto comportamenti simili e credo di averne ampio diritto

    RispondiElimina
  46. Valderrama! Non l'ho mai amato, devo però riconoscere che il modo in cui teneva palla tra due/tre avversari e metteva gli attaccanti davanti al portiere aveva un suo fascino...anche se poi era lento come un carro allegorico. Pizarro però mi sembra ben più funzionale, e quando sembra eccedere in certi giochetti, è perché non ci sono compagni smarcati, non per gusto dell'estetica fine a se' stessa. Del resto se allenatori come Montella e Spalletti hanno per lui una stima smisurata, un motivo ci sarà. Il problema è che per almeno metà delle partite di campionato, posto anche che Pizarro e Aquilani sian sempre sani e disponibili, il nostro centrocampo avrebbe bisogno di un mediano di copertura, e per farcelo stare occorre spremersi il cerebro, con rinunce anche dolorose. Ma il punto è: Montella lo vuole? A questo punto inizio a pensare di no...

    RispondiElimina
  47. Visto e considerato che tra Pradè e Montella c'è più di un semplice rapporto lavorativo, direi che se sono andati a prendere Pizarro lo hanno fatto su espressa richiesta di Vincenzino. Mi pare oramai chiaro il modo in cui voglia giocare l'areoplanino. Di randellatori, ahinoi, non ne vuol sentir parlare, e, in effetti, andando a rivedere come schierava il Catania, il sistema è abbastanza simile. Si va verso il 352, come dicevo, assieme a Deyna e Jordan, con Roncaglia mezzo destro di difesa assieme al Nasta e Gonzalo, una mediana con Cuadrado o Cassani a dx, a seconda dell'avversario, Pizarro Aquilani e Valero come 3 centrali, e uno tra Pasqual e Mati a sinistra, sempre a seconda delle partite. Davanti Jojo e un altro che spero sia Ocampos, anche se Babel andrebbe benone... Non sto a specificare il posizionamento dei 3 centrali + Mati che dovrebbero giocare tra centrocampo e trequarti. Penso che, quando impiegato, al cileno sarà data ampia libertà di svariare dalla sinistra alla zona subito a ridosso dell'area di rigore avversaria. Un po quello che veniva chiesto da Montella a Barrientos, altro mio pupillo argentino.... Ci manca solo che mi prendano Matias e corro a farmi fotrografare con la famiglia DV al completo... eh eh eh

    RispondiElimina
  48. p.s. ovviamente, nel caso, Gianni sarà beneficiato in anteprima, di una copia del cimelio, eh eh eh

    RispondiElimina
  49. Jordan e Chiari, sù!!! Non mi costringete a rileggere per poi fare la lista dei buoni e dei cattivi, mi piacerebbe si potesse continuare a frequentarci con rispetto, ma se questo proprio non è possibile, e ognuno mi sembra di capire ritiene colpevole l'altro, vi chiedo allora di ignorarvi, e mi rivolgo ad entrambi non tanto per lavarmi le mani dal prendere decisioni che mi spettano e che prenderò se continuate, ma per cercare fino in fondo di non farlo, perché non rientra proprio nella mia indole. Diciamo che questo è un ultimo appello, una richiesta che se andrà inascoltata mi costringerà ad intervenire mio malgrado.

    RispondiElimina
  50. Chiarificatore9 agosto 2012 22:37

    Caro Pollock mi dispiace ma non ci sto. Io non intendo nella maniera più assoluta ignorare quello che scrive qualcuno, fosse anche il Presidente della Repubblica, immaginati  Jordan, ed esprimere   in merito le mie libere opinioni. Se poi qualcuno , come è capitato a Jordan più volte,  invece che rispondere alle mie critiche, rispettandole per quello che sono,  le  distorce, distorce  le mie parole, se le inventa, o nega quello che ha scritto,  io qualifico questo comportamento per quello che è dal mio punto di vista. Di fronte a questo mio atteggiamento ho ricevuto da Jordan solo insulti e dei peggiori. In ogni caso io non intendo cambiare minimamente questo mio atteggiamento che ritengo ispirato alla correttezza, all’onestà intellettuale, alla chiarezza ,anche la più cruda,  delle idee e delle opinioni.  Su questa base io non pongo veti o limitazioni di sorta,  ma non intendo nella maniera più assoluta subirne. Ti facilito il compito, Pollock, se va bene così  sarà  un  piacere continuare a partecipare al dibattito in questo blog che apprezzo e non poco, altrimenti vi saluto.

    RispondiElimina
  51. Jordan e Chiari, non entro nel merito delle vostre discussioni, vi apprezzo moltissimo entrambi, e mi spiace vedere ogni volta scannarvi su certe questioni andando a finire su piani di scontro frontale miro su muro. Alla prima incomprensione una bell battuta come è nello stile di questo blog, snza prndersi troppo sul serio, con leggerezza. E poi si ricomincia a scrivere, discettare, arrovellarsi, fremere di passione per la nostra amata squadra viola. Forza che non voglio perdere un rigo di entrambi, BURDÉL !!!!!!!!!'

    RispondiElimina
  52.  AfricaChiari,il
    motivo per cui ritengo Pizarro un giocatore medio buono e niente
    piu',e'perche'mai in tutta la carriera ha dato svolte.Basso,buona
    tecnica,ovvio che nello stretto sa farsi valere,ma dimentichiamoci lanci
    o filtri.Mettere solo il suo nome accanto a Pirlo e'un insulto.
    Tenendo
    da parte la mia antipatia,che non nascondo,se c'e',e'un viola e viva
    lui,ma pensare di stravolgere un bel centrocampo per fargli posto,
    o
    avanzare Valero(che ha tutte le caratteristiche che gli riconosci,e che
    il cileno si sogna)che proprio li'da'il suo meglio,lasciando al ruolo di
    mezzala colui che mezzala lo e' naturalmente(Aquilani),e'la tragica
    ipotesi prandelliana,quella di cambiare i ruoli naturali,che mi vede in
    netto disaccordo.
    Se e'stato preso perche'costa poco e durante l'anno potrebbe essere utile,allora ok.Ma dalla panchina deve partire.
    Essendomi
    gia'espresso che cosi'come sembra per impostazione in base alle
    caratteristiche,non si puo'parlare ne'del 352,tanto meno del 433(mancano
    le 2 e i 3 finali)la fisionomia che avevo tempo fa' indicato,sembra
    quella di Spalletti e tra l'altro mi trova entusiasta se,non cercando un
    sostituto di Behrami,si va col centrocampo"tantipiedibuoni"'.Per
    farlo al meglio,tuttavia,sarebbe utile una punta come Amauri.Non pensare
    che io straveda per lui o lo ritenessi un obbiettivo,ma non devi
    classificarlo con"quanti gol farebbe"ma a quanto potrebbe essere utile
    la'davanti a fare il gioco sporco a favore delle nostre punte che
    partono laterali o da dietro come Jovetic,El Ham,Ljiajc,Cerci(se
    resta)Babel(se viene)
    Che non si porti a paragone il Barca:il suo
    gioco d'attacco ruota intorno a Messi,che che prende palla alla
    trequarti(soprattutto a destra),imposta,chiede triangoli e
    conclude,rendendosi unico.Solo avendo un simil fenomeno,si puo'giocare
    come loro,che attaccano con una squadra corta 30 metri,senza nessuno in
    area,con i difensori avversari che non hanno nessun punto di
    riferimento.Ma loro sono il Barca,voliamo bassi,che poi se si casca ci
    si fa male.
    Lele

    RispondiElimina
  53. Previsione della sera.

    Arriverà una punta di grande valore, nessuna di quelle nominate.

    RispondiElimina
  54. Pollock me lo auguro, ma se prendiamo uno che vale, spendendo soldi, io ancora temo che si possa perdere il montenegrino. Speriamo di no. Al momento della viola vista a Moena sembra che nonrimarrà un granchè. Una vera e propria rivoluzione!

    RispondiElimina
  55. No Pollock, rileggi, perchè a me i Ponzio Pilato mi piacciono poco e non accetto di essere messo sullo stesso piano dei maleducati. Non chiedo di meglio che di essere ignorato dal signore in questione, ma sembra che gli sia impresa impossibile. Quindi leggi ed intervieni perchè le offese non le sopporto, nemmeno per gioco.

    RispondiElimina
  56. Anche con te caro Orcio non ci siamo, non è questione di scannarci su delle opinioni, che ognuno è ben libero di avere, ma sul modo di presentare il dissenso, modo che non può essere offensivo ed aggressivo. Se lo è il dialogo si chiude, anzi, per me non comincia nemmeno.

    RispondiElimina
  57. Chiarificatore10 agosto 2012 01:10

    Lele solo alcune osservazioni telegrafiche:1) Il calcio spagnolo è vincente e detta legge a prescindere da Messi, 2) La figura del centravanti boa in questo modello tende ad essere superata, così come quella del mediano solo mastino,3) Un conto è dire "una punta come Amauri" altra cosa è pensare all' Amauri attuale, 4) Borja Valero, secondo me, ed a quanto pare soprattutto secondo Montella, proprio per le doti che ha e sulle quali siamo d'accordo, può dare il meglio di sè giocando a tutto campo insieme ad Aquilani non limitandosi a fare il playmaker davanti alla difesa cosa che sa fare alla perfezione, ma che sa fare benissimo anche Pizarro.

    RispondiElimina
  58. Ok jordan, capisco la tua avversione ad ogni forma di offesa, anche per scherzo, o di tono aggrssivo. Ti chiedevo, ma capisco di non averne l'autorità ma solo per una stima grande per quello che scrivi, di avere una sorta di franchigia per alcune espressioni o toni da "camallo" del Chiari. Altresì è sacrosanto che il Chiari abbia una attenzione ad usare certe parole o espressioni sapendo che la sensibilità di jordan non accetta offese anche fossero per scherzo. Scusate, comunque, non volevo sostituirmi al padrone di casa, solo cercare di pacificare le parti, che, ripeto, avrei piacere di continuare a leggere sul blog. Notte!!!!

    RispondiElimina
  59. Considerato che Pizarro non ci è costato niente e ci costerà poco pure di ingaggio io credo che, di fronte ad una cessione di una riserva (Olivera?), il "randellatore" possa ancora arrivare.

    RispondiElimina
  60. Chiarificatore10 agosto 2012 08:33

    Orcio apprezzo il tuo tentativo di trovare una quadra a questa situazione tra me e Jordan e ti ringrazio per l’attestato di stima che contraccambio. Ti assicuro che quanto ad insulti la gara tra me e Jordan non ha un vincitore. Io Jordan lo stimo e lo considero, come te, una risorsa importante di questo blog e più in generale del tifo viola. Quello che dal mio punto di vista porta le nostre discussioni, qualche volta, a degenerare è il fatto che insieme a molte cose intelligenti e notevoli  a volte, come capita a tutti, scrive cose molto discutibili e lo fa con lo stile da tuttologo tipico dei peggiori giornalisti sportivi italiani, senza mai avere una minima disponibilità a metterle in discussione pensando sempre di dire IL VERO,  ma quel che è peggio arrivando ad inventarsi  letteralmente   tesi dell’interlocutore  a proprio uso e consumo. Questo suo ultimo artifizio io non lo sopporto e lo considero scorrettissimo e lo stigmatizzo. Al che lui risponde insultando la mia persona. A quel punto la situazione degenera e io ci metto sicuramente ed abbondantemente del mio, da “camallo”, come dici tu. Vogliamo provare a darci una regolata, nei toni e nel modo di confrontarci, salvando i sacri principi della libera discussione, del libero confronto e del rigoroso rispetto delle opinioni altrui, senza veti personali che internet  non tollera, ma con la  disponibilità, che la rete impone quando la si usa, a metterci in discussione sino in fondo? Io sono disponibilissimo ma la cosa deve essere reciproca.   

    RispondiElimina
  61. Non è proprio così. Siccome a qualcuno fa fatica scorrere il topic, questo utlimo ad esempio, riporto qui di sotto i passi che ci riguardano, con copia-incolla, così chi ha voglia può giudicare aldilà di ogni distorsione come vanno le cose: "17 ore fa: J. : Da nulla a troppo. L'anno scorso solo un
    Montolivo a mezzo servizio con i piedi buoni ed un bando di mezzettoni,
    quest'anno tutte scarpine dorate ma chi randella non c'è. Ma il giusto mezzo?



    17 ore fa: C.: Vabbè Jordan, riassumiamo: per te hanno
    sbagliato a prendere


    Viviano, hanno sbagliato a prendere Pizarro, Valero lo
    stanno  utilizzando male,stanno
    sbagliando a prendere


    Babel, l’acquisto di Mati non capisci a cosa serva in questo
    quadro, dovevano


    tenere Amauri, devono tenere Felipe, dovevano tenere Natali,
    e forse mi sto dimenticando


    qualcos’altro che non ti va. Insomma, secondo te,  stanno facendo una valanga di cagate. Io
    spero


    e penso che abbiano ragione loro e che le cagate siano le tue. Eh eh eh.


    13 0re fa: J: Forse non
    hai ancora capito che quello che pensi di ciò che dico non mi interessa, anche
    perchè spesso non lo capisci e lo travisi. Quello che credo posso pretendere è
    l'educazione nei commenti, le cagate le faccio come tutti, se mi riesce una
    volta al giorno ma non vedo perchè tu le voglia celebrare. Comunque preciso per
    chi può essere interessato…..


    13 ore fa: C: Ma certo che
    puoi dirlo se qualcosa non ti torna, Jordan, e poi, nel caso, le cagate
    possiamo dirle tutti in libertà in questa sede, solo che tu ne hai elencato un
    numero esorbitante, che avrebbe fatto la società, che a mio parere fa massa
    critica e mi porta a dire, così a spanna e stima valutando, non solo il mio
    parere molto diverso dal tuo, ma soprattutto le competenze di chi quelle scelte
    le ha fatte,  che le cagate in
    questi casi le hai dette tu più che averle fatte la società. 


    13 ore fa: J: Fin quando non
    avrai imparato un modo urbano di esprimerti ti rinnovo l'invito di non
    rivolgerti a me. Non dovrebbe essere un concetto difficile da assorbire.


    12 ore fa: C: Guarda cafone e bugiardo d'un Jordan che non
    sei altro, che sei stato tu a venirmi a cercare e,come al solito,
     mentendo e distorcendo le mie parole, ed ora, con le spalle al muro,
    rispondi, come al solito, insultando.


    12 ore fa: J: Poeta è la
    seconda volta che te lo dico, alla terza me ne vado. Rileggi e vedi chi è che
    insulta e che va a cercare l'altro. Io non sopporto comportamenti simili e
    credo di averne ampio diritto


     


     

    RispondiElimina
  62. Chiarificatore10 agosto 2012 09:03

    Jordan il mio "venirmi a cercare" rivolto a te si riferiva, con tutta evidenza,  alla stessa giornata ma ad un altro  topic precedente. Mi sembra comunque stucchevole scendere su questo piano, c'è praticamente tutta la storia di questo blog a confermare quanto ho scritto qua sotto e sicuramente troverai conferme anche al tuo punto di vista. Io ho dato, ben volentieri, la mia disponibilità a darCI una regolata, che deve però trovare una corrispondenza. Fai tu.

    RispondiElimina
  63. Beati voi che non siete stitici...... ahahah

    RispondiElimina
  64. No caro mio, fai tu, sei tu che offendi, almeno all'inizio, non certo io. Evitami e tutto sarà risolto visto che dissentire senza offendere è aldisopra delle tue possibilità.

    RispondiElimina
  65. Manco, non è mica vero, ho detto che ci provo mica che mi riesce.

    RispondiElimina
  66. Chiarificatore10 agosto 2012 09:46

    I rapporti personali già non esistono, quindi c'è poco da evitare. I tuoi  scritti invece, nel bene e nel male, sono imprescindibili, Jordan, quindi  non si possono evitare. Tu prova ad evitare il male, come tutti dobbiamo fare. 

    RispondiElimina
  67. Tu prova ad evitare di offendere se no o ti mettono a posto o me ne vado così i miei scritti li vai a leggere da qualche altra parte, ma senza commentarli. Poeta guarda che non scherzo questa volta, non puoi lasciare in giro impunemente un addentatore di polpacci come questo.

    RispondiElimina
  68. Chiarificatore10 agosto 2012 10:01

    Io li leggo e li commento dove e quando voglio. Veramente triste la tua pretesa, ed ancora più triste il tono offensivo che continui ad usare.

    RispondiElimina
  69. Commenta quel che vuoi ma non offendere, non usare i tuoi termini da trivio, non aggredire, il che, per come sei fatto, equivale a dire non commentare. Tutti gli altri commentano, sono d'accordo o non lo sono, ma i problemi esistono solo con te, o come mai?

    RispondiElimina
  70. Chiarificatore10 agosto 2012 10:16

    Anche da parte mia i problemi esistono solo con te Jordan. A dire il vero entrambi ne abbiamo un' altro.  Eh eh eh. Quello che devi accettare è che qualcuno definisca una cagata, una stronzata un tuo scritto, perchè questo fa parte di una libera democrazia e del libero confronto di opinioni, quello che non puoi fare è qualificare come demente questo qualcuno. 

    RispondiElimina
  71. Antognoniforever10 agosto 2012 10:21

    http://www.youtube.com/watch?v=_xwyUwBQkJ4

    RispondiElimina
  72.  Ecco Pollock il suo credo dichiarato, avere libertà di definire cagate e stronzate le altrui opinioni se non confacenti al suo verbo. Questa per lui è dialettica democratica. Se glielo lasci fare di nuovo, vi saluto tutti.

    RispondiElimina
  73. bellissimo il duello finale, ma non ha attinenza (se la doveva avere) con quanto succede qui. Non voglio proprio duellare con nessuno, chiedo solo allo sceriffo di evitare che mi sparino addosso.

    RispondiElimina
  74. Chiarificatore10 agosto 2012 11:41

    Certamente Jordan, è un diritto universale della democrazia quello che tu definisci il mio "credo dichiarato", cioè poter qualificare come stronzata lo scritto di chiunque ed il dovere di accettare questo giudizio. Ti correggo su una cosa: il mio pensiero non lo considero il mio "verbo", ma semplicemente la mia personale opinione, e tu non ti devi permettere di definire "demente" o "mentecatto" o "bisognoso di cure"  chi la esprime, la sua opinione, quando per te è scomoda. Questo lo faceva Stalin e lo fanno nei regimi illiberali.Informati.

    RispondiElimina
  75. Non ho mai definito "mentecatto" o "demente" o "bisognoso di cure" chicchessia per reato d'opinione, i motivi sono ben altri. Sono più che rispettoso delle opinioni altrui quando siano espresse con correttezza di termini, e lo stesso rispetto esigo per le mie. Il definirle "stronzate" invece non è affatto un diritto universale ma solo un segno evidente di maleducazione che non tollero. Si può e si deve dissentire se non si è d'accordo, ma il rispetto altrui è irrinunciabile tra le persone civili che son quelle, uniche, con le quali voglio avere contatti. Tu non sei nel numero, per evidenti e ripetute infrazioni alle regole base.

    RispondiElimina
  76.  E' tutto un equivoco.

    http://www.youtube.com/watch?v=egw8eD0Litk

    RispondiElimina
  77. Chiarificatore10 agosto 2012 12:09

    Le tue regole base sono alquanto discutibili ed alquanto illiberali, Jordan. Giudicare una opinione come una stronzata è un diritto universale, come un dovere universale è accettare la legittimità di tale giudizio.

    RispondiElimina
  78. E' illiberale pretendere di non essere offeso! ma dove vivi?

    RispondiElimina
  79. E che c'entra Beppe Fenoglio? è tutto un equivoco.

    RispondiElimina
  80.  Ho capito, Chiari, ma non potresti semplicemente dire a Jordan "non sono d'accordo con te", invece di dire che quello che scrive sono cagate?

    RispondiElimina