.

.

venerdì 30 dicembre 2011

Genoardino

E alla fine il Gila se n’è andato, ce l’ha fatta, e bisogna dire anche da vero professionista, avvalendosi cioè dei migliori uomini marketing del suo staff, i più efficaci, e infatti, in quale posto migliore di Genova avrebbero potuto indirizzare mai un bomber che ormai vede la porta solo con la Lanterna. Triste, e dove allora se non a Genova a mangiare nelle più scalcinate osterie di qualche stretto carrugio, con l’unica limitazione di non poter invitare Vargas a meno che non si riesca a farlo passare di tralice. Potrà gustare le trofie con il pesto, lo stesso pesto suo viso servitoci dopo il gol con l’Atalanta, e nella versione senza i pinoli, quella genovese con patate e fagiolini. Potrà farlo gomito a gomito con il lato più oscuro di Raul Casadei, con la sua parte più tormentata, con quel Gino Paoli che tra tentati suicidi e canzoni rantolate con la voce presa in prestito dall'oltretomba, finalmente potrà sentirsi a casa. Un bomber ormai sfigato che forse solo con il Pigato potrà ricominciare a correre palla al piede lungo tutta la riviera di Ponente, con un vino giallo paglierino dal sapore sapido e secco, come a secco è rimasto negli ultimi mesi. Profumi di macchia mediterranea tanto per ricordarsi di quel cinghiale di Vargas, di notevole eleganza tanto per ricordarsi dei piedi di De Silvestri. Il Pigato è un vino fresco che va consumato nei primi tre anni di vita, mentre l’ultimo Gila è stato più un affresco di giocatore che un giocatore vero e proprio, in grado come il Pigato però, di consumare un gol ogni tre anni. Un vino adatto alla pasta, delle trofie abbiamo già detto, aggiungerei i pansoti, ma soprattutto le trenette tanto amate da Kharja, e più che con il pesto con una passata rossa di un pomodoro che ha una maturazione particolarmente veloce , e che per questa caratteristica precisa è stato denominato Freccia Rossa, una qualità che viene prodotta solo lungo il tratto ferroviario Genova – Albenga. Una regione la Liguria, che ci regala dei grandi prodotti da forno come le focacce, farinate e torte salate, un grande olio di oliva e il pescato nel quale spiccano le amate acciughe. La sua cucina risente delle due due anime di terra e di mare, e tra le due penso che l’ultimo molliccio Gilardino si trovi meglio con quella di mare. I tifosi della Samp infatti lo hanno già ribattezzato Alberto Moscardino. Una cucina molto “localizzata” ma che risente anche di preziose contaminazioni, nel porto di Genova fino a qualche tempo fa era possibile vedere ancora gli impressionanti silos del grano, dove Garrone teneva gli spiccioli, e tolti quelli la Samp è retrocessa. La cucina ligure che per radici e storia è la vera cucina mediterranea, povera in apparenza, e l’acquisto di Gilardino rientra in questa ottica, perché con un gol ogni sei mesi risulta essere il bottino più povero di tutta la serie A, comunque ricca e piena di fasti antichi, come il curriculum del Gila in Viola che parla chiaro, 48 gol in 118 partite, numeri che hanno il sapore meraviglioso della focaccia col formaggio, quella di Recco naturalmente.


66 commenti:

  1. Una cucina povera e scarna quella ligure, che tratteggi con usuale maestria o poeta, sia nella parte marina che in quella terrestre, ma che è anche un inimitabile e fantastico connubio tra sapore e leggerezza. Povero e leggero, ma nescio, non più saporito,agile e risolutivo, è stato il nostro ultimo ed anche penultimo Gilardino, tanto da farci pensare che sia scaduto. Tanto povero, leggero e smorto da farsi preferire, ai miei occhi disperati, persino l’inguardabile Silva, il che è tutto dire. Potrà anche succedere che rinasca, l’anagrafe non lo condanna ancora, ma non è più un problema nostro, di queste storie se ne narrano anche nelle grandi famiglie,altre sono le cessioni premature di centravanti, e non solo, che rimpiango perché a Firenze hanno solo fatto i preliminari . La vera morte del pesto sono le trenette,sempre con fagiolini e patate, che io continuo a preferire alle più recenti trofie di origini levantine, intendendo nel termine l’asse Sori-Recco. Gli servano, le trenette, al Gila,per continuare ad ingarbugliarsi.

    RispondiElimina
  2. Poeticamente corretto, Chiari.

    RispondiElimina
  3. Pollock oggi sei per me inarrivabile e poi dopo i misunderstandings di ieri è bene che io la smetta di parlar per metafore.
    Diei quindi "il Gila è morto viva il Gila" per poi passare a pensare a noialtri con una domandina al volgo a all'inclita:
    Voi ve lo siete bevuto (così si ritorna in tema) Jo-jo centravanti?

    RispondiElimina
  4. Difficile da approcciare come idea Zap, come bere un centrifugato di cavolfiore, poi magari farà anche bene, proprio come il centrifugato. Ma l'idea non mi sconfiffera.

    RispondiElimina
  5. Zap ce la possiamo bere o non bere, sperando che non ce la facciano trangugiare per forza come l'olio di ricino che con la buona cucina ha poco a che fare. Di lilleri se ne vogliono metter pochi e, senza lilleri, non si lallera. Mi presti questo, mi regali quell'altro, tira da una parte e dall'altra, non è che tu possa pretendere Leandro Damiao! Rivolgiamoci speranzosi alla Merca(fir). Dico solo che aver venduto Gilardino senza aver pronto il sostituto è un'altra puntata del "siamo tutti improvvisatori".

    RispondiElimina
  6. Fatto su Montolivo questo tuo discorso vale , Jordan,mi convince meno se riferito all’ultimo e penultimo Gila. Anzi a Firenze ormai era lui un vuoto a perdere. Facciamo un passo alla volta, intanto fare meglio di così là davanti non sarà così difficile, poi, come dicevano i miei vecchi, a pancia piena, anche di soldi , si ragiona meglio.

    RispondiElimina
  7. Bè intanto il Monto pare che ce lo teniamo fino a giugno (o no???) e quindi il tempo per ragionarci su dovrebbe esserci.
    Intanto però c'è tutto il girone di ritorno da fare e con o senza il Gila cambia poco per il 15° attacco della serie A.
    Se davvero non dovessero prendere nessuno (comunque meglio di un Tanque qualsiasi, che torna pure oltreoceano pare) bisognerà seriamente pensare di cominciare a guardarsi bene dietro.

    RispondiElimina
  8. SOPRAVVISSUTO, Padova
    Ieri sera l'ineffabile Barry Bonds ha dato del "cretino assoluto" a Jordan due volte (http://www.fiorentina.it/notizia.asp?IDNotizia=104495). Però su quel sito se scrivi Capitan Passata ti tagliano. Eh, gli amici in redazione...

    RispondiElimina
  9. Stefano P.
    Questo blog è un flop, non ci scrive mai nessuno.

    RispondiElimina
  10. Stefano P. sei mica per caso parente di Cristiana F. quella che un tempo bazzicava lo zoo di Berlino? Ti ringrazio per la sensibilità che mi rivolgi immedesimandoti in una problematica che potrebbe essere anche devestante per qualcuno, ma voglio rassicurarti perché invece, e per fortuna, nel mio caso la cosa più importante è che il blog permetta a me di scrivere, ed è per questo che è nato.

    RispondiElimina
  11. Tu non solo sei bravo a scrivere Pollock hai il dono dell’intelligenza, della fantasia,dell’ironia e dell’autoironia, hai unghie che lasciano il segno senza ferire ed equilibrio nello stesso tempo. Non limitarti a scrivere di quisquiglie gastronomiche infarcite di Fiorentina, per quanto piacevoli. C’è una storia di vita, di passioni, di rapporti di amicizia e soprattutto di idee che ti porti dietro, squadernala con coraggio e apertamente, chiedendo franchezza ma anche imponendo rispetto per te e per tutti.

    RispondiElimina
  12. Stefano P.
    Pollock questo s'era capito ma allora perché te la sei presa con Marco Berna l'altro giorno quando te l'ha detto?

    RispondiElimina
  13. ZEMANVIOLA Campione di Russia
    Vorrei lasciarmi alle spalle questo tormentato 2011,concludendolo con parole di fiducia e speranza,ed è per questo che stanotte,all'apice del mio più sfrenato ottimismo,ho composto per Voi tutti, questi versi.L'ho voluta titolare The End ma non fatevi trarre in inganno dal titolo, è molto allegra e metterà di buon umore anche i più pessimisti alla Pollock.Vuole\Vorrebbe insomma essere un omaggio a COLORO che,in questi ultimi 10 anni,hanno contribuito ad alzare i VALORI,miei, e penso di tanti.E infatti a transaminasi,colesterolo,glicemia,non posso certo lamentarmi di essere secondo a nessuno.AUGURI A TUTTI,passate BUONE FESTE e siate felici,vi voglio bene anche se non tifate Fiorentina.La mia Opera? la trovate già pubblicata,purtroppo (mi tocca ammetterlo) mi è stata rubata da un Genio anni orsono,Lui,anticipando come spesso gli capitava mode e avvenimenti,aveva precocemente "sentito" la calata del nemico a Firenze.Scrisse anche RIDERS ON THE STORM,ma la Famiglia GORI è censurata quindi pure quella canzone.AZZALUT!! P.S. Un GRAZIE al padrone di casa x l'ospitalità!! ZV

    RispondiElimina
  14. Ciao Zeman sono Claudia. The Doors, dici? E allora Touch me, perché solo tu mi fai godere!

    RispondiElimina
  15. Jim ZEMAN........
    Joseph ZEMAN.....
    Francis Ford ZEMAN......
    Colonnello ZEMAN......

    Buon anno!

    RispondiElimina
  16. Ne approfitto (visto che non sono di Firenze e quindi amato,lodato e venerato) per far notare a Sopravissuto che, in realtà, i "cretino" eran 3 (come i punti che si danno per la vittoria, ma è chiaro,Noi si tifa Viola quindi,l'errore ci può stare),e in secondo luogo voglio fare i complimenti a Pollock per come ha riorganizzato la propria spensieratezza oltre Fi.it,diventato (da tempo),un sito Fantasma,al servizio di Fantasmi,che tratta di Fantasmi,stipendiati da Poveri imbecilli Fantasmi,il tutto al servizio di tifosi veri,quelli che ci sono,ci saranno e c'erano fin dai tempi del loro operato alla corte interista.A tutti quei tifosi un Grazie,agli usurpatori patetici arrivati dopo,un Odio Infinito (concedimelo Pollock è quasi Natale),vi Odio oltre la giuve,oltre l'inter,oltre il milan,oltre saccani,oltre rosetti.BUON ANNO agli altri.

    RispondiElimina
  17. Scusate,ho dimenticato la firma sull'ultimo:ZV

    RispondiElimina
  18. Claudia ancora, Zeman, per dirti che sei sempre più grande e allora Light my fire, ho la sciolina giusta per te! P.S. comunque Jordan almeno uno se lo meritava per come sta trattando Riccardo da qualche tempo.

    RispondiElimina
  19. Mancoalicani (quello dalle parti di Cocuzzo Calabro)
    Ecco Zemanviola ha fatto l'ultimo passo, adesso si fuma anche la merda pura e gli effetti si sono subito visti. Coraggio Zeman se il tuo lobo sinistro è ormai andato quello destro ha ancora il 25% che ha un 40% di funzionalità minima.

    RispondiElimina
  20. SOPRAVVISSUTO, Padova
    Non ho capito Zeman che c'entra col fatto che mi rispondi il fatto che non sei di Firenze e quindi amato, lodato e venerato e nemmeno ho capito il tono con cui ricordi a tutti che Jordan è stato insultato senza motivo ieri sera (grazie per la correzione, tre volte allora) ma se è un tono compiaciuto allora la massima testa di cazzo di tutti i tempi sei tu, senza rivali.

    RispondiElimina
  21. ...giocatori non ne comprano,semmai qualche scarto ereditato in precedenza,riescono a smerciarlo,qualche scarto della ( rosa da quinto posto s'intende),tuttavia l'elemosina (compenso per propaganda stile Goeebbels) a qualche poveraccio,qualche reduce di florentia.it ora a supplicare una doccia a scrocco nel club mediterranee del padrone di casa,non la disdegnano.Da un lato sono spietati,dall'altro cristianamente misericodiosi,insomma sono marchigiani,basta la parola.Non m'importa che arrivi tizio o caio,ma che almeno abbiano la sensibilità (che li contraddistingue) di pagare l'IMU.SOPRAVVISSUTO,i miei limiti non mi consentono di poterti spiegare ogni passaggio del post,anche perchè poi cercherei di spiegarli a CHI ha dimostrato di aver capito già tutto con il suo finale di post.Azzalut e chiudo il 2011.Zemanviola.

    RispondiElimina
  22. Mancoalicani (quello dalle parti di Cocuzzo Calabro)
    Zemanviola è un amico, è intelligente, è simpatico, scrive bene, capisce di calcio, tifa viola e augura di cuore buon anno a tutti (trovare l'affermazione vera, per bambini dai 2 ai 6 anni ma attenzione, tenere lontano dalla bocca!).

    RispondiElimina
  23. Ci sono sprazzi di qualità pura, sparsi, fortunatamente sparsi. E' un peccato però che siano utilizzati in maniera impropria, dilapidati in risse da delinquenti di strada. Peccato, perché lo potremo far crescere questo blog e invece ha ragione il Chiari (che ringrazio), sono troppo pigro per "squadernare" e ancora troppo poco interessato a chiedere franchezza.

    RispondiElimina
  24. Stefano P.
    Per farlo crescere devi fare come coi figli, non stargli troppo addosso. E poi padrone di casa e mattatore non rimano fra loro. Se alla fine della serata c'è sporcizia sotto i tavoli porta pazienza, vuol dire che hanno gradito, non è che tu facessi mancare le mollichine e la cenere di sigaretta sui tappeti, quando facevi l'ospite.

    RispondiElimina
  25. Caro amico di Isa B. il crescere che intendo io probabilmente non è lo stesso che intendi te. Non ho ambizioni di quel tipo perché devo fare anche altro nella vita e le due cose, in quel caso, non sarebbero conciliabili. Probabilmente la tua idea di gestione è migliore della mia, ma è comunque diversa. Quando facevo l'ospite le mollichine le analizzavano prima che cadessero per terra. Il partecipare poi, è proprio la testimonianza che non mi sento il mattatore, per me gli equilibri sono rimasti gli stessi di quando scuotevo la cenere di sigaretta.

    RispondiElimina
  26. ZEMAN, siccome ti leggevo, insieme a tanti, su Fiorentina.it, permettimi di dirti una cosa, sei tutt'altro che stupido, potresti usare la tua intelligenza per fini asai diversi, accetta un consiglio, usa la tua intelligenza a fin di bene e non per odio personale.NUVOLA VIOLA Parma.

    RispondiElimina
  27. Stefano P.
    Nuvola Viola è bloggista registrata, dunque la Nuvola Viola qua sotto non è "quella lì".

    RispondiElimina
  28. POLLOCK, i post di ZEMANVIOLA, che tanto criptati non sono, avrebbero provocato, se scritti da un altro, indignazione e disgusto, siccome però li ha scritti lui, tutto è messo a tacere.Se questa è democrazia, meglio Fiorentina.it.Un saluto Sandra.

    RispondiElimina
  29. Non mi sembra di sprizzare indignazione e disgusto da tutti i pori Sandra, comunque se è così cercherò di coprirli con il datato ma sempre amato Cool Water, sul fatto che Fi.it sia meglio siamo perfettamente d'accordo. Vedo che c'è un nuovo membro, tal Naccherino (ganzo) che saluto e ringrazio.

    RispondiElimina
  30. Stefano P.
    Sandra ci avevi provato da Nuvola e sei stata pizzicata. Nulla è stato messo a tacere su Zeman, è stato anzi assalito come gli capita (e ci gode) sul sito che nomini e sul quale dovresti rimanere invece di moralizzare questo qui. La censura è come le tasse, va bene solo per gli altri, se tocca noi allora strilli contro il potere.

    RispondiElimina
  31. Senti STEFANO P., io non voglio moralizzare un bel nulla, a me pare sia tu a volerlo fare, io volevo solo mettere a risalto come sia soggettiva l'arte della censura.Forse tu, come chi ha potuto leggere oggi il blog, non hai ben compreso l'effettivo significato dele parole di ZEMANVIOLA, siccome io credo di averli afferrati (e non è la prima volta che accade), mi e ho chiesto una riflessione.Tutto qui, e poi io sono SANDRA e non NUVOLA.Stop, punto e a capo.Sandra.

    RispondiElimina
  32. SOPRAVVISSUTO, Padova
    Scusa Stefano P. ma alla tua saggezza scettica preferisco almeno in parte la posizione battagliera di Sandra "chiarificatrice". Io ho ecceduto con Zeman ma di risposta dopo che lui si era fatto risate sugli insulti a Jordan da parte di un noto bravaccio (e ha dato anche di imbecilli ai Della Valle). Per me oltre certi limiti, quelli dell'offesa personale, dovrebbe esserci censura o banno. Certo non tutto è bianco e non tutto è nero, ho riletto la pagina di ieri e di alcuni post ad esempio Jordan si lamentava giustamente, altri erano ironici e anche riusciti e lui avrebbe dovuto rispondere sullo stesso tono. L'equilibrio di cui parla Pollock dovrebbe fare da guida.

    RispondiElimina
  33. Sopravvissuto, vi leggo solo ora e dell´ultima offesa del baseballista maleducato non ne sapevo nemmeno niente. Di lui non mi sorprende, né mi offende piú niente, si é giá ampiamente qualificato e perderci parole sarebbe inutile. Mi meraviglia solo che su quel sito siano diventati cosí fiscali con qualcuno e cosí lascivi con altri, ma fatti loro, vale anche per loro il discorso che si continuano a praticare finché é possibile, poi si fa altro. Quanto a qui ieri il problema non era la gravitá delle offese o dei perculeggiamenti, ma da chi li fa. Io posso anche accettarlo ed al limite divertirmici da persone che stimo e che lo fanno a viso aperto, non da anonimi e cloni che non sai chi siano, perché se fossero chi penso non accetterei nemmeno gi auguri!

    RispondiElimina
  34. Stefano P.
    Quello che voglio dire, caro il mio Sopravvissuto, è che comunque è una battaglia contro i mulini a vento. Ma lo sapete che fra società, procuratori di calciatori e sponsor c'è mantenuto un giro di bloggisti pauroso? Sono pagati a pacchetto come i recensori di Yelp, e spesso subappaltano il lavoro perché soprattutto gli studenti non ce la fanno a fare il numero nei tempi. Nel sito che secondo te è il massimo, Sandrina, bazzica uno che è un grosso capobastone e è passato da una parte all'altra della barricata perché è cambiato il committente, è un professionista del web con centinaia di nick registrati e no e che adesso fa tendenza contro la Fiorentina (Susan lo aveva citato ma chiunque abbia dimestichezza con le furbate dei webmaster lo ha reperito). E voi parlate di censura... Ma vaia vaia!

    RispondiElimina
  35. ZEMANVIOLA
    Sopravissuto,Sopravissuto,tu stesso mi hai dato "compiaciuto" della testa di pene e allora? cosa pensi che non mi farebbe felice scambiare la mia testa da uccello con 3 innocenti "cretino"? Dai Sopravissuto,cerca di dimostrare che Padova è al Nord,certo a Sud di Berlino ma pur sempre a Nord di Casette d'E.T.Vero che ho dato degli imbecilli agli usurpatori,non lo posso fare sul sito Fantasma,fino a che me lo concedono,lo faccio da questa parte,qual'è il problema? Sei parente? felicitazioni erediterai una fortuna,sei dipendente? fossi in te mi guarderei attorno,Genova ad esempio non è male come collocazione,sei un tifoso della Fiorentina? no,non penso,ma forse il punto di non incontro tra noi due è proprio questo.Per quanto riguarda le mie presunte risate contro Jordan,caschi male,amo le dispute tra Jordan e Barry perchè stimo tutti e due,amo le dispute in generale,mi appassionano soprattutto se coinvolgono persone intelligenti,di vedute ovviamente diverse ma intelligenti,una disputa tra me e te avrebbe lo stesso sapore di questi ultimi dieci anni.Morale Sopravissuto,cerca di trovarti un intelligente con cui scontrarti,farò da spettatore e scommetterò sull'over del cretino o sul segno x tra due teste d'uccello.

    RispondiElimina
  36. Zeman, non è però che hai scambiato questo blog per uno dei peggiori bar di Caracas? No sai, perché non servo Pampero, e quella bottiglia che vedi in alto a destra sta lì apposta per ricordarlo. E' così difficile la moderazione? Piace anche a me il confronto e lo si può fare con con un vestito di Armani, secondo me è più bello da vedere.

    RispondiElimina
  37. Caro Stefano P. chiunque tu sia, quanto dici vero o falso che sia, non mi tange, e, soprattutto non tange il mio diritto al rispetto personale. Questo é un blog di dieci persone abituali e qualche frequentatore occasionale come te, non credo sia appetito da nessun grande interesse occulto, se Dio vuole. Almeno qui un po´ di pulizia credo la si possa e debba mantenere senza sforzo anche perché il dichiarato scopo del pedrone di casa é di scrivere in tranquillitá e non di diventare un opinion maker.

    RispondiElimina
  38. ZEMANVIOLA
    Chiedo scusa Pollock,chiedo scusa ma evidentemente e legittimamente abbiamo due modi diversi di concepire il dibattito,la disputa,chiamiamola come ci pare.Che la ragione sia dalla tua parte (come sempre bonariamente e civilmente mi hai fatto notare,detto senza ironia),io ho forti dubbi però è altrettanto vero che ognuno comanda a casa propria,di conseguenza,senza astio o rancori,tolgo (anche da qui) il disturbo.Auguri comunque sinceri.

    RispondiElimina
  39. Stefano P.
    Ma chi voleva tangerti Jordan? Quando volessi saprei ma te lo direi prima. Tu non c'entravi niente col discorso e poi non mettere limiti alla provvidenza di Pollock e non sentirti meno occasionale di me. Quanto ho scritto è vero ed è stato proposto pure a me e tu t'incazzeresti se qualcuno si rivolgesse a te come tu hai fatto con me che non ti parlavo. Ma già io non sono te, nessuno è te, tu dici solo la verità sempre. Bellino il salvataggio in calcio d'angolo di Zeman ma l'arbitro ha fischiato calcio di rigore. Sculo Zeman, non hai ancora trovato il tuo posto al sole.

    RispondiElimina
  40. Non ti ho detto che non puoi restare Zeman, ti ho invitato a farlo venendo incontro al mio modo di intendere i giusti toni della discussione, se non avessi avuto interesse a sentire le tue ragioni avrei fatto come fanno su Fi.it. Nella scala dei colori si va dal bianco al nero, troviamo una sfumatura, che so, di grigio? Per evitare il dramma degli addii.

    RispondiElimina
  41. STEFANO P., abbiamo capito che t'attizza ZEMANVIOLA e ti disturbano gli altri, forse perchè magari gli altri non stanno tutto il giorno a contestare? o ti piace perchè trasuda razzismo alla Borghezio? vorrei solo capire da dove nasce tutta questa ammirazione.Sandra.

    RispondiElimina
  42. Dimmi Stefano P. secondo te io sono un indipendente perché non ho i numeri?

    RispondiElimina
  43. Stefano P.
    Sandra fai confusione e Zeman come argomento è una delle cose più pallose e superflue dell'universo. Ad ogni modo Zeman è una fava al naturale, noi d'allevamento. Da un certo punto di vista è lusinghiero per lui, da un altro per noi. Sì Pollock ma (senza scherzo) come cresci un po' ti colonizzano in quattro e quattr'otto.

    RispondiElimina
  44. Vi lascio la cucina aperta e mi raccomando il frigo, non lo razziate gli auguri ce li facciamo domani, giornata lunga. Il mio ultimo dell'anno in casa di amici a Firenze, in centro dove batte forte il cuore. Chiudete con le mandate per non fare entrare i colonizzatori.

    RispondiElimina
  45. ZEMANVIOLA
    Pollock sai perfettamente che chiedermi quello che mi chiedi è un gentilissimo e garbato modo per dirmi "va a cagher".Ha ragione Stefano P.,non riesco a socializzare e ad integrarmi eh eh.Ripeto Pollock,nessun rancore (ci mancherebbe) e ....disi...stima immutata.Scherzo eh,prima che mi piombi addosso quello di Padova,la Sandra,quello di Monza,Giorgio Siracusa,il Signore da Monterrey,Furia,Rin Tin Tin,Paperino,Pluto e Nonna Papera.Ho deciso,torno su FI.IT e mi firmo Auxology Bonds,cosi posso parlare del futuro azzeccando le previsioni un giorno e ricordare il passato Prandelliano un altro.Addio

    RispondiElimina
  46. Ho capito Zeman sei venuto a provare il melodramma che metterai in scena domani per salutare l'anno vecchio, vuoi verificare il gradimento del pubblico, ma siamo solo in dieci e con questi numeri non si fa statistica. E se poi cresciamo arrivano gli incappucciati con la mazzetta. Forse però la mia fortuna è che il contenuto dei miei scritti non è troppo chiaro, capiranno con chi ce l'ho? E poi non ho il dono della credibilità.

    RispondiElimina
  47. Tu non parlavi a me ma parlavi anche di me, in quanto discutevi con Sopravvissuto che era intervenuto per stigmatizzare l'ignoranza di un'individuo nei miei riguardi introducendo il discorso sulla gestione di un sito. Di quello parlavi e su quello ho replicato, perfettamente in tema. Io non mi incazzo mai quando ci si rivolge a me con toni urbani, quindi non mi sarei affatto incazzato se ti fossi introdotto come ho fatto io con te, in un discorso mio con altri ma parlando di cose che ti riguardavano. Io penso di dire sempre la verità, perchè mai mento sapendo di mentire, e questo credo sia il minimo che una persona onesta deve fare. Quanto all'occasionalità si riferiva al numero dei posts, almeno quelli firmati. Mi vuoi concedere che i tuoi interventi, finora, sono stati molto meno numerosi? Infine e per chiudere non credo proprio tu mi possa tangere in alcun modo, nè avvisando, nè all'improvviso. Ho la coscienza tranquilla, sotto ogni punto di vista.

    RispondiElimina
  48. Stefano P.
    Ma io posso anche stigmatizzare e poi che cambia, come dicevo (in seconda battuta, era ad altri che prima mi ero indirizzato) a quello di Padova? E permettimi di ritenere che ti saresti incazzato visto che sei uno che crede di dire sempre la verità ma non concede questa illusione agli altri. Ma sì ho scritto meno di te, tu hai fatto sei colonne e mezzo e una in brutta che non sei riuscito a ricopiare ma quello che volevo dire è che come entri in una stanza occupi subito una sedia come se fosse un trono. Tralascio la divagazione sul tangere, un pretesto per fare il vocione e che forse non ho nemmeno capito perché come fava d'allevamento sono pure mal riuscito. Stammi bene, ti leggo sempre volentieri, sei uno intelligente, ti frega soltanto la fissazione su Prandelli ma lì comunque sei bravo per il fatto che ti rialzi sempre dopo ogni caduta dallo specchio.

    RispondiElimina
  49. Io concedo sempre quello che pretendo, rispetto ed educazione, quindi lascio ad ognuno l´llusione di aver ragione, ma non posso rinunciare alla mia per questo, che é altro concetto. Non uso scrivere in brutta copia post di tale complessitá fiolosofica, la battuta é debole, ed ho fatto preciso riferimento alla frequenza, non alla lunghezza per giustificare la mia definizione di "frequentatore occasionale". Sul tangere il vocione l´hai fatto tu, non certo io, minacciando anche di potermi "tangere" non saprei davvero come. Su Prandelli infine il fissato non credo proprio di essere io, ma ognuno rimanga con le proprie illusioni.

    RispondiElimina
  50. Zeman consenti anche a me di dirti, senza furia, la mia. Dal mio punto di vista sei una risorsa del sito fi.it. così come potresti arricchire questo blog. Io al contrario di Pollock ho anche frequentato i peggiori bar, non solo di di Caracas ma del centro America, dove ho vissuto complessivamente una decina d’anni della mia vita. Quindi anche quando i giochi si fanno duri non mi tiro certo indietro. Sei intelligente , creativo, ermetico ( così ti faccio contento),di mordente ne hai anche troppo ma va bene lo stesso, non ho il minimo dubbio che dietro quella tua scorza dura c’è un vibrante cuore viola che batte,ti costa tanto aggiungere a queste doti un po’ di rispetto per l’interlocutore anche quando, sia intellettualmente che in generale, secondo te, non lo meriterebbe? Prendi quanto ti dico per quello che vale in sé, senza pensare a me, io tento di impormelo anche quanto sono oggetto, come te, di insulti. Tu no? Buon anno di cuore Zemanone, da uno che, fede calcistica a parte, non la pensa mai come te.

    RispondiElimina
  51. SOPRAVVISSUTO, Padova
    Ieri mi sono scollegato dopo il mio ultimo post e dunque per quello che è seguito devo ringraziare Pollock per la difesa, Chiarificatore invece mi sembra che perdi il tuo tempo, quello è un tipo che i discorsi pacificatori se li arrotola. Stefano P. mi ha agghiacciato (credo un po' tutti) con le tue rivelazioni ma che qualcosa non andava era chiaro a tutti, io infatti su Fi.it dialogo solo con quelli noti e che discutono con ampiezza e con educazione, gli altri che gridano la sciocchezza in un rigo a decine di nick non appena esce una notizia contraria alla Fiorentina non li leggo nemmeno ormai. Il pezzo di stamani di Pollock lo trovo struggente, sembra il timore incredulo di chi comincia a temere che la propria amata lo stia tradendo ed è il mio stesso sentimento.

    RispondiElimina
  52. ZEMANVIOLA
    Chiari, non volevo e voglio più intervenire su alcun blog o sito,(mi auguro di riuscirci,ce la metterò tutta),nel ringraziarti delle tue parole e augurarti ogni sorta di bene,volevo solo invitarti a rileggere i commenti che mi riguardano (scritti dal sottoscritto e commentati da altri),poi valuta tu chi ha cominciato a insultare (e parlo di insulto alla persona\utente, non ai due pupazzi che figurano proprietari della Viola).Detto questo chiudo,un Buon Anno anche a Sopravvissuto,viviamo in mezzo ai malintesi,una discussione costruita su uno di questi, non credo costituisca un dramma.Un ennesimo saluto.

    RispondiElimina
  53. Sopravvissuto, avevo dimenticato, in conclusione, di ringraziarti per il tuo post. Tanti auguri per un felice 2012.

    RispondiElimina
  54. MANCOALICANI (Quello delle parti mie)
    ZEMANVIOLA che fa l'educato e il composto è come vedere lo ZEMAN vero che gioca con una punta in attacco.Voto 4, voglio lo ZEMANVIOLA VERO altrimenti taci!

    RispondiElimina
  55. C'è chi ama chi lo mette nella merda e odia chi ce lo leva. Sarà perchè ci si trova bene? Basta soltanto, quando ci sei, stare zitto e fermo e lo sai quanti entusiasmanti campionati di C2 ti avrebbe assicurato il tuo cotonato idolo e tutti i generosi fiorentini danarosi?

    RispondiElimina
  56. ZEMANVIOLA
    ...visto Chiari? dopo pochi minuti un (definito da me) intelligente Signor Jordan che si pone un intelligente domanda rivolta al sottoscritto: Sarà perchè ci si trova bene? (nella merda ovvio).Ora Chiarificatore io cosa dovrei rispondere all'intelligente Signor Jordan qui sopra? Niente,accolgo i tuoi consigli e non rispondo niente,anche perchè rispondendo a tono,interverrebbe il Padrone di casa ricordandomi amabilmente che non siamo a Caracas,poi interverrebbe Mancoqualcosa a disquisire sul mio cervello.Signor Jordan,visto che non siamo a Caracas,le auguro Buon Anno,dopotutto mi sento a posto con la coscienza,c'è chi giudica Cerci un fuoriclasse e chi giudica intelligente un utente,la dimostrazione che nessuno è infallibile.Azzalut.

    RispondiElimina
  57. Ah ah ah grande come il MAREEEEEE!! Grazie ZemanViola, GRAZIE DI ESISTEREEEEEEEE! ah ah ah ah

    RispondiElimina
  58. Intelligentissimo signor Zeman non faccia finta di offendersi, la metafora era chiaramente calcistica e non personale. Nella merda lei, se tifoso fiorentino, c'era come tutti noi e chi ce l'aveva buttato è indiscutibile. Io non mi ci trovavo bene, lei, che continua ad amare chi ci ha buttato e odiare chi ci ha levato, sembra di sì. Non c'è assolutamente niente di offensivo se preferisce per essere asettico esprimendo lo stesso concetto potrei dirle che sembra amare chi ci ha buttato in C2 e odiare chi ci ha riportato in Champions. Nel dirle queste ovvietà l'intelligenza c'entra poco, sarebbe come giudicare Cerci goleador da come si pettina. Penso di poter essere definito intelligente o cretino per ben altro.

    RispondiElimina
  59. MANCOALICANI (quello dalle parti mie)
    ..."Chi ci ha riportato in Champions",ah ma allora Lei c'era già stato in Champions Signor Jordan, e mi scusi con quale squadra? ah ah ah

    RispondiElimina
  60. Una finale ed un quarto di finale senza bisogno di fallire con Befani e Baglini (quando per partecipare bisognava vincerli gli scudetti), un'altra partecipazione al gironcino seguita da distruzione e morte civile col vostro idolo. Se questo è il prezzo preferisco arrivare nono ad aeternum.

    RispondiElimina
  61. MANCOALICANI (quello dalle parti mie)
    ...e quando è l'ultima volta che sei finito nono? e con chi ci arrivavi quarto? con Sinisa? ah ah ah, poero Jordan, ci arrivavi col Signor CESARE PRANDELLI e ora arrivi a ridosso del Novara, POERETTO.

    RispondiElimina
  62. Mancoalicani (quello dalle parti di Cocuzzo Calabro)
    Quarti con Prandelli con presidente Cecchi Gori e Antognoni direttore sportivo, sì deve essere andata così ora che mi ricordo. E' sbarcato il baseballista ora comincia il divertimento, Zeman puoi anche andare come feccia ci basta lui!

    RispondiElimina
  63. Quarto ci arrivavo con questa proprietà, con i suoi dirigenti, il suo allenatore ed i suoi giocatori. Chi pensa che i risultati di una squadra siano merito di uno solo è fuori dal mondo. Lo ripeto, il signor Cesare Prandelli ha il record negativo dei punti fatti in un girone, il suo ultimo. Solo che quando si arriva quarti il merito è di uno solo, suo, quando si arriva penultimi è colpa di tutti fuori che sua. Per finire poeretto sarai tu che non hai nemmeno il coraggio di usare un nick, quindi delle tue opinioni, e lo prendi in prestito.

    RispondiElimina
  64. E' sbarcato lui e me ne vado io. La voglia di finir l'anno litigando con un maleducato insopportabile è l'ultima delle mie aspirazioni

    RispondiElimina
  65. MANCOALICANI (quello dalle parti mie)
    mancoalicani di cocuzzo, tu sei quello che ha offeso e perculeggiato Gufolino e la sua malattia, chi sia feccia in questo blog lo stabiliranno gli altri, io vorrei nsolo incontrarti per averti davanti poi, senza dubbio, la malattia la passeresti pure tu.Coniglio.

    RispondiElimina
  66. MANCOALICANI (quello dalle parti mie)
    Che ti succede mancoalicani di cocuzzo? hai perso lo smalto? saranno mica i rimorsi? che ti succede? guarda che ci sono ancora tanti zemanviola da insultare, l'importante è che non si venga a sapere un giorno dove abiti.Coniglio.

    RispondiElimina