.

.

martedì 1 luglio 2014

Il volto del mondiale

Il Mondiale va avanti imperterrito decretando vincitori e vinti con grande cadenza, della quale almeno i vinti farebbero volentieri senza. Mentre l'asse franco-tedesco ci cura dal mal d'Africa, ogni partita lascia ampi spazi al rimpianto e all’entusiasmo, tutte però hanno già eletto il giocatore più veloce in assoluto, Robben, che in un’intervista subito dopo la vittoria contro il Messico a questo proposito ha ribadito; “bene, ora devo andare che ho la ragazza in macchina con i preliminari già fatti”, e non si riferiva certo alla Champion. Cassano, invece, per difendere il ruolo di giocatore più lento, a proposito del suo famoso passo, sostiene che a differenza di quello doppio di Ronaldo, il suo grazie ad una maestra come Raffaella Carrà, che a Bari vecchia faceva buon brodo, risulta l’unico passo carrabile visto al Mondiale. Cuadrado emerge dall'umidità per la grande facilità con la quale riesce a saltare l’uomo, facilità più in generale che gli consente di liberarsi da qualsiasi marcatura. Juan racconta con disarmante semplicità che dipende tutto dalla grande passione per il ballo che appena può mostra dopo ogni gol della sua squadra. Già da adolescente, racconta il colombiano, si faceva marcare il più strettamente possibile, fino a farsi legare addirittura con le catene per andare poi in discoteca a scatenarsi. Delle partite di ieri conosco solo il risultato, e allora visto che questi sono giorni nei quali ho voluto dare spazio alla natura così rigogliosa che accoglie il Mondiale, voglio cominciare a sottolineare non solo l'importanza del paesaggio, ma rappresentare visivamente anche quanto succede sul campo, una sorta d'istantanea della bocca della verità della manifestazione. E che bocca. E poi largo a chi ha più gambe, meglio se larghe come quelle che meglio identificano la nostra passione per la manifestazione, quella più tipica che rappresenta meglio di qualsiasi altra cosa la vera disponibilità al corpo a corpo, per un ritorno definitivo alla marcatura a uomo. E ho scelto una donna che rappresentasse al meglio tutte queste fasi della manifestazione, conscio che per una donna così darei persino un anno della mia vita, l’82 per l’esattezza quando ho fatto il militare. Un’ultima considerazione la devo fare sul vero volto di questo Mondiale, quindi su quei begli occhi azzurri che lasciano intravedere un cervello pieno d’acqua, e il riferimento al cervello degli azzurri non è puramente casuale.

167 commenti:

  1. La Germania nel 1986 eliminò a fatica e di misura negli ottavi una squadra nordafricana, poi eliminò i padroni di casa e la Francia (in ordine inverso rispetto a quest'anno), per poi perdere in finale contro l'Argentina dove giocava il miglior giocatore del mondo.

    RispondiElimina
  2. Vi leggo dagli albori della riblogghita quotidianamente .Se questo è il primo post chissà quando sarà il secondo. Questo per dirvi che ci sono anche coloro che partecipano senza scrivere mai. Un saluto a tutti voi da momentaneamente Guspini ma Firenze Santa Croce.

    RispondiElimina
  3. Evvai!! Benvenuto anche a Bigmauro. Comunque San Frediano regna eh eh.

    RispondiElimina
  4. Ciao Bigmauro(da oggi Maurone?),bentrovato.Piano con San Frediano!Se diventate troppi l'è maiala

    RispondiElimina
  5. Come direbbe il Sopra, parallelismi Escheriani?

    RispondiElimina
  6. Benvenuti Buran e Bigmauro.


    Finora ai quarti non ci sono state sorprese nei risultati finali, oggi quindi spazio ad Argentina e Belgio?

    RispondiElimina
  7. Bigmauro, prima di eclissarti nuovamente spiegaci almeno cosa vuol dire "Un saluto a tutti voi da momentaneamente Guspini ma Firenze Santa Croce."

    RispondiElimina
  8. Sopravvissuto1 luglio 2014 08:52

    POLLOCK, hai sostenuto un'ottima preparazione, sei in forma smagliante in questi Mondiali.

    RispondiElimina
  9. Ho buona gamba.

    RispondiElimina
  10. Bella l'idea della Gazzetta dello Sport di mettere in prima pagina, accanto alla foto di Pogba, quella di Özil, che ieri è stato il peggiore in campo della Germania e ha fatto un gol quasi per caso dopo che nella stessa azione aveva sbagliato uno stop vedendosi costretto a passare la palla a un suo compagno di squadra. Va bene che anche Schürrle ha fatto gol di culo, sbagliando il tiro, ma almeno ha giocato bene ed è stato quello che ha dato la scossa ai suoi.

    RispondiElimina
  11. colonel.blimp1 luglio 2014 09:00

    Saluto affettuosamente Bigmauro. Il sitollock impera sul tifo viola! Le migliori firme, su carta patinata! Costa troppo al numero? Abbonatevi, ma qualità si paga... è per questo che il Chiari è esulato... ahahahahahahahah!

    RispondiElimina
  12. Sopravvissuto1 luglio 2014 09:00

    E starà a Guspini, in Sardegna....La squadra locale normalmente gravita in Eccellenza, ogni tanto ha giocato in Interregionale. Famoso il match Gialeto-Guspini 3-2 con rissa finale, retrocessione degli ospiti, 7 cartellini rossi dopo il 97'(recupero monstre!), 3 ricoverati al Brotzu, proposta di radiazione per entrambe le squadra (poi non avvenuta). Arbitro Dario De Palmas, mio amico e rappresentante della classe arbitrale al grido "Ingresso gratis in A e risse, questo ë il calcio...".

    RispondiElimina
  13. Allora Bigmauro c'è belle e andato ni' culo se l'è in Sardegna.

    RispondiElimina
  14. colonel.blimp1 luglio 2014 09:04

    Pollock, Guspini è in Sardegna! Esistono altre realtà al di fuori della desolazione di là d'Arno! Fai una gita in Por Santa Maria, ogni tanto, per lo meno! Ti stancherà un po', per la distanza, ti svuoterà la tasca, per le spese di viaggio, ma ne vale la pena! Intanto Fiorentina.it parla di 23 milioni di realizzo per gli esuberi, lasciato da parte Juan: io avevo parlato una settimana fa di 20, siamo lì.

    RispondiElimina
  15. Bucaiolo di un Colonnello, se passi in Oltrano ti si strappano le mostrine e poi ti si rivendono di là dal Ponte alla Carraia.

    RispondiElimina
  16. Sopravvissuto1 luglio 2014 09:07

    Ma la capigliatura di Neymar é frutto di un rutto di Hulk?

    RispondiElimina
  17. Sopravvissuto1 luglio 2014 09:11

    Ricordo che il Gialeto gioca a Serramanna.

    RispondiElimina
  18. Sopravvissuto1 luglio 2014 09:15

    Tavecchio, nomen omen, il nuovo che avanza!! A 70 scureggia con il cervello e annuncia "Occorre un tecnico traghettatore sino al 2016, poi un tecnico federale tipo Cabrini o Tardelli...". Mancava solo che citasse Schettino.

    RispondiElimina
  19. Sopravvissuto1 luglio 2014 09:25

    Elogio dell'esempio italiano per i propri figli (cfr.Lud e "Esempio e futuro con Balotelli", ediz. Oppiacee):

    - Mario, vero del Monaco? "No, borca buttana, io non voglio divendare un prede!"
    - Mario, Ma é.....Proprio vero che se cerchi dei cerchi e li trovi e poi li cerchi, hai la fortuna di trovare subito i cerchiati che cerchi, tra i cerchi? "Sdubido, si dice Cergi, gioca con il Toro!"
    - Mario, ma Raiola parla 8 lingue? "Zi, ma dudde misghiade...".

    RispondiElimina
  20. Sopravvissuto1 luglio 2014 09:26

    POLLOCK, ma doveva depauperarsi e morire 'sto blog? Non ne azzecca una, Cazzandra Ginevrina...l

    RispondiElimina
  21. Bienvenido, Bigmauro

    RispondiElimina
  22. stefano vienna1 luglio 2014 10:08

    D'accordissimo, irritante Özil ieri sera, atteggiamento indolente, anche nell'azione dove poi segna.

    RispondiElimina
  23. stefano vienna1 luglio 2014 10:23

    Sul tesoretto, meglio da un'altra parte

    http://www.violanews.com/calciomercato/il-tesoretto-della-fiorentina-20140701/

    RispondiElimina
  24. stefano vienna1 luglio 2014 10:29

    Pure Romuletto che sembrava tanto un bravo ragazzo, adesso sta lì attaccato alla camicia del procuratore mattina e sera per alzare qualche qualche mille euro in più. Mai un minimo di riconoscenza.

    RispondiElimina
  25. colonel.blimp1 luglio 2014 10:39

    Stefano, a Montella di riconoscenza ne deve poca, Romulo.

    RispondiElimina
  26. colonel.blimp1 luglio 2014 11:06

    Questo blog sta morendo. Addio.

    RispondiElimina
  27. colonel.blimp1 luglio 2014 11:06

    Come minimo, arrivederci.

    RispondiElimina
  28. Sopravvissuto1 luglio 2014 11:07

    Scrivono i giornalai che Aquilani sarebbe in partenza, fosse vero non lo capirei; ammesso che rimanga Pizarro ci troveremmo con un fine-carriera (Pek) in squadra, un buon/ottimo multi-centrocampista venduto (Aquilani) e quindi mi attendo già da questa estate minimi due ottimi centrocampisti. O tra un anno saremo a rifare tutto il centrocampo. Oppure l'eventuale cessione del romani implica una "promozione" di Mati Fernandez? Potendo scegliere, personalmente, mollerei Pizarro, terrei Aquilani e prenderei un bel regista; ideale sarebbe un centrocampo con Valero-Valbuena-Mati- Aquilani, con Valero e Aquilani a fare le due fasi, Valbuena a fare blitz e creare, Mati a fare il perno. Ipotesi farlocca, la mia?

    RispondiElimina
  29. colonel.blimp1 luglio 2014 11:07

    Ah, non gliene fotte a nessuno? E allora rimango!

    RispondiElimina
  30. Sì. Ahahaha, no è che non mi piace, poi magari sta anche su. Lo vedo però un centrocampo troppo, troppo leggero...

    RispondiElimina
  31. colonel.blimp1 luglio 2014 11:09

    Ottimo progetto, Sopra! Ma se al posto di Aquilani arriva Medel, preferisco anche.

    RispondiElimina
  32. https://www.youtube.com/watch?v=qviNyhozXkU



    Stasera gioca la mia Argentina, spero non sia già all'ultima, ma la vedo dura. Molto dura.

    RispondiElimina
  33. colonel.blimp1 luglio 2014 11:12

    Non è stasera che devi fare gli scongiuri, Deyna. Ma certo che Sabella ha selezionato anche più a pera di Maradona. La capacità che ha l'Argentina di farsi male ai Mondiali è unica. Se il campionato non glielo organizzano i miei colleghi colonnelli, non lo rivinceranno mai. Oppure rinasce loro un Diego. Altrimenti nisba.

    RispondiElimina
  34. Sopravvissuto1 luglio 2014 11:12

    Aspetta, dammi la mano, usciamo insieme...ho paura del buio, metti che incontro un Dinosauro, me se magna......Non allocare male le tue capacità, fammi volare come un piccolo Gabbia...no, fammi sentire un Guidetti non del Vicenza di Paolo e Cerilli ma del City, non trattarmi come uno di Monacô e invece mi sento bavarese....dammi almeno dei numeri per il Lotto, che so un 3-5-2 che é un bel terno, consigliami una punta per il futuro, una punta Cuadra...ta.....COLONNELLO, necessito di un esterno alto a sinistra, un Liajic che sia il nuovo "Incompreso", nel remake del film.....

    RispondiElimina
  35. Sopravvissuto1 luglio 2014 11:14

    Mettiamo Cassano per avere peso? Eh eh eh ehe...

    RispondiElimina
  36. Sopravvissuto1 luglio 2014 11:15

    Condivido, acquistiamo quel "peso" che DEYNONE vede mancante.

    RispondiElimina
  37. Vedo un 3-5-2 [per sfruttare al meglio Rossi, anche in assenza, eventuale, di Cuadrado], con a centrocampo un cacciapalloni [Medel o Ralf], un regista che si decentri spesso a destra [Etxebarria o Clasie, con Pizarro Maestro da centellinare], e Borja todocampista. Aquilani - in scadenza, con stipendio alto, 30enne e con una storia di infortuni - da dar via, è il momento giusto. Poi se resta non mi dispiace, ma non lo vedo fondamentale. Mati, se sta bene, alternativa da molte presenze, ma mai titolare fisso. Poi due treni di fascia, a sinistra vedo bene Monzon, che sotto Montella potrebbe crescere molto, a destra non so.

    RispondiElimina
  38. colonel.blimp1 luglio 2014 11:17

    Cerilli mi piaceva, Sopra. Avesse lavorato sul fisico, oggi farebbe faville in... 4-3-3!

    RispondiElimina
  39. Sopravvissuto1 luglio 2014 11:17

    Mi convince ciò che digiti, pensando che tra Romulo ed eventualmente Aquilani si potrebbero realizzare una decina di milioni di euro. L'incontrista occorre, sicuramente non di 33 o 35 anni.
    Il sostituito di Aquilani dovrà essere "superiore", quindi pescato non in Italia.

    RispondiElimina
  40. colonel.blimp1 luglio 2014 11:20

    Sabella cerca Quiroga disperatamente!

    RispondiElimina
  41. Sopravvissuto1 luglio 2014 11:21

    Che centrocampo: Guidetti (faccia non da calciatore!)- Filippi (baffi da prussiano!) a proteggere Cerilli, tutto figa, vestiti, capelli e ogni tanto (la domenica) calcio. Lui e Lelj (ex nostro) sulle tv vicentine spopolano, gli esperti del calcio sorpassato. Cerilli lo voleva Lady Fraizzoli, forse per trombarlo! Quel Vicenza con Multi-crociato Carrera dietro, elegante e già avanti nella concezione del centrale (moderno).

    RispondiElimina
  42. Lasciando stare l'esclusione di Tevez, che è caso da DSM-5 [ma Filippo da Rio insiste sul fatto che sia Messi a non volere l'Apache: voce ricorrente anche in Argentina, non so quanto reale o ingigantita], in difesa son stati lasciati fuori Gonzalo, Otamendi, Fazio e Musacchio, tralasciando pure Orban. A centrocampo Banega, che, pur non essendo diventato il campione che ci si aspettava, ha pur sempre l' inventiva necessaria a cambiare le partite, lì in mezzo. Sui portieri non ho nulla da dire, perché non ve ne sono, avrebbero dovuto pensarci prima e naturalizzare in culla un Navas, prandellianamente.

    RispondiElimina
  43. Carrera mi piaceva tantissimo, da bambino, talento a vagonate.

    RispondiElimina
  44. E' molto in voga la leggenda di Quiroga - tiè, rimaccia! - ma se guardate la sintesi di quell'Argentina-Perù, non ci sono suoi [non] interventi scandalosi. Il Perù aveva semplicemente mollato, dopo la sconfitta con la Polonia, e se ne avvantaggiò anche il Brasile, che vinse con un comodo 3-0.

    RispondiElimina
  45. Va detto che Romulo non ha particolari motivi per essere grato alla Fiorentina: portato dal lungimirante Corvino, ha sempre trovato l'incomprensibile ostracismo dei tecnici, che per di più mai lo hanno sfruttato nel suo ruolo, se non a tratti.

    RispondiElimina
  46. Temo molto di assistere a una finale tutta europea Germania-Olanda, rivincita della mitica sfida del '74, tra due squadre che hanno quasi invertito mentalità da allora

    RispondiElimina
  47. A proposito di pesi e misure: quel macellaio di Matuidi ha rotto tibia e perone a Onazi, cannavarescamente. Quanto si meriterebbe, se a Suarez per un morsetto han dato 9 giornate + 4 mesi?

    RispondiElimina
  48. stefano vienna1 luglio 2014 11:35

    La sola Romulo la sta tirando al Verona che vuole solo monetizzare su quanto è riuscita a valorizzare il ragazzo. La Fiorentina, anzi, finisce che ci guadagna più del dovuto.

    RispondiElimina
  49. Colonnello, ti piace Mendez? A me da matti, se ne parlava un anno fa, se ricordi...

    RispondiElimina
  50. Ieri l'Europa ha schiantato l'Africa, ma ho delle immagini inedite che dimostrano invece una certa superiorità africana.

    https://www.youtube.com/watch?v=tderiXFkPZo

    RispondiElimina
  51. stefano vienna1 luglio 2014 11:41

    Sto con Deyna, Pizarro ancora serve come il pane anche se part-time, un sostituto di Aquilani si può trovare (uno più integro), ma poi serve un grande centrocampista (Mati riserva di lusso).


    Insomma, Basanta, Vrsaljiko, grande centrocampista, neo-Aquilani (il polacco?), Bonaventura, vice-Gomez.


    Se va via Cuadrado, bisogna trovare un sostituto. Se va via Savic, oltre a trovare una riserva buona (Rossettini), si complicherebbe il passaggio al 3-5-2 (che a me personalmente non esalta, sarei più per un bel 4-2-4 alla colombiana).

    RispondiElimina
  52. stefano vienna1 luglio 2014 11:44

    Arbitraggi clamorosamente lassisti, se si applicasse metro di giudizio Uefa (campionati nazionali e coppe europee), le partite finirebbero sei contro sei.

    RispondiElimina
  53. colonel.blimp1 luglio 2014 11:51

    Filippi, grande tecnica e grande panza. Leli buono, oggi sarebbe esterno di centrocampo in 3-5-2. E Carrera! Poi smorì alla Juve, ma veniva fuori dall'area palla al piede come un Apollo! Comunque, Deyna, la Germania è meglio di quei cessi in arancione. E' indubbio che la partita per la Francia sia cambiata non solo per la strabenedetta entrata di Griezmann ma anche per l'uscita di Onazi. Ho molto, molto sofferto ieri. E' per qualche settimana a Firenze mugghiera pregressa con mio/suo figlio: venuti a casa nostra, dove hanno trovato complicità con mia moglie attuale (quel che durerà...) e con l'altro mio figlio succubo del fratellastro (stavo riuscendo a riconvertirlo all'italianità, ma il giubbesimo è stato fatale). Tricolore col blu alla finestra, Marsigliese cantata a squarciagola (notare che le du' donne non riconoscono un pallone da un cartello stradale: invero, non riconoscono neanche un cartello stradale da un altro... ahahahahahahahahahah!), mia preoccupazione per un assalto molotov dalla strada contro la mia abitazione. Il match stava prendendo una piega interessante, io fingevo forte simpatia per i colori transalpini, dentro di me auspicando quel che immaginate (ma loro: «Inutile queste commedie, lo sappiamo con chi stai!»). Sottolineavo fittamente la bella prova dei nigeriani e ogni cagata dei francesi, con flemma artefatta prevedendo, «hélas!», il peggio per i galletti. Cominciavo a incrociare sguardi mogi e annuenti alle mie profezie di sventura. Poi, il doppio cambio, i Francesi che prendono il sopravvento: sentivo il gol maturo ma tenevo a bada i quattro schiumanti barbari con distaccate e desolate affermazioni del tipo «Speriamo che non sia, come al solito, un fuoco di paglia», «La Nigeria ormai attende i supplementari». Infine, le due pappine: adesso sguardi sarcastici di rivalsa, di odio infinito per l'italica razza inferiore. «Papà, scrivi ancora sull'"Equipe"? Ti trovo e ti denuncio a tutti... ahahahahahahahah! Siete dei perdenti, il n'y a que la France! Allez les Coqs, allez les Coqs! [tutti e quattro in coro, accerchiandomi e saltando, animose proteste dei vicini]». Un incubo!

    RispondiElimina
  54. Vuol dire che purtroppo sabato le ferie sono spacciate (finite),mia moglie è di Guspini e vengo qua da 30 anni quasi ininterrottamente.Abito a Firenze in Santa Croce e il mio punto di ristoro preferito è il trippaio di Pzza S.Ambrogio .

    RispondiElimina
  55. Carrera alla juve? Mi pare che andò al Toro, dove si infortunò definitivamente...Il Carrera gobbo era un suo triste e tristo epigono anni '90, altro miracolato da Agricola e benevolenza arbitrale...Lelj era così buono da poter giocare esterno di centrocampo? Me lo ricordo pochino, a Firenze fece un po' di andirivieni, mi pare. Di Filippi ricordo solo che correva come un matto, e vinceva regolarmente il Guerino d'Oro, era forte anche tecnicamente?

    RispondiElimina
  56. stefano vienna1 luglio 2014 11:55

    Se arriva Krychowyak o come cazzo scrive, sarebbe da farlo presentare a Pantaleo.

    RispondiElimina
  57. Il Vicenza... Faloppa e Filippi, sembrava uno scioglilingua...

    RispondiElimina
  58. Certo che alla collezione manca una moglietta argentina, devota e semplice, magari la prossima...I vicini, dici? Qua è un delirio, seguo le partite al pc, streaming rigorosamente argentino, finestra aperta sulla strada sotto. In occasione di italia-Uruguay, il volume si alzava di un quarto di giro ogni 10', sul finale sono arrivato a un molestissimo boato [per l'occasione avevo selezionato una telecronaca uruguagia, scalmanatissima], con l'esplosione, il tripudio al gol di Godin, il "goooooooooooool" del cronista che si sovrapponeva al mio. Mi ha chiamato un passante trafelato, che si era perso la partita: "Ehi, ehi, ha segnato l'italia??!" "Eh no! L'Uruguay!". Se non mi vedete più da un momento all'altro, questa volta è causa linciaggio, ma venderò cara la pelle.

    RispondiElimina
  59. Caro Bigmauro che mi scrivi del tuo trippaio preferito in piazza Sant'Ambrogio, lo sai che sempre in Sant'Ambrogio dalla parte del Cibreo, c'è Semel? Un minuscolo locale che fa panini all'ora di pranzo. Non proprio panini comuni visto che si può scegliere per esempio tra cervo, cinghiale e ciuco (in inzimino con le melanzane). Mi perdoni Antoine. Vino, e se vuoi "l'acqua del Sindaco (a menù a zero euro)

    RispondiElimina
  60. colonel.blimp1 luglio 2014 12:09

    Sì, un Carrera per un altro, un jeans per un pantalone di sartoria... Sì tecnicamente, per Lelj.

    RispondiElimina
  61. http://www.firenzeviola.it/news/imprenditori-bz-con-renzi-azzurri-avanti-159493



    Questa nemmeno il Chiari sarebbe arrivato a dirla!

    RispondiElimina
  62. L'interesse - spero reale - per Mendez ha acceso la mia estate di calciomercato, finalmente un giovane attaccante di talento come ne aspetto da anni [non che Rebic sia trascurabile, ma un craque è un craque!]. Sarò in fibrillazione finché Macìa non chiude l'operazione, spero proprio di non incappare nell'ennesima delusione.

    RispondiElimina
  63. mi sa tanto di presa per il culo...

    RispondiElimina
  64. Indegnamente ho giocato contro Filippi qualche ventennio fa, in occasione del ritiro della Nazionale di Serie C a Coverciano. Fu chiamata la Rùfina a fare da sparring partner. Io giovane, buono a nulla, giocai uno spezzoncino nel secondo tempo. Credetemi, Filippi era un'ira di Dio. Impressionante per scatto, velocità e resistenza. Di quella squadra ricordo solo un altro, un certo Russo, fine trequartista di classe, che mi sembra giocasse nella Casertana e del quale non ricordo poi il séguito della carriera. E con questo finisce il momento di gloria della mia carriera pedatoria (è più appropriato), ahahahah!

    RispondiElimina
  65. A me invece sembra un eccesso di zelo bondiano

    RispondiElimina
  66. stefano vienna1 luglio 2014 12:24

    Potrebbe essere un modo saggio per reinvestire in caso di cessione di Cuadrado, operazione stile Corvino firmata Macia.

    RispondiElimina
  67. colonel.blimp1 luglio 2014 12:27

    Era un gran bel Vicenza. Trovatemi oggi una provinciale con quella qualità.

    RispondiElimina
  68. Già! Acquisti mirati, nei ruoli che si ritengono poco coperti, e uno/due giovani di grande prospettiva, indipendentemente o quasi da ruolo e utilità immediata. Forse sarebbe stato da scartare un J. Rodriguez 18enne, solo perché in quel momento avevamo bisogno di un terzino? Divieto di accesso invece a tutti i mezzettoni, sempre.

    RispondiElimina
  69. Sempre considerare che se azzecchi un campione, tra i giovani, dopo 3/4 anni hai in mano una carta dai 30 milioni in su...

    RispondiElimina
  70. stefano vienna1 luglio 2014 12:34

    Se è veramente un craque è un operazione da 10 milioni (come fu quella per Jovetic). All'epoca i Della Valle erano disposti a staccare assegni per investimenti di questo tipo, soldi extra-budget. Col pareggio di bilancio è più dura. Infatti arriva un Rebic per 4 milioni. Poi se tengono Cuadrado e investono su questo Mendez, si fa festa.

    Terzino? Siamo sempre stati coperti, c'è Pasqual.

    RispondiElimina
  71. Mendez arriva solo se va via Cuadrado, credo...

    RispondiElimina
  72. Sopravvissuto1 luglio 2014 12:45

    Europei 2012 arrivammo un po' cotti in finale, per poi essere bolliti contro la Spagna; Mondiali 2014: arriviamo già cotti e bolliti. Tutti gli altri, più o meno (Spagna?) corrono e giocano, noi no. Noi bolliti di nuovo.
    Per caso in Federazione qualcuno avrà pensato che la famosa "preparazione Italia, la dieta dei calciatori italiani, i sistemi e i metodi italiani" siano stati sorpassati? Il giochino-scusa dei tanti impegni durante la stagione non regge più (De Rossi non ha fatto le coppe ma già ansimava durante l'inno...).
    Il problema Balotelli non-inserito tra i campioni vincenti é il falso problema; dove sono tutte le grandi vittorie di De Sciglio, Cerci, De Rossi, Cassano, Insigne....Loro, Federazione ed Establishment continuano a pensare e ad agire all'Italiana, in un mondo globalizzato tutto ciò é sorpassato. Tavecchio foriero di novità nefaste...

    RispondiElimina
  73. colonel.blimp1 luglio 2014 12:46

    Stravecchio.

    RispondiElimina
  74. stefano vienna1 luglio 2014 12:49

    Su Mendez, queste sembrano le cifre, 6 milioni più qualche milione per intermediari vari


    http://violagol.com/La-proposta-della-Fiorentina-per-Mendez.htm

    RispondiElimina
  75. colonel.blimp1 luglio 2014 12:53

    L'importante è che vada bene per il 4-3-3: basta dinosauri ed esterni offensivi schierato terzini.

    RispondiElimina
  76. stefano vienna1 luglio 2014 12:55

    Ma non girava voce che Mario Gomez si fosse già estinto?

    RispondiElimina
  77. Pare che in Brasile sia in corso una glaciazione.

    RispondiElimina
  78. stefano vienna1 luglio 2014 12:59

    Un pò in ritardo però, col freddo avremmo vinto noi i Mondiali.

    RispondiElimina
  79. Sopravvissuto1 luglio 2014 12:59

    Anche io ricordo Mendez, ci furono polemiche, al grido di "Ha talento o no?", oppure "é da naturalizzare?"....L'incoronazione di bel,prospetto ci fu; Per me può dare ancora molto, in questo caso leggerei volentieri un'analisi sul soggetto da parte di FOCO.

    RispondiElimina
  80. Sopravvissuto1 luglio 2014 13:01

    Mendez....

    RispondiElimina
  81. Pollock,ma dove li trovi quei video?Mi son sdraiato dalle risate

    RispondiElimina
  82. Sopravvissuto1 luglio 2014 13:10

    Denny Mendez....

    RispondiElimina
  83. stefano vienna1 luglio 2014 13:35

    Non la definirei un craque, ma vale una naturalizzazione. Infondo s'è naturalizzato pure Romulo.

    RispondiElimina
  84. Il silenzio di iRenzi sull'italia mondiale è assordante. Non oso immaginare le slide in caso di trionfo.

    RispondiElimina
  85. stefano vienna1 luglio 2014 13:42

    Sul sitone c'è un titolo su Basanta che se lo legge Deyna gli va di traverso pranzo e merenda

    RispondiElimina
  86. Questa mania di dar via Aquilani non la capisco proprio. Non ci si prende nulla (ha 30 anni e un ingaggio alto) e a parametro zero di meglio in giro c'è zero. Son due anni che gioca nel complesso bene e non si è più o quasi infortunato, perchè si devono andare a cercare le mode?

    RispondiElimina
  87. Mah....

    http://www.tgcom24.mediaset.it/sport/speciale-mondiali-2014/2014/notizia/incredibile-pinilla-la-traversa-diventa-un-tatuaggio_2054599.shtml

    RispondiElimina
  88. Sopravvissuto1 luglio 2014 14:26

    Pinilla beve liquido delle batterie-auto.

    RispondiElimina
  89. stefano vienna1 luglio 2014 14:44

    Però effettivamente una sfiga mondiale, poi ha sbagliato pure il rigore decisivo

    RispondiElimina
  90. Italiano ad honorem [tranne le scuse post-partita], formerebbe una coppia eccezionale col Balo.

    RispondiElimina
  91. Pazzo, Pinilla. Anche Ilicic voleva farsi fare un tattoo commemorativo della finale di CI, ma è rimasto a pelle intonsa, il tatuatore si è rifiutato di disegnare la bandierina del calcio d'angolo.

    RispondiElimina
  92. Brutte notizie per me, e penso per la Viola: pare che Gaston Silva sia vicino all'Inter.

    RispondiElimina
  93. http://www.violanews.com/calciomercato/lhellas-fa-retromarcia-riscattato-romulo-si-lavora-sul-nuovo-contratto-20140701/

    RispondiElimina
  94. Ah, la France. Ricordo i miei bei tempi andati, neanche tanto bene, ma quello che rimembro basta per sentire la necessità di porgere due rapide domande al blimp:
    1) spero ardentemente che le tue " deux femmes" siano del sud della Francia. Se sono di Parigi, o più a Nord, sei rovinato. "Deux femmes pour un fantôme", mi verrebbe da pensare.
    2) ma perché diavolo continui a salutare affettuosamente tutti? Che c'entri qualcosa le "formalisme du grand monde" francese?

    Una richiesta, invece per tutti (chi ne ha voglia, ovviamente). Mi servirebbero le valutazioni mondiali (il semplice voto è perfetto), sensate, dei seguenti calciatori:

    Aguero;
    Cavani;
    Courtois;
    Cuadrado;
    Dani Alves;
    David Luiz;
    Di Maria;
    Fabregas;
    Fred;
    Godin;
    Hazard;
    Hummels;
    Iniesta;
    Jordi Alba;
    Lahm;
    Lukaku;
    Marcelo;
    Mertens;
    Messi;
    Modric;
    Neuer;
    Pogba;
    Ramos;
    Rodriguez J.;
    Ronaldo;
    Rooney;
    Suarez;
    Sweinsteiger;
    Thiago Silva;
    Touré Yaya;
    Vidal;
    Xabi Alonso;
    Xavi;
    Zuniga.
    Sto cercando di capire (con metodo scientifico, quindi in modo taroccato e taroccabile), quale sia l'effettiva competenza dei componenti del "sitollock", in materia pedatoria. A breve (sempre che arrivino voti a sufficienza), i responsi. Nel caso non arrivino, faccio da me: allora sì, che "tarocco".
    Finale: saluto anch'io, affettuosamente, tutti. Più affettuosamente degli altri i nuovi frequentatori, che ancora non sanno. Arrivederci. E grazie.
    Cette soirée, la Belgique.

    RispondiElimina
  95. Premesso che io non saluto affettuosamente nessuno perché siete tutti maschi, dò qualche voto a quelli citati da Ljuka (non tutti perché sono troppi):

    Cavani 6,5 (ha giocato da ala, come sempre in Nazionale)
    Cuadrado 7,5
    Dani Alves 6,5
    David Luiz 6,5
    Fred 5
    Godin 7,5
    Hazard 7
    Hummels 7
    Iniesta 4,5
    Lahm 7
    Marcelo 6,5
    Neuer 7
    Pogba 7
    Rodriguez J. 7,5
    Rooney 5
    Suarez (al netto del morso) 7
    Thiago Silva 6,5
    Xavi 5


    Il migliore però secondo me è Robben (8)




    Buffon 6
    Pirlo 6
    Verrattti 6,5
    Darmian 6 (di incoraggiamento)
    Tutti gli altri italiani sotto la sufficienza.

    RispondiElimina
  96. Vero, sono tutt'ora in essere. Ma non per tutti: gli spagnoli, gli uruguagi, il croato, l'inglese, il cileno ed anche qualche altro, hanno finito. E sono spaparanzati al sole, alla faccia mia (nostra?). Insomma, se volete. Per forza, neanche l'aceto. Citazione colta, notare. Fonte: - i' mi' nonno, ovvia!

    RispondiElimina
  97. colonel.blimp1 luglio 2014 18:05

    Ad ogni modo, Anto, Ludde si sopporta meglio delle mie tre. Purtroppo non ha le loro qualità diciamo extracaratteriali.

    RispondiElimina
  98. Grande, Sopra. Con questi voti (e giudizi), non mi diverto solo io. Ci scommetto (e non sono Buffon).

    RispondiElimina
  99. Ah, sono peggio di Ludde?

    RispondiElimina
  100. Rooney ha sempre fallito clammorosamente i grandi appuntamenti con la Nazionale (Mondiali ed Europei), in ciò risultando di molto inferiore ai vari Francis, Lineker, Shearer, Owen...

    RispondiElimina
  101. Aguero; 5.5
    Cavani; 6.5 da factotum, 5 da attaccante, fare media
    Courtois; 6.5
    Cuadrado; 7.5
    Dani Alves; 6
    David Luiz; 6+
    Di Maria; 7.5
    Fabregas; 4.5
    Fred; 5.5
    Godin; 7+
    Hazard; 6-
    Hummels; 6+
    Iniesta; 5+
    Jordi Alba; 4.5
    Lahm; 6+
    Lukaku; 5-
    Marcelo; 7+
    Mertens; 7-
    Messi; 8.5
    Modric; 6.5
    Neuer; 6.5
    Pogba; 6.5
    Ramos Sergio; 5.5
    Rodriguez J.; 8.5+
    Ronaldo; 6
    Rooney; 6--
    Suarez; 8 con museruola
    Sweinsteiger; 6+
    Thiago Silva; 6.5
    Touré Yaya; visto poco
    Vidal; 6+
    Xabi Alonso; 5
    Xavi; 4.5
    Zuniga. 7

    RispondiElimina
  102. colonel.blimp1 luglio 2014 18:58

    Gliela risolverà Messi all'ultimo, ma intanto è MONNEZZA, al modo olandese e brasiliano. Tre Nazionali di merda, che hanno poco da guardarci dall'alto in basso. Sono rasoterra, come noi, ma ognuna ha un asso che noi non abbiamo. Due allenatori sonahi come il nostro e uno (Va Gaal) per cui non ho mai straveduto ma che non riconosco.

    RispondiElimina
  103. Aguero: 5- non aiuta e non è aiutato
    Cavani: 5- ottimo come mediano, ma dovrebbe essere punta.
    Courtois: 6,5- solido
    Cuadrado: 7- per me, ancora, non ha mostrato tutto il suo meglio.
    Dani Alves: 5,5- scialbo in una squadra scialba.
    David Luiz: 6- conferma la sua normalità.
    Di Maria: 7,5- lui è la colla che rende l'Argentina una simil-squadra.
    Fabregas: S.V. - c'era?
    Fred: 4,5- inutile.
    Godin: 6,5- orribile alla prima, dignitoso con gli inglesi e i colombiani, dominante con noi.
    Hazard: 6- legato da Wilmots.
    Hummels: 6,5- regge.
    Iniesta: 6- il meno peggio.
    Jordi Alba: 5- due anni in regresso.
    Lahm: 6- centrocampista discreto, ma è il miglior terzino in giro.
    Lukaku: 4- una mia sconfitta personale fino ad ora. Pensavo fosse una rivisitazione scura di Bati.
    Marcelo: 5- attacca male, difende peggio.
    Mertens: 6,5- vivo.
    Messi: 6,5- libero da se stesso?
    Modric: 6- frulla ma non decide.
    Neuer:7- il migliore nel ruolo.
    Pogba: 6,5- se cresce come al sub20, vince lui il mondiale.
    Ramos: 5- crolla insieme ai suoi.
    Rodriguez J.: 7,5- se si libera dalla mania del fiocchetto diventa l'anti-Messi
    Ronaldo: 6- schiavo della pochezza del Portogallo.
    Rooney: 4,5- una delle migliori punte del mondo rovinata dalla sua stessa generosità.
    Suarez:6- buona la prima, mediocre la seconda. Anche senza morsi.
    Sweinsteiger: 6,5- la Germania fatta uomo.
    Thiago Silva:6,5- non si merita questo Brasile.
    Touré Yaya:4,5- il peggiore.
    Vidal: 6- frenato dal fisico.
    Xabi Alonso: 5- ei fu.
    Xavi: 5- logoro.
    Zuniga:6- si applica, anche se difendere non fa per lui.

    RispondiElimina
  104. Hanno massacrato Maradona nel 2010, anche giustamente per come perse con la Germania causa inesperienza e scelte bislacche, ma almeno fin lì l'Argentina aveva dato spettacolo, giocando un calcio ultraoffensivo, con elementi meno smaliziati di oggi...

    RispondiElimina
  105. Comunque io pensavo che oggi il gol della bandiera lo avrebbe firmato Higuain.

    RispondiElimina
  106. Sopravvissuto1 luglio 2014 19:03

    Io per Ramos intendevo lo stopper colombiano Sanchez Moreno, ho confuso i cognomi in maniera assurda! A Ramos Sergio do un bel 6 per il taglio di capelli, un 5 per aver fatto da cavia a Robben (tanta Robba questo!), un 4 per pensare a se stesso (cfr. Del Bosque - Tecnica y tecnica y tecnica "I giocatori pensano a se stessi, io penso a loro", affermazioni quasi da Girolimoni!).

    RispondiElimina
  107. Netto rigore su Palacio, perdio!

    RispondiElimina
  108. Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii! Di Maria! Vamos Argentinaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!

    RispondiElimina
  109. Alla fine l'Argentina ce l'ha fatta. Ma che sofferenza. Grandi cioccolatini, grande partita. Se i nostri (allenatore compreso) avessero assistito, invece di essere "a baco", avrebbero potuto capire come sia una preparazione fisica fatta a modo. Senza commento "tecnico", oggi passa in secondo piano.

    RispondiElimina
  110. PS: grazie a tutti, per i giudizi.

    RispondiElimina
  111. Di Maria si meritava il gol, l'Argentina no.

    RispondiElimina
  112. Non esagerare, dài.

    RispondiElimina
  113. N'n ho capito 'n cazzo di cosa sta combinando il Verona con Romulo: allora l'ha riscattato?

    RispondiElimina
  114. Ha esordito pure Basanta...

    RispondiElimina
  115. http://politica.excite.it/giuseppe-zinelli-gemello-di-silvio-berlusconi-voglio-il-test-del-dna-siamo-fratelli-e-lui-lo-sa-video-N150644.html

    RispondiElimina
  116. Ma quanti Lupatelli a questo Mondiale! Quasi quanto le Barbie.

    RispondiElimina
  117. Ho quasi temuto mi saltasse la scommessa, per fortuna che abbiamo Di Maria!

    RispondiElimina
  118. Eh, hai sbagliato puntate, l'agonia è solo prolungata...

    RispondiElimina
  119. Il Belgio continua a sembrarmi una spider in mano ad un trattorista.

    RispondiElimina
  120. Un'altra puntata del programma di Fellaini, "Turisti per caso".

    RispondiElimina
  121. Comunque, in generale, mi sembra un mondiale che non dice molto a livello tattico. Bello da vedere, sicuramente, ma non tanto per la qualità di gioco quanto per lo spirito con cui vengono giocate queste partite. Spirito che porta anche squadre tecnicamente meno dotate a giocarsela con tutti. Un mondiale all'insegna del coraggio e, quindi, un mondiale che non ci competeva. Il mondiale perfetto per la Germania.

    RispondiElimina
  122. Howard e Tourette migliori in campo.

    RispondiElimina
  123. Sopravvissuto1 luglio 2014 23:44

    Si. Hanno pagato riscatto altrimenti tagliavano un orecchio all'ostaggio.

    RispondiElimina
  124. Sopravvissuto1 luglio 2014 23:46

    Vediamo se la decide l'asso, la partita...

    RispondiElimina
  125. Se la giocano a tressette?

    RispondiElimina
  126. E' come un torneo estivo, ACLI-Casa del Popolo di una volta. D'ora in poi ancora meno logica calcistica, tutta adrenalina che trasforma il rospo nella principessa.

    RispondiElimina
  127. se è asso, sarà briscola

    RispondiElimina
  128. Entra Lukaku: segnerà lui!

    RispondiElimina
  129. Gol invece del Biondini belga

    RispondiElimina
  130. Partite tiratissime. Nessuno, tranne forse la Colombia e in parte la Francia, ha vinto facile. Poi magari le favorite sono passate tutte, ma il passaggio del turno se lo sono dovuto sudare fino all'ultimo minuto (letteralmente) dando tutto. La capacita' di recupero, la giusta preparazione e la condizione atletica e anche l'audacia nel lanciare le riserve potrebbero essere fattori decisivi nei quarti.

    RispondiElimina
  131. Ha una sua importanza anche a tressette, tzé!

    RispondiElimina
  132. A noi ci ha tradito la Casina Manaus. I soliti palazzinari!

    RispondiElimina
  133. Comunque è uno scandalo, 32 squadre e nemmeno un falso nueve.

    RispondiElimina
  134. Conclusione avventata!

    RispondiElimina
  135. Sopravvissuto2 luglio 2014 00:12

    Alcune "riserve" hanno cambiato l'andamento di partite: Griezmann, Huntelaar e quello entrato prima di lui (sfugge il cognome), Origi nella prima fase-Lukaku questa sera, Schurrle; quando hai gente in palla, quando sai motivare chi scalpita diventa meno complicato gestire una partita.

    RispondiElimina
  136. Questo è il Lukakone che conosco!

    RispondiElimina
  137. Sopravvissuto2 luglio 2014 00:15

    De Bruyne acquistato anno scorso dal Wolfsburg per 16 milioni di cucuzze....Capito il perché, questa sera.

    RispondiElimina
  138. Lukakone a 16 anni.

    RispondiElimina
  139. Se Lukakone la buttava dentro, crollava lo stadio.

    RispondiElimina
  140. Infatti, dovrebbe essere una cosa normale.La chiamo impropriamente "audacia" perché invece noi, pur di non cambiare qualcuno, siamo capaci di giocarci una finale europea con Enrico Toti o quasi

    RispondiElimina
  141. Comunque cinque squadre delle otto che disputeranno i quarti hanno giocato i supplementari. Non mi pare di ricordare percentuali del genere in altri campionati

    RispondiElimina
  142. Sopravvissuto2 luglio 2014 00:42

    Bella partita, forse la più bella degli Ottavi! Anche questa sera vince il tasso tecnico superiore, mentre quello degli Usa (7, kissing the flag) é in embrione "sbocciante"; Howard Happy Days (Cunningham?) (7,5) migliore in campo con 5 o 6 interventi da top. Bella small-Maquina messa su da Klinsmann (8) ottimo e sottovalutato in Italia Bradley (7). Il Belgio (7,5) nonostante giocasse in 10, causa Joe Rivetto-Fellaini (5,5, boni sordi spesi dall'Utd!), vince una partita sudandola grazie a due centrali (7) Premium, cambi di Wilmots (6,5 ma può migliorare) azzeccati e un Lukaku (7,5 stasera) finalmente protagonista. I rossi preparano un bell'Europeo, visto che il fratello di Hazard (7-, in crescita stasera)(miglior giocatore belga dell'anno, Hazard junior) già scalpita e se naturalizzano Suarez II.......

    RispondiElimina
  143. colonel.blimp2 luglio 2014 00:44

    Dodici volte davanti al portiere: 12 (e d'accordo che Howard è stato grande: è un Campionato che esalta i portieri, decisamente)! La miglior partita del Belgio finora, Hazard in trono per un tempo e mezzo, Baugigi da far l'amore con Ludde in 4-3-3 se sapesse tirare in porta, Mirallas dinamitardo (ma anche lui si divora un gol pauroso), De Bruyne supremo, schusteriano, Lukaku risorto (ma Mertens inabissato), Wilmots ancora una volta profetico nei cambi e donatore di schemi offensivi, di dài e vai i più belli del Mondiale stasera... Eppure gli U.S.A. hanno la palla del k.o. al novantesimo dei tempi regolamentari, eppure nel secondo supplementare potevano tranquillamente pareggiare in un qualsiasi arrembaggio... Pazzo sport! Solo una certezza: quel figlio dei fiori in pigiamino, quel compunto sacerdote del dio Onan che annaspa nel centrocampo belga è la cosa più divertente che io abbia mai visto su un campo di calcio, dopo una macchietta che giocava nel Borgo San Lorenzo cui somiglia follemente e, naturalmente, dopo Segnamai durante le sue evoluzioni in area a due metri dalla linea di porta.

    RispondiElimina
  144. Sopravvissuto2 luglio 2014 00:44

    Vero, molto equilibrio ma singoli che incidono più di collettivi o invenzioni tattiche (che non mi sembra di vedere).

    RispondiElimina
  145. Sopravvissuto2 luglio 2014 00:46

    Come Cuellar nel vecchio Messico. Ma quello giocava alla grande!

    RispondiElimina
  146. colonel.blimp2 luglio 2014 00:47

    Adesso credo che Deyna possa cominciare a preoccuparsi.

    RispondiElimina
  147. Relativamente: siamo già eliminati, quindi di che patire? Sono però fiducioso per il gol o i gol della bandiera, il Belgio ha una bella coppia di centrali a protezione del portiere [molto, molto forte, anche se lo vedevo più stupefacente l'anno scorso], ma scarsissimo filtro davanti alla difesa. Confido quindi in Di Maria & Messi per salvare l'onore.

    RispondiElimina
  148. Si è saputo molti anni dopo che Cuellar, nei suoi viaggi negli USA, rivendeva paccate di droga, che nascondeva tra i capelli.

    RispondiElimina
  149. Si, si "cazzottano" dall'inizio alla fine con poche pause, più o meno. La tattica è stata questa in molte partite

    RispondiElimina
  150. colonel.blimp2 luglio 2014 00:58

    Contro Nainggolan questa Argentina poteva anche evitare di scendere in campo. Fellaini la tiene in partita perché giocare in undici è sempre più comodo che giocare in dieci.

    RispondiElimina
  151. colonel.blimp2 luglio 2014 01:02

    Ma se mi trovate una vecchia news secondo la quale il Raven aveva messo l'artiglio sopra Fellaini, io olio la canapa e poi qualcuno spinga via lo sgabello sotto i miei piedi.

    RispondiElimina
  152. Allora m' immagino Valderrama

    RispondiElimina
  153. Sopravvissuto2 luglio 2014 01:10

    Bolatti. Cambiavano solo i capelli....

    RispondiElimina
  154. De Bruyne, Hazard, Kompany, Courtois. Mertens, anche se in calo fisico (ed a destra, pure), Lukaku ritrovato. Persino un vomitante Vertonghen, non tanto vomitevole, stasera. Bacogigi non male, anche se con le scarpe di Matri, Mirella cosciacorta un po' troppo inconcludente, però bellino. Alla via così. Certo, ad avere anche un paio di centrocampisti centrali decenti...(perché l'hai fatto, Nainggolan, perché?). Deyna, vi avanza mica qualcuno? Beh, in porta ci sarà Romero, mica Howard. Peccato solo per i due davanti, di là. Bella, la prossima. Mirella contro Maria, Hazard contro Romero: donne, fiction e horror: tutto quello che si può desiderare. Io? Io sto con Ljukaku, ovvio.

    RispondiElimina
  155. colonel.blimp2 luglio 2014 01:13

    Grazie, quello lo sapevano tutti.

    RispondiElimina
  156. Io ho visto un Hazard fuoriclasse nel trovarsi la posizione dove poter aiutare al meglio la squadra. Spesso da regista di centrocampo in un modulo che già contempla due ali/ rifinitori destri come il roscio e Mertens e dove Fellaini vagava ad minchiam per il campo.

    RispondiElimina
  157. Io continuo a pensare che Ljajic non sia da meno ad Hazard e Goetze, sta solo maturando più lentamente.

    RispondiElimina
  158. colonel.blimp2 luglio 2014 01:17

    Deyna, Hazard parte anche dalla sua metà campo, imposta anche, copre anche...

    RispondiElimina
  159. Gnègnègnè...lo sapevano tutti...

    RispondiElimina
  160. colonel.blimp2 luglio 2014 01:23

    Ma se sai di Fellaini, allora sì che pongo fine ai miei inutili giorni.

    RispondiElimina
  161. Anche Ljajic partiva da lontano, quando ce lo mettevi, copre meno, ma perde anche molti meno palloni, e tira molto meglio...

    RispondiElimina
  162. Fellaini pare lo seguisse Pradè, ricordo.

    RispondiElimina
  163. Francia '38, a quanto pare. Però mai, nell'era moderna

    RispondiElimina
  164. colonel.blimp2 luglio 2014 10:16

    No, non perde meno palloni e da lontano non parte.

    RispondiElimina