.

.

sabato 9 giugno 2012

Jojo, uè uè


Impazza la notizia mappazza, partenopea e vera come quello che scrive Oliviero Beha, che rigonfia nel gozzo soprattutto di qualche ghiozzo, appiccicosa come la resina di un pino, che sulle note di Pino Daniele non lesina di sfracassarci le palle. Le supposte proposte che qualcuno utilizza come quelle di glicerina solo per lubrificarci la propria paranoia, variano come l’umore di un metereopatico quando piove e c’è il sole e Madonna canta sul campo della Fiore, canta per Gesù e Jojo non ce lo ritrovi più. Perché un giorno l’offerta comprende: mezza funicolare, mezza funiculì funicolà cantata da Bruscolotti e strozzata in gola al solo ricordo di Krol, più un ammezzato con ipoteca a San Giorgio a Cremano, poi subito dopo un vassoio di babà, si passa all’offerta per i 40 coglioni: Mezzaroma che tanto è indagato, per sostituire Cognigni, e finalmente poi l’unica cosa davvero intera, che è l’intera fornitura di quei cessoni di cinepanettoni. Dopo il fax colombiano, sinceramente pensavamo di aver già dato con i cazzari, ma visto che così sembra non essere, speriamo che questa volta almeno possa finire meglio, non sponsorizzo certamente la cessione di Jovetic, ma realisticamente non vorrei avere, se così fosse veramente, l’ennesimo giocatore scontento, allora vendere Jovetic deve voler dire investire completamente il ricavato per cercare addirittura di rafforzare la squadra, se si è bravi. Difficile, facile, non lo so ma le parole di ADV sono state chiare, rilancio e squadra costruita intorno a Jojo, ma se il mal di pancia del ragazzo dovesse rimescolare le carte, l'importante è che tutto questo scombussolamento intestinale non generi operazioni di mercato gassose e puzzolenti, toccherà alla nuova coppia DT e DS allestire una squadra in grado di riportare la gente allo stadio, e la Fiorentina in Europa. Gente allo stadio che non sia la stessa però, che oggi vomita per la possibile destinazione al Vomero del giocatore, infamando, infangando e gerundio permettendo, massaggiandoci i testicoli come neanche il fisioterapista Carmando, e vai con la depressione che sormonta la passione, e allora senza Jojo non c’è più ragione di vivere la passione, lui che ha rappresentato il solo motivo per andare allo stadio,e per questo sempre tristemente vuoto, proprio perché i tifosi venivano sormontati dal diavolo della depressione, che li cavalcava e poi sodomizzava travestito da Bettega. Tifosi che forse torneranno quando ci sarà lo stadio nuovo, o se non ci sarà, la colpa sarà sempre di qualche testa di cazzo che gli ha rubato la passione, a loro, perché la mia invece è perfettamente intatta, compresa la cataratta, che sta su come la saracinesca di una bottega aperta alla passione Viola 24 su 24, con o senza Jojo, con o senza Della Valle, con o senza i rompicoglioni che vogliono fare mercato non capendo una sega, quando invece c’è già “Marino fa Mercato” o al limite Pierpaolo Marino, e poi sta arrivando il Marino che stagiona i prosciutti, e che speriamo si porti via anche i tifosi, quelli più brutti, quelli che fanno i rutti sull’inno di Narciso Parigi, come il gozzuto e il rigido Gamba di Legno, scureggiavano per certificare il reale silenzio durante il minuto di silenzio. Non gli è bastato tenere chi non voleva rimanere, non gli è bastato infamare chi ha tenuto quelli che non volevano rimanere, rivoluzione si ma senza rivoluzione, tifosi senza tifare e rompipalle senza avere le palle. Ma una speranza comunque ancora c’è per coloro che senza Jojo avranno i dolori de panza, perché non è detto che il cinepallonaro ce la faccia a soddisfare tutte le richieste dell’unico 10 al mondo capace di far sospendere per 30 minuti al giorno la terapia di Prozac, perché è vero che darà a Stevan la stessa villa del Pocho a Possillipo, e qua tutto normale, se non fosse però che Jojo, che tutti sappiamo avere una soglia del dolore molto simile a quella di Bugs Bunny, non avesse richiesto oltre alla villa, che il Pocho prima di sgomberare lasciasse sul comodino anche tutti i tatuaggi, che sono stati sempre la grande passione del serbo, mortificata solo dalla soglia del dolore.

35 commenti:

  1. Chiarificatore9 giugno 2012 09:57

    Per oggi beccatevi questa: (4-3-3 montelliano) Neto, Roncaglia-Camporese-Nastasic-Pasqual, Berhami-Yacob-Kucka, Cerci-Pinilla-Jovetic . Prime 4 riserve ( le altre si stanno valutando), una per reparto: Svedkauskas, Hegazy, Romizi, Acosty.Domani è un altro giorno, si vedrà, anche se c'è un macigno che continua a pesare su ogni ipotesi passata, presente e futura: l'incertezza sul riscatto di Cassani.

    RispondiElimina
  2. Colonel Blimp9 giugno 2012 10:44

    Andrebbe bene ma Jojo non rimane.

    RispondiElimina
  3. Io invece credo che rimanga per mancanza (per ora) di compratori soddisfacenti.

    RispondiElimina
  4. Se rimane non lo so, credo però non vada a Napoli...

    RispondiElimina
  5. Appena uscito da un colloquio con un noto parlamentare italiano, De Laurentiis dichiara alla stampa: " Vi compriàm Jojò, Nastasìc e Camporès ppe
    Cigarinì, na' partìt e' cozzè avariateè nu' pò'' e' sanguè e' San
    Gennarò, stracciòn!  O' violà ci puort benè, anzì vi diamò na' manò a liberàr Cassanì, mo' parlò cu degli amici mieì.."

    RispondiElimina
  6. Antognoniforever9 giugno 2012 12:17

    Col Napoli potremmo fare lo scambio Gamberini - Cigarini (fanno rima).
    JoJo, per i motivi detti ieri, penso rimanga ancora un anno.
    La formazione di Chiari mi sembra molto simile a quella che effetivamente avremo il prossimo anno, al netto di certe variabili, tipo Pizarro o un altro centravanti.

    RispondiElimina
  7. MONTELLA DAY AFTER -  Approfittando della confusione Cassani si è infiltrato in sede vestito da idraulico per inserire, di nascosto,  una clausula scritta a caratteri minuscoli nel contratto di Montella dove si lega la firma del tecnico al suo  imprescindibile riscatto. 

    RispondiElimina
  8. Antognoniforever9 giugno 2012 12:52

    ORA HO CAPITO! 

    Cassani sarà il nostro nuovo centravanti!

    In fondo l'anno scorso ha segnato gli stessi gol che ha segnato Amauri

    RispondiElimina
  9. Antognoniforever9 giugno 2012 13:44

    In questi giorni in cui - obiettivamente - è molto più interessante seguire gli Europei (stasera Germania - Portogallo, non vedo l'ora) che dar retta alle belinate che scrivono i giornali sul calciomercato, mi sembra interessante ricapitolare i clamorosi scoop della stampa fiorentina sulla Fiorentina:
    1) Ranieri allenatore;
    2) prima l'allenatore poi il DS;
    3) Camporese al Catania per avere Montella;
    4) Jovetic al Napoli;
    5) Borriello nuovo centravanti.

    Quest'ultima notizia viene poi arricchita dal particolare secondo cui parte dell'ingaggio sarebbe pagato dalla Gobbentus (che lo aveva in prestito dalla Roma e non si capisce perché dovrebbe pagare parte dell'ingaggio, forse in ringraziamento dell'attacco alla Fiat da parte di DDV a Ballarò...).

    RispondiElimina
  10. Mattia Cassani, tenuto prigioniero presso uno stabilimento balneare, sorride forzatamente sotto la minaccia di una pistola.

    RispondiElimina
  11. Leggo questa notizia che mi lascia attonito ed incredulo, ditemi una buona parola per favore, ho il morale sotto i piedi: http://www.fiorentinanews.com/2012/06/cassani-ha-gia-il-destino-segnato/

    RispondiElimina
  12. Chiarificatore9 giugno 2012 13:57

    Siamo tutti senza parole Attila. Non c'è più religione.

    RispondiElimina
  13. Ora si che siamo nella merda, ecco perchè Montella ancora e un n'ha messo l' "i" su i' contratto!

    RispondiElimina
  14. Hanno anche scritto che ai DV non interessa Mercafir! Io penso che lo facciano a questo punto.

    RispondiElimina
  15. TOCCA L'ALBICOCCA9 giugno 2012 19:27

    Antognoni aggiornati.Adesso si parla dell'acquisto della Roma...
    Che poi un capisco una cosa,se così fosse un dovrebbero essere tutti contenti visto che due unne possono tenere?Secondo me a Firenze,a forza di pigliare tutti per icculo è andata a finire che ci si piglia per icculo da soli...

    RispondiElimina
  16. Se dopo che gli è riuscito di levassi dalla palle la Fiorentina e i fiorentini  entrano in un'altra squadra di calcio me lo taglio co' i'mestolo! All'imbecillità dei conterranei un c'è limite.

    RispondiElimina
  17. A lanciare il sasso è stato quel gobbaccio DOC ex Direttore di TuttoSport di Padovani e tutti dietro a bere a boccia.

    RispondiElimina
  18. TOCCA L'ALBICOCCA9 giugno 2012 20:11

    Secondo me siamo più diventati più gobbi dei gobbi e più frignoni dei napoletani,pensa te come siam messi...

    RispondiElimina
  19. Se questi imbecilli di tifosi continuano con le loro ostilità ed offese nei confronti dei DV va a finire che per vedere il calcio ci toccherà andare ad Empoli.  Non sopporto la stupidità ottusa di chi vorrebbe affondare la barca con sopra gente che non c'entra nulla con le loro idiozie.  Questi cretini dovrebbero essere emarginati. Mi fanno veramente inczr.

    RispondiElimina
  20. Ma li pagano o son cretini così di DNA? Alcuni di sicuro li pagano, ma trovano seguito e quelli sono imbecilli dalla nascita.

    RispondiElimina
  21. Chiarificatore9 giugno 2012 20:44

    Secondo  me tutto è dovuto al fatto che siamo giunti ad
    un punto cruciale, ad una vera svolta,  ed i rosiconi lo sanno benissimo. L’oggetto
    del contendere è molto pesante. Sono d’accordo con Tocca, si gioca tutto
    attorno al progetto Mercafir.

    RispondiElimina
  22. Padovan lo trovo tra gli esseri più insopportabili che gravitano intorno al calcio in TV.
    Bizzotto invece mi pare un brav'omo, ma quando si eccita pronunciando "Badstuber" 'un si può sostenere.
    Non potrò guardare il secondo tempo di Germania-Portogallo perchè tra poco devo uscire, quindi chiedo cortesemente a Jordan e al Chiari di raccontarmi come si comportano le due squadre, eheheh

    RispondiElimina
  23. Chiarificatore9 giugno 2012 22:49

    x Vitalogy: gran bella partita
    giocata a viso aperto da due belle squadre, vinta dalla Germania tutto sommato
    meritatamente che si candida a prima sfidante della Spagna per la conquista del
    titolo: tonica, solida, ben sistemata  in
    campo. Sicuramente il suo gioco crescerà ulteriormente nel corso della
    manifestazione. Stasera non ha avuto l’occasione per dimostrarlo ma il suo
    portiere è il numero uno al mondo. Bene anche il Portogallo.  Per quanto riguarda il difensivismo di questo
    o di quello rivolgersi a Jordan, lui lo vede io no. Eh,eh,eh.

    RispondiElimina
  24. Se mi metti di fronte a questo contradditorio te la lasci raccontare da lui. Per carità di Dio, meglio una febbre terzana!

    RispondiElimina
  25. Com'è stata Germania-Portogallo? E la supposta superstar C. Ronaldo? Io naturalmente mi son visto Brasile-Argentina, uno spettacolare 3-4 illuminato da un Messi immenso, autore di una tripletta fantastica. Molto sottotono Leandro Damiao [che però è riuscito a fare la sponda per il gol di Oscar], ben controllato dall'ottimo Garay, mio vecchio pupillo e finalmente considerato per l'Albiceleste. 

    RispondiElimina
  26.  http://it.violachannel.tv/dettaglio-tifosi.1067/items/viola-club-casciana-terme-tifo-risate-e-questione-antognoni.html

    1.00, l'anti-montolivetta!

    RispondiElimina
  27. Hai fatto bene. Partita tattica giocata da due ottime squadre che si temevano. Cristiano Ronaldo dovrebbe fare molto di più, nel primo tempo non ha toccato palla, nel finale qualcosa ha fatto, ma mi sembra tanto ganzo, anche lui non si prende certo la squadra sulle spalle. Ogni tanto inventa ma parecchio dorme. Era forse più giusto il pareggio (clamoroso un palo con rimbalzo sulla riga di Pepe alla fine del primo tempo che poteva cambiare la partita), ma la Germania una certa supremazia territoriale, fino al goal, l'ha pure avuta.

    RispondiElimina
  28. Si contano sulle dita di una mano monca le partite in cui la Germania ha divertito giocando a pallone, niente di nuovo, anche stasera con quel golletto stiracchiato si è portata a casa i 3 punti, tutto sommati meritati. Demeriti del Portogallo ce ne sono stati, poco coraggio, qualche fiammata che farebbe intravedere cosa sarebbe questa squadra in mano ad un allenatore che non sia portoghese, Mou a parte. Inesistenza, patologica, di un centravanti degno di questo ruolo e tanta approssimazione in chi dovrebbe sopperirne la mancanza. Non può bastare il solo Cristiano Ronaldo a togliere sempre le castagne dal fuoco, potrebbe se ad ogni partita fosse in stato di grazia, impensabile anche per un fuoriclasse come lui, basti pensare al Messi nazionale. Squadra perennemente incompiuta per limiti endemici, quando hanno avuto buoni centrocampisti mancavano gli attaccanti, quando hanno una buona seconda punta e una difesa più che discreta manca il centrocampo, e così negli anni. La Germania è sempre li, a tutte le manifestazioni, che siano europei o mondiali arriva spesso fra le prime quattro, se non fra le prime due. Il serbatoio è quello che è, abbondante, come peschi, peschi bene e da quando hanno naturalizzato turchi e polacchi ha compiuto un ulteriore passo in direzione della qualità. Ci sarà da fare i conti con lei, come al solito, anche in questa manifestazione benché il loro modo di giocare lo trovi ripetitivo e noioso ma tremendamente efficace. Tornando brevemente sull'argomento incendiario del topic precedente, la Russia si è permessa di dividere il possesso palla con i cechi facendo diventare fessure gli spazi nei quali dovevano infilarsi ogni volta che provavano ad imbastire un azione decente e ripartendo in maniera micidiale (velocità, precisione nei passaggi e attacco degli spazi) quando doveva colpire. Di sorprendente in questo risultato c'è solo il numero delle occasioni avute e trasformate, davvero superiore alla media, complice uno stato di forma studiato ad arte in questo inizio di europeo. Durerà, nella partita singola vedremo questa squadra esprimersi così ?! Vedremo. La Danimarca ha giocato in maniera più abbottonata, ha sofferto molto di più della Russia e non poteva essere diversamente, la differenza tecnica nei singoli è enorme, un allenatore appena più scafato (per gli olandesi) una partita come questa la vince 9 volte su 10 e quella che non vince la pareggia. L'organizzazione e la capacità di soffrire ha premiato la Danimarca ben oltre il gioco espresso e con un pareggio potrebbe già passare per seconda, il calcio è bello anche per questo. 

    RispondiElimina
  29. Tra l'altro la Bundesliga sta diventando un campionato sempre più interessante, ed ora che oltre agli slavi vi giocano anche molti brasiliani, una certa fantasia sta contaminando il movimento calcistico tedesco, oltre ai turchi naturalizzati. Tornando a Brasile-Argentina, la  Seleção da qui al Mondiale casalingo credo avrà grossi problemi a trovare la quadratura a centrocampo, dove come unico punto fisso vedo per ora l'ottimo Sandro. Davanti Leandro Damiao e Neymar non possono che crescere ancora, e dietro con Thiago Silva e David Luiz - ieri assenti - non vi sono certo problemi. Per inciso giocava quell'Uvini di cui ti chiesi l'altro giorno, Jordan, ed è stato disastroso, come sovente gli càpita al San Paolo. Si vede che ha anche grosse doti, non è un bidone [fisicità, colpo di testa, tempo nei contrasti], ma va ampiamente in crisi negli spazi larghi. Senz'altro al momento non fa per noi. Sontuoso invece l'argentino Garay, per gioco d'anticipo, stacco aereo e personalità nel guidare la difesa. Si sta finalmente trasformando nel grande difensore che è sempre stato in potenza, rallentato nell'esplosione solo dal Real, che non ha mai puntato decisamente su di lui. Peccato non averlo preso quand'era ancora possibile.

    RispondiElimina
  30. Te lo dissi che avrebbe giocato al posto di Thiago Silva. Magari non era la partita più facile, però, ripeto, lo conosco poco, l'ho visto solo un paio di volte e non mi ha lasciato grossi ricordi, nè in positivo, nè in negativo. 

    RispondiElimina
  31. Ma nemmeno a me...A difesa chiusa è molto bravo nel contrare gli avversari, ma non ci vedo molto di più. Non capisco come il tecnico brasiliano abbia potuto far giocare contro l'Argentina la coppia centrale Bruno Uvini-Juan Jesus, quando sono convocabili difensori come Geromel, Dedè e Rhodolfo. Mah.

    RispondiElimina
  32. infatti ne ha presi quattro, magari non solo per quello, ma anche nel mezzo al campo c'è di meglio. Perchè è vero che era un'amichevole e nelle amichevoli si fanno gli esperimenti, ma ai brasiliani farsi fare quattro gol dagli argentini non garba mica tanto, perchè hai voglia di dire che è per ridere, non ci ridono.

    RispondiElimina
  33. Iniziasse il Mondiale domani, che formazione metteresti in campo per il Brasile? E quale sarebbe la tua rosa di centrali difensivi? Comunque anche l'Argentina era semi-sperimentale, ma molto più vicina alla formazione tipo rispetto al Brasile...

    RispondiElimina
  34. Stiamo dimenticando che questa è una selezione olimpica, dove quelli sopra i 23 anni possono essere al massimo 3 nei diciotto. Ad esempio la coppia David Luiz - Thiago Silva, ovviamente la più forte è tutta "over" (per questo ha provato Uvini). Nel mezzo Sandro è un punto fisso perchè è un '89 con grossa esperienza internazionale, poi c'è Casemiro e Ganso (ha giocato ieri?), il Romulo del Vasco non è male. Insomma non credo che metteranno su una brutta squadra. La coppia Neymar-Leandro Damiao davanti dovrebbe fare sfracelli. Per i mondiali se ne riparla, ci sono ancora due anni. Neto non l'ha fatto giocare ed ha provato Rafael, gli altri due, Jefferson e Alves, sono "over". Se ne porta tre c'è caso che lo porti, non credo che occupi più di un posto da fuori quota per un portiere e forse nemmeno quello, non ci sono differenze cos'ì grosse.

    RispondiElimina
  35. Ah vabè, io parlavo della nazionale "maggiore"...Nell'ottica olimpica va bene anche questa squadra, anzi è di lusso. No Ganso non ha giocato, mentre Casemiro è entrato nel finale. 

    RispondiElimina